Vai al contenuto

convivenza/matrimonio dopo 3 anni e fine per una litigata..cosa fare?


 Condividi

Messaggi raccomandati

Yesman

Ciao a tutti..

impressionante come credevo di non dover più scrivere su questo sezione...e invece... eccomi qua.

Come da titolo, 3 anni fa conosco una ragazza con cui inizia una relazione. Io ho quasi 29 anni, lei 25.

E' dolce, simpatica, bellissima, intelligente.. e un sacco di altre cose. Passiamo insieme del tempo fantastico, e cominciamo a condividere anche diverse passioni:tennis, cavallo, gite nei monti, snowboard, giri nei boschi, weekend in giro per l' Italia.

Oltre a questo, si dimostra super amichevole anche con la mia famiglia e tutti i miei amici, che stravedono per lei (classiche affermazioni, se la perdi sei un folle, dove la trovi una così.. etc etc..).

Io stesso mi innamoro profondamente di lei, mi lascia i miei spazi, posso fare tutto quello che voglio, vacanze attorno al mondo, serate in discoteca, dove si mostra un po' scocciata ma si fida e mi lascia fare.

Mi fa piccoli regali e mi stupisce quasi tutti i giorni con gesti di attenzione e di amore, in casa si comporta da Donna, pulisce, cucina, fa tutto.

Parte quindi un annetto fa con il dirmi che sente il bisogno di andare a vivere con me, che vuole portare la nostra storia a un altro livello.. le dico che era presto, ma riprendiamo il discorso qualche mese fa, con la decisione di prendere una casa (in asta, dovevo aspettare che scendesse di un ribasso ancora a novembre) e trasferirsi.

Non vi nascondo che si parla anche di figli, d' altra parte, la vedo perfetta per me.

Ma ahimè..

l' unico suo grosso e pesantissimo difetto, è un orgoglio alla massima potenza.

Lei NON chiede scusa, MAI. Se sbaglia, ci gira attorno ma non vuole ammettere di aver sbagliato, in nessuna situazione.

Ad esempio, ha un vizio di merda di toccare la gente con cui parla, ed essendo molto espansiva, tanti ragazzi finiscono col fraintendere. Lo vedo, cazzo! Pensano che ci stia, anche se parliamo di toccate sulle spalle mentre gesticola, o sulle braccia. Cose Così.

Così facendo, anche gli altri ricambiano, e io mi vedo queste scene e sto male. Una volta si è fatta prendere in braccio da un suo amico che l' ha portata per 30 metri in un punto con delle pietre perchè era scalza , e lei invece di ringraziarlo per lo "scherzetto" ancora prende e gli fa fare due giretti attorno (era una festa in piscina). Sclero.

LA sua risposta? Ma ha solo 18 anni , è un bambino (si, penso io, un bambino di 1.90 ), sei te che sei esagerato etc etc..

queste scene si sono ripetute circa 10/15 volte in questi 3 anni, con io che le dicevo di smetterla, e con lei che invece di litigare, mi diceva " se non ti sto bene, trovati un altra ragazza, e portami a casa." Riesco sempre a resistere anche 3 giorni di freeze, che diventano 5,7, 10, 14!! ma lei niente, non si fa sentire. Le dico di vederci per parlare, e decidiamo sempre di tornare insieme, che lei sarebbe stata più attenta a non farlo. Lo so che non dovevo tornare in questi casi, le ho dato una pessima abitudine e sicurezza. Ma cazzo, ho quasi 30 anni.. queste bambinate si facevano 10 anni fa. O almeno credevo.

L' altra sera un suo amico le fa il baciamano guardandola negli occhi a fianco a me (anche lui 18 anni), un tipo che è perso di lei e che la conosce da 5/6 anni. Mentre in discoteca per spingere una tipa che le ballava troppo addosso, comincia a ballare come una scema per avere la scusa di andarle addosso,e finisce due volte addosso a un altro ragazzo oltre che a lei, che si guarda compiaciuto con l' amico, pensando che ci stesse. Tutto questo a fianco a me.

Si continua a bere, siamo entrambi più che brilli.

Finita la serata, le faccio notare, con razionalità, che non va bene questo suo comportamento, che oltre a ferirmi mi fa fare la figura del coglione davanti ad altre persone.

Lei invece di ammettere questo, o chiudere il discorso, comincia ad accusare: ma sei tu che sei sempre paranoico (NON LO SONO, mi sono sempre controllato nelle cose più blande), ne ho fino al collo delle tue stronzate.. e cose così.

Sclero.

Tiro fuori tutto, dicendo che non capisco perchè debba sentirsi realizzata con le attenzioni degli altri, sapendo che praticamente tutti se la vorrebbero scopare, e perchè non la smette se dice di essere innamorata persa, che facendo così mi fa soffrire e mi manca di rispetto. Ci vado pesante, ma era un insieme di fatti trattenuti che le ho ributtato addosso.

Lei mi risponde che faccio tanto l' uomo e manco mi ero accorto che uno dietro la spingeva un po', e che se ero tanto Uomo avrei dovuto prenderlo.

Era girata verso di me in una discoteca piena, come facevo ad accorgermene??

Minuti di macchina e di silenzio.

Ci avviciniamo a casa e nel mentre, le dico che non avevo piacere quella notte di stare con lei, che preferivo portarla a casa.

LEi mi risponde che era ovvio, di lasciarla a casa e di non cercarla più. MAI PIU'. E che se la chiamavo non avrebbe risposto.

Finisce così.

Dopo due giorni mi manda un sms, e mi chiama per dirmi che non riusciva ad entrare nel programma che usa da casa per fare alcuni lavori per me. Le rispondo bello tranquillo e sciallato, senza una parola sulla relazione. Parliamo solo di come sistemare quella cosa. Mi scrive dopo 1 h sempre per il lavoro, le rispondo OK BUONANOTTE.

STOP

passa una settimana circa, 2 gg fa le mando un sms dicendo se aveva avuto più problemi col programma, e non ricevendo risposta, credevo mi avesse bloccato le chiamate. Le scrivo su whats up, visualizza. non risponde.

Mi faccio prendere un po' la mano, e le scrivo che la ringrazio per aver deciso ora di tirare fuori questa cosa, che ama più se stessa e il suo orgoglio che me, e che è meglio che sia finita ora se non si sente innamorata. Dopo sarebbe stato peggio.

Non risponde.

Sono preso malissimo. Non so cosa fare. Sono sempre tornato io, anche quando lei ammetteva (DOPO ovviamente) di essersi comportata male. Non mi sento amato, non mi sento desiderato, non mi sento importante per lei, proprio per questi motivi.

Nonostante poi con parole e gesti di tutti i giorni mi dimostra il contrario.

Sono estremamente confuso e non so cosa fare.

La vedo e la sento come la donna della mia vita, ma non posso sempre tornare io, e vivere una relazione dove non si litiga, ma per ogni stronzata mi dice di lasciarla a casa e che è finita...

ma che cazzo di storia è? si fugge dal confronto.. si che è donna, e come donna NON razionale, ma così è proprio difficile capire come gestirla. Pensate che ammetto di aver PAURA di tirare fuori qualcosa con lei, perchè tempo quella cazzo di frase. Portami a casa e lasciami stare.

Completo il quadro dicendo che non sono mai stato zerbino, e che i suoi tentativi di farlo, sono sempre andati a vuoto. Escludendo ovviamente i miei ritorni ,come prima detto.

Non mi sono mai mostrato geloso, pur essendolo molto, nè le ho vietato qualcosa. Le dedicavo quasi tutte le sere dopo la palestra e la nostra vita insieme è stata tutt altro che monotona.

Cosa fare ?

Se torno, sarò ancora nel vortice di farle capire che tanto può trattarmi come vuole e io ci sarò sempre.

Se non lo faccio, temo veramente che lei non tornerà.. con il suo ex, di cui era stata innamorata persa. E' stata 3 anni (3 anni!!) a frezzarlo. Poi lui ha premuto, e lei ha preso l' aereo ed è tornata da lui. Dopo 15 giorni lo ha di nuovo lasciato e chiuso definitivamente la storia.

Consigli ragazzi.. perchè ormai veramente mi sentivo di voler costruire qualcosa di bello e di forte. MA può una litigata del genere mandare tutto a puttane così?

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

Ciao a tutti..

impressionante come credevo di non dover più scrivere su questo sezione...e invece... eccomi qua.

Come da titolo, 3 anni fa conosco una ragazza con cui inizia una relazione. Io ho quasi 29 anni, lei 25.

E' dolce, simpatica, bellissima, intelligente.. e un sacco di altre cose. Passiamo insieme del tempo fantastico, e cominciamo a condividere anche diverse passioni:tennis, cavallo, gite nei monti, snowboard, giri nei boschi, weekend in giro per l' Italia.

Oltre a questo, si dimostra super amichevole anche con la mia famiglia e tutti i miei amici, che stravedono per lei (classiche affermazioni, se la perdi sei un folle, dove la trovi una così.. etc etc..).

Io stesso mi innamoro profondamente di lei, mi lascia i miei spazi, posso fare tutto quello che voglio, vacanze attorno al mondo, serate in discoteca, dove si mostra un po' scocciata ma si fida e mi lascia fare.

Mi fa piccoli regali e mi stupisce quasi tutti i giorni con gesti di attenzione e di amore, in casa si comporta da Donna, pulisce, cucina, fa tutto.

Parte quindi un annetto fa con il dirmi che sente il bisogno di andare a vivere con me, che vuole portare la nostra storia a un altro livello.. le dico che era presto, ma riprendiamo il discorso qualche mese fa, con la decisione di prendere una casa (in asta, dovevo aspettare che scendesse di un ribasso ancora a novembre) e trasferirsi.

Non vi nascondo che si parla anche di figli, d' altra parte, la vedo perfetta per me.

Ma ahimè..

l' unico suo grosso e pesantissimo difetto, è un orgoglio alla massima potenza.

Lei NON chiede scusa, MAI. Se sbaglia, ci gira attorno ma non vuole ammettere di aver sbagliato, in nessuna situazione.

Ad esempio, ha un vizio di merda di toccare la gente con cui parla, ed essendo molto espansiva, tanti ragazzi finiscono col fraintendere. Lo vedo, cazzo! Pensano che ci stia, anche se parliamo di toccate sulle spalle mentre gesticola, o sulle braccia. Cose Così.

Così facendo, anche gli altri ricambiano, e io mi vedo queste scene e sto male. Una volta si è fatta prendere in braccio da un suo amico che l' ha portata per 30 metri in un punto con delle pietre perchè era scalza , e lei invece di ringraziarlo per lo "scherzetto" ancora prende e gli fa fare due giretti attorno (era una festa in piscina). Sclero.

LA sua risposta? Ma ha solo 18 anni , è un bambino (si, penso io, un bambino di 1.90 ), sei te che sei esagerato etc etc..

queste scene si sono ripetute circa 10/15 volte in questi 3 anni, con io che le dicevo di smetterla, e con lei che invece di litigare, mi diceva " se non ti sto bene, trovati un altra ragazza, e portami a casa." Riesco sempre a resistere anche 3 giorni di freeze, che diventano 5,7, 10, 14!! ma lei niente, non si fa sentire. Le dico di vederci per parlare, e decidiamo sempre di tornare insieme, che lei sarebbe stata più attenta a non farlo. Lo so che non dovevo tornare in questi casi, le ho dato una pessima abitudine e sicurezza. Ma cazzo, ho quasi 30 anni.. queste bambinate si facevano 10 anni fa. O almeno credevo.

L' altra sera un suo amico le fa il baciamano guardandola negli occhi a fianco a me (anche lui 18 anni), un tipo che è perso di lei e che la conosce da 5/6 anni. Mentre in discoteca per spingere una tipa che le ballava troppo addosso, comincia a ballare come una scema per avere la scusa di andarle addosso,e finisce due volte addosso a un altro ragazzo oltre che a lei, che si guarda compiaciuto con l' amico, pensando che ci stesse. Tutto questo a fianco a me.

Si continua a bere, siamo entrambi più che brilli.

Finita la serata, le faccio notare, con razionalità, che non va bene questo suo comportamento, che oltre a ferirmi mi fa fare la figura del coglione davanti ad altre persone.

Lei invece di ammettere questo, o chiudere il discorso, comincia ad accusare: ma sei tu che sei sempre paranoico (NON LO SONO, mi sono sempre controllato nelle cose più blande), ne ho fino al collo delle tue stronzate.. e cose così.

Sclero.

Tiro fuori tutto, dicendo che non capisco perchè debba sentirsi realizzata con le attenzioni degli altri, sapendo che praticamente tutti se la vorrebbero scopare, e perchè non la smette se dice di essere innamorata persa, che facendo così mi fa soffrire e mi manca di rispetto. Ci vado pesante, ma era un insieme di fatti trattenuti che le ho ributtato addosso.

Lei mi risponde che faccio tanto l' uomo e manco mi ero accorto che uno dietro la spingeva un po', e che se ero tanto Uomo avrei dovuto prenderlo.

Era girata verso di me in una discoteca piena, come facevo ad accorgermene??

Minuti di macchina e di silenzio.

Ci avviciniamo a casa e nel mentre, le dico che non avevo piacere quella notte di stare con lei, che preferivo portarla a casa.

LEi mi risponde che era ovvio, di lasciarla a casa e di non cercarla più. MAI PIU'. E che se la chiamavo non avrebbe risposto.

Finisce così.

Dopo due giorni mi manda un sms, e mi chiama per dirmi che non riusciva ad entrare nel programma che usa da casa per fare alcuni lavori per me. Le rispondo bello tranquillo e sciallato, senza una parola sulla relazione. Parliamo solo di come sistemare quella cosa. Mi scrive dopo 1 h sempre per il lavoro, le rispondo OK BUONANOTTE.

STOP

passa una settimana circa, 2 gg fa le mando un sms dicendo se aveva avuto più problemi col programma, e non ricevendo risposta, credevo mi avesse bloccato le chiamate. Le scrivo su whats up, visualizza. non risponde.

Mi faccio prendere un po' la mano, e le scrivo che la ringrazio per aver deciso ora di tirare fuori questa cosa, che ama più se stessa e il suo orgoglio che me, e che è meglio che sia finita ora se non si sente innamorata. Dopo sarebbe stato peggio.

Non risponde.

Sono preso malissimo. Non so cosa fare. Sono sempre tornato io, anche quando lei ammetteva (DOPO ovviamente) di essersi comportata male. Non mi sento amato, non mi sento desiderato, non mi sento importante per lei, proprio per questi motivi.

Nonostante poi con parole e gesti di tutti i giorni mi dimostra il contrario.

Sono estremamente confuso e non so cosa fare.

La vedo e la sento come la donna della mia vita, ma non posso sempre tornare io, e vivere una relazione dove non si litiga, ma per ogni stronzata mi dice di lasciarla a casa e che è finita...

ma che cazzo di storia è? si fugge dal confronto.. si che è donna, e come donna NON razionale, ma così è proprio difficile capire come gestirla. Pensate che ammetto di aver PAURA di tirare fuori qualcosa con lei, perchè tempo quella cazzo di frase. Portami a casa e lasciami stare.

Completo il quadro dicendo che non sono mai stato zerbino, e che i suoi tentativi di farlo, sono sempre andati a vuoto. Escludendo ovviamente i miei ritorni ,come prima detto.

Non mi sono mai mostrato geloso, pur essendolo molto, nè le ho vietato qualcosa. Le dedicavo quasi tutte le sere dopo la palestra e la nostra vita insieme è stata tutt altro che monotona.

Cosa fare ?

Se torno, sarò ancora nel vortice di farle capire che tanto può trattarmi come vuole e io ci sarò sempre.

Se non lo faccio, temo veramente che lei non tornerà.. con il suo ex, di cui era stata innamorata persa. E' stata 3 anni (3 anni!!) a frezzarlo. Poi lui ha premuto, e lei ha preso l' aereo ed è tornata da lui. Dopo 15 giorni lo ha di nuovo lasciato e chiuso definitivamente la storia.

Consigli ragazzi.. perchè ormai veramente mi sentivo di voler costruire qualcosa di bello e di forte. MA può una litigata del genere mandare tutto a puttane così?

Fatti vedere in giro con qualcun altra.

Se reagisce a questo vedi tu.

Se non reagisce... beh... allora non è adatta a te.

Link al commento
Condividi su altri siti

Yesman

Ci stavo pensando anche io,

ma non vorrei pensasse: "Se fa così, è proprio perchè non mi vuole più".. e mi lasciasse perdere definitivamente..

Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

Ci stavo pensando anche io,

ma non vorrei pensasse: "Se fa così, è proprio perchè non mi vuole più".. e mi lasciasse perdere definitivamente..

Semmai pensa... se non mi do una mossa questo non mi vorrà più

E cmq se vuoi qualcosa devi essere disposto a perderla

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

lennon

Pensa a convivere con una così...ti viene un esaurimento nervoso dopo 2 mesi...

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

adad

ma proprio sicuro di voler passare il resto della tua vita con una così?

al solo pensiero di stare nei tuoi panni mi viene un senso di angoscia misto a schifo...

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

resurrection joe

Sempre più convinto che intelligenza e orgoglio non vanno a braccetto...

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Yesman

E' quello il problema.. mi spaventa l' idea di convivere con lei che fa' così.

Il bello è che mi aveva detto tempo fa: "già col mio ex ho sacrificato tutta me stessa. Non permetterò più a nessuno di calpestare la mia dignità"..

come se dovessi pagare io il conto del suo ex.

E tra dignità e orgoglio stupido c'è un abisso.

La mia speranza è che stia talmente male dal tornare e capire la situazione. E andare da uno psicologo. Subito.

Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

E' quello il problema.. mi spaventa l' idea di convivere con lei che fa' così.

Il bello è che mi aveva detto tempo fa: "già col mio ex ho sacrificato tutta me stessa. Non permetterò più a nessuno di calpestare la mia dignità"..

come se dovessi pagare io il conto del suo ex.

E tra dignità e orgoglio stupido c'è un abisso.

La mia speranza è che stia talmente male dal tornare e capire la situazione. E andare da uno psicologo. Subito.

Mi sa che tu non hai capito un cavolo.

Il problema è tuo non suo.

Tu decidi come stabilire un rapporto con lei, tu decidi se ti sta bene o no una come lei.

La rivuoi così com'è e poi vuoi che vada dallo psicologo a farsi fare un lavoro che dovresti fare tu.

Lavora sulla tua autostima. Le tue scelte devono provenire da dentro di te, non da persone ed eventi esterni a te.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Yesman

Mi sa che tu non hai capito un cavolo.

Il problema è tuo non suo.

Tu decidi come stabilire un rapporto con lei, tu decidi se ti sta bene o no una come lei.

La rivuoi così com'è e poi vuoi che vada dallo psicologo a farsi fare un lavoro che dovresti fare tu.

Lavora sulla tua autostima. Le tue scelte devono provenire da dentro di te, non da persone ed eventi esterni a te.

Io sto benissimo con lei, vivo giornate veramente belle e felici, ma non riesco a tollerare simili comportamenti. Sono come una mazzata in testa!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...