Jump to content

Come diventare "sciolti" ed estroversi?


gorcello
 Share

Recommended Posts

gorcello

Ho letto il libro "the game" e questo mi ha aiutato molto a gestire certe situazioni evitando errori macroscopici, sono ancora un principiante ovviamente, ma ho ottenuto buoni risultati. C'è però un problema che mi attanaglia, la skill è aumentata e non posso definirmi "timido" perchè le mie uscite con "faccia da culo" non mancano; eppure non riesco ancora a mostrarmi caloroso, a giocare con la voce e a scherzare in modo non ricercato: sembro troppo freddo e calcolatore. In verità credo di non essere così di natura solo che da  bambino e sopratutto da adolescente sono sempre stato chiuso in me stesso e quindi non ho sviluppato certe capacità a livello comunicativo....anche il contatto fisico era un problema che adesso sto risolvendo.

Inutile dire che migliorare da questo punto di vista risolverebbe gran parte dei miei problemi poichè mi darebbe la possibilità in primo luogo di divertirmi, ma sopratutto di far divertire gli altri...ditemi un po voi come potrei lavorarci.

Link to comment
Share on other sites

mad4hb

bella domanda, la trovo molto vicino alla mia situzione.

dal momento che si parla di atteggiamenti e BL, ti consiglio di osservare chi ritieni "sciolto" e cercare di comportarti come lui. Probabilemente anche a te all'inizio riuscirà un po' forzato, come spesso dicono di me, ma non bisogna darsi per vinti: col tempo questi comportamenti diventano naturali fino a far parte di te.

Se hai tempo e voglia, forse un corso di teatro o di mimo ti più essere ancora più utile...

Fammi sapere come va, mgari sarai tu a darmi il consiglio giusto!

Link to comment
Share on other sites

Guinness

FAI IL BORAT!!!!

chi è nella mailing list di Style ha già capito cosa voglio dire... ad ogni modo lo spiego in due righe:

Creati un personaggio che incarni le qualità che vuoi dimostrare, o identifica, come diceva mad4hb, un personaggio che abbia queste qualità, non deve essere per forza un modello che devi ricalcare al 100% ma solo che abbia quelle caratteristiche che vuoi, e quando esci o in alcune situazione gioca a recitare di essere lui, immergiti del tutto nel personaggio, al limite del metodo Stanislawski, piano piano acquisirai le caratteristiche del modello stesso, potrai successivamente abbandonare l'alter ego avendone assunte le carateristiche!

ciao

Guinness

Link to comment
Share on other sites

pavese78

per quanto mi riguarda è molto più semplice: conta solo l'esperienza e l'allenamento!

le prime volte che uscivo a sargiare con veri pua mi chiedevo dentro di me "come cazzo fanno ad avere sempre la battuta pronta?" poi, piano piano, si migliora e si capisce che è solo questione di abitudine!!

cmq il consiglio del buon mad4hb mi sembra ottimo: se hai tempo fatti un bel corso di teatro!!!

fidati è solo questione di esercizio e quindi di tempo!

Link to comment
Share on other sites

nohbnoparty

Anchio la penso come Pavese 78,a noi principianti manca una grossa componente per diventare pua : Esperienza.

Ho capito a mie spese,ma da gli errori si impara che possiamo leggere qualunque cosa,studiare qualsiasi situazione,ma non avremo mai la scioltezza ,la calma, ed i tempi di reazione di un pua;

non si può andare diritti da un hb10 e pensare di strapparle il numero perchè si è letto il manuale.

Comunque dobbiamo sargiare per divertirci non pensare solo al risultato altrimenti qualche cazzata ci scappa!

TRAINING MAKE LEGENDS

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
kirk
Ho letto il libro "the game" e questo mi ha aiutato molto a gestire certe situazioni evitando errori macroscopici, sono ancora un principiante ovviamente, ma ho ottenuto buoni risultati. C'è però un problema che mi attanaglia, la skill è aumentata e non posso definirmi "timido" perchè le mie uscite con "faccia da culo" non mancano; eppure non riesco ancora a mostrarmi caloroso, a giocare con la voce e a scherzare in modo non ricercato: sembro troppo freddo e calcolatore.

Forse ti prendi troppo sul serio. Anche a me succedeva e succede tutt'ora in certe situazioni. Significa che non ti perdoni gli errori, che sei troppo fisso sul risultato, rigido nei tuo comportamenti.

Uno che non si prende troppo sul serio invece scherza prima di tutto con se stesso, ride nel pensare alla sua faccia strana mentre fa le facce e le voci, si rende conto del fatto di essere come tutti un po' ridicolo (siamo scimmie al 95%, hai mai visto una scimmia? l'animale più ridicolo del mondo) e accetta qualche debolezza perchè se non ci sono debolezze da riconoscere e da correggere vuol dire che o sei morto o sei finito come uomo.

Link to comment
Share on other sites

italo

ieri sono andato in un locale per raggiungere degli amici che avevano cenato lì e poi proseguire la serata. immaginavo che ci fosse un hb che ho conosciuto un po' di tempo fare e -come volevasi dimostrare- era lì. immaginatevi tutte le mie pippe mentali: ricapitolare il cocky&funny, i patterns, i neg ecc... e poi alla fine è stata lei che si è avvicinata a me e mi ha rivolto semplicemente la parola. so che la vedrò mercoledì sera perchè saremo ad una festa con amici comuni. tutto questo per dire cosa: che sicuramente è importante leggere e studiare (ed io sono il primo che hoi letto avidamente di tutto e di più contenuto si IS) ma poi quello che conta è l'esperienza, il mettere in pratica, l'approcciare (o come nel caso che vi ho appena raccontato nell'essere approcciato). certo la conoscenza di tecniche e dei giusti atteggiamenti aiuta, ma è niente senza l'attuazione concreta. per quanto attiene alla scioltezza, mi sembrabo sostanzialmente corretti e proficui i suggerimenti già postati, soprattutto quello che insiste sulla leggerezza.

Link to comment
Share on other sites

  • 7 years later...
Oltre

Accumulando esperienza.

Solo così potrai sentirti meno inopportuno e riuscire a dare anche seguito ad un buon approccio senza sentirti inesperto.

Per dirla alla Nietzsche: "Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa e meno agile il nostro ingegno".

Se però l'abitudine piace allora vale un'altra sua citazione: "Da quando ho imparato a camminare, mi piace correre".

Per iniziare a camminare bisogna prendersi di coraggio e non aver paura di cadere.

Link to comment
Share on other sites

earendilxxx

fake it, until you make it


Link to comment
Share on other sites

Licivi

Ciò che secondo me è il requisito più importante di tutti è semplicemente fregarsene. Non prendersi troppo sul serio. Le figure di merda le fanno tutti e sono divertenti anche per te stesso. Io quando faccio una figura di merda mi metto a ridere. Non mi vergogno di me stesso.

Ed'è bello anche conoscere le persone, entrare in sintonia con chi ti interessa. Comunicare e parlare con le persone arricchisce anche te stesso. E vorrai farlo sempre di più.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...