Jump to content
Erlenmeyer

Data Science

Recommended Posts

Erlenmeyer

Il mio ateneo si è svegliato ed ha deciso di istituire una laurea magistrale in "Data Science, Business analytics e Innovazione". In sostanza, presumo che questo corso si occupi della formazione di futuri data analyst, e confesso che, almeno a livello teorico, non mi dispiacerebbe intraprendere questo percorso dopo la triennale.

Ma, c'è un ma:

Facendomi due conti, salvo imprevisti vari ed eventuali, dovrei uscire da tale percorso non prima della fine del 2020. Ora, siccome non sono neanche una matricola... La mia preoccupazione è quella di trovarmi, nel 2020, già vecchia e in un mercato già saturo di figure professionali di questo tipo.

Insomma, già ho perso fin troppo tempo per la triennale, non vorrei spenderne ulteriormente per una magistrale che adesso pare proficua ma che tra tre anni sarà già "una delle tante".

Per cui si accettano pronostici, quote, oracoli e divinazioni sul futuro di questa professionalità, nonché graditissime esperienze da qualcuno che ha già fatto studi di questo tipo

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TADsince1995

Da informatico, posso risponderti con cognizione di causa, anche se non posso pubblicamente scriverti perché. Fallo. Nel mercato italiano al momento l'argomento è forse un po' d'avanguardia, ma è in piena ascesa. Se ti sbrighi ti troverai con un titolo richiestissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erlenmeyer
45 minuti fa, TADsince1995 ha scritto:

Da informatico, posso risponderti con cognizione di causa, anche se non posso pubblicamente scriverti perché. Fallo. Nel mercato italiano al momento l'argomento è forse un po' d'avanguardia, ma è in piena ascesa. Se ti sbrighi ti troverai con un titolo richiestissimo.

Il "se mi sbrigo", come ho scritto, non sarà prima del 2020

Detto ciò, visto che parli con cognizione di causa, mi interesserebbe sapere qualcosa di più pratico a riguardo, tipo il peso effettivo di materie tipo matematica e statistica.

So che sono materie fondamentali in questo campo, e finché si tratta di statistica, sebbene non sia un genio, posso cavarmela ed ho un ampio margine di miglioramento... 

Ma in matematica faccio cagare, always have and always will; per cui prima di imbarcarmi in un percorso che potrebbe rivelarsi al di fuori delle mie capacità vorrei avere un quadro più completo della situazione. Ho già provato a cercare i programmi di altre atenei che offrono percorsi simili ma non si capisce un granché.

Mi rincuora un po' il fatto che questa magistrale verrà attivata nei confini della facoltà di economia, e non di ingegneria, informatica o simili... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TADsince1995
6 minuti fa, Erlenmeyer ha scritto:

Detto ciò, visto che parli con cognizione di causa, mi interesserebbe sapere qualcosa di più pratico a riguardo, tipo il peso effettivo di materie tipo matematica e statistica.

Allora, io non ho fatto esattamente questo tipo di studi, quindi non posso essere così preciso. Di sicuro la statistica avrà il suo peso, così come la matematica, ma ti conviene informarti direttamente all'ateneo e leggerti il programma di studi.

Quello che posso dirti e che, nel mio lavoro, sono moooolto addentro a questi argomenti e vedo che c'è un mercato in crescita, anche in Italia. Purtroppo non posso dirti di più, siamo in un forum pubblico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erlenmeyer
1 minuto fa, TADsince1995 ha scritto:

Allora, io non ho fatto esattamente questo tipo di studi, quindi non posso essere così preciso. Di sicuro la statistica avrà il suo peso, così come la matematica, ma ti conviene informarti direttamente all'ateneo e leggerti il programma di studi.

Quello che posso dirti e che, nel mio lavoro, sono moooolto addentro a questi argomenti e vedo che c'è un mercato in crescita, anche in Italia. Purtroppo non posso dirti di più, siamo in un forum pubblico.

Don't worry, che il mercato sia in crescita lo so, un professore ci aveva già anticipato tempo fa la probabile attivazione di questo corso di studi (che poi è diventato realtà) proprio perché "richiesto" dalle aziende che non trovano personale nel campo... La mia preoccupazione è quella di arrivare ad avere queste competenze troppo tardi per sfruttare questa domanda in aumento

Comunque grazie :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jumpy

Fallo se riesci a lavorare (per non perdere il contatto con la realtà) e studiare.

Un mio amico, uno dei più bravi programmatori che conosco, aveva iniziato l'università, smise perchè da un lato guadagnava già abbastanza (e lavora tutt'ora), dall'altro aveva realizzato che l'università, per quel che voleva fare, neanche gli serviva... tieni presente però che lavoricchiava già dai 16-17 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Erlenmeyer
7 minuti fa, Jumpy ha scritto:

 

Fallo se riesci a lavorare (per non perdere il contatto con la realtà) e studiare.

 

Certo, così sarebbe l'ideale. Bisogna vedere anche cosa potrei trovare da fare con la sola triennale in economia, almeno dove vivo io. Manco a dirlo, per farmi 8 ore al giorno nel solito call center per 400 euro/mese, tanto vale che mi concentri unicamente sugli studi

"Que sera, sera"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
TADsince1995
13 minuti fa, Jumpy ha scritto:

Fallo se riesci a lavorare (per non perdere il contatto con la realtà) e studiare.

Un mio amico, uno dei più bravi programmatori che conosco, aveva iniziato l'università, smise perchè da un lato guadagnava già abbastanza (e lavora tutt'ora), dall'altro aveva realizzato che l'università, per quel che voleva fare, neanche gli serviva... tieni presente però che lavoricchiava già dai 16-17 anni.

Considera che io dopo il diploma fui chiamato da un'azienda a Milano. Avevo 18 anni. Non ci sono potuto andare perché all'epoca c'era ancora quella cazzata chiamata servizio militare... Oggi probabilmente sarei un piccolo dirigente. Ho continuato l'università da studente lavoratore per tanto tempo, ma alla fine già a 19 anni lavoravo e alla fine ho mollato, non mi è mai servito avere la laurea, mi dispiace solo non avere completato gli studi puramente perché mi rode aver lasciato la cosa a metà dopo tutte le nottate passate a studiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
PSY

Dipende da vari fattori.

Magari non sei portata, magari non ti piace, magari non è un corso valido (i.e. network effect scarso e poche potenzialità).

Certo che se 400e/mese è l' alternativa, io spero che dopo una triennale in economia tu sappia cosa sia un tradeoff... e se scegli i 400€ ho brutte notizie per te.

Imho Data sciences, cybersecurity, software engineering, hanno buon margine di guadagno nei prossimi anni.

Io non mi preoccuperei di essere vecchia nel 2020 (hai detto che hai finito la triennale in ritardo, ma di che anno sei?). In ogni caso, se sei una che spacca i culi, non avrai problemi anche se sei 5 anni in ritardo, piuttosto se ti poni un problema del genere, forse non sei molto sgamata.

CIò che ti consiglio attualmente è di leggere molto materiale da autodidatta, trova forum e siti dove si parli molto di data science, cerca di capire di cosa si tratta e soprattutto se fa per te.
Perchè imbarcarsi in un percorso per il quale non sei portata perchè ti hanno detto che "sì, è figo e tra X anni fai una valanga di soldi perchè c' è domanda e il corso è cutting-edge in Italia e all' estero" significa fare una vita infelice.

Allo stesso modo, cerca di tessere piu' contatti possibili con "studenti" autodidatti sui vari forum, fatti dare contatti, fai networking in maniera intelligente, usa linkedin, posta su medium, etc etc... Fatti notare e fatti vedere e vedrai che ad un passo dalla tesi nel 2020 avrai talmente tante opportunità e talmente tante persone a corteggiarti (sul posto di lavoro, eh), che non avrai che l' imbarazzo della scelta con uno stipendio di tutto rispetto.

GL

 

Edited by PSY

Share this post


Link to post
Share on other sites
TADsince1995
1 minuto fa, PSY ha scritto:

Perchè imbarcarsi in un percorso per il quale non sei portata perchè ti hanno detto che "sì, è figo e tra X anni fai una valanga di soldi perchè c' è domanda e il corso è cutting-edge in Italia e all' estero" significa fare una vita infelice.

Bravissimo. Ed è la fine che ha fatto il 70% dei miei colleghi di ingegneria, che si iscrissero perché gli dicevano che l'informatica era il futuro e che si trovava lavoro, quando all'epoca dell'iscrizione (1998) molti di loro un computer non l'avevano manco mai visto. Parecchi, magari pure ottimi studenti da 110 e lode, sono finiti a fare slide powerpoint o in ambiti che non c'entravano un cazzo con quello che hanno studiato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.