Vai al contenuto

Dopo il #close


AlanCarter
 Condividi

Messaggi raccomandati

AlanCarter

Un pò di tempo fa quando ero uno sfigatone cronico mi capitava dopo il #close di dire: "e mò che faccio?"  :mmm: rigirandomi il numero tra me e me...facendo l'errore di focalizzare tutto nel #close come se fosse l'obiettivo della sargiata...e adagiandomi, se così posso dire, sugli allori.

Da un pò di tempo invece ho individuato una serie di piccole regole che già mi danno un'impostazione su cui lavorare con sicurezza ed esssere quindi più disinvolto...se queste cose che dico sono già stranote perchè scritte sui sacri testi...non mi lapidate  :D sono nuovo di quì e della materia puing.

-Mai chiamare il giorno dopo. Ho letto un vecchio thread in cui una persona si chiedeva, avendo chiamato il giorno dopo il #close, perchè l'hb non rispondesse dopo più di un tentativo. Naturalmente non abbiamo la certezza del perchè l'hb non abbia risposto ma io considero needy chiamare il giorno dopo ed è per questo che lascio passare almeno 2-3 giorni dall'#close prima di chiamarla, è sicuramente alpha il creare attesa anche perchè è ovvio che l'hb pensi inconsciamente che abbiamo da fare e che chiamarla non sia il primissimo dei nostri pensieri.

-Una volta chiamata, impostare la telefonata alla cordialità alla simpatia e alla brevità. L'obiettivo della telefonata non è passare del tempo con lei ma avere un appuntamento per passare al day2 e lì creare rapport, atmosfera e tutto ciò che serve. Al telefono bisogna "negarsi" (con negarsi intendo non giocarsi le proprie carte, magari un DHV buttato lì se proprio non se ne vuole fare a meno) ma allo stesso tempo essere cordiali e simpatici ma tenedo sempre a mente il "ritmo" della telefonata (che ripeto, IMHO deve essere breve).

-NO SMS. Le chiamate dirette dimostra che siamo solidi, non abbiamo bisogno di comunicazione indiretta, ci distinguimamo dagli AFC che usano SMS a manetta e ricorriamo agli SMS solo per comunicazioni di servizio ("Mi è successo questo contrattempo x arrivo con y di ritardo")

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX

Il post presuppone un tuo impegno nella scoperta e nella pratica delle tecniche di seduzione.

Non lasciarti traviare dall'ovvio: le tecniche sono soprattutto di tipo "comportamentale", non sono esclusivamente le routine e gli opener come sembra leggendo alcuni membri anzi, a dirla tutta, il canned è una minima parte della rosa delle tue possiblità di azione.

Scrivo alcune osservazioni.

Le mie osservazioni non eviteranno che tu compia degli errori e non eviteranno che tu possa imparare dai tuoi fallimenti. Io spero vivamente che tu, e tutti gli altri, possiate sentirvi liberi di sperimentare e di sbagliare. Solo così potrete sviluppare il vostro metodo, l'unico efficace, per non rimanere incastrati in quattro regole rigide che condizioneranno il vostro modo di pensare.

Le mie osservazioni prendile come degli spunti di verifica al termine della tua pratica, un metro di confronto tra ciò che hai interpretato e ciò che ha creato l'esperienza altrui.

:)

Da un pò di tempo invece ho individuato una serie di piccole regole che già mi danno un'impostazione su cui lavorare con sicurezza ed esssere quindi più disinvolto...se queste cose che dico sono già stranote perchè scritte sui sacri testi...non mi lapidate  :D sono nuovo di quì e della materia puing.

Al contrario dei veri sacri testi, i manuali di seduzione sono il risultato di tanta pratica di singole persone che volevano uscire dal proprio stato di masturbatori solitari.

Con il tempo e il confronto con gli altri, si sono trovate regole generali e si sono integrate con dei concetti di psicologia sociale e comportamentale che derivavano da tutt'altro mondo.

Dico questo per tenere viva l'attenzione su alcuni presupposti che non vanno dimenticati:

1. le "regole" dei manuali sono valide in senso ampio ma possono risultare fallaci sui singoli casi particolari

2. i manuali di seduzione non contengono dei dogmi da cui deriva il comportamento umano ma, al contrario, è il mutevole e variegato comportamento umano ad aver generato tali manuali.

:)

-Mai chiamare il giorno dopo. Ho letto un vecchio thread in cui una persona si chiedeva, avendo chiamato il giorno dopo il #close, perchè l'hb non rispondesse dopo più di un tentativo. Naturalmente non abbiamo la certezza del perchè l'hb non abbia risposto ma io considero needy chiamare il giorno dopo ed è per questo che lascio passare almeno 2-3 giorni dall'#close prima di chiamarla, è sicuramente alpha il creare attesa anche perchè è ovvio che l'hb pensi inconsciamente che abbiamo da fare e che chiamarla non sia il primissimo dei nostri pensieri.

La cosa che più mi ha entusiasmato quando ho scoperto di essere un AFC è stata la possibilità di potermi comportare in modo "mirato" per uscire da quello stato e prendermi delle "rivincite".

L'AFC medio, però, ignora un fatto fondamentale.

Mediamente nessuna HB sta in ansia per uno sconosciuto qualsiasi che non chiama.

In genere le HB ricevono tanti approcci, sia di sconosciuti che di vecchie conoscenze, ne ricevono così tanti che uno più uno meno non fa troppa differenza. Parliamo del caso medio: se tu fossi in grado di emozionare una HB con solo la presentazione di te stesso probabilmente non avresti bisogno di IS.

Non aspettatevi troppo dal "generare attesa".

Vivetela piuttosto al contrario: i 2-3 giorni di attesta considerateli come un non generare "fastidio".

Loro sono sommerse di sms, chiamate e proposte invadenti e pressanti: meglio non farsi vedere come l'ansioso che si gioca la vita con lei.

Per i resto hai colto nel segno.

Una sola osservazione.

Se sargiate in coppia o in tre (tre già siete tanti), cercate di essere il più corretti possibile.

E' facile che si faccia un bel #close e poi, il giorno dopo, il più ansioso del gruppo manda un sms al set bruciando tutto il lavoro.

Noi ci regoliamo così.

In genere chi apre il set è colui che "conduce" quel set.

Se si fa il #close, è quella persona che chiama e fissa il D2.

Si apre a turno un set per uno per non avere privilegiati.

Se già al D1 si delineano i target e i signoli #chiudono il proprio target si lascia la libertà della gestione personale ma, ricordate, che al D1 il set vi vede come un gruppo unico e non come dei singoli.

Se tra il D1 e il D2 uno solo di voi fa la sciocchezza verso una di loro, vi bruciate tutto il set con pochissime possibilità di recupero.

Cercate di resistere e rispettare i tempi. Aspettate almeno il D2 per lanciarvi all'avventura con gli appuntamenti presi singolarmente.

Leggete bene: parlo di gestione delle telefonate, non di game dal vivo.

E' dal D2, in genere, che ognuno inizia a giocare singolarmente con il proprio target: è li che il gruppo diventa un insieme di singoli.

Ovviamente chi *-chiude al D1 ha saltato tutte queste tappe. Per lui il game con il suo target sta già un bel passo avanti.

Link al commento
Condividi su altri siti

AlanCarter
Non aspettatevi troppo dal "generare attesa".

Vivetela piuttosto al contrario: i 2-3 giorni di attesta considerateli come un non generare "fastidio".

Loro sono sommerse di sms, chiamate e proposte invadenti e pressanti: meglio non farsi vedere come l'ansioso che si gioca la vita con lei.

Infatti più che generare attesa si potrebbe parlare di non fastidio. Giusto.

Una sola osservazione.

Se sargiate in coppia o in tre (tre già siete tanti)

Quì iniziano le note dolenti. Non ho un wing. Amici tutti fidanzati  :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...