Jump to content
Iced

Poligamia vs monogamia , come la vedono le donne

Recommended Posts


Edo

L'ho visto anch'io questo video

Quello che secondo me sarebbe rilevante sapere, in merito al video, è l'orientamento sessuale della tipa poliamorosa e cosa intende esattamente per poliamore e poligamia

Per mia esperienza meglio di tutto è sentirsi liberi di andarsene tranquillamente, in qualsiasi situazione ci si trovi. Sarebbe anche bello che la gente fosse decisa su ciò che vuole ma sorvoliamo, sono per i patti chiari amicizia lunga

A me piacerebbe conoscere una vera e genuina relazione poliamorosa in cui, per es, ci siano due donne innamorate e in relazione con lo stesso uomo

Penso che una donna che è innamorata di uno non possa innamorarsi allo stesso modo di un altro, e quindi non avrebbe voglia di scoparsene altri; parimenti che la visione a tunnel da parte dell'uomo sia ontologicamente rivolta a una e una sola, quindi al massimo può star bene, tanto bene con altre, scoparci ecc ma che l'innamoramento duri veramente poco ma qui, invece, la relazione poli possa durare di più

Detto questo, la poligamia come emerge dal video (però, cosa secondo me essenziale, lo ribadisco, non viene esplicitato l'orientamento sessuale dei tre tipi poliamorosi) è una situazione in cui qualcuno si accontenta o gliene frega poco: cioè la trovo più praticabile in un contesto in cui a essere condiviso è l'uomo, non la donna (a meno che la tipa del video non sia bisex, cosa che qui a livello forum la farebbe considerare una donna con la D maiuscola mentre lì fuori se una dice al fidanzato di voler frequentare un'altra tipa pur rimanendo con lui partono tutta una serie di considerazioni sul concetto di coppia, tradimento ecc perché comunque considerano uomo e donna allo stesso livello, eh va beh)

Per quanto riguarda la mia esperienza, dovrei aver provato entrambi in una condizione di innamoramento, pertanto ora non posso rispondere adeguatamente se non per ipotesi che però sono facilmente falsificabili

Altra cosa che è utile sapere, secondo me, è la condizione familiare di partenza dei soggetti coinvolti nella relazione poliamorosa: se hanno avuto genitori separati, violenti, paura dell'abbandono e cose di questo tipo

Per dirla tutta non ho mai avuto modo di conoscere nemmeno indirettamente gente poliamorosa i cui i genitori di tutti e tre (da tre in su ma dico tre per semplicità) fossero una normale coppia con alti e bassi, lavori normali ecc; sempre visto figli di separati malamente, genitori assenti o problematici. Allo stesso modo sarebbe interessante indagare la correlazione tra relazione poliamorosa stabile (più di un anno almeno) e condizioni di scarsità/abbondanza sessuale dei tipi coinvolti sennò alla fine una cosa bella in potenza come una relazione poliamorosa si riduce tutto a un rimedio triste contro la paura di rimanere soli/e e senza sesso

Infine, nelle relazioni poliamorose di cui ho contezza e in cui ci siano dei bambini piccoli, questi pargoli derivano da precedenti relazioni formalmente monogame dei vari partner, non ho ancora visto nessuna relazione poliamorosa in cui per es lo stesso uomo ingravidi due donne consenzienti e faccia funzionare (e come) questa famiglia o queste coppie multiple (anche qui ci sarebbe da dire perché secondo me se uno ne ingravida più di una e le donne si crescono i figli ognuna a casa loro seppur l'uomo contribuisca economicamente o magari anche affettivamente ai figli, non si può parlare di famiglia poliamorosa)

Comunque sono tutte cose in divenire: i ricchi quelli veri ne frequentano parecchie e di qualità e nessuna si lamenta sennò sa dove sta la porta ma non penso ci facciano figli, e di certo non si pongono il problema se definirsi poligami/poliamorosi o no

Questo per dire che molte "soluzioni innovative" mi sembrano cose da poveri che cercano come possono di arrabattarsi, è facile fare i poliamorosi quando non ci sono figli e mutuo di mezzo

Questi sono tutti interrogativi che mi vengono dal fatto di star vivendo una situazione vagamente poli ma i conti sono abituata a farli alla fine quindi non posso dire se questa è una cosa che funziona o no: come dice una mia amica, le cose funzionano solo se ci sono reali e idonee garanzie giacché con i soli princìpi, per quanto fighissimi, non si va da nessuna parte

Share this post


Link to post
Share on other sites

yurion

 

C'e riuscito Adams lyons ma é un dating coach e le ha conosciute in Inghilterra.

Attualmente ha 3 figli,si può vedere sull'instagram delle mogli.

 

Certo che farlo in Italia alla luce del sole con sincerità da parte di tutti/e i soggetti coinvolti mi sembra impossibile.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edo
10 minuti fa, yurion ha scritto:

 

C'e riuscito Adams lyons ma é un dating coach e le ha conosciute in Inghilterra.

Attualmente ha 3 figli,si può vedere sull'instagram delle mogli.

 

Certo che farlo in Italia alla luce del sole con sincerità da parte di tutti/e i soggetti coinvolti mi sembra impossibile.

 

 

 

Tanto di cappello a questo signore, brave anche le mogli: questa sì che è una big family

Magari ci fossero più esempi come il suo, che carini 😍

Share this post


Link to post
Share on other sites

Crescendo63
On 2/18/2018 at 1:03 PM, Iced said:
Uomini e donne , cosa  ne pensate  ?

Frequento da un paio di anni un gruppo di persone interessate a (o praticanti) relazioni di non-monogamia etica ("cappello" che racchiude diversi stili relazionali, incluso il poliamore).

Ho conosciuto diverse persone (uomini e donne) che vivono questo tipo di relazioni (più o meno felicemente, con più o meno problemi - come peraltro accade in tutte le relazioni), quindi posso dire che è possibile anche da noi.

Certo che non è facile... ma nemmeno mantenere una LTR valida lo è :-)

 

Uno dei requisiti necessari è quello di confrontarsi con le proprie insicurezze (perché la gelosia nasce essenzialmente dalle proprie paure), con i propri pregiudizi, oltre che ovviamente con pregiudizi e ignoranza altrui.

Chi pratica questo tipo di relazioni deve quindi per forza crescere come persona, superare i propri piccoli egoismi e fragilità. E', ancor più di una relazione tradizionale, anche un percorso di crescita personale.

Va sottolineato che questo tipo di relazioni NON è per tutti: è semplicemente una modalità alternativa che funziona per alcune persone. Un po' come l'orientamento bisessuale od omosessuale, alcuni hanno certe inclinazioni ed altri no.

Infine, voglio ricordare che la monogamia è un'istituzione culturale, non naturale (in Natura solo il 3% delle specie mammifere sono monogamiche).

 

Personalmente mi sento "poly-friendly", nel senso che solitamente tendo a concentrarmi su una relazione per volta, ma può capitarmi di provare attrazione o innamoramento per altre persone. E lo trovo del tutto naturale :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mr Ant

Sarà poligama la tizia, ma è proprio un bel cesso, se fossero tutti come me rimaneva vergine altroché poligama!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Signorina77

Ricordo bene questo video… Lo avevo  visto qualche giorno fa su Facebook, e ho continuato a pensarci per giorni. Ammetto che per me sarebbe difficile provare in egual misura lo stesso sentimento per più persone, però mi intriga molto il pensiero di poter avere un rapporto del genere. Chissà. Lo vedo un po’ come l’evoluzione dell’uomo che frequenta più donne… Che a un certo punto decide di sceglierne due di loro per creare qualcosa di più solido. Sicuramente non è per tutti, e alla base deve esserci una grande dose di indipendenza emotiva e consapevolezza. Io ho avuto una sola donna in vita mia, e mi capita di provare attrazione per le ragazze… E un rapporto di questo tipo riesco a immaginarlo a 3 con me innamorata dell’uomo, e con un’attrazione fisica / infatuazione / complicità verso l’altra donna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Signorina77
Il 18/2/2018 alle 15:53 , yurion ha scritto:

 

C'e riuscito Adams lyons ma é un dating coach e le ha conosciute in Inghilterra.

Attualmente ha 3 figli,si può vedere sull'instagram delle mogli.

 

Certo che farlo in Italia alla luce del sole con sincerità da parte di tutti/e i soggetti coinvolti mi sembra impossibile.

 

 

 

Molto carini tutti e 3. Mi sono sciolta a sentire una delle due dire: “Quando lui non c’è, ci coccoliamo e guardiamo insieme un film. “ Bella immagine :17_heart_eyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Signorina77
Il 18/2/2018 alle 15:17 , EdoardoG ha scritto:

Per dirla tutta non ho mai avuto modo di conoscere nemmeno indirettamente gente poliamorosa i cui i genitori di tutti e tre (da tre in su ma dico tre per semplicità) fossero una normale coppia con alti e bassi, lavori normali ecc; sempre visto figli di separati malamente, genitori assenti o problematici. Allo stesso modo sarebbe interessante indagare la correlazione tra relazione poliamorosa stabile (più di un anno almeno) e condizioni di scarsità/abbondanza sessuale dei tipi coinvolti sennò alla fine una cosa bella in potenza come una relazione poliamorosa si riduce tutto a un rimedio triste contro la paura di rimanere soli/e e senza sesso

@EdoardoG Credi davvero che la famiglia d’origine abbia un ruolo così determinante? Non so come sia la tua e se ne vuoi parlare, ma io sono cresciuta felicemente con due genitori  sposati da 30 anni, eppure non escludo di poter avere un rapporto del genere. Nel mio caso forse, il “nido” troppo perfetto, scontrandosi con la realtà e le esperienze di vita, mi ha portato inevitabilmente  a metterlo in discussione. E’ vero che i figli dei separati / divorziati hanno, se vogliamo, una visione più “ realistica “ dell’amore, e quindi nella teoria sono più portati. Ma allo stesso tempo ci sono sicuramente alcuni di loro che coltivano il sogno della coppia monogama e fedele, contraria all’ esempio che hanno avuto.

Riguardo al resto, io ho sempre visto i poliamorosi come persone dalla grande abbondanza sessuale, non avevo mai pensato che la loro condizione potesse essere un rifugio dalla solitudine. Di sicuro sono presenti entrambi i fenomeni, ma chissà in che percentuale.

Edited by Signorina77

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edo
13 ore fa, Signorina77 ha scritto:

@EdoardoG Credi davvero che la famiglia d’origine abbia un ruolo così determinante? Non so come sia la tua e se ne vuoi parlare, ma io sono cresciuta felicemente con due genitori  sposati da 30 anni, eppure non escludo di poter avere un rapporto del genere. Nel mio caso forse, il “nido” troppo perfetto, scontrandosi con la realtà e le esperienze di vita, mi ha portato inevitabilmente  a metterlo in discussione. E’ vero che i figli dei separati / divorziati hanno, se vogliamo, una visione più “ realistica “ dell’amore, e quindi nella teoria sono più portati. Ma allo stesso tempo ci sono sicuramente alcuni di loro che coltivano il sogno della coppia monogama e fedele, contraria all’ esempio che hanno avuto.

Riguardo al resto, io ho sempre visto i poliamorosi come persone dalla grande abbondanza sessuale, non avevo mai pensato che la loro condizione potesse essere un rifugio dalla solitudine. Di sicuro sono presenti entrambi i fenomeni, ma chissà in che percentuale.

Sono domande che mi pongo dai fatti di cui ho avuto esperienza, infatti sarei felice di avere una risposta in un senso o nell'altro

I miei sono come i tuoi, hanno i loro alti e bassi ma mi ritengo fortunata a non aver dovuto aver a che fare in giovane età con i vari "amici di mamma" e "amiche di papà" nonché figliastri, famiglie allargate ecc. Nel bene e nel male aver avuto una coppia di genitori non separati e senza figli fuori la coppia ritengo sia stata una fortuna, tuttavia non escludo altre forme di famiglia ma non ho quella spinta a costruirmi un centro stabile perché so che ho nella mia famiglia di provenienza la sicurezza di un centro stabile nella mia vita

Non così invece nelle persone poliamorose di cui io ho avuto esperienza (altre non ne ho conosciuto e quindi non posso dire se ho beccato io quelle così): non so perché ma sono tutte persone senza una famiglia stabile alle spalle e anelano, più di ogni altra cosa, sistemarsi proprio per aver una certa stabilità, credo sia più una cosa a livello di idee che io non potrò mai capire

A domanda precisa (forse sono stata troppo invadente boh) una persona poliamorosa a me vicina non ha escluso che il suo affermato bisogno di avere stabilità e abbondanza di persone intorno, sia dovuto alla sua non famiglia di origine

Io mi ritrovo nelle tue parole, anch'io amo mettere in discussione ma credo che la nostra sia una messa in discussione ben sapendo che comunque possiamo tornare sui nostri passi; altri, invece, non hanno molta traccia alle spalle, manca un vero e proprio nido

Quindi, in riferimento al video del primo post, sarebbe veramente interessante oltreché opportuno conoscere il background delle due ragazze per poter esprimersi in maniera più completa

 

P.S. @Crescendo63 se non ricordo male tu frequenti persone poliamorose e forse lo sei anche tu; se non sono troppo indiscreta, la tua famiglia d'origine com'è? E quelle delle persone che frequenti? Sono domande forse troppo personali quindi se non rispondi va benissimo, anzi scusami per la sfacciataggine :)

Edited by EdoardoG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.