Jump to content

21 anni mai avuta una ragazza


LetDown
 Share

Recommended Posts

LetDown

Di situazioni come questa il web ne è (purtroppo) pieno, ma ho deciso di scrivere in questo forum perché non mi sembra il posto dove si tende ad autocommiserarsi o ad uscirsene con le solite frasi del tipo "vedrai che anche tu troverai quella giusta".

Il mio obiettivo non è quello di scoparmele tutte o di trovare la ragazza "giusta" ma semplicemente quello di poter conquistare una ragazza che mi piace per una sera, una settimana, un anno o di più.

Cercando di essere il più sintetico possibile, vi racconterò un po' di me stesso: sono sempre stato un tipo riservato che tende ad "aprirsi" poco con le persone ma sono comunque una persona in grado di mantenere una conversazione interessante e di risultare simpatico in un gruppo di persone.

Suono la chitarra elettrica e mi piace molto leggere e tutto ciò che riguarda la cultura in generale; praticavo pugilato e a momento ho iniziato un tirocinio in un'azienda.

A 14 anni mi sono preso la mia prima cotta(tra l'altro ricambiata) per una mia compagna di classe ma non si conclude niente poiché io non mi decido a far nulla e dopo qualche mese lei si fidanza con un altro.

A 15 anni mi innamoro di una ragazza di un anno più piccola di me:anche in questo caso lei ricambia e mi provoca pure ma io, da bravo idiota, temporeggio e le chiedo di uscire troppo tardi col risultato che lei, visibilmente dispiaciuta, mi dice che già si sente con un altro.

A 16 anni inizio a perdere i capelli(sì, avete capito bene): il trapianto costa troppo e così assumo degli integratori che ritardano di poco la caduta.

Da qui in poi tutto è andato peggiorando: immaginate cosa si prova ad iniziare a  perdere i capelli quando si è ancora dei ragazzini, a vedersi diversi e a sopportare le prese in giro dei coetanei...e ovviamente l'insicurezza aumenta ancora di più.

Per far fronte a ciò ho sin da subito adottato un taglio più corto di capelli e li ho accorciati sempre di più anno dopo anno...

Mi ricordo che verso i 15-16 anni alcune mie compagne di classe mi provocavano continuamente palpandomi petto e sedere(ed io ricambiavo ogni volta che potevo) ma poi pomiciavano con i miei compagni di classe e non certo con me, che sentivo crescere sempre di più la frustrazione.

A 17 anni faccio una cazzata di cui ancora mi pento: scrivo ad una ragazza della mia scuola su ask(una specie di sito dove si possono fare domande in anonimo) e per farla breve lei capisce chi sono e io decido di farmela presentare tramite un amico in comune ma lei rifiuta e, nonostante continui a dare segni di interesse, mi sento troppo umiliato per provare a rimediare in qualche modo.

Qui ho capito di aver fatto tre errori:

- 1: Non aver sfruttato le amicizie in comune perché mi vergognavo di chiederlo ai miei amici

-2: Aver usato un intermediario

-3: Non averci riprovato

Successivamente provo a usare facebook: scrivo così a due ragazze ed entrambe danno segni di interesse ma lascio perdere e non le chiedo nemmeno di uscire.

In quinto superiore,durante una festa di capodanno, provo a baciare una mia amica ma lei mi respinge perché già fidanzata(anche se in passato non ha disdegnato di mettere corna a destra e manca,ma questa è un'altra storia...).

Da qui in poi è il buio totale: realizzo che ho buttato via l'adolescenza, mi sento inadeguato,mi pesa la mia inesperienza e così via, col risultato che non ci provo più con nessuna e butto via anche qualche occasione buona.

Da Maggio ho deciso di andare da uno psicoterapeuta e la cosa sta funzionando: mi sono reso conto che buona parte del problema nasceva da insicurezze, da una sensazione di sentirsi inadeguato e di non "meritarselo".

Ripensandoci credo che se io avessi fatto quel passo in più adesso non avrei questo tipo di problema...ma è inutile stare a pensare al passato.

Adesso mi faccio il problema della mia inesperienza: come reagirebbe una ragazza sapendo che non ho mai dato nemmeno un bacio? Non ho certo intenzione di sbandierarlo ai quattro venti, ma prima o poi lo scoprirà in qualche modo...a volte ho pensato di andare con una escort, ma cosa risolverebbe? Non mi darebbe certo la sicurezza che mi manca.

Inoltre rimane il problema dei capelli: da un anno mi rado con la lametta per eliminare definitivamente il problema di buchi sulla testa e diradamenti vari.

Ho una testa ovale e non spigolosa, dei lineamenti regolari e porto una barba che cerco di tenere il più possibile curata...sono alto 1.72 e pur non essendo un palestrato ho un fisico asciutto e si notano in particolare i muscoli dei pettorali e dei quadricipiti.

Personalmente mi ritengo un bel ragazzo(anche se certo non un modello) ma mi pesa il fatto di essere pelato: belli o no quanti ragazzi sono completamente calvi a 21 anni?Perché una ragazza di 21 anni o meno dovrebbe decidere di mettersi con un pelato quando tutti i suoi coetanei non lo sono?

In ogni caso io ritengo che il miglior modo per uscire da questo circolo vizioso sia AGIRE, fare qualcosa e cercare di smuovere la situazione...

Mi verrebbe in mente di scrivere su facebook ad una ragazza che non conosco ma che ha mostrato interesse nei miei confronti, chiederle di una vacanza a Praga che ha fatto recentemente e chiederle di uscire dopo qualche giorno(sempre se mi risponde ahah).

Grazie a chiunque mi risponderà.

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Gyro

Mamma mia a partire dal titolo sembra di stare su Yahoo Anserwers o sul forum.alfemminile, prendi il pullman e sargia fuori città, è la miglior cosa da fare, secondo me.

Link to comment
Share on other sites

rickardo23
Il 19/2/2018 alle 08:50 , Gyro ha scritto:

Mamma mia a partire dal titolo sembra di stare su Yahoo Anserwers o sul forum.alfemminile, prendi il pullman e sargia fuori città, è la miglior cosa da fare, secondo me.

Scusa se mi intrometto.

E' evidente che il ragazzo manchi di autostima e sicurezza. Andare a sargiare a tappeto è il modo migliore migliore per buttarlo ancora più giù nel suo vortice negativo.

 

@LetDown

Ha detto benissimo @sotterfugio.

Il tuo passato è importante ma non devi dargli peso. Hai fatto la scelta giusta facendoti aiutare da uno psicologo. Il tuo obiettivo non deve essere conquistare una ragazza, ma migliorare te stesso in tutti i campi (lavoro, forma fisica, cultura, sociale, parte introspettiva). Coltiva i tuoi interessi e sfruttali per allargare il tuo circolo sociale. La ragazza sarà solo una conseguenza.

Tutto ciò che fai deve essere fatto per te e il tuo benessere, non per una donna. 

Link to comment
Share on other sites

leavingmyheart
Il 18/2/2018 alle 17:55 , LetDown ha scritto:

Di situazioni come questa il web ne è (purtroppo) pieno, ma ho deciso di scrivere in questo forum perché non mi sembra il posto dove si tende ad autocommiserarsi o ad uscirsene con le solite frasi del tipo "vedrai che anche tu troverai quella giusta".

Il mio obiettivo non è quello di scoparmele tutte o di trovare la ragazza "giusta" ma semplicemente quello di poter conquistare una ragazza che mi piace per una sera, una settimana, un anno o di più.

Cercando di essere il più sintetico possibile, vi racconterò un po' di me stesso: sono sempre stato un tipo riservato che tende ad "aprirsi" poco con le persone ma sono comunque una persona in grado di mantenere una conversazione interessante e di risultare simpatico in un gruppo di persone.

Suono la chitarra elettrica e mi piace molto leggere e tutto ciò che riguarda la cultura in generale; praticavo pugilato e a momento ho iniziato un tirocinio in un'azienda.

A 14 anni mi sono preso la mia prima cotta(tra l'altro ricambiata) per una mia compagna di classe ma non si conclude niente poiché io non mi decido a far nulla e dopo qualche mese lei si fidanza con un altro.

A 15 anni mi innamoro di una ragazza di un anno più piccola di me:anche in questo caso lei ricambia e mi provoca pure ma io, da bravo idiota, temporeggio e le chiedo di uscire troppo tardi col risultato che lei, visibilmente dispiaciuta, mi dice che già si sente con un altro.

A 16 anni inizio a perdere i capelli(sì, avete capito bene): il trapianto costa troppo e così assumo degli integratori che ritardano di poco la caduta.

Da qui in poi tutto è andato peggiorando: immaginate cosa si prova ad iniziare a  perdere i capelli quando si è ancora dei ragazzini, a vedersi diversi e a sopportare le prese in giro dei coetanei...e ovviamente l'insicurezza aumenta ancora di più.

Per far fronte a ciò ho sin da subito adottato un taglio più corto di capelli e li ho accorciati sempre di più anno dopo anno...

Mi ricordo che verso i 15-16 anni alcune mie compagne di classe mi provocavano continuamente palpandomi petto e sedere(ed io ricambiavo ogni volta che potevo) ma poi pomiciavano con i miei compagni di classe e non certo con me, che sentivo crescere sempre di più la frustrazione.

A 17 anni faccio una cazzata di cui ancora mi pento: scrivo ad una ragazza della mia scuola su ask(una specie di sito dove si possono fare domande in anonimo) e per farla breve lei capisce chi sono e io decido di farmela presentare tramite un amico in comune ma lei rifiuta e, nonostante continui a dare segni di interesse, mi sento troppo umiliato per provare a rimediare in qualche modo.

Qui ho capito di aver fatto tre errori:

- 1: Non aver sfruttato le amicizie in comune perché mi vergognavo di chiederlo ai miei amici

-2: Aver usato un intermediario

-3: Non averci riprovato

Successivamente provo a usare facebook: scrivo così a due ragazze ed entrambe danno segni di interesse ma lascio perdere e non le chiedo nemmeno di uscire.

In quinto superiore,durante una festa di capodanno, provo a baciare una mia amica ma lei mi respinge perché già fidanzata(anche se in passato non ha disdegnato di mettere corna a destra e manca,ma questa è un'altra storia...).

Da qui in poi è il buio totale: realizzo che ho buttato via l'adolescenza, mi sento inadeguato,mi pesa la mia inesperienza e così via, col risultato che non ci provo più con nessuna e butto via anche qualche occasione buona.

Da Maggio ho deciso di andare da uno psicoterapeuta e la cosa sta funzionando: mi sono reso conto che buona parte del problema nasceva da insicurezze, da una sensazione di sentirsi inadeguato e di non "meritarselo".

Ripensandoci credo che se io avessi fatto quel passo in più adesso non avrei questo tipo di problema...ma è inutile stare a pensare al passato.

Adesso mi faccio il problema della mia inesperienza: come reagirebbe una ragazza sapendo che non ho mai dato nemmeno un bacio? Non ho certo intenzione di sbandierarlo ai quattro venti, ma prima o poi lo scoprirà in qualche modo...a volte ho pensato di andare con una escort, ma cosa risolverebbe? Non mi darebbe certo la sicurezza che mi manca.

Inoltre rimane il problema dei capelli: da un anno mi rado con la lametta per eliminare definitivamente il problema di buchi sulla testa e diradamenti vari.

Ho una testa ovale e non spigolosa, dei lineamenti regolari e porto una barba che cerco di tenere il più possibile curata...sono alto 1.72 e pur non essendo un palestrato ho un fisico asciutto e si notano in particolare i muscoli dei pettorali e dei quadricipiti.

Personalmente mi ritengo un bel ragazzo(anche se certo non un modello) ma mi pesa il fatto di essere pelato: belli o no quanti ragazzi sono completamente calvi a 21 anni?Perché una ragazza di 21 anni o meno dovrebbe decidere di mettersi con un pelato quando tutti i suoi coetanei non lo sono?

In ogni caso io ritengo che il miglior modo per uscire da questo circolo vizioso sia AGIRE, fare qualcosa e cercare di smuovere la situazione...

Mi verrebbe in mente di scrivere su facebook ad una ragazza che non conosco ma che ha mostrato interesse nei miei confronti, chiederle di una vacanza a Praga che ha fatto recentemente e chiederle di uscire dopo qualche giorno(sempre se mi risponde ahah).

Grazie a chiunque mi risponderà.

 

Non potrai ma vincere sulla pura competizione "estetica", anche con una chioma da cavallo, perché ci saranno sempre ragazzi molto più belli e prestanti di te. Se parti da quel presupposto hai già perso in partenza.

Perché allora una bella ragazza dovrebbe succhiare l'uccello a te e non ad un altro più avvenente ?

per la stessa ragione per cui migliaia tra le donne più belle al mondo lo succhiavano a Hugh Efner ormai in stato di decomposizione ma tu non riusciresti mai a leccarla a Jacqueline Mars senza vomitare, neppure per 1 miliardo di dollari. I soldi non comprano il piacere, o detta diversamente non annullano il disgusto. Ma se le femmine riescono a prostituirsi perché, pur facendolo per soldi, non vivono quel ribrezzo alla stessa maniera in cui noi lo viviamo.

E tutto questo che c'azzecca ti chiederai...

Ti spiega che dare per scontato che una ragazza ragioni con gli stessi criteri con cui ragioni tu è un errore marchiano. 

Se non sono i soldi è passione, puoi comprartelo il sesso o averlo gratis perché le piaci. Zucca pelata o meno. Tu se fossi in lei con te non ci andresti, giustamente. Perché non ti piace il cazzo, solo che non ti accorgi del "dettaglio" e ti accontenti di dare un punteggio estetico in base a statura, prestanza, bellezza, capelli...

 

Il problema è che sei vergine. Non hai mai toccato figa, quindi qualsiasi autoconvincimento è destinato a sfumare. 

L'escort, una tantum, serve a farti perdere la verginità, ma nient'altro. Il beneficio lo hai andando dopo almeno 4-5 (ragazze diverse, è inteso) perché solo allora il sesso assumerà per te qualcosa di più familiare. Questo può aiutare molto con quelle free, sia perché diventi più disinvolto nel tirarti giù i pantaloni sia perché ne guadagni in equilibrio mentale. 

Alla tua età è la scelta ottimale, in un piano in cui ti prefiggi di conquistarti una vita amorosa entro i 22 anni.

Diversamente corri grossi rischi perché è tutto più inefficiente, cammini zoppo andando a tentoni solo per scoprire la figa anziché per divertirti, e non è difficile che finirai per innamorarti della prima che te la smolla solo perché hai visto solo lei.

Poi sai, gli anni passano sempre più in fretta e devi riflettere attentamente sul vero motivo per cui dovresti trombare entro i prossimi 12 mesi se non è accaduto fin'ora. 

Usati in fretta questa carta di quella della vacanza a Praga, e vedi se riesci a scoparla. Se va male non perdere altro tempo e rileggiti questo post.

Link to comment
Share on other sites

LetDown

Grazie a tutti per avermi risposto, andiamo per ordine:

-Allora al momento ho iniziato da poco un tirocinio in un'importante azienda alimentare del mio territorio alla fine del quale potrei essere assunto, e mi sento abbastanza teso visto che mio padre è disoccupato da quasi un anno e non sembrano esserci miglioramenti...il tirocinio fa parte del percorso di studi di un corso post-diploma quindi non faccio l'Università.

-Suono la chitarra elettrica seguendo delle lezioni in privato e avevo anche un gruppo ma appena dopo la nostra prima esibizione mi sono preso una bella tendinite quindi al momento saranno circa 6 mesi che non suono, anche se adesso la situazione sta migliorando.

-Il mio gruppo di amici non è certo composto da sfigati cronici, solo che tra chi è fidanzato e a chi basta un messaggio su facebook per rimorchiare spesso si finisce per fare sempre le stesse cose e avere dunque meno possibilità di conoscere nuova gente; Avevo anche un altro gruppo di amici composto da ex-compagni di liceo formato in maggior parte da ragazze, ma sono mesi che non ci esco più insieme perché nel corso degli anni si sono rivelati essere persone molto superficiali e bigotte.

- Quando esco il venerdì/sabato sera non metto giacca e cravatta ma neanche giro in tuta...per esempio adesso che è freddo esco vestito con maglione/maglioncino, jeans o pantaloni decenti, scarponcini(più piumino, cappello e sciarpa ovviamente:8_laughing:).

-Fisicamente già mi sono descritto, adesso fare sport è un problema perché la tendinite deriva da alcuni problemi di postura e per questo devo stare fermo finché non avrò risolto, ma è mia intenzione riscrivermi appena possibile in palestra, più che altro per avere l'opportunità di conoscere altra gente.

-Riguardo al discorso della verginità e delle seghe mentali è tutto vero: essere vergine(e non aver mai dato neanche un bacio tra l'altro) mi ha portato a perdere occasioni d'oro solo anche soltanto per aver perso tempo a rimuginarci sopra...inoltre a causa della mia inesperienza ho paura di fare figuracce in un eventuale appuntamento e di uscire ancora più malconcio di adesso da un rifiuto.

-Discorso Escort: mi sorprende un po' che ci siano questi pareri positivi...io non ho dubbi sul fatto che una escort mi aiuterebbe a sciogliermi e a farmi passare il "blocco" dell'inesperienza sessuale ma può veramente aiutarmi in tutto il resto?  E inoltre fare tutte queste esperienze per la prima volta con una escort...non è triste? E' triste anche arrivare a 21 anni così ma è troppo poter sperare di avere una vita normale come gli altri? O sono io che la penso così perché alla fine sono come un adolescente spaventato?

 

Link to comment
Share on other sites

leavingmyheart
1 ora fa, LetDown ha scritto:

Discorso Escort: mi sorprende un po' che ci siano questi pareri positivi...io non ho dubbi sul fatto che una escort mi aiuterebbe a sciogliermi e a farmi passare il "blocco" dell'inesperienza sessuale ma può veramente aiutarmi in tutto il resto?  E inoltre fare tutte queste esperienze per la prima volta con una escort...non è triste? E' triste anche arrivare a 21 anni così ma è troppo poter sperare di avere una vita normale come gli altri? O sono io che la penso così perché alla fine sono come un adolescente spaventato?

 

alla tua età non puoi permetterti di perdere tempo, aver toccato una figa è il minimo.

Poi scusa, ma puoi sempre andare da 2 escort che sono attive in coppia, almeno ti fai un'esperienza più difficilmente ripetibile con le free. Lo fa Cristiano Ronaldo, puoi farlo anche tu. 

Link to comment
Share on other sites

sotterfugio
7 ore fa, LetDown ha scritto:

Grazie a tutti per avermi risposto, andiamo per ordine:

-Allora al momento ho iniziato da poco un tirocinio in un'importante azienda alimentare del mio territorio alla fine del quale potrei essere assunto, e mi sento abbastanza teso visto che mio padre è disoccupato da quasi un anno e non sembrano esserci miglioramenti...il tirocinio fa parte del percorso di studi di un corso post-diploma quindi non faccio l'Università.

-Suono la chitarra elettrica seguendo delle lezioni in privato e avevo anche un gruppo ma appena dopo la nostra prima esibizione mi sono preso una bella tendinite quindi al momento saranno circa 6 mesi che non suono, anche se adesso la situazione sta migliorando.

-Il mio gruppo di amici non è certo composto da sfigati cronici, solo che tra chi è fidanzato e a chi basta un messaggio su facebook per rimorchiare spesso si finisce per fare sempre le stesse cose e avere dunque meno possibilità di conoscere nuova gente; Avevo anche un altro gruppo di amici composto da ex-compagni di liceo formato in maggior parte da ragazze, ma sono mesi che non ci esco più insieme perché nel corso degli anni si sono rivelati essere persone molto superficiali e bigotte.

- Quando esco il venerdì/sabato sera non metto giacca e cravatta ma neanche giro in tuta...per esempio adesso che è freddo esco vestito con maglione/maglioncino, jeans o pantaloni decenti, scarponcini(più piumino, cappello e sciarpa ovviamente:8_laughing:).

-Fisicamente già mi sono descritto, adesso fare sport è un problema perché la tendinite deriva da alcuni problemi di postura e per questo devo stare fermo finché non avrò risolto, ma è mia intenzione riscrivermi appena possibile in palestra, più che altro per avere l'opportunità di conoscere altra gente.

-Riguardo al discorso della verginità e delle seghe mentali è tutto vero: essere vergine(e non aver mai dato neanche un bacio tra l'altro) mi ha portato a perdere occasioni d'oro solo anche soltanto per aver perso tempo a rimuginarci sopra...inoltre a causa della mia inesperienza ho paura di fare figuracce in un eventuale appuntamento e di uscire ancora più malconcio di adesso da un rifiuto.

-Discorso Escort: mi sorprende un po' che ci siano questi pareri positivi...io non ho dubbi sul fatto che una escort mi aiuterebbe a sciogliermi e a farmi passare il "blocco" dell'inesperienza sessuale ma può veramente aiutarmi in tutto il resto?  E inoltre fare tutte queste esperienze per la prima volta con una escort...non è triste? E' triste anche arrivare a 21 anni così ma è troppo poter sperare di avere una vita normale come gli altri? O sono io che la penso così perché alla fine sono come un adolescente spaventato?

 

Ribadisco quanto detto prima. L'unica cosa che puoi e devi fare è agire.

Socializza tramite il tirocinio, se riesci riprendi i contatti con il gruppo musicale, cerca di uscire con gli amici più attivi e inclini a fare qualcosa di più che bersi una Guinness al sabato sera. Non è facile cambiare la propria attitudine sociale da un giorno all'altro, me ne rendo conto. Soprattutto se si ha una compagnia abbastanza "statica".

Soprattutto, non prendere per oro colato quello che possiamo dirti io o un altro utente. Ognuno parla in base al proprio vissuto, non necessariamente tu devi fare le stesse cose. E' banale ma ci tenevo a dirlo. Fai qualcosa, non stare troppo dietro al forum, trova il tuo ritmo.

Un'ultima cosa. Il "blocco dell'inesperienza sessuale" è direttamente proporzionale a "tutto il resto". Ascolta ciò che anche gli altri utenti hanno detto, escort is the way. Non puoi aspettare in eterno la prima tizia che avrà voglia di fare sesso con te.

Prima ti sblocchi, meglio è; non c'è nulla di mistico o sacro nella propria prima volta.

 

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

Tommy81
11 ore fa, LetDown ha scritto:

-Fisicamente già mi sono descritto, adesso fare sport è un problema perché la tendinite deriva da alcuni problemi di postura e per questo devo stare fermo finché non avrò risolto, ma è mia intenzione riscrivermi appena possibile in palestra, più che altro per avere l'opportunità di conoscere altra gente.

Alt, fermo...Se parti con questo presupposto rischi di andare incontro a cocenti delusioni.

A meno che tu non sia un estroversone che attacca bottone facilmente con mezzo mondo, in palestra non si conosce gente nuova per il semplice fatto che in quell'ambiente ognuno tende a farsi i cazzi propri, allenandosi, oppure sì socializzando, ma con persone già conosciute da prima (vedi amici, colleghi e così via, che si ritrovano in palestra per allenarsi tutti insieme).
La sala pesi/cardio è veramente uno degli ambienti in assoluto meno indicati per conoscere persone nuove, non è più come 10 e passa anni fa.

Rimorchiare poi è ancora più utopistico, a meno che tu non lavori come istruttore fitness/personal trainer, oppure tu non sia un vero e proprio fotomodello che becca figa pure fra gli scaffali del supermercato senza muovere un dito.

In palestra vacci essenzialmente per te stesso, per allenarti, per curare il tuo corpo, la tua salute e la tua forma fisica; viceversa, lo ribadisco, rischi di crearti aspettative eccessive che in seguito, non avendo un riscontro reale, potrebbero portare a delusioni (sempre a meno che tu non sia, appunto, il classico iper-estroverso, allora sì che cambia tutto: da come ti sei descritto però, non mi sembra il tuo caso).
La sala pesi/cardio è veramente uno degli ambienti in assoluto meno indicati per conoscere persone nuove, non è più come 10 e passa anni fa.

Per quanto riguarda tutto il resto, mi associo ai consigli che ti hanno dato gli altri.

Edited by Tommy81
  • Mi piace! 3
Link to comment
Share on other sites

LetDown

Scusami ma ieri sera nella fretta ho scritto male: Io voglio riprendere ad andare in palestra perché mi invoglia di più a fare attività fisica rispetto che a farla a casa, se poi così posso fare conoscenze tanto di guadagnato...ma certamente non mi iscrivo in palestra per conoscere gente.

Riguardo alle escort devo mettermi qualche soldo da parte e voglio quindi sfruttare il tempo che ci vorrà per cercare di sbloccare la situazione "da solo"...quindi nell'immediato ho 2 possibilità:

1)Scrivere a questa ragazza che ho già nominato

2) Scrivere ad un'altra ragazza che ha mostrato interesse ma in questo caso mi sono giocato come un idiota qualche occasione di conoscerla di persona tempo fa...inoltre ho già provato a scriverle su facebook ma non ha visualizzato mentre chiedendole tempo dopo il titolo di un libro su instagram ha risposto con interesse anche se non ha visualizzato  il messaggio successivo(c'è da dire che in quel periodo AVREBBE dovuto essere già impegnata con un altro).

Dico due possibilità perché le due in questione si conoscono e sono amiche quindi scrivere ad una dopo che l'altra non ha risposto la trovo una cosa abbastanza imbarazzante.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.