Jump to content
decatron

Vivere a milano, quanto costa?

Recommended Posts

decatron

Salve, quanto costa vivere a Milano? Riferito proprio allo stile di vita con low budget (quindi camera in affitto con altre persone ecc, alimentazione, trasporti).

Qual è un buon budget con cui partire? Lavorando da cameriere c'è possibilità di mantenersi? 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

leavingmyheart

Vivere a Milano è una schifezza già di suo. Solo stando a Brera si fa una vita caruccia... 

Sopravviverci è un inferno perché se hai pochi dindi sei costretto ad alloggiare in quartieri lontani dal centro, facilmente in palazzi schifosi pieni di immigrati.

Sui costi d'affitto se sei disposto a condividere una stanza magari a 300€ qualcosa lo trovi, per una singola sotto i 400/450€ è duretta. Ovviamente in quartieri fuori dall'area centrale, e tendenzialmente il risparmio maggiore lo trovi in indirizzi non raggiungibili dalla metropolitana, ma dall'autobus/tram.

Trasporti: credo che presto aumenteranno i prezzi del biglietto da 1,50 a 2 €. Non ricordo i prezzi dell'abbonamento...

Un badget di 800€ almeno ci vuole, e comunque fai la fame.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

comeback

La riflessione da fare è la seguente.

La spesa per l'affitto dovrebbe occupare al massimo il 40-45% del tuo stipendio e delle tue entrate. Ti riporto una stima piuttosto realistica, valida ovunque andrai.

Spingersi oltre diviene una scelta rischiosa e molto controproducente. Sto assumendo che non hai altro sostentamento se non le tue entrate.

Non ho esperienza diretta su Milano, avendoci lavorato solo limitatamente per alcune trasferte di qualche settimana, ma ho un numero elevato di amici e conoscenti, con meno di 1200-1400 difficile star dentro. Sto dando per scontato la tua disponibilità a vivere in casa con altre persone, in quanto con un mono-bi locale la spesa cresce in modo sostenuto. Al contempo se dividi il monolocale con la tua donna, puoi migliorare sensibilmente sia la spesa che la tua vita.

Sono d'accordo con @leavingmyheart, Milano è una città dinamica e interessante ma che si viva bene con uno stipendio non elevato mi sembra eccessivo. Ricordo quando mi spedirono ad un hotel in zona Loreto, zone antistanti del tutto poco entusiasmanti. Menzionerei come aree interessanti, altre zone oltre Brera che è notoriamente dedicata a persone estremamente benestanti, ma non non aggiungo nulla di nuovo a quanto detto.

Edited by comeback

Share this post


Link to post
Share on other sites

Crescendo63
17 hours ago, decatron said:

Salve, quanto costa vivere a Milano? Riferito proprio allo stile di vita con low budget (quindi camera in affitto con altre persone ecc, alimentazione, trasporti).

Milano è davvero cara. Io ne sono "fuggito" 20 anni fa, anche per quel motivo. :-)

 

Oltre alle osservazioni corrette di @leavingmyheart e @comeback, aggiungo che con la stessa cifra (300€ circa) che a Milano pagavo per una camera in un appartamento in condivisione (bella zona, dietro c.so Buenos Aires), a Torino ci pagavo l'affitto di un bilocale carino tutto per me! :-D

(questo nel 1997, non so quanto la situazione possa essere ora diversa)

Certo Milano offre molte più opportuna e dinamismo, però Torino non è mica un paesello. Qui mi sono trovato meglio. Milano è (era?) parecchio frenetica, nevrotica e competitiva.

Edited by Crescendo63

Share this post


Link to post
Share on other sites

OsWeald
21 hours ago, decatron said:

Salve, quanto costa vivere a Milano? Riferito proprio allo stile di vita con low budget (quindi camera in affitto con altre persone ecc, alimentazione, trasporti).

Qual è un buon budget con cui partire? Lavorando da cameriere c'è possibilità di mantenersi? 

Grazie

L'affitto è quello che pesa di più, per una singola in media ci vogliono 600 al mese compreso di spese, di meno trovi schifezze.
Con 300-400 condividi una camera, e non credo sia il tuo obiettivo.

Per le serate se sai muoverti riesci a trovare locali con 10 massimo 15€ ad entrata. Stessa cosa per aperitivi, puoi trovare apericena a 10 euro o anche all you can eat jappo allo stesso prezzo (a pranzo).


Io personalmente mi sto spostando perché voglio una dimora tutta per me, e con quel budget, in altre città, tipo a Torino, hai un bilocale bello solo per te.

In conclusione: con meno di 2k puoi solo sopravvivere a Milano.


Detto ciò, se vuoi una stima precisa dei costi di vita di tutte le città del mondo e vuoi fare paragoni appropriati con dati alla mano, ti consiglio: https://www.numbeo.com/cost-of-living/in/Milan

Share this post


Link to post
Share on other sites
leavingmyheart
29 minuti fa, OsWeald ha scritto:

 

Bello il sito.

Sarebbe interessante vedere un indice che calcolasse il tasso di consumo dello stipendio medio, perché alla fine quello che conta è quello, quanto resta a fine mese.

A Milano il costo di un appartamento in centro lo calcola a 989€, che sul salario 1569,36€ consuma il 63%.

A Zurigo sul salario medio di 5,152.23 € affitto equivalente a 1,596.76 €, cioè il 31%.

A Tokyo 885,42 € su salario di 2505,69, 35%.

 

Il peso sul salario a Milano di un appartamento fuori centro è il 43%.

Quindi sembrerebbe che prendere affitto fuori centro a Milano è peggio di prendere affitto in centro a Zurigo e Tokyo che sono molto più care...

Berlino in centro fa 38%, fuori 27%.

Londra fa peggio di Milano, un affitto in centro consuma il 70%, fuori centro il 51% (prevedibile).

Oslo 44% in centro, 33% fuori 

Sydney 52%/ 38%

Anche restando in Italia, Firenze fa 53%/41%, Bologna 42%/33%, Torino 38%/26%.

Roma 67%/45%.

 

Poi certo, non c'è solo l'affitto, ma è indicativo.

Ci sono certe città dove l'erosione dello stipendio è molto violenta probabilmente perché c'è una grande concentrazione di ricchezza che ha gonfiato i prezzi immobiliari, quindi per viverci bene occorre stare nella fascia reddituale alta mentre in altre città, a volte più care in valore assoluto, si può vivere benino anche stando più vicini ai livelli medi.

Bisogna vederle bene queste cose prima di scegliere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nero256

 

7 ore fa, Crescendo63 ha scritto:

non so quanto la situazione possa essere ora diversa

Simile 

Molto simile 

Comunque 

Conosco una ragazza che viveva a Torino e lavorava a Milano 

Edited by Nero256

Share this post


Link to post
Share on other sites
comeback
20 ore fa, leavingmyheart ha scritto:

 

Bello il sito.

Sarebbe interessante vedere un indice che calcolasse il tasso di consumo dello stipendio medio, perché alla fine quello che conta è quello, quanto resta a fine mese.

A Milano il costo di un appartamento in centro lo calcola a 989€, che sul salario 1569,36€ consuma il 63%.

A Zurigo sul salario medio di 5,152.23 € affitto equivalente a 1,596.76 €, cioè il 31%.

A Tokyo 885,42 € su salario di 2505,69, 35%.

 

Il peso sul salario a Milano di un appartamento fuori centro è il 43%.

Quindi sembrerebbe che prendere affitto fuori centro a Milano è peggio di prendere affitto in centro a Zurigo e Tokyo che sono molto più care...

Berlino in centro fa 38%, fuori 27%.

Londra fa peggio di Milano, un affitto in centro consuma il 70%, fuori centro il 51% (prevedibile).

Oslo 44% in centro, 33% fuori 

Sydney 52%/ 38%

Anche restando in Italia, Firenze fa 53%/41%, Bologna 42%/33%, Torino 38%/26%.

Roma 67%/45%.

 

Poi certo, non c'è solo l'affitto, ma è indicativo.

Ci sono certe città dove l'erosione dello stipendio è molto violenta probabilmente perché c'è una grande concentrazione di ricchezza che ha gonfiato i prezzi immobiliari, quindi per viverci bene occorre stare nella fascia reddituale alta mentre in altre città, a volte più care in valore assoluto, si può vivere benino anche stando più vicini ai livelli medi.

Bisogna vederle bene queste cose prima di scegliere...

Ciao @leavingmyheart

interessante.

Questo genere di statistiche le ho fatte e le sto continuando a fare in ogni luogo dove ho vissuto e generalmente tendo a fare comparazioni reali con altre persone.

Il rapporto tra affitto / stipendio è piuttosto alto ovunque, Italia ed Europa. Chiaramente ci riferiamo a città dove c'è lavoro. Esperienza personale, in Italia e estero, si nota pressoché ovunque una forte crescita dei prezzi degli affitti sia in soluzioni centrali che periferiche.

Alcune considerazioni:

- in centro città un lavoratore con un salario medio non dovrebbe viverci. Banale.

- il rapporto tra affitti/stipendio medio spesso è inesatto, in quando essendo reddito medio è facile notare che in alcune città quello che si viene a guadagnare nei primi anni di carriera può essere inferiore.

- a mio giudizio quanto prima conviene comprare casa ( :mellow: ), molte città italiane e europee sono popolate da grosse masse di lavoratori che non tendono a non stanziarsi, ergo necessitano di prendere in locazione e rendono immensamente a rialzo i prezzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.