Vai al contenuto
karien

Salvare mia sorella?

Recommended Posts

karien
Inviato (modificato)

Salve gente, vi scrivo perché sento l'esigenza di avere un consiglio esterno, sempre gradito. 

Premetto che, di default, "cerco" di farmi gli affari miei, di non disperdere consigli gratis e non richiesti ai quattro venti. Ci provo, ma a volte la tentazione è troppa 

Vi parlo della questione che, in questo periodo, mi sta struggendo un po': il matrimonio di mia sorella. 

Breve descrizione; sono un po' di parte, ma cerco di essere quanto più oggettivo possibile. 

Mia sorella: alla soglia dei trent'anni, ha laurea, dottorato e post dot completato negli USA. Lavora in un' azienda importante, in poco tempo è diventata manager e prende un ottimo stipendio, oltre a benefit (auto elegante, visite mediche,...). È sempre stata molto bella, praticamente non passava inosservata in alcun posto. Purtroppo è abbastanza ansiosa, e spesso si fa prendere dal panico perché teme che le cose possano andare male. 

Il promesso sposo: se lo conosci sembra un tipo alla mano, parla del più e del meno senza sbilanciarsi troppo. Esteticamente non è il massimo (parere confermato anche da amici gay e amiche strette al primo impatto vicino) : bassino, magrolino e con il riporto. È laureato, ha un lavoro d'ufficio e pende meno dello stipendio medio italiano (1300). È di umile origini, però non cerca il riscatto (è molto contento ora che ha trovato un medico di base compiacente che spesso lo mette in malattia con leggerezza) . È tirchio a livelli patologici (per intenderci, compra scarpe nuove solo se le vecchie si aprono in due) e scroccone (ha vissuto due anni con mia sorella e un coinquilino non pagando né affitto né alimenti, ha un'auto vecchia che non cambia perché considera sua quella di mia sorella). 

Si misero insieme tre anni fa, quando mia sorella tornò da un esperienza di studio negli USA: dopo un paio di brevi storie ravvicinate andate male, ha conosciuto l'attuale ragazzo, che forse le avrà comunicato serietà e monogamia (imposta). Dopo poche settimane di frequentazione, è andato a convivere a casa. 

Il problema è il seguente: sta facendo tutto lui per il matrimonio, fissando data e spronando mia sorella a fare liste invitati, etc... I sabato sera vuole passarli solo con coppie sposate e, forse per stimolare un chissà quale istinto materno, ogni volta che ha opportunità, fa sedere i figli degli altri su mia sorella per fare tante foto. Anche la famiglia di lui, meridionale e di bassa estrazione sociale, partecipa vivamente alla preparazione del matrimonio (la mamma manda Madonne che mia sorella deve mettere sul comò, la sorella le manda cuori e fa il countdown per il matrimonio etc...) 

Un mesetto fa, mia sorella ha iniziato a comunicare un disagio per il matrimonio e per una vita che si preannuncia carica di privazioni. Era davvero intenzionata a lasciarlo ed è uscita ad insaputa del futuro maritino con un suo "amico" storico. 

Comunicati i dubbi al ragazzo, e la volontà di prendere una pausa, lui ha iniziato a fare la parte della psycho. Dopo aver esordito che con lui "o si sta insieme o è finita", ha iniziato a ricorrere a trucchi manipolativi, tra cui se ne esce con nonsense tipo "non è vero che hai dubbi, non vuoi prenderti la responsabilità di fare una famiglia", "tu hai giocato con i miei sentimenti, non voglio diventare lo zimbello di tutti", "tralasciando questo stupido solito discorso che vuoi una pausa, parlamo di cose serie: che ne pensi della sala ricevimenti a...", "ci pensi che questo pancino conterrà il nostro bambino.."  - sono tutte frasi che mia sorella riferisce.

Inoltre, nonostante i dubbi espressi da lei, preme da tempo affinché i nostri genitori conoscano i suoi, scendendo nel remoto paesino meridionale, e vuol creare odio fra me e mia sorella con frasi tipo: " cuccioletta, i tuoi genitori trattano male te, invece se tuo fratello, che lo trattano da privilegiato, avesse voluto presentare i genitori della Ragazza, di corsa sarebbero andati...". 

La situazione è dunque questa, il tempo sta passando e il matrimonio, tutto fissato dal ragazzo (chiesa e sala ricevimenti), si avvicina sempre di più. 

Mia sorella, che tanto era intenzionata a lasciarlo o chiedere una pausa, ora continua a dire di non volersi sposare ma "sta valutando" e ha paura di lasciarlo e rimanere sola o scoprire che era quello giusto (?).

Io, dal canto mio, da una parte non vorrei intervenire, perché già ho espresso abbondantemente le mie idee... Però questa volontà di mia sorella, che quotidianamente esprime, di volerlo lasciare o prendersi una pausa - ma di fatto non fa nulla o temporeggia-mi indurrebbe ad aiutarla ad uscire dallo stallo... anche se non so come... 

Modificato da karien

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gold86

Beh caro mio...

Che sia tua sorella o meno poco cambia.

Se non cammini da solo, nessuno può farlo al posto tuo.

Mal che vada, una separazione non sarà di certo la fine del mondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Outsider
Inviato (modificato)

Ricordo che avevi descritto questa situazione anche nell’altra discussione, e ti era stato giustamente risposto che -nostri giudizi a parte- lui sarebbe veramente sprovveduto a non cercare di approfittare della situazione e mettere in gabbia la sorella.

Ha trovato la gallina dalle uova d’oro.

Personalmente, un individuo simile lo caccerei a pedate e financo lame dalla vita di mia sorella, ma è solo la mia personalissima opinione.

Se vuoi aiutarla a fare chiarezza, convincila ad iscriversi al forum.

Magari citando il fatto che qui sopra è capitato, e capita, di parlare di matrimonio.

Se poi siete del nord-ovest italia, mi offro volontario per conoscere tua sorella e agire da deus ex machina.

Modificato da Outsider

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karien
9 ore fa, Outsider ha scritto:

Ricordo che avevi descritto questa situazione anche nell’altra discussione, e ti era stato giustamente risposto che -nostri giudizi a parte- lui sarebbe veramente sprovveduto a non cercare di approfittare della situazione e mettere in gabbia la sorella.

Ha trovato la gallina dalle uova d’oro.

Personalmente, un individuo simile lo caccerei a pedate e financo lame dalla vita di mia sorella, ma è solo la mia personalissima opinione.

Se vuoi aiutarla a fare chiarezza, convincila ad iscriversi al forum.

Magari citando il fatto che qui sopra è capitato, e capita, di parlare di matrimonio.

Se poi siete del nord-ovest italia, mi offro volontario per conoscere tua sorella e agire da deus ex machina.

Ahah centro Italia, purtroppo! 

Buona idea quella del forum, magari le faccio leggere qualche messaggio sul matrimonio, sperando che dentro qualcosa si smuova. Paradossalmente, qua lei assolve al ruolo dell'uomo che viene incastrato... 

 

9 ore fa, gold86 ha scritto:

Beh caro mio...

Che sia tua sorella o meno poco cambia.

Se non cammini da solo, nessuno può farlo al posto tuo.

Mal che vada, una separazione non sarà di certo la fine del mondo.

Purtroppo è quello che temo. Lei non vuole ferirlo e, anche se piena di dubbi, ha paura a lasciarlo: viste le premesse, considerando che anche matrimoni partiti con super convinzione spesso finiscono, non si preannuncia nulla di buono. Fa arrabbiare il fatto che, essendo bella e avendo cultura e soldi, se proprio avesse avuto la volontà di spostarsi, avrebbe potuto puntare davvero in alto. Uno scenario di lei divorziata, a quarant'anni, ex bella, non è proprio il massimo, però alla fine ognuno risponde dei propri errori personalmente. Purtroppo o per fortuna. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vol-à-voile

Non voglio suonare come la campana stonata di questa discussione ma questa è bene o male la versione dei fatti riportata da te.
Siamo sicuri che REALMENTE tua sorella abbia dubbi? 
Siamo altrettanto sicuri che questo tipo non abbia il benché minimo aspetto positivo?
Di qualcosa si sarà innamorata tua sorella, o no?

Al di là di ciò, ti chiedo: tu e la tua famiglia le state facendo pressione? 
La state "aiutando"?
Le mostrate i vostri dubbi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karien
Inviato (modificato)
56 minuti fa, vol-à-voile ha scritto:

Non voglio suonare come la campana stonata di questa discussione ma questa è bene o male la versione dei fatti riportata da te.
Siamo sicuri che REALMENTE tua sorella abbia dubbi? 
Siamo altrettanto sicuri che questo tipo non abbia il benché minimo aspetto positivo?
Di qualcosa si sarà innamorata tua sorella, o no?

Al di là di ciò, ti chiedo: tu e la tua famiglia le state facendo pressione? 
La state "aiutando"?
Le mostrate i vostri dubbi?

A fine estate ci disse che voleva lasciarlo, soprattutto perché non riusciva a vedere entusiasmo nel matrimonio, a differenza di altre amiche che si erano appena sposate. Mi chiese anche di passare in periodo a casa con lei, mentre cercavo una nuova casa da affittare: così per lei sarebbe stato più facile lasciarlo. Addirittura, quindici giorni fa è uscita con un altro... 

Da allora però le cose sono rimaste più o meno in stallo: lui, dopo aver minacciato di lasciarla, dopo pianto da donnicciola, ora continua questo gioco a far finta che non ci siano problemi; lei, da super intenzionata a lasciarlo, ora ha intenzione di chiedere una pausa, ma, siccome non sa come, sta rimandando di giorno in giorno. 

Punto a suo favore sono che appare molto calmo, oltre che darle la garanzia di non provarci con altre donne. Ogni tanto tira fuori stronzate da PNL parlando di intelligenza emotiva, di strane figure metaforiche, ecc... 

Un ultimo punto, molto contestabile, a suo favore è che espone suoi presunti valori morali: dice che lui, essendo di un paesino dell'entroterra pugliese, ha i valori Seri, ovvero famiglia e bambini. Addirittura, quando mia sorella si comprò un Rolex con i suoi soldi, attaccò un pippone assurdo sul fatto che i soldi vanno conservati per i bambini e la casa, etc... 

 

Modificato da karien

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vol-à-voile

E cosa la tiene incollata a lui?
Perché non si comporta come la maggiorparte delle donne e non lo manda a cagare?
E' questo che non mi è chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karien
16 minuti fa, vol-à-voile ha scritto:

E cosa la tiene incollata a lui?
Perché non si comporta come la maggiorparte delle donne e non lo manda a cagare?
E' questo che non mi è chiaro.

A me ha detto che ha paura di lasciarlo perché avrebbe paura di rimanere sola o di non trovare altri "Seri". Poi lui le sta facendo credere che, se lei ha avuto successo a lavoro, è anche grazie a lui, che la calmava. 

Secondo me uno psicoterapeuta risolverebbe tutto, però è difficile convincere dall'esterno qualcuno a fare terapia... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gypsy

Ho avuto una storia simile con un ragazzo durata due anni... sono manipolatori...mi faceva credere che la fedeltà non l’avrei trovata da nessun’altra parte al di fuori di lui, mi diceva che mi amava da impazzire, che non avrei mai trovato un’altro uomo con un desiderio di famiglia uguale al suo... che voleva essere essere il papà dei miei figli che bla bla bla bla.... tutti, e dico tutti ( amici/ amiche/ genitori/ parenti ...) avevano capito che falsità c’era dietro a tutto questo... tranne io. Quando però ho iniziato a perdere le mie amiche ( che si erano coalizzate a posta per farmelo mollare ) e quando ho tolto i prosciutti dagli occhi, cambiato lavoro, e iniziato un rapporto con un altro uomo ( esattamente l’opposto di lui - la sua sincerità nuda e cruda - mi ha fatto cogliere le differenze abissali tra lui e quell’altro verme) ho finalmente capito. quindi, non mollare, sbatti la testa a tua sorella, non lasciarla sola, presentale un tuo amico figo...il più galletto, quello che ci sa fare ... magari nascerà solo un rapporto superficiale ma almeno si distrae.... falle capire che il matrimonio non è uno scherzo, che i figli non sono uno scherzo ... la separazione si ci sta, ma se avranno dei figli è brutto che crescano con i genitori separati o in litigio. 

Baci 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gypsy
1 minuto fa, gypsy ha scritto:

Ho avuto una storia simile con un ragazzo durata due anni... sono manipolatori...mi faceva credere che la fedeltà non l’avrei trovata da nessun’altra parte al di fuori di lui, mi diceva che mi amava da impazzire, che non avrei mai trovato un’altro uomo con un desiderio di famiglia uguale al suo... che voleva essere essere il papà dei miei figli che bla bla bla bla.... tutti, e dico tutti ( amici/ amiche/ genitori/ parenti ...) avevano capito che falsità c’era dietro a tutto questo... tranne io. Quando però ho iniziato a perdere le mie amiche ( che si erano coalizzate a posta per farmelo mollare ) e quando ho tolto i prosciutti dagli occhi, cambiato lavoro, e iniziato un rapporto con un altro uomo ( esattamente l’opposto di lui - la sua sincerità nuda e cruda - mi ha fatto cogliere le differenze abissali tra lui e quell’altro verme) ho finalmente capito. quindi, non mollare, sbatti la testa a tua sorella, non lasciarla sola, presentale un tuo amico figo...il più galletto, quello che ci sa fare ... magari nascerà solo un rapporto superficiale ma almeno si distrae.... falle capire che il matrimonio non è uno scherzo, che i figli non sono uno scherzo ... la separazione si ci sta, ma se avranno dei figli è brutto che crescano con i genitori separati o in litigio. 

Baci 

Un’altra cosa che mi ha aiutata molto ad aprire gli occhi e ad avere il coraggio di lasciarlo è stato prenderlo per il ****. Con la mia famiglia e con gli amici. Lo chiamavamo ‘l’attore ( perché piangeva come un’attore) poi  james bond ( perché si credeva uno 007) e poi IL FIORAIO... ( perché una volta a settimana mi portava un mazzo di fiori)  . Sembrerà ironico o infantile ma credimi mi ha aiutata. Perché lo sminuivo, gli toglievo il piedistallo, lo vedevo per quello che era. Quindi inventati dei nomignoli legati alla sua personalità e prendilo per il culo con tua sorella, falle capire che è ridicolo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!

Iscriviti a ItalianSeduction

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Lo sai già, ma te lo dobbiamo dire comunque...

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.