Jump to content
Claudinko

Consiglio scelta di vita

Recommended Posts

Claudinko

Ciao a tutti,

Da qualche anno sono un tecnico di radiologia e da qualche mese lavoro a tempo indeterminato in un ospedale pubblico della mia città, il lavoro mi da qualche soddisfazione ma non ho mai sentito di sfruttare al massimo le mie capacità, tant'è che sin dallo stesso anno della mia laurea mi iscrissi a medicina, sostenendo regolarmente gli esami e arrivando al 4 anno con gli esami quasi in regola. Tuttavia da quando ho cominciato a lavorare full time il mio rendimento universitario è calato drasticamente e non so se sarò in grado di laurearmi nei prossimi 4-5 anni di questo passo.

In famiglia lavoriamo solo io e mio padre, senza il mio stipendio i miei genitori riuscirebbero solo a pagarmi gli studi ma non riuscirebbero assolutamente a pagarmi l'auto, qualche uscita o qualche piccola vacanza che ora mi concedo.

Ora la domanda è: voi cosa fareste? Vi terreste il posto fisso e cerchereste di laurearvi in quello che vi piace anche facendo passare molti anni in più oppure vi dimettereste dal lavoro e investireste i soldi guadagnati in questo breve periodo per finire di pagare l'auto, rinunciare ad uscite e vacanze per continuare a studiare e cercare di laurearvi nel più breve tempo possibile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edo

Io mi terrei il lavoro anche perché lavorando nel pubblico ti puoi prendere delle aspettative per lo studio. Conta che con una laurea in medicina in mano non hai nulla: devi metterti a fare lo schiavetto di uno strutturato e fare ore su ore con solo un rimborso spese. Poi tocca fare la specializzazione anche per il medico di base quindi pensa bene a cosa vorresti fare, visto ciò che avrai (anzi non avrai) qualora tu conseguissi la laurea in medicina

E se vogliamo guardarle tutte, non pensare che dal punto di vista del prestigio sociale un neo laureato in medicina che fa lo schiavetto dei grossi medici sia visto meglio (in Italia) di un tecnico radiologo nel pubblico a tempo indeterminato

Share this post


Link to post
Share on other sites

OdetoJoy

Cosa intendi per "non ho mai sentito di sfruttare al massimo le mie capacità"?

Comunque Edo sei ferma a molti molti anni fa, oggi quel tipo di rapporto schiavetto-grosso medico, non esiste quasi più(almeno per quanto riguarda i neolaureati)

Edited by OdetoJoy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Claudinko
8 ore fa, OdetoJoy ha scritto:

Cosa intendi per "non ho mai sentito di sfruttare al massimo le mie capacità"?

Comunque Edo sei ferma a molti molti anni fa, oggi quel tipo di rapporto schiavetto-grosso medico, non esiste quasi più(almeno per quanto riguarda i neolaureati)

Si infatti non c'è più molto servilismo verso il barone di turno anche perché ora nelle specializzazioni si entra su concorso nazionale e non più su "lista" e c'è comunque da dire che lo specializzando guadagna anche quanto me se non di più.

Intendo che facendo il tecnico mi sento limitato alla mera esecuzione di procedure, mi piacerebbe fare un lavoro più intellettuale dove poter ragionare e risolvere i casi clinici in prima persona. Il rovescio della medaglia è che a me questo lavoro fa vivere dignitosamente e non è facile al giorno d'oggi avere un contratto del genere nella propria città.😕

Cita

il lavoro anche perché lavorando nel pubblico ti puoi prendere delle aspettative per lo studio

Magari fosse così, ormai non le concedono più c'è troppa carenza di personale

Edited by Claudinko

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edo
10 ore fa, OdetoJoy ha scritto:

Comunque Edo sei ferma a molti molti anni fa, oggi quel tipo di rapporto schiavetto-grosso medico, non esiste quasi più(almeno per quanto riguarda i neolaureati)

Vieni a farti un giro a Padova e poi ne riparliamo

Share this post


Link to post
Share on other sites
OdetoJoy

Non conosco la realtà di Padova giustamente, ma a rigor di logica non capisco cosa ci guadagnerebbe un neolaureato nel fare lo schiavetto del grosso medico per un rimborso spese.. 

In quanto come neolaureato hai la possibilità di lavorare sul territorio per le asl e guadagnare molto bene, anche lavorando poco. 

Forse nelle discipline chirurgiche avrebbe un senso il rapporto schiavetto-grosso medico, ma è un caso a parte. 

Ma ripeto non conosco la realtà di Padova

Comunque Claudio, considera che anche il medico oggigiorno fa un lavoro molto standardizzato, ovviamente non sarà mai come un tecnico di radiologia, ma è comunque tutto standardizzato: sia per il fatto che i super medici non esistono più e tutti si ultraspecializzano, sia per il fatto che è tutta sulla base di linee guida oggi la medicina (se non le segui sei denunciabile) 

In che branca vorresti buttarti dopo la laurea? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Claudinko
1 ora fa, OdetoJoy ha scritto:

Non conosco la realtà di Padova giustamente, ma a rigor di logica non capisco cosa ci guadagnerebbe un neolaureato nel fare lo schiavetto del grosso medico per un rimborso spese.. 

In quanto come neolaureato hai la possibilità di lavorare sul territorio per le asl e guadagnare molto bene, anche lavorando poco. 

Forse nelle discipline chirurgiche avrebbe un senso il rapporto schiavetto-grosso medico, ma è un caso a parte. 

Ma ripeto non conosco la realtà di Padova

Comunque Claudio, considera che anche il medico oggigiorno fa un lavoro molto standardizzato, ovviamente non sarà mai come un tecnico di radiologia, ma è comunque tutto standardizzato: sia per il fatto che i super medici non esistono più e tutti si ultraspecializzano, sia per il fatto che è tutta sulla base di linee guida oggi la medicina (se non le segui sei denunciabile) 

In che branca vorresti buttarti dopo la laurea? 

Mi piacerebbe l'anestesiologia e la rianimazione ma non mi spiacerebbe neanche la radiologia interventistica 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leopold

Ma attualmente i laureati in medicina che aspettative di guadagno hanno mediamente? L'impressione è che stiano perdendo un po' quel ruolo "privilegiato" che avevano un tempo, sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
OdetoJoy
3 ore fa, Claudinko ha scritto:

Mi piacerebbe l'anestesiologia e la rianimazione ma non mi spiacerebbe neanche la radiologia interventistica 

 

Radiologia interventistica non è male il rapporto tempo/stipendio 

Anestesiologia quel rapporto si incrina già un po', anche per via dello stress che ti prendi in più sia a livello medico legale che il tipo di pazienti che ti trovi. 

Poi vabe dipende sempre da dove lavori 

Io ti consiglio che se ci credi veramente, dai il 100% per quei 4-5 anni e prenditi la laurea e entra in specialistica, anche perché la laurea in medicina è totalizzante, una quantità di stress e di tempo a studiare enorme. Devi essere disposto a fare molti sacrifici, e farli anvhe in più lavorando è pesante secondo me. 

Magari puoi pensare di trovare qualche lavoro a tempo determinato qualche mese che ti prendi libero dagli studi e fai anche uno stacco dallo studio ci starebbe. 

Pensaci bene comunque 4-5 anni di vita più la specialistica non sono pochi e medicina è totalizzante. 

Guardati dentro di te e pensa se lo senti tanto questo desiderio. 

Decidi se sei disposto a vivere (o sopravvivere) quel lifestyle per tutti quegli anni. 

Non voglio spaventarti anche perché varia sempre da caso a caso, però grossomodo gli studenti di medicina hanno vita difficile in quasi tutte le regioni 

Far fruttare la laurea in tecnico di radio lavorando a tempo determinato qualche mese per staccare dallo studio e guadagnare qualche soldo potrebbe essere una carta vincente comunque. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Claudinko
49 minuti fa, OdetoJoy ha scritto:

Radiologia interventistica non è male il rapporto tempo/stipendio 

Anestesiologia quel rapporto si incrina già un po', anche per via dello stress che ti prendi in più sia a livello medico legale che il tipo di pazienti che ti trovi. 

Poi vabe dipende sempre da dove lavori 

Io ti consiglio che se ci credi veramente, dai il 100% per quei 4-5 anni e prenditi la laurea e entra in specialistica, anche perché la laurea in medicina è totalizzante, una quantità di stress e di tempo a studiare enorme. Devi essere disposto a fare molti sacrifici, e farli anvhe in più lavorando è pesante secondo me. 

Magari puoi pensare di trovare qualche lavoro a tempo determinato qualche mese che ti prendi libero dagli studi e fai anche uno stacco dallo studio ci starebbe. 

Pensaci bene comunque 4-5 anni di vita più la specialistica non sono pochi e medicina è totalizzante. 

Guardati dentro di te e pensa se lo senti tanto questo desiderio. 

Decidi se sei disposto a vivere (o sopravvivere) quel lifestyle per tutti quegli anni. 

Non voglio spaventarti anche perché varia sempre da caso a caso, però grossomodo gli studenti di medicina hanno vita difficile in quasi tutte le regioni 

Far fruttare la laurea in tecnico di radio lavorando a tempo determinato qualche mese per staccare dallo studio e guadagnare qualche soldo potrebbe essere una carta vincente comunque. 

 

Il problema è che per lavorare a t. determinato devo dimettermi dall'indeterminato e partecipare agli avvisi pubblici che scarseggiano per non parlare dei concorsi.

Se mi dovessi dimettere cercherei di studiare e laurearmi nel più breve tempo possibile a questo punto.

Tu cosa avresti fatto? (domanda rivolta anche a tutti)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.