Vai al contenuto

friendzone o morte


Messaggi raccomandati

bohren

Cari seduttori vi chiedo un suggerimento accorato perché non so come comportarmi.

Premetto che non ho molte esperienze, non sono un seduttore seriale né mi interessa esserlo 😄 Ho avuto una 'ltr' sfortunata con una persona da adolescente/ventenne, poi per anni solo storie o incontri sessuali perché non mi interessavano rapporti più profondi con nessuno... fino a qualche mese fa in cui mi sono innamorato perso, DOPO averci fatto amicizia.

'Piccolo particolare' lei è molto più giovane di me... e mi aveva messo in guardia che questo per lei costituiva un problema (non, però, riferendosi esplicitamente a me ma altre situazioni).

Credevo però di essermela giocata bene nei mesi scorsi perché, per farla molto breve, con regali, complimenti, attenzioni etc., era stata lei a iniziare con gli abbracci, poi i bacetti, anche frasi come 'sei l'uomo della mia vita', 'ti adoro', cuoricini e cose del genere. (Diciamo anche che quando passiamo del tempo insieme ci divertiamo molto e stiamo bene, c'è sintonia.)

Quando mi sono fatto avanti pensavo di avere qualche speranza di superare quello scoglio, invece mi sono ritrovato a sentirmi negare che provasse un interesse per me diverso da quello dell'amicizia. E a propormi di continuare a vederci normalmente come stiamo facendo.

Ora io non so se arrendermi e troncare di netto (morirei) o continuare a vederla con la speranza che magari facendo finta di nulla e pressando di più sul lato fisico, possa cedere (morirei lo stesso, se questa speranza non si concretizzasse, ma patendo molto di più).

Mi ha già detto però che i complimenti sulla bellezza e simili vorrebbe che li evitassi, sorprendendomi perché finora aveva sempre reagito fin troppo bene, sembrava un crescendo di interesse. Finora forse sono stato anche troppo 'gentleman', ma era per rispetto della differenza d'età, volevo che crescesse tutto lentamente e spontaneamente.

Grazie a chi mi darà una mano!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciolgrano
48 minuti fa, bohren ha scritto:

Credevo però di essermela giocata bene nei mesi scorsi perché, per farla molto breve, con regali, complimenti, attenzioni etc.,

Questo non è giocare bene, questo è autosabotarsi 

ma vabbè recuperare una friendzone non è impossibile, pero richiede un grande dispendio di energie e molte delle volte non ne vale la pena

Non ha senso cercare di conquistare una ragazza che è capace di “pisciarti in testa” ogni volta che vorrà 

e non lo dico per far valere le tue doti da maschio 

lo dico per evitare che tu possa stare una merda il giorno che si farà trapanare dal primo stronzo che è capace di assecondare le sue manfrine 

 

  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

bohren
Inviato (modificato)

Grazie Ciolgrano, in effetti l'ultima tua frase descrive ESATTAMENTE ciò che voglio evitare xD quando accadrà una cosa del genere vorrei che fosse già sparita dalla mia mente, se possibile.

Ma non ho capito cosa intendi con "questo non è giocare bene, questo è autosabotarsi". Tendenzialmente in una situazione con una grande differenza d'età, si rinuncia a prescindere, io che poi non sono esperto di seduzione, che sia arrivato con lei dove sono arrivato mi pare un bel risultato. Solo che poi ci sarà stato qualche passo falso o semplicemente non fa per lei la differenza d'età nonostante tutto.

E non ho neanche capito cosa intendi quando dici che non ha senso cercare di conquistare una ragazza "che è capace di pisciarti in testa ogni volta che vorrà": mi puoi spiegare meglio? Se intendi cambiare idea, rifiutare, etc., basta leggere un po' qualche thread in questo forum, quasi tutte le donne se vogliono sono capaci di ... beh, fare le donne xD

Modificato da bohren
Link al commento
Condividi su altri siti

Carnacki

Come confermi tu stesso, sei poco avvezzo alla seduzione, per cui prendi le mie parole (da non seduttore ma comunque da persona un po' più esperta) come una mia visione delle cose e - nel caso - come spunto.

11 ore fa, bohren ha scritto:

Credevo però di essermela giocata bene nei mesi scorsi perché, per farla molto breve, con regali, complimenti, attenzioni etc.

Il fatto che per te tu te la sia giocata bene è emblematico, secondo me.  Per carità, magari con il giusto spirito certe azioni sono anche fruttuose, ma se lo fai per avere il tornaconto non sei altro che un "nice guy" agli occhi di lei.

Se fai complimenti, regali, attenzioni in maniera spassionata è un conto, così come non dico che non si possa fare complimenti se ci si vuole provare anzi. A me sembra però che tu abbia fatto tutto ciò con l'intento - piuttosto comune - che lei si accorgesse di te come uomo, come partner, di come avesse avuto sempre sotto gli occhi la soluzione alle tue relazioni.

In realtà così hai fatto abbastanza il contrario. Sei scontato per lei, le trasmetti emozioni positive ma non la coinvolgi a livello più istintivo, non le fai "sangue". Sei innocuo insomma.

11 ore fa, bohren ha scritto:

Ora io non so se arrendermi e troncare di netto (morirei) o continuare a vederla con la speranza che magari facendo finta di nulla e pressando di più sul lato fisico, possa cedere (morirei lo stesso, se questa speranza non si concretizzasse, ma patendo molto di più).

Stai dando troppa troppa importanza a questa ragazza. L'hai idealizzata e messa su un piedistallo. 

Il mio consiglio è quello di staccarti da lei. Se devi soffrire, almeno soffri da solo. E chissà magari così le fai mancare un po' la terra sotto i piedi, le fai vedere che non sei sempre lì disponibile quando serve.

L'alternativa come già detto è di passare il tempo con lei, sentendola parlare dei cazzi che piglia e standoci male.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

bohren
Inviato (modificato)

Grazie @Improve Your Skill, però no, non ho fatto quel che ho fatto per il motivo che dici; come avevo scritto, nei suoi confronti è nata prima l'amicizia, e quel che ho fatto per lei è sempre stato sinceramente per risollevarla da momenti duri, farla sorridere e renderla felice, non avevo alcun secondo fine.

Tutto il problema è nato quando l'ho vista scalpitare per cercare qualcuno con cui accoppiarsi diciamo così, lì ho cominciato a soffrire di notti insonni e a voler chiarire la situazione, ma se non fosse stato per quello, sarei andato avanti così senza problemi a tempo indeterminato.

Può darsi che io così mi sia reso 'innocuo', ma sinceramente una persona che disdegni la mia presenza, il mio volerla rendere felice e lo veda come un motivo di disinteresse anziché di scelta, non è una persona che fa per me. E non ho bisogno di persone a caso, piuttosto sto per conto mio, è solo che avevo creduto di aver trovato qualcuno di prezioso, da altri indizi e segnali.

Sicuramente, come dicevo anche a @Ciolgrano, il mio scopo ora è evitare come la peste la situazione che descrivi con l'ultima tua frase, perché non la reggerei. Però siamo rimasti d'accordo con lei che ci saremmo rivisti, per discutere il da farsi e poi abbiamo un viaggetto da fare insieme già prenotato da tempo, fra un mese. E ci sono delle persone che mi suggeriscono almeno di aspettare questo viaggetto prima di dirle addio, perché vedono nel suo comportamento un sintomo della fragilità dell'età verde, più che un modo consapevole di manipolare e tenere sotto scacco.

 

Modificato da bohren
Link al commento
Condividi su altri siti

Carnacki
10 minuti fa, bohren ha scritto:

Grazie @Improve Your Skill, però no, non ho fatto quel che ho fatto per il motivo che dici; come avevo scritto, nei suoi confronti è nata prima l'amicizia, e quel che ho fatto per lei è sempre stato sinceramente per risollevarla da momenti duri, farla sorridere e renderla felice, non avevo alcun secondo fine.

Ok, in questo caso allora come non detto. Leggendo mi sembrava che il core della faccenda fosse quello di sedurla, se invece lo hai fatto per amicizia.

Quella che descrivi dopo, correggimi se sbaglio, mi pare la classica situazione della tipa che si lamenta degli uomini e poi dice "magari trovassi qualcuno come te" (che però ovviamente non sei te).

Sulla questione dell'innocuo, spero tu non te la sia presa. Io stesso molte volte mi sento innocuo, o che vengo percepito come tale. Sono poi d'accordissimo che se tu ti proponi a una persona e secondo te sei stato diretto, allora se lei si comporta in maniera spiacevole meglio perderla che trovarla.

Per quel viaggio valuta, comunque può benissimo essere che sia immatura o altro. Il mio consiglio è di essere più diretto coi fatti, oppure sparire. Almeno nella mia idea, tertium non datur.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

bohren

@Improve Your Skill non me la prendo affatto, anzi grazie per darmi una mano a ragionare.

Più che lamentarsi degli uomini, il problema è che farfalleggia in giro (nelle intenzioni perlomeno) e scalpita in cerca di qualcuno, senza considerarmi minimamente da quel punto di vista, almeno a parole.

Forse dovrei essere più diretto con i fatti come dici tu, ma mi ha frenato la distanza d'età, i suoi tabù in merito, più volte detti e manifestati e credo mi frenerebbe ancora, in future occasioni, senza avere una rassicurazione da parte sua anche indiretta di qualche tipo, rassicurazione che non arriva anzi mi arriva la notizia di essere in friendzone, contraddittoria rispetto a altre cose dette in precedenza!

Un 'maschio alpha' o un 'seduttore' forse ci si lancerebbe senza tante remore, nei 'fatti'; a me sembra troppo di mancarle di rispetto dopo tutto quello che mi ha detto.

E però ci sto male da un po', altrimenti non sarei qui a parlarne, vorrei un rapporto più assiduo e più profondo con lei. A naso mi sa che l'unica soluzione è sparire e perderla.

Link al commento
Condividi su altri siti

ArmandoBis
Il 30/5/2019 alle 23:03 , bohren ha scritto:

@Improve Your Skill non me la prendo affatto, anzi grazie per darmi una mano a ragionare.

Più che lamentarsi degli uomini, il problema è che farfalleggia in giro (nelle intenzioni perlomeno) e scalpita in cerca di qualcuno, senza considerarmi minimamente da quel punto di vista, almeno a parole.

Forse dovrei essere più diretto con i fatti come dici tu, ma mi ha frenato la distanza d'età, i suoi tabù in merito, più volte detti e manifestati e credo mi frenerebbe ancora, in future occasioni, senza avere una rassicurazione da parte sua anche indiretta di qualche tipo, rassicurazione che non arriva anzi mi arriva la notizia di essere in friendzone, contraddittoria rispetto a altre cose dette in precedenza!

Un 'maschio alpha' o un 'seduttore' forse ci si lancerebbe senza tante remore, nei 'fatti'; a me sembra troppo di mancarle di rispetto dopo tutto quello che mi ha detto.

E però ci sto male da un po', altrimenti non sarei qui a parlarne, vorrei un rapporto più assiduo e più profondo con lei. A naso mi sa che l'unica soluzione è sparire e perderla.

Secondo me una così è meglio perderla che trovarla.

Poi, tu dici che l'hai fatto per amicizia, perché volevi risollevarla, ma non è vero.

L'amicizia preesiste, nel senso che gli amici mi aiutano con la loro stessa presenza. Sì è amici di qualcuno e tanto basta. Non si diventa amici perché si vuole aiutare gli altri.

La differenza d'età non conta. Una persona può essere seria e formata e sedici anni ed effimera e inconcludente a novanta.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

bohren

Una cosa interessante che ho notato dopo aver dato una rapida lettura ad uno dei libri di Franco: c'è scritto di non seguire mai i consigli di altre ragazze per una ragazza, altrimenti si finisce per zerbinarsi; ebbene, tra le persone a cui sto chiedendo pareri su questa storia, tutte mi stanno dicendo di troncare e sparire, comprese delle amiche completamente lesbiche, l'eccezione sono due ragazze etero, che mi consigliavano invece di rimanerle accanto secondo i suoi bisogni e sperare così di riattrarla col tempo 😄 cosa che ovviamente mi guarderò bene dal fare.

A breve dovremmo rivederci, le dirò (in maniera, spero, accattivante non irosa o altro) quello che voglio da lei, e che se non può esserci si chiude qui e volto pagina. Credo sia la cosa largamente migliore per entrambi anche se ora sto male, ma sono determinato a venirne fuori il prima possibile.

Per il viaggetto le dirò di andarci con qualcun altro se lo trova. Sennò sarà un modo più gradevole di salutarsi, e amen.

@ArmandoBis l'amicizia infatti è venuta prima, e questo soprattutto mi ha sommamente fregato, penso; ma non ho detto che quei complimenti, regali, attenzioni sono stati per amicizia: quando ho cominciato a farglieli era già diventata la mia oneitis, quello che ho detto è che non avevo minimamente l'intenzione di sedurla nel farli, ma sinceramente quella di farla stare meglio e farla essere felice (e questa è stata la seconda cosa che poi mi ha fregato ma d'altra parte non si può forzarsi un'intenzione che non c'è, e ragionare col senno di poi è inutile).

Quanto al fatto che sia meglio perderla che trovarla: ci sta, probabilmente hai ragione, lei è molto giovane quindi in parte cambierà anche molto nei prossimi anni, chissà se in meglio o peggio. Il punto ovviamente è che ora è la mia oneitis quindi non sono in grado di fare una valutazione razionale di questo tipo. Spero che presto la vedrò come la vedi tu dall'esterno o quasi.

Link al commento
Condividi su altri siti

16 ore fa, bohren ha scritto:

A breve dovremmo rivederci, le dirò (in maniera, spero, accattivante non irosa o altro) quello che voglio da lei, e che se non può esserci si chiude qui e volto pagina. Credo sia la cosa largamente migliore per entrambi anche se ora sto male, ma sono determinato a venirne fuori il prima possibile.

Sbaglierai. Nel senso che molto, molto probabilmente così non otterrai il risultato sperato.

Ma tanto non c'è consiglio che ti possa aiutare, ora.

devi provare la sensazione di grattare la faccia sull'asfalto, in una scivolata dove ogni secondo sono diverse settimane. 

Dopo, solo dopo, non saprai cosa fare, non saprai neppure bene cosa non fare.

saprai però riconoscere la peggiore delle situazione in cui ci si possa trovare, cioè la tua.

E forse farai qualcosa, bene o male, prima che sia tardi.

 

quello che voglio dire è che ora, da come scrivi, sembra che la tua felicità sia esclusivamente nelle sue mani. Ti sei messo in una situazione del tutto o niente anche a livello emotivo. E più passa l'idea che ció che manca è ciò che tu "vuoi da lei" più c'è il rischio che si tiri indietro. In più mettici che alcune, e mi auguro non tutte, sembra ci provino gusto a gagare a spruzzo sul cuore.

 

Far passare l'idea che ciò che manca è ciò che "anche lei perde" è troppo difficile. Passa, purtroppo, dal tuo (essere disposto ad) "andare via", senza stare male, sicuro di trovarlo altrove. Ridicolo, assurdo, ma è così! 

Mi auguro che la tua situazione sia una eccezione a questa regola.

facci sapere 

 

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...