Jump to content
Dibix87

Ragazza 15enne ci prova con me.

Recommended Posts

Dibix87

Sinceramente avete un po' rotto.. Anche basta! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TADsince1995

Mi sono aggiornato da poco su questo post. Complimenti @Dibix87, ti sei goduto un'occasione che non capita tutti i giorni, con forse qualche rischio su cui ti sei giustamente tutelato. Occasione che, tra l'altro, a quanto mi sembra di capire è stata anche abbastanza "facile".

Te la ricorderai per sempre, io l'anno scorso ho compiuto un'impresa simile ma meno "estrema" (38-23) e non è nemmeno stato facilissimo... Ma è stato stupendo. Al punto che oggi, alle soglie dei 40 anni, faccio un po' fatica a provare attrazione per le coetanee, dopo aver sentito quell'odore...

Respect.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fabbio
Il 4/10/2019 alle 09:05 , TADsince1995 ha scritto:

Ma è stato stupendo. Al punto che oggi, alle soglie dei 40 anni, faccio un po' fatica a provare attrazione per le coetanee, dopo aver sentito quell'odore...

Eh si... l'odore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fabbio
Posted (edited)

@TADsince1995¬†@Bussola¬†no no che ridete ūüėĬ†parlo sul serio, quell'odore che ti manda in paradiso... il profumo della felicit√†...

Per me poi è molto importante in generale 

 

Edited by Fabbio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bussola
35 minuti fa, Fabbio ha scritto:

@TADsince1995¬†@Bussola¬†no no che ridete ūüėĬ†parlo sul serio, quell'odore che ti manda in paradiso... il profumo della felicit√†...

Per me poi è molto importante in generale 

 

Pensavo l'odore nuovo vs vecchio , un p√≤ come con le auto ūüėĄ¬†

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
TADsince1995
7 ore fa, Bussola ha scritto:

Pensavo l'odore nuovo vs vecchio , un p√≤ come con le auto ūüėĄ¬†

 

Anche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mrc77
Il 2/10/2019 alle 16:06 , Human ha scritto:

No, non potrebbe andarci. Non lo consoglio ad Orph. In televisione troverebbe per lo pi√Ļ persone che nonostante l'ironia dissacrante della battuta, sbarrerebbero gli occhi e inizierebbero a sentire un rigurgito di moralismo salirgli dallo stomaco.

Ci sarebbe indignazione, le femministe si alzerebbero a latrare contro sè stesse in una schizofrenica dissociazione che le vede paladine del loro genere, seppur vadano contro a ciò che sono i loro stessi diritti. Molti uomini, sentirebbero il sangue pulsare e una fitta allo stomaco che urla in tutti i modi che ha ragione, anche se era una battuta, ma le frizioni morali malate interne che gli hanno inculcato, inizierebbero a spezzarli in due. In moltissimi così, si unirebbero nella protesta e nell'indignazione generale. Pochi, rimarrebbero fermi, cercando di essere ignorati, spezzati in due dalle sensazioni di pancia che gli sussurrano che in quella battuta ironica c'è una giusta protesta, e tra la moralità inculcata nelle loro teste.

Infine, qualcuno, si alzerebbe e inizierebbe a ridere, e non propriamente della battuta, quanto pi√Ļ delle scimmie di Homo sapiens che stanno iniziando a guaire e urlare in platea, comprendendo che qualsiasi azione manifesta di salvarli da quella follia, creerebbe talmente dissonanza tra la loro natura reale e la moralit√† dilagante, da spezzarli in due. Non c'√® speranza per loro, si osservano cos√¨, e si sorride per non piangere davanti a cotanta discrepanza antievolutiva.

Vedi, mrc, potrei scriverti, in un delirio di empatia, che comprendo la tua posizione se hai figlie di quell'età. Riceverei il plauso della carità, ma verrei sferzato nel profondo dal tradimento verso i miei ideali.

Così ti scriverei: "Ti capisco, sai, anche io se avessi una figlia di quell'età lo farei e blablabla"

Ma non e così... 

Avessi una figlia di quell'et√† io vorrei che godesse della vita, che godesse con gli uomini che le piacciano e la attraggono, sia se fossero pi√Ļ piccoli¬†o pi√Ļ grandi di lei.¬†

Non combatterei gli uomini che gli portano piacere, sia esso del solo sesso o altro... ma anzi, mi scaglierei contro il bigottismo dilagante che ha deciso di mettere al bando la bellezza e il piacere di viversi la propria sessualità e natura. 

Combatterei non contro l'uomo che le darà piacere, anche se ha il doppio della sua età, ma contro chi, poi, inevitabilmente, le punterà il dito dicendole che è una troia che già si prende cazzi a quell'età. Combatterei contro le femministe che la giudicherebbero dicendole che non rispetta il suo corpo, che si scopa i maschilisti che la vedono solo come un oggetto.

Combatterei contro chiunque giudicasse mia figlia per un'azione estremamente naturale, che però, nell'ignoranza e invidia generale, viene vista come malevola.

Perchè il male sta tutto in quel giudizio, per lei. Non sta in quell'azione di scopare con uomo con anche il doppio della sua età, se questo le piace e la fa stare bene.

Ed è questa la follia di certi moralismi, di certi bigottismi.

Mrc77, se hai una figlia, dovresti proteggerla da chi le fa del male davvero, giudicandola, non da chi le dà piacere. 

Questa concezione di limitare le figlie già in età fertile nello scoparsi chi volevano e quando volevano, è nata in passato, per necessità.

Le figlie dovevano essere vergini per essere "donate" ad altri uomini, di modo che questi uomini le offrissero protezione e una vita serena, in cambio di essere i primi ad averle. Altrimenti, nessuno le sposava e se le prendeva in casa.

Gli uomini così, avevano necessità di preservare l'immagine e la verginità delle loro figlie, di modo che avessero un futuro in quella società malata dove si contrabbandavano fighe, spesso contro il loro volere.

Ma non siamo pi√Ļ¬†nel medioevo.

Abbiamo ancora nella testa, inculcata nella società, un'eredità di queste "leggi" e di questa morale che prima aveva almeno un senso. Un senso malato, ma che almeno era pratico. Adesso non abbiamo neanche questa scusante, ma continuiamo a reputare amorale che una ragazza scopi con chi cazzo vuole e desidera quando è biologicamente pronta, perchè qualche legge del cazzo e morale ha deciso di imporsi sulla biologia e dettare come e quando la ragazza dovrebbe essere pronta per scopare.

Lo è quando le arriva il primo ciclo (naturale, non quello indotto dalla merda piena di estrogeni che ingurgitiamo) e sente la voglia di farlo, e nel farlo non fa del male a nessuno.

Tutto il resto √® eredit√† di una societ√† che considerava la verginit√† un valore, perch√® era spendibile per far accasare le proprie figlie e garantirgli un futuro migliore. Era un compromesso malato che le rendesse pi√Ļ appetibili a uomini ricchi e benestanti, poi successivamente, anche al resto che possedeva qualcosa, di modo che le ragazze avessero un futuro migliore e non pesassero sulla famiglia.

Perchè questo era la donna, prima. E era un compromesso malato, ma che ripeto, si potrebbe comprendere per come andavano le cose in quei tempi.

Ma ora, che non serve pi√Ļ ad un cazzo...

Ora, che possono finalmente essere libere¬†di regalare e di dare piacere e di vivere la loro sessualit√† come natura comanda, devono essere limitate da un¬†giudizio che non ha pi√Ļ senso di esistere.

Solo per paura, per invidia, per terrore...

Perchè quell'uomo che si scopa una giovane ragazza fa tremare altri uomini che non riescono a fare altrettanto e che lo desiderano. Lo stesso, quella giovane ragazza, fa tremare le migliaia di donne che vorrebbero un uomo ma vedono il loro valore sessuale crollare a picco a confronto di una giovane ragazza.

E così, si continua a mantere questo moralismo...

Perchè non c'è nessuna intenzione benefica nel privare o nell'inorridirsi davanti ad una ragazza che gode della sua sessualità e davanti ad un uomo che fa altrettanto, senza fare del male a nessuno.

No, c'è solo invidia, e dove non c'è quella, c'è il moralismo di chi quell'invidia ce l'ha e che ha contagiato anche chi non la provava.

E questo è tristissimo...

Lacrime di sangue.

√ą letteralmente violenza contro la felicit√†.

Altro che risate...

Caro Human, in un attimo di tempo libero ho letto il tuo lungo messaggio. Molto bello e piacevole (come al solito), invidio le tue capacità ed il tempo che hai per comporre questi pensieri (io non ne sono capace e non ho neanche tempo causa vita vera, reale).

Detto ciò la risposta è dipende. Dipende da cosa cerchi e da come vedi il sesso. Se lo concepisci come mero atto di piacere il tuo ragionamento potrebbe anche filare (della serie fare numero, ogni buco è una trincea, prendere tutto quello che passa il convento, farsi anche i muri. Del resto se la metti solo sotto al profilo del piacere....se ad uno piace farsi anche una stufa che cammina faccia pure...il pallottoliere si alza comunque). In altre parole fare quantità.

Ma se nel sesso cerchi altro tipo empatia, connessione, nudo emotivo, profondità e tratti di questo tipo, non vedo cosa possa esserci di "complicità" tra un adulto ed una ragazza che è appena uscita dall'infanzia per entrare nel modo dell'adolescenza. Lo dico perchè avendo a che fare con adolescenti tutti i giorni non vedo cosa possa accomunare le due fasce d'età. Sono mondi talmente diversi e lontani che secondo me difficilmente si può stabilire un rapporto fatto di accettazione, crescita e scambio. In altre parole di qualità.

Quindi il mio parere è espresso guardando dalla parte dell'uomo, non della ragazzina. Sulla base di questo secondo punto di vista, che io preferisco e che possa piacere o meno.

Ad ognuno la sua scelta

 

Edited by mrc77

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

√ó
√ó
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie ūüć™ per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicit√† e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.