Jump to content
Sign in to follow this  
Lavolpeuva

Quando si parla di futuro.

Recommended Posts

Lavolpeuva

Salve ragazzi,

Ammetto di essere un pò una canaglia. Sono su questo forum ormai da 7 anni, ma non ho mai interagito. Arrivato ai miei 25 anni, mi sento di star vivendo una difficoltà e questo mi ha portato ad emergere e farmi avanti aprendo questa discussione.
Premetto che negli ultimi 7 anni, la mia vita sessuale è sempre andata a gonfie vele. Non ho mai rimpianto niente, anzi ho sempre avuto voglia di fare di più nella mia vita. Ho letto libro, sono sceso in strada. Ho avuto due relazioni lunghe da due anni ciascuna, 3 anni invece da single. 
Mi sono sempre rifatto agli insegnamenti di W.Anton, nel suo libro " il manuale" ed altre letture come "Models". Questi sono stati i testi che ho scelto 7 lunghi anni fa, e che ancora oggi hanno formato la maggior parte di ciò che sono in questo ambito e non solo.

Ora sono fidanzato con una ragazza da 7 mesi, e per la prima volta nella mia vita io mi sento di voler fare qualcosa di serio, ma aver passato tanti anni a studiare cose totalmente opposte mi ha fatto perdere la bussola. Mi sento un leone quando si tratta di conquistare una donna, ma mi sento meno tale quando penso di doverla tenere vicino tutta la vita.
Ho sempre pensato che una donna, meno certezze ha sul vostro rapporto e meglio andrà il tutto. Sono sempre stato un romantico, io credo che l'amore sia tanto importante quanto la seduzione. 

Ma nel lungo tempo tutto questo come si sposa? Come faccio a non diventare banale? Come faccio a combattere la concorrenza della novità? Come faccio a farle capire che la amo, ma senza farle capire che ha già vinto il tempo della mia vita?

Sono un pò perduto lo ammetto, mi sento ristagnante. Vorrei poter aggiungere alla mia vita nuove letture. Vorrei nuovi punti di vista.

Vi ringrazio di tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unico
37 minuti fa, Lavolpeuva ha scritto:

Salve ragazzi,

Ammetto di essere un pò una canaglia. Sono su questo forum ormai da 7 anni, ma non ho mai interagito. Arrivato ai miei 25 anni, mi sento di star vivendo una difficoltà e questo mi ha portato ad emergere e farmi avanti aprendo questa discussione.
Premetto che negli ultimi 7 anni, la mia vita sessuale è sempre andata a gonfie vele. Non ho mai rimpianto niente, anzi ho sempre avuto voglia di fare di più nella mia vita. Ho letto libro, sono sceso in strada. Ho avuto due relazioni lunghe da due anni ciascuna, 3 anni invece da single. 
Mi sono sempre rifatto agli insegnamenti di W.Anton, nel suo libro " il manuale" ed altre letture come "Models". Questi sono stati i testi che ho scelto 7 lunghi anni fa, e che ancora oggi hanno formato la maggior parte di ciò che sono in questo ambito e non solo.

Ora sono fidanzato con una ragazza da 7 mesi, e per la prima volta nella mia vita io mi sento di voler fare qualcosa di serio, ma aver passato tanti anni a studiare cose totalmente opposte mi ha fatto perdere la bussola. Mi sento un leone quando si tratta di conquistare una donna, ma mi sento meno tale quando penso di doverla tenere vicino tutta la vita.
Ho sempre pensato che una donna, meno certezze ha sul vostro rapporto e meglio andrà il tutto. Sono sempre stato un romantico, io credo che l'amore sia tanto importante quanto la seduzione. 

Ma nel lungo tempo tutto questo come si sposa? Come faccio a non diventare banale? Come faccio a combattere la concorrenza della novità? Come faccio a farle capire che la amo, ma senza farle capire che ha già vinto il tempo della mia vita?

Sono un pò perduto lo ammetto, mi sento ristagnante. Vorrei poter aggiungere alla mia vita nuove letture. Vorrei nuovi punti di vista.

Vi ringrazio di tutto.

Mostrati come sei, non puoi tenere la maschera. 

È un problema del modello pua anni 2000. Qualche trucco di c and f e p and p e via. Tutte cazzate. Devi arrivare a viverlo quello status,non solo a mostrarlo all'esterno. 

Ti dico una semplice regola che adotto

Equilibrio nella coppia. Cioè uguale investimento di entrambi. Non che uno si fa i km per vederla e lei sta seduta davanti alla TV. Non dare più di quello che dà lei, o ti vedrà come inferiore. E alla lunga si stancherà. 

 

Edited by l'unico

Share this post


Link to post
Share on other sites

The architect
43 minuti fa, Lavolpeuva ha scritto:

Mi sento un leone quando si tratta di conquistare una donna, ma mi sento meno tale quando penso di doverla tenere vicino tutta la vita.

Io sono quasi il contrario, e sono approdato qui per migliorare dopo la fine di una storia di 8 anni, ormai chiusa 6 anni fa, quando avevo la tua età. 

Ho avuto altre relazioni meno lunghe, di 6 mesi e altre anche meno. Do il meglio una volta conquistate. 

Ti posso dire la mia esperienza, in fatto di relazioni. Quello che per me ha funzionato, sopratutto nella relazione più lunga che ho avuto.

Per lei ero una continua sfida. Ma non è una cosa che facevo consciamente: nel mio caso, essendo io appassionato di molte cose, io ero appagato anche senza di lei, e lei cercava in tutte le maniere di diventare la mia prima preoccupazione, senza riuscirci. 

Credo anche io come @l'unico sia determinante l'investimento, anche emotivo, ma è una cosa poco programmabile. 

Secondo la mia esperienza, è chi tiene in mano il livello emotivo della coppia a vincere, che detta i tempi. A volte (questo lo dico a posteriori) davo il controllo a lei, cedevo, si andava in crisi e riprendevo io il controllo e ritornavamo in sintonia. 

Investimento - tempo - e cicli (soprattutto superato il primo anno)

Ti preciso, per metterti a fuoco la cosa, che questa era stracotta di me, e che era vergine, quindi credo che l'impostazione generale sia anche dovuta a questo, cioè che ero io il più esperto e lei si faceva guidare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lavolpeuva
17 minuti fa, The architect ha scritto:

Io sono quasi il contrario, e sono approdato qui per migliorare dopo la fine di una storia di 8 anni, ormai chiusa 6 anni fa, quando avevo la tua età. 

Ho avuto altre relazioni meno lunghe, di 6 mesi e altre anche meno. Do il meglio una volta conquistate. 

Ti posso dire la mia esperienza, in fatto di relazioni. Quello che per me ha funzionato, sopratutto nella relazione più lunga che ho avuto.

Per lei ero una continua sfida. Ma non è una cosa che facevo consciamente: nel mio caso, essendo io appassionato di molte cose, io ero appagato anche senza di lei, e lei cercava in tutte le maniere di diventare la mia prima preoccupazione, senza riuscirci. 

Credo anche io come @l'unico sia determinante l'investimento, anche emotivo, ma è una cosa poco programmabile. 

Secondo la mia esperienza, è chi tiene in mano il livello emotivo della coppia a vincere, che detta i tempi. A volte (questo lo dico a posteriori) davo il controllo a lei, cedevo, si andava in crisi e riprendevo io il controllo e ritornavamo in sintonia. 

Investimento - tempo - e cicli (soprattutto superato il primo anno)

Ti preciso, per metterti a fuoco la cosa, che questa era stracotta di me, e che era vergine, quindi credo che l'impostazione generale sia anche dovuta a questo, cioè che ero io il più esperto e lei si faceva guidare.

Grazie sei stato veramente esaustivo. Posso chiederti se nel tuo percorso, oltre alla tua esperienza, ti sei rifatto a qualche autore? Grazie mille. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

The architect
47 minuti fa, Lavolpeuva ha scritto:

Posso chiederti se nel tuo percorso, oltre alla tua esperienza, ti sei rifatto a qualche autore? Grazie mille.

Finita la storia di 8 anni ( 2013) ero distrutto, mi sono buttato sui manuali e mi sono un po' incasinato. Mi hanno aiutato a superare la fissa per la mia ex.

Iniziato con "the Attraction code" di Vin de Carlo e poi il manuale di Franco.

Ma ti dico all'inizio ho mischiato troppe cose, sopratutto non avevo assolutamente una mentalità giusta, applicavo cose alla cazzo diciamo. Nell'approccio pensavo in maniera meccanica, che dovevo fare questo o quello, e di fatto rovinavo tutto.

 

Ho, per un periodo, perso quello che ho sempre avuto: cioè ho sempre attratto donne in maniera naturale, o almeno quelle che mi interessavano. Considera che sono nella media di bellezza, e anche basso, ma ho sempre fatto colpo su quelle che mi piacevano. Ci so fare con le parole, ho una voce calma e calda e me la cavo anche nel ballo, cosa che tutte e dico tutte notano. 

 

Poi piano piano ho trovato il mio equilibrio e il mio modo di approccio. Risultati buoni pur non avendo moltissime possibilità visto che abito in un piccolo paese.

Qualche cazzata, l'ultima la puoi leggere qui (prima volta anche io che scrivo) con una mia amica, un casino 😂

 

 

I manuali bisogna prenderli nella giusta maniera e calibrazione secondo me, altrimenti ti fottono. 

 

Edited by The architect

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.