Jump to content
Sign in to follow this  
lopaolo

Mi ha lasciato... situazione recuperabile?

Recommended Posts

lopaolo

Ciao ragazzi, credevo che non mi sarei mai trovato a scrivere questo post, ma invece eccoci qui. Vi racconto brevemente la storia, non voglio annoiarvi.

Io ho 26 anni, lei 23. Insieme da tre anni, abbiamo avuto una storia perfetta, mai litigato, sempre d'accordo su tutto. Ci siamo trovati fin da subito e abbiamo trascorso molto tempo insieme. La nostra relazione è sempre stata ricca di esperienze, tante vacanze, tante uscite, tante attività. Il rapporto è cresciuto, condividevamo anche progetti futuri e fino a qualche mese fa parlavamo di andare a vivere insieme a breve.

Due mesi fa la prima discussione dovuta al lavoro. Lei avrebbe dovuto inziare uno stage universitario che l'avrebbe tenuta impegnata per sei mesi per gran parte della giornata. Questo avrebbe comportato molto meno tempo per noi, io ho avuto paura che questa cosa ci allontanasse ed ho reagito un po' male. La mia lamentala derivava dal fatto che lei sarebbe stata in università anche oltre l'orario previsto, perchè il capo del suo progetto pretendeva gli extra. Il mio intento era farle capire che è giusto dare il massimo per l'università e per il lavoro, ma che è importante anche capire quando il dovere finisce e quando dedicare tempo a se stessi ed alle relazioni sociali. Io le ho detto che mi sembrava che stesse mettendo la relazione in secondo piano e abbiamo discusso su questo.

Siamo tornati sull'argomento altre 3/4 volte nell'ultimo periodo, avevo capito che lei era arrabbiata per il mio comportamento ed anch'io dovevo comunque capire come adattarmi a questa nuova situazione. Onestamente non credevo che questa discussione potesse portare alla fine della storia, credevo che avremmo trovato un nuovo equilibrio dopo l'inizio del suo nuovo orario. Il periodo di quarantena ci ha separati, inizialmente stava andando tutto bene, parlavamo normalmente e sembrava che stesse andando normale. Due settimane fa mi dice che non è sicura dei sentimenti e che secondo lei è meglio finirla.

Settimana scorsa ci siamo risentiti e ne abbiamo riparlato. Io le ho spiegato i motivi del mio comportamento, le ho spiegato di aver capito l'importanza che lo stage ha per lei e che mi sono reso conto di aver esagerato. Le ho anche detto che questo periodo di quarantena è strano e che la situazione si sarebbe risolta se ci fossimo trovati davvero nella situazione. Lei ha chiuso la storia in un momento davvero atipico, senza neanche provare a risolvere la situazione e senza neanche dare alla coppia la possibilità di confronto.

Il mio sentimento per lei non è cambiato. Io credo che un rapporto di tre anni andato sempre bene, con delle basi molto solide e con dei progetti per il futuro non possa svanire così all'improvviso. Io avrei affrontato il tutto in maniera differente. Credo che lei abbia avuto un vero e proprio crollo psicologico determinato dallo stress per lo stage, dallo stress creato da me, dalla quarantena. Si è comporttata in modo strano, un comportamento ed un atteggiamento che non ha mai avuto in passato.

Secondo voi ci sono delle possibilità di recuperare la relazione? E' facile pensare avanti la prossima ed è quello che ho fatto più volte negli scorsi anni, quando però le storie non erano importanti. Per come abbiamo impostato il rapporto, per come ci siamo comportati entrambi in questi anni non credevo che la situazione sarebbe evoluta così rapidamente. Da parte mia posso assicurarvi che, ad esclusione appunto di questo scontro sullo stage, non ci sono stati cali di attenzioni nei suoi confronti, atteggiamenti scorretti o altro e lo stesso vale per lei. Il nostro rapporto è anzi cresciuto nel tempo e facendo tante attività non è diventato monotono. La mia sensazione è che quando ci rivedremo alla fine della quarantena l'incontrarsi di persona potrebbe far succedere qualcosa...

Grazie a tutti quelli che esprimeranno il loro parere 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites


Violet2019

Non puoi avere la certezza che lei abbia deciso di chiuderela storia per quella discussione; magari i motivi sono altri,come ti hanno già detto magari semplicemente non prova più un legame forte nei tuoi riguardi e la lontananza, come cantava Modugno, spesso fa capire tante cose. 

O, magari, è davvero anche a causa di quel litigio:lei in questo momento ha ocme priorità illavoro e se tu sei "d'intralcio" è costretta a lasciarti andare. Per quanto tu poi possa aver cercato di rimediare ormai la frittata era fatta. Ha capito che con te accanto non sarebbe mai stata davvero libera. 

O, ancora, magari è solo confusa da questa distanza e,come dici tu, potrebbe tornare dopo la quarantena. Si ok  ma per quanto?

insomma, aprescindere dalle motivazioni di questa rottura l'unica cosa che puoi fare ora è chiudere anche mentalmente ed andare avanti. Imparando da questa esperienza e facendo in modo, la prossima volta, di essere un supportoper la tua metà che sta iniziando unnuovo progetto e non un peso.

Ora sarai sicuramente distrutto ma vedrai che andrà meglio con il tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doom Head
18 hours ago, lopaolo said:

La mia sensazione è che quando ci rivedremo alla fine della quarantena l'incontrarsi di persona potrebbe far succedere qualcosa...

Non ci metterei la mano sul fuoco e mi dispiace dirtelo in questi termini.

Tante volte ho pensato che la sola vista della mia presenza avrebbe recuperato un rapporto, in realtà ha sortito l'effetto contrario.

C'è una cosa che puoi fare e ti consiglio di farla in fretta: sparire.

Niente più contatti, niente più "vediamoci per chiarire", niente di niente.

Sparisci così come sei entrato nella sua vita.

Sparisci e pensa a te stesso, a migliorare le tue qualità e le tue doti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Improve Your Skill

Successo anche a me, come a tanti, di chiudere un rapporto a seguito di cambiamenti (di lei) per ambiente di lavoro e simili. Leggila.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
lopaolo
Posted (edited)

Vi ringrazio per aver letto la mia storia e per le risposte. Leggendo altre storie ho notato delle somiglianze, ma è normale che ognuno senta la propria come speciale. Sapevo che mi avreste risposto in questo modo, sono consapevole anch'io in realtà che il rapporto per lei è finito. La sensazione di sconforto e di vuoto che sento deriva dalla sua perdita ovviamente, ma anche dalla paura che allora nessun legame potrà davvero durare.

E' vero che forse adesso mi sto dando più colpe di quante io ne abbia davvero, ma a cosa è servito dare tutto me stesso? Tutti possiamo attraversare un momento di difficoltà, non essere magari in grado di stare vicini per un breve periodo di tempo alla persona che amiamo. E' sconfortante pensare che un rapporto solido si distrugga così rapidamente e per una situazione recuperabile. 

Lo so bene che la mia vita andrà avanti, sono sicuro di me stesso come prima. So bene che troverò un'altra ragazza, ma non è questo il punto. Mi sono impegnato ogni giorno affinché il nostro rapporto fosse soddisfacente per entrambi e fino a poco tempo fa sembrava che lei fosse felice. Devo pensare quindi che sia stata brava a mentire?

 

Volevo rispondere anche a Violet2019 che ha detto "O, ancora, magari è solo confusa da questa distanza e,come dici tu, potrebbe tornare dopo la quarantena. Si ok  ma per quanto?"

Se il problema è il lavoro, è una situazione che si può risolvere perchè stabilita la nuova routine, stabilito da parte di entrambi l'accettare che l'altro dovrà lavorare e che gli orari saranno diversi significherà aver chiarito. E' questa la cosa che non capisco... anche per me il discorso lavoro era un problema, però io l'ho mantenuto separato dalla relazione, desideravo risolvere la questione, ma non ho mai messo in dubbio la relazione.

Edited by lopaolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Doom Head
5 minutes ago, lopaolo said:

E' sconfortante pensare che un rapporto solido si distrugga così rapidamente e per una situazione recuperabile. 

Penso che un rapporto veramente solido possa superare tempeste ben più gravi ma forse, con i tuoi occhi, non riuscivi a vedere la fragilità del vostro rapporto.

Abbiamo sentito la tua campana: zero litigi fino alla questione del lavoro, tanta sintonia, tante cose fatte insieme etc. Magari l'altra campana ci racconterebbe un'altra versione della storia dove gli "zero litigi" si trasformano in zero dialogo, quella "tanta sintonia" si trasforma in accondiscendenza a senso unico e quelle "tante cose fatte insieme" in forzature.

E' ingiusto prenderti la colpa ma fidati se ti dico che la solidità del tuo rapporto era un'illusione che ti eri creato ad hoc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Improve Your Skill
19 minuti fa, lopaolo ha scritto:

E' questa la cosa che non capisco... anche per me il discorso lavoro era un problema, però io l'ho mantenuto separato dalla relazione, desideravo risolvere la questione, ma non ho mai messo in dubbio la relazione.

Un consiglio che ti aiuterà a superare questa cosa e ad affrontare meglio le relazioni a venire: non traslare sugli altri il tuo "schema" per interpretare i loro comportamenti. Tu hai fatto in un modo, lei in un altro, non sono paragonabili, alcune persone vanno in crisi anche solo per un'unghia rotta quando magari c'è chi sopporta stoicamente anche un dito tagliato.

Sul resto del discorso, se leggerai la mia storia capirai che in tante situazioni ci sono tanti "sottintesi" e polvere sotto ql tappeto che non volevamo vedere o non avevamo i mezzi per vedere, e che all'altro pesavano. Non partire dall'idea che tu sia stato perfetto e che lei abbia mentito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lopaolo

Siete stati chiari ragazzi, è vero quello che dite. Io avrò sicuramente commesso l'errore di non cogliere i suoi segnali di malessere, lei avrebbe potuto essere magari più esplicita per farmi cambiare rotta prima dello schianto. Non sono stato in grado di mettermi nei suoi panni ed ho preteso da lei che adottasse il mio modo di ragionare sul tema lavoro. Avrei dovuto rendermi conto prima di quanto questo modo di comportarmi fosse sbagliato, ma non l'ho fatto. Cercherò di imparare il più possibile da questa esperienza e di diventare più maturo.

Continuerò ad essere assente, zero contatti. Alla fine della quarantena ci dovremo rivedere e vedremo cosa accadrà. Se il rivedermi le farà scattare qualcosa o meno non lo possiamo sapere, bisognerà aspettare. Lo stesso vale per il riprendere la vita di tutti i giorni, perchè in queste settimane atipiche gli stimoli esterni sono diversi, la routine manca eccetera. Non starò di certo a pregarla di tornare con me, meritiamo entrambi di avere al nostro fianco una persona che ci ama e che vuole davvero stare con noi. Se lei vorrà riprovare a costruire il rapporto io potrei essere disponibile, se invece continuerà ad essere convinta della sua scelta allora è giusto per me e per lei che prenda la sua strada.

PS Sto leggendo la storia di Improve Your Skill :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
arturocamst
2 ore fa, lopaolo ha scritto:

Alla fine della quarantena ci dovremo rivedere

Ti hanno gia detto tutto ed anche in maniera esaustiva..  Io aggiungo solo che se puoi evita in tutti i modi di rivederla.... Potresti aver iniziato il percorso di liberazione e ti ritroveresti nel baratro in un baleno anche per una sola parola che lei ti dice senza pe sarci e che per te puo avere un significato completamente diverso.... Occhio.  Auguri di buona Pasqua 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.