Jump to content

Lockdown e misure restrittive anti Covid - Previsioni del Futuro Prossimo - Cosa succederà? - Quando finisce questa storia?


Back Door Man
 Share

Recommended Posts

Back Door Man

Questo thread è dedicato al Coronavirus, il lockdown, eccetera.

Soprattutto alle misure restrittive che sono state imposte.

Specifico che rispetto agli altri thread sul coronavirus l'approccio è diverso.

Cerco di spiegarmi al meglio:

all'inizio di questa storia il focus era il virus stesso. Siamo passati poi alle misure restrittive. Ci siamo fatti la quarantena. Poi la 40ena è stata allungata. Una prima volta poi un'altra. Ci è toccato stare in casa, scrivere e firmare certificazioni, mettersi le mascherine...

Varie volte ho scritto che il tutto mi sembrava un esperimento sociale. Mi pareva, e mi pare tutt'ora, che le misure restrittive anticontagio fossero sproporzionate rispetto alla gravità della minaccia. Ci sono state ripercussioni economiche nell'immediato, e le politiche scelte molto probabilmente ne avranno di future, e saranno ben più gravi. In più sembra che questa storia non abbia fine.

Sembra che questo coronavirus sia venuto a sconvolgerci l'esistenza e che niente sarà come prima.

Questo è il focus del topic.

C'è un prima e un dopo.

_______

Finché si trattava di 40ena la cosa non mi ha scosso più di tanto.

Ora che siamo in Fase 2 comincio a preoccuparmi ed essere nervoso.

Questa storia di uscire con le mascherine, che non si può andare in spiaggia, non si può fare questo e non si può fare quell'altro, senza sapere quando finirà, mi sta mandando fuori di testa.

Vorrei delle CERTEZZE e delle TEMPISTICHE.

Quando torneremo a una vita "normale"?

______

Qualcuno vuole azzardare delle previsioni?

Oppure inserire testimonianze, fare chiarezza sui divieti e quant'altro.

Cosa ci dobbiamo aspettare?

E' un brutto film.

 

Edited by BackDoorMan68
Revisione del testo
Link to comment
Share on other sites

Nzop
6 minuti fa, BackDoorMan68 ha scritto:

Questo thread è dedicato al Coronavirus, il lockdown, eccetera.

Soprattutto alle misure restrittive che sono state imposte.

Finché si trattava di 40ena la cosa non mi ha scosso più di tanto.

Ora che siamo in Fase 2 comincio a preoccuparmi ed essere nervoso.

Questa storia di uscire con le mascherine, che non si può andare in spiaggia, non si può fare questo e non si può fare quell'altro, senza sapere quando finirà, mi sta andando fuori di testa.

Vorrei delle CERTEZZE e delle TEMPISTICHE.

Quando torneremo a una vita "normale"?

______

Qualcuno vuole azzardare delle previsioni?

Oppure inserire testimonianze, fare chiarezza sui divieti e quant'altro.

Cosa ci dobbiamo aspettare?

E' un brutto film.

 

Due amici teoricamente non si potrebbero vedere ma in giro (perfino in centro) è pieno di coppie di amici che girano con la mascherina. Un mio amico addirittura oggi si è fatto 1 ora di macchina per venire fino a Udine (abita comunque nella stessa mia regione), l'hanno fermato una volta per chiedergli dove andava, ha detto dai nonni e l'hanno lasciato andare tranquillamente

Vedo anche alcuni raduni di ragazzi (tipo 4 persone) nei parchi in giro

  • Mi piace! 1
  • Grazie! 1
Link to comment
Share on other sites

Maldoner
1 ora fa, Nzop ha scritto:

Due amici teoricamente non si potrebbero vedere ma in giro (perfino in centro) è pieno di coppie di amici che girano con la mascherina. Un mio amico addirittura oggi si è fatto 1 ora di macchina per venire fino a Udine (abita comunque nella stessa mia regione), l'hanno fermato una volta per chiedergli dove andava, ha detto dai nonni e l'hanno lasciato andare tranquillamente

Vedo anche alcuni raduni di ragazzi (tipo 4 persone) nei parchi in giro

Ma infatti per ora la gente esce tranquillamente e la situazione sta (pian piano) tornando alla normalità.

Ci sono code ai supermercati e nella maggior parte dei negozi si entra massimo due alla volta.

Ci sono pattuglie di carabinieri e polizia ferme a "controllare", ma quasi nessuno viene fermato e soprattutto multato.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, BackDoorMan68 ha scritto:

Vorrei delle CERTEZZE e delle TEMPISTICHE.

Quando torneremo a una vita "normale"?

Trattandosi di un virus e non di una guerra, è impossibile avere certezze e tempistiche

Probabilmente per un anno e mezzo a partire da ora ci saranno restrizioni, mascherine, distanziamento sociale. Ma questo è un mio pensiero/speranza proprio perché non ho nessuna intenzione di ammalarmi quindi preferisco rinunciare alle vacanze e al ristorante per un po' di tempo, piuttosto

Sono curiosa di sapere come e se riapriranno le discoteche, dato che la vedo dura mantenere distanziate le persone nei locali. Ma è una mera curiosità voyeuristica non supportata da nessun interesse concreto e forte per questo genere di locali

È un brutto film ma c'è di peggio per cui personalmente non mi spaventano le misure restrittive, mi auguro solo che la gente non esageri e non si debba tornare di nuovo a una quarantena serrata

Ho già messo in conto di saltare le vacanze quest'anno perché per quanto riguarda le vacanze (e solo quelle) o sono perfette (per me) o ci rinuncio, non mi va di accettare compromessi tipo mascherina in spiaggia o pagare prezzi esorbitanti dato che l'offerta sarà necessariamente ridotta se devono rispettare le misure

Per il resto già oggi vedo un sacco di persone in giro e la cosa non mi piace perché a guidare senza gente intorno sono stata benissimo, poter arrivare a destinazione senza coda è impagabile

Per il futuro mi auguro che la digitalizzazione della quarantena venga mantenuta e implementata, così per quanto riguarda l'abolizione del contante (che sarebbe anche il caso, sia per l'igiene che per ragioni strettamente legate alla moneta)

In sintesi sono serena e vedo il futuro più rosa del previsto (anche se da più parti continuano a dirmi che a settembre ci sarà la guerra civile o something like that)

Link to comment
Share on other sites

Caraibika

Le conseguenze a livello economico (e di conseguenza sociale) saranno disastrose e prolungate, con possibili ripercussioni sulla politica internazionale tutte da valutare. Interi settori produttivi rischiano di essere spazzati via (turismo, ristorazione, trasporti), destabilizzando l'intero sistema economico. Il lockdown è stato una parentesi, un catalizzatore, ma i veri cambiamenti devono ancora arrivare. Magari il problema più grosso fosse andare al mare con la mascherina o dover rinunciare alle vacanze estive, dubito che le conseguenze si limiteranno a questo.

Link to comment
Share on other sites

leavingmyheart
7 ore fa, BackDoorMan68 ha scritto:

Questo thread è dedicato al Coronavirus, il lockdown, eccetera.

Soprattutto alle misure restrittive che sono state imposte.

Specifico che rispetto agli altri thread sul coronavirus l'approccio è diverso.

Cerco di spiegarmi al meglio:

all'inizio di questa storia il focus era il virus stesso. Siamo passati poi alle misure restrittive. Ci siamo fatti la quarantena. Poi la 40ena è stata allungata. Una prima volta poi un'altra. Ci è toccato stare in casa, scrivere e firmare certificazioni, mettersi le mascherine...

Varie volte ho scritto che il tutto mi sembrava un esperimento sociale. Mi pareva, e mi pare tutt'ora, che le misure restrittive anticontagio fossero sproporzionate rispetto alla gravità della minaccia. Ci sono state ripercussioni economiche nell'immediato, e le politiche scelte molto probabilmente ne avranno di future, e saranno ben più gravi. In più sembra che questa storia non abbia fine.

Sembra che questo coronavirus sia venuto a sconvolgerci l'esistenza e che niente sarà come prima.

Questo è il focus del topic.

C'è un prima e un dopo.

_______

Finché si trattava di 40ena la cosa non mi ha scosso più di tanto.

Ora che siamo in Fase 2 comincio a preoccuparmi ed essere nervoso.

Questa storia di uscire con le mascherine, che non si può andare in spiaggia, non si può fare questo e non si può fare quell'altro, senza sapere quando finirà, mi sta mandando fuori di testa.

Vorrei delle CERTEZZE e delle TEMPISTICHE.

Quando torneremo a una vita "normale"?

______

Qualcuno vuole azzardare delle previsioni?

Oppure inserire testimonianze, fare chiarezza sui divieti e quant'altro.

Cosa ci dobbiamo aspettare?

E' un brutto film.

 

Alla normalità ci torneremo prima di quanto molti credano. 

A detta dei virologi:

 

- il virus muta poco

- è plausibile che la sua capacità di diffondersi sia fortemente compromessa dal caldo

- nell'emisfero australe dove sta per arrivare l'inverno ci vive appena il 10% della popolazione mondiale

- le capacità di cura inevitabilmente progrediscono

 

non è impossibile che scompaia del tutto prima del prossimo inverno. O che resti diffusa una sua mutazione meno dannosa. In entrambi i casi non avrebbe più senso girare in mascherina.

È solo un problema di posti letto in ospedale, mica altro. Alla fine prevarrà il bisogno di tutti di tornare alla vita di prima. 

Link to comment
Share on other sites

Attato

Mi diverte e delude allo stesso tempo leggere in certi(!) post dopo tanto tempo su IS che è un popolo tutto sommato come un’altro, che subisce le stesse dinamiche in certi ambiti, ne più ne meno

chissà perché nutrivo una idealizzazione superiore

Ero convinto di leggere tante fesserie tre mesi fa, mi sono illuso che il tempo darebbe una mano, ma ora vedo che nulla è cambiato.

(Una riflessione spontanea)

Edited by Attato
  • Mi piace! 3
Link to comment
Share on other sites

Back Door Man

Grazie per i commenti arrivati finora.

Spero che il thread vada avanti.

46 minuti fa, Paul1 ha scritto:

I governi dovrebbero cercare di fare il bene per il proprio popolo, o quantomeno di scegliere il male minore.

E credo che invece questa volta si sia davvero toccato il fondo.

[...]

un minimo di lungimiranza bisognava averla.

Nei giorni scorsi c'è stato un appello dell'ONU sul rischio serio e attuale di carestia, e tensioni sociali in tutto il mondo. [https://www.agi.it/estero/news/2020-05-07/coronavirus-onu-carestie-conflitti-8544223/]

Sono stati stimati dal World Food Programme quasi 300 milioni (MILIONI) di possibili morti per carestia. L'Italia stessa sta rischiando fortemente di trovarsi con il settore agricolo bloccato per la mancanza di manodopera nei campi. [https://insight.wfp.org/covid-19-will-almost-double-people-in-acute-hunger-by-end-of-2020-59df0c4a8072]

Di questo non se ne parla, si continua a chiedere agli italiani di avere senso civico, che adesso dipende tutto da loro, come se il governo avesse fatto tutto il possibile per contenere il contagio..quando in realtà ci siamo trovati con una sanità devastata da anni di tagli, con ospedali che sono diventati sostanzialmente il luogo dentro il quale si entrava pressochè sani e si finiva ricoverati, o peggio ancora direttamente in camera mortuaria, e l'unica misura presa è stata il "lockdown".

Secondo i report dell'ISS, il tasso di mortalità per i pazienti aventi zero patologie pregresse, è del 3,8% delle morti totali. [https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_29_aprile.pdf]

Staremmo parlando di un virus che a oggi avrebbe si e no ucciso 1200 persone. Non è il vaiolo, non è la peste, non è l'ebola.

Ma anche qualora considerassimo i 30k morti totali di oggi, o i possibili 50k totali alla fine di tutto..siamo sicuri di avere scelto il male minore? 

[...]

Siamo sicuri di aver fatto le scelte più ecologiche?

 

Io non ho problemi di nessun tipo a dire cosa ne penso:

per me è un complotto studiato a tavolino, di livello internazionale.

Il virus c'è ma non giustifica tutto questo casino.

E' in atto una riprogrammazione dell'economia a livello mondiale.

Sai che gli frega ai piani alti di chi muore chi fame... siamo troppi, per cui, da un certo punto di vista, più gente muore e meglio è.

Il problema è che siamo fra i candidati alla morte per fame, alla miseria, ai disagi.

Vedremo come reagirà la gente.

Non so voi, ma a me ha sconvolto tutti i piani del prossimo futuro.

Ho scritto il thread per questo motivo: perché mi sento a disagio e in certi momenti vado proprio in paranoia.

E ho chiesto Vostre opinioni.

Grazie a chi ha scritto la sua: attendo altri interventi, sia da parte di altri utenti, sia da chi ha già scritto qualcosa e vuol tornare sull'argomento.

Muchas gracias. Hasta la próxima.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.