Jump to content
Sign in to follow this  
newcome

Quanti youtubers hanno iscritti non comprati?

Recommended Posts

newcome

Sono un assiduo frequentatore di youtube....diciamo dal 2007.

Come spettatore, non mi interessa fare video, né ho il tempo e né il talento.

Guardo un po' di tutto, purché sia fatto bene.

Vedendo gli iscritti degli youtuber italiani, mi viene un dubbio....e cioè che tantissimi abbiano iscritti, views e like palesemente comprati.

Ieri capito per caso sull'account di uno che si chiama "dread" che dall'aspetto sembra più morto che vivo....0 contenuti....e 1,3 milioni di iscritti.

Stesso discorso per una marea di altri personaggi, senza contenuti, ma con una miriade di iscritti.

Per capirci, Lambrenedetto tutti lo conoscono, e ha 200k iscritti....veri....e i suoi video fanno visualizzazioni coerenti con i suoi iscritti.

Ci sono invece, come nell'esempio sopra, youtubers da 1 milione, o comunque svariate centinaia di migliaia di iscritti; che ti chiedi dove li abbiano tirati fuori.

Gente che nessuno conosce, gente che se googoli non viene fuori niente, gente senza contenuti, degli scappati di casa.

I conti non tornano.

Posso capire gli youtubers di lingua inglese più famosi, che come potenzialità in termini di spettatori hanno decine di paesi nel mondo...

Posso capire anche gli youtubers italiani che alle spalle hanno: addetto al montaggio, produttore, costumista, cameraman, sponsor e comparse....così è inevitabile fare un prodotto che sia comunque di qualità....e li 300k iscritti posso anche credere che siano veri.

Ma...

Tutti sti youtubers quindicenni italiani da 1 milione di iscritti, che fanno video con il cellulare dalla cameretta, sti numeri da dove li tirano fuori?

Secondo voi, tutti o quasi comprano gli iscritti? O è solo una mia impressione?

Sembra che ormai nessuno, anche il ragazzino rachitico che fa rutti al parco, abbia meno di 100k iscritti.

E se ci pensate, in Italia 100-200k iscritti vuol dire che tutta una città di provincia italiana è iscritta al tuo canale...non è poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wyatt99
6 minuti fa, newcome ha scritto:

Sono un assiduo frequentatore di youtube....diciamo dal 2007.

Come spettatore, non mi interessa fare video, né ho il tempo e né il talento.

Guardo un po' di tutto, purché sia fatto bene.

Vedendo gli iscritti degli youtuber italiani, mi viene un dubbio....e cioè che tantissimi abbiano iscritti, views e like palesemente comprati.

Ieri capito per caso sull'account di uno che si chiama "dread" che dall'aspetto sembra più morto che vivo....0 contenuti....e 1,3 milioni di iscritti.

Stesso discorso per una marea di altri personaggi, senza contenuti, ma con una miriade di iscritti.

Per capirci, Lambrenedetto tutti lo conoscono, e ha 200k iscritti....veri....e i suoi video fanno visualizzazioni coerenti con i suoi iscritti.

Ci sono invece, come nell'esempio sopra, youtubers da 1 milione, o comunque svariate centinaia di migliaia di iscritti; che ti chiedi dove li abbiano tirati fuori.

Gente che nessuno conosce, gente che se googoli non viene fuori niente, gente senza contenuti, degli scappati di casa.

I conti non tornano.

Posso capire gli youtubers di lingua inglese più famosi, che come potenzialità in termini di spettatori hanno decine di paesi nel mondo...

Posso capire anche gli youtubers italiani che alle spalle hanno: addetto al montaggio, produttore, costumista, cameraman, sponsor e comparse....così è inevitabile fare un prodotto che sia comunque di qualità....e li 300k iscritti posso anche credere che siano veri.

Ma...

Tutti sti youtubers quindicenni italiani da 1 milione di iscritti, che fanno video con il cellulare dalla cameretta, sti numeri da dove li tirano fuori?

Secondo voi, tutti o quasi comprano gli iscritti? O è solo una mia impressione?

Sembra che ormai nessuno, anche il ragazzino rachitico che fa rutti al parco, abbia meno di 100k iscritti.

E se ci pensate, in Italia 100-200k iscritti vuol dire che tutta una città di provincia italiana è iscritta al tuo canale...non è poco.

Dread sta da moltissimi anni su YouTube ed è partecipante del gruppo "melagoodo" e per qualche periodo "boosers".

Non so se abbia mai comprato iscritti, anche perché non me ne mai fregato nulla, ma è storico come youtuber, almeno nell'ambito del gaming.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gamebred

Sì sicuramente un sacco comprano iscritti e views. Ti linko un video interessantissimo di uno dei pochi YouTuber che seguo, dove tra l'altro trova canali italiani tra le iscrizioni di certi utenti bot. 

https://youtu.be/JQIjmIsHdj8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maldoner
22 ore fa, newcome ha scritto:

Tutti sti youtubers quindicenni italiani da 1 milione di iscritti, che fanno video con il cellulare dalla cameretta, 

Tipo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

bruni

Lasciano comunque il tempo che trovano, le aziende si son rese conto che collaborare con sti soggetti non ha alcuna utilità, ci sono strumenti che analizzano i profili degli influencer per vedere se a un certo numero di iscritti corrisponde un buon numero di commenti e anche di che genere di commenti sono, se gli influencer nostrani vogliono sfondare fra non molto dovranno fare un salto di qualità

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nzop

A parte tutti questi discorsi, sta di fatto che ormai Youtube Italia è un mondo saturo, sfondare nel 2020 dal nulla è quasi impossibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.