Jump to content
Tormento

La rivincita è SOLO con noi stessi

Recommended Posts

Tormento
Posted (edited)

Poco fa ho aperto un topic, e ringrazio @principemassa e chi risponderà per le preziose opinioni. 

Erano 3 mesi che non scrivevo ma comunque continuavo a seguire il forum col solito occhio di riguardo per questa sezione. Ero entrato ad agosto completamente devastato da una relazione che definire malata è poco, con una ragazza di 10 anni più piccola che ha passato due anni a vivere in funzione mia. Crescendo e venendo a galla anche alcuni tratti borderline, ha piano piano iniziato a buttarmi merda addosso...io anzichè mandarla a quel paese, preso dal sentimento ho perseverato e sono andato a fondo, assumendo comportamenti da vero e proprio dipendente affettivo. Ho passato 4 mesi pieni con la devastazione dentro, chiedendomi come fosse possibile che una persona così fragile avesse potuto letteralmente trasformarsi in un mix di rabbia e freddezza nei miei confronti, rinnegando i primi 2 anni di storia ed accusando me di essere diventato proprio come lei era all'inizio...nel frattempo ho applicato un freeze ultraserrato senza nè cercarla nè andando a sbirciare quello che combinava sui social. Ero là e mi chiedevo "ma io ora come faccio a vivere serenamente con questa ombra dopo il trauma psicologico che ho subito?" (A proposito, sono andato in terapia e ha funzionato ma in parte, e ora vi spiego perchè) "Come faccio ad evitare di qui a chissà quando di vedere cosa combina?" E nel frattempo mi dilettavo a dare i consigli agli altri utenti su quel benedetto freeze. Così piano piano mi sono messo su tinder, ho fatto un paio di uscite non andate a buon fine sopratutto per mia volontà, ma alla terza, ho trovato una donna completamente agli antipodi con la mia ex (forte intesa da subito seppur per un mese e mezzo virtuale per via del covid, matura, purtroppo adesso ci siamo salutati e non so se e quando potrà esserci l'occasione per riprendere)...questo per dire a tutti coloro che vogliono riprendersi la ex: state fermi che arriverà davvero quel giorno in cui non farà più male o comunque ci penserete in maniera diversa. 

Servono: tempo e tentativi con altre donne, inutile dire che il lavoro su voi stessi aiuta, ma non vi metterà al riparo dal fare nuove emozionanti stronzate perchè siamo esseri umani.

Ho capito di aver vinto la battaglia con quella fastidiosa ombra quando l'altra sera, mentre pensavo alla brusca interruzione con la nuova, sono andato sotto casa della mia ex, una specie di test per vedere cosa avrei provato. Risultato? Nulla o quasi. Potrei addirittura scriverle, ma la mia considerazione verso di lei è talmente bassa che non avrebbe senso. Non so se in questi 8 mesi si è fidanzata, se ha collezionato missili o se si è chiusa in un convento e saperlo o meno non mi interessa. 

Sappiate, e mi riferisco a chi sta ancora male, che quel giorno tanto atteso arriverà e la rivincita non ve la sarete presa con lei, ma con voi stessi. E fate sempre freeze totale. Ora più di prima il consiglio resta quello. 

Suerte! 

Edited by Tormento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andy Kaufman

Scusami se te lo dico, parlo per esperienza (purtroppo): stai ancora pensando alla tua ex!

Lo so che si viene qua con la volontà di aiutare gli altri, lo so che tu ormai ce la fai a resistere dal non scriverle, e questo, giustamente ti gasa.

È anche vero che se te ne fregassi non scriveresti parole come 

2 ore fa, Tormento ha scritto:

sono andato sotto casa della mia ex

Oppure come

2 ore fa, Tormento ha scritto:

Risultato? Nulla o quasi

O anche

2 ore fa, Tormento ha scritto:

Potrei addirittura scriverle

Amico mio, la vera verità è che l’avrai superata quando questi pensieri non te li fai proprio più...al momento è così, ci sta, va bene, vivitela, ma non prendere in giro te stesso, altrimenti sarà molto più lunga.

Come ti dicevo, parlo per esperienza, facevo anche io come te, l’amico @purple pill mi ha aiutato molto, ma io non lo ascoltavo.

Col senno di poi, aveva ragione lui.

Se vuoi dettagli è la mia prima storia qui sul forum, roba di tantissimi anni fa.

Un abbraccio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

purple pill
29 minuti fa, Andy Kaufman ha scritto:

Come ti dicevo, parlo per esperienza, facevo anche io come te, l’amico @purple pill mi ha aiutato molto, ma io non lo ascoltavo.

Col senno di poi, aveva ragione lui.

Se vuoi dettagli è la mia prima storia qui sul forum, roba di tantissimi anni fa.

Un abbraccio

 

Ciao Andy.

sinceramente non ricordo di preciso a cosa ti riferisci - sono passati torrenti sotto i ponti. 

Ricordo che per qualche motivo, un po' mi facevi incazzare, però mi eri anche simpatico.

comunque spero che le cose ti vadano bene, vecchio

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

principemassa

@Tormento Io vado un po' controcorrente rispetto a quanto ti ha detto Andy Kaufmann e, per alcuni aspetti, ho affrontato anche io in quel modo la mia precedente LTR (non quella attuale per cui ancora ci sto sotto). Anche lei era una disturbata, a tratti quasi bipolare (per questi problemi ha dovuto seguire anche terapia psichiatrica), e passava da momenti di assoluta fragilità e debolezza ad altri di assurda determinazione. Proprio come te ci sono caduto dentro diventando totalmente dipendente da questa situazione e quando mi mollò (poi, più avanti, ho scoperto che c'era di mezzo uno più grande di 10 anni) divenne di una rabbia/cattiveria/freddezza incredibili e mi trattò nel peggior modo possibile. Ho vissuto nell'assoluta incredulità dell'accaduto (non riuscivo a capacitarmene) e ho faticato ad uscirne, perchè lei aveva pure fatto terra bruciata intorno a me (amici zero, e per zero intendo proprio zero!) e solo dopo un lungo freeze.

Io, diversamente da te, non ho avuto alcuna frequentazione dopo di lei, fino a questa nuova ex-LTR (circa due anni dopo).

Io capii di esserne diventato indifferente quando, qualche mese dopo, ebbi occasione di incontrarla (e ci sarebbero state le possibilità di un recupero). Anche io andai sotto casa sua e non provai nulla, se non il ricordo dei giorni passati lì, ricordo assolutamente neutro da un punto di vista emotivo (come se ricordassi quello che ho mangiato ieri). Anche io avrei potuto scriverle, ma non me ne fregava assolutamente nulla.

E' vero, la nostra rivincita arriverà. Arriverà quando ci renderemo realmente conto che nella coppia noi eravamo quelli più di valore, che (e non in senso ipocrita) è stata più lei quella ad aver perso qualcosa di speciale, quando capiremo che questo nostro valore potremo "donarlo" ad un'altra donna che - si spera - sarà in grado di apprezzarci di più e non trattarci come pezze da c**o. Allora avremo realmente svoltato. E a quel punto, a quanto pare un classico leggendo qui in giro, la nostra ex molto probabilmente spunterà di nuovo. E se, ripeto SE, lo vorremo, potremo riprendercela, ma - a mio parere - saranno necessarie da parte sua, qualora tale interesse ci fosse ancora, tante dimostrazioni concrete (parole stanno a zero) di voler uscire dai vecchi schemi e di essere in grado di darci il giusto valore. E qui ti riporto le parole del mio psicologo: "Ricordati che, se ci sarà un ritorno, sarà lei a dover riconquistare te e non tu a doverla riconquistare" (nel mio caso lui reputa questo principio già valido ora, dopo solo un mese e mezzo, in ragione del modo in cui lei è uscita dal rapporto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andy Kaufman
7 ore fa, purple pill ha scritto:

 

Ciao Andy.

sinceramente non ricordo di preciso a cosa ti riferisci - sono passati torrenti sotto i ponti. 

Ricordo che per qualche motivo, un po' mi facevi incazzare, però mi eri anche simpatico.

comunque spero che le cose ti vadano bene, vecchio

 

Passato tanto tanto tempo, anche tu mi facevi incazzare perché non volevo vedere, e mi eri anche simpatico, ovviamente!!

Tutto bene, ora sono in giro per l’Europa, spero anche tu stia bene!

Un caro abbraccio!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tormento
8 ore fa, Andy Kaufman ha scritto:

Scusami se te lo dico, parlo per esperienza (purtroppo): stai ancora pensando alla tua ex!

Lo so che si viene qua con la volontà di aiutare gli altri, lo so che tu ormai ce la fai a resistere dal non scriverle, e questo, giustamente ti gasa.

È anche vero che se te ne fregassi non scriveresti parole come 

Oppure come

O anche

Amico mio, la vera verità è che l’avrai superata quando questi pensieri non te li fai proprio più...al momento è così, ci sta, va bene, vivitela, ma non prendere in giro te stesso, altrimenti sarà molto più lunga.

Come ti dicevo, parlo per esperienza, facevo anche io come te, l’amico @purple pill mi ha aiutato molto, ma io non lo ascoltavo.

Col senno di poi, aveva ragione lui.

Se vuoi dettagli è la mia prima storia qui sul forum, roba di tantissimi anni fa.

Un abbraccio!

Ciao Andy come va? Da un po' che non ci si confronta! Comunque io sto pensando a un'altra persona...la mia ex ci mise mesi prima di prendermi di testa 🙂

Sono andato appositamente sotto casa sua per allenarmi,.dato che da quelle parti ci dovrò andare per ben altri motivi. Ho passato mesi ad evitare tutto ciò che la riguardava...adesso la vedo piccola piccola e non mi interessa :). Comunque se vuoi passa a dare un'occhiata alla situazione un po' assurda che sto vivendo,.a quella si che ci sto pensando! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tormento
Posted (edited)
1 ora fa, principemassa ha scritto:

@Tormento Io vado un po' controcorrente rispetto a quanto ti ha detto Andy Kaufmann e, per alcuni aspetti, ho affrontato anche io in quel modo la mia precedente LTR (non quella attuale per cui ancora ci sto sotto). Anche lei era una disturbata, a tratti quasi bipolare (per questi problemi ha dovuto seguire anche terapia psichiatrica), e passava da momenti di assoluta fragilità e debolezza ad altri di assurda determinazione. Proprio come te ci sono caduto dentro diventando totalmente dipendente da questa situazione e quando mi mollò (poi, più avanti, ho scoperto che c'era di mezzo uno più grande di 10 anni) divenne di una rabbia/cattiveria/freddezza incredibili e mi trattò nel peggior modo possibile. Ho vissuto nell'assoluta incredulità dell'accaduto (non riuscivo a capacitarmene) e ho faticato ad uscirne, perchè lei aveva pure fatto terra bruciata intorno a me (amici zero, e per zero intendo proprio zero!) e solo dopo un lungo freeze.

Io, diversamente da te, non ho avuto alcuna frequentazione dopo di lei, fino a questa nuova ex-LTR (circa due anni dopo).

Io capii di esserne diventato indifferente quando, qualche mese dopo, ebbi occasione di incontrarla (e ci sarebbero state le possibilità di un recupero). Anche io andai sotto casa sua e non provai nulla, se non il ricordo dei giorni passati lì, ricordo assolutamente neutro da un punto di vista emotivo (come se ricordassi quello che ho mangiato ieri). Anche io avrei potuto scriverle, ma non me ne fregava assolutamente nulla.

E' vero, la nostra rivincita arriverà. Arriverà quando ci renderemo realmente conto che nella coppia noi eravamo quelli più di valore, che (e non in senso ipocrita) è stata più lei quella ad aver perso qualcosa di speciale, quando capiremo che questo nostro valore potremo "donarlo" ad un'altra donna che - si spera - sarà in grado di apprezzarci di più e non trattarci come pezze da c**o. Allora avremo realmente svoltato. E a quel punto, a quanto pare un classico leggendo qui in giro, la nostra ex molto probabilmente spunterà di nuovo. E se, ripeto SE, lo vorremo, potremo riprendercela, ma - a mio parere - saranno necessarie da parte sua, qualora tale interesse ci fosse ancora, tante dimostrazioni concrete (parole stanno a zero) di voler uscire dai vecchi schemi e di essere in grado di darci il giusto valore. E qui ti riporto le parole del mio psicologo: "Ricordati che, se ci sarà un ritorno, sarà lei a dover riconquistare te e non tu a doverla riconquistare" (nel mio caso lui reputa questo principio già valido ora, dopo solo un mese e mezzo, in ragione del modo in cui lei è uscita dal rapporto)

Credo che tu sia stato con una borderline in piena regola! E quando è così i tempi per uscirne sono lunghi da quanto ho potuto vedere...come scrivevo, la molla che mi ha fatto star meglio è scattata da un paragone che ho fatto tra lei e quella nuova, dove quella nuova la batteva sotto OGNI punto di vista. So che alcuni non ci crederanno, però questo è quello che mi è successo. 

Qualora la mia tornasse non riuscirebbe a distruggermi, e fino ad un paio di mesi fa mai avrei potuto pensare ad una cosa del genere. 

Edited by Tormento

Share this post


Link to post
Share on other sites
principemassa
7 minuti fa, Tormento ha scritto:

da un paragone che ho fatto tra lei e quella nuova, dove quella nuova la batteva sotto OGNI punto di vista

Stessa identica cosa accaduta a me. La mia recente ex-LTR batteva la precedente sotto ogni punto di vista (anzi, solo in una cosa era ed è stata inferiore - ne parlo nel mio topic "come riconquistarla" - il sesso), però io ne ero già uscito dalla precedente.

9 minuti fa, Tormento ha scritto:

A me il mio psicologo ha detto: "lei delirerà, farà qualcosa al 100%, magari in maniera indiretta ma vorrà sapere cosa stai combinando"

Quello che ripetiamo continuamente qui sul forum. E' ovvio che accada...noi, da lasciati, ci imponiamo di non farlo per evitare di stare peggio, ma per lei manca questo tipo di spinta. E' inevitabile che, soprattutto nel caso di rapporto durato anni, quando lei ti lascia una parte di sè ti voglia ancora (vedi che la mia mi ha espressamente detto che vorrebbe avere la libertà di sentirmi...e so bene che non l'ha ancora fatto un po' per il poco tempo passato da ultimo incontro - 2 settimane - un po' perchè sapeva che mi sarei fatto sentire per il compleanno e un po' perchè, avendo a casa sua tutte le mie cose, devo sentirla per andare a prenderle...inoltre non sta facendo nulla per tagliare i ponti rimasti, tipo, come le avevo detto, far richiesta per voltura delle bollette a me intestate). Insomma: ti lasciano, ma quella porta, che dicono essere chiusa e blindata come la cassaforte del National Bank, in realtà ha un minimo spiraglio, che viene tenuto aperto, salvo che, ribadisco, non ci si sia comportati da coglioni. Esempio: questa mia ultima ex-LTR si è messa con me il giorno dopo aver mollato il suo ex, con il quale, tra l'altro, era stata insieme anni prima (della serie i ritorni...). In questo caso non ha lasciato alcuna porta aperta perchè lui era proprio un coglione (e lo ha anche ammesso lui stesso quando si sono visti ultima volta) che oltre a non sapere nemmeno quali fossero i desideri di lei (sbagliava sempre regali) in un periodo di malattia che lei ha avuto (circa 1 mese ferma a casa) non è mai andato a trovarla. Quella fessurà ci sarà sempre e potrà - per tutti i motivi e variabili qui nel forum ampiamente trattati - diventare tutto o niente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tormento
Posted (edited)
7 minuti fa, principemassa ha scritto:

Quello che ripetiamo continuamente qui sul forum. E' ovvio che accada...noi, da lasciati, ci imponiamo di non farlo per evitare di stare peggio, ma per lei manca questo tipo di spinta. E' inevitabile che, soprattutto nel caso di rapporto durato anni, quando lei ti lascia una parte di sè ti voglia ancora (vedi che la mia mi ha espressamente detto che vorrebbe avere la libertà di sentirmi...e so bene che non l'ha ancora fatto un po' per il poco tempo passato da ultimo incontro - 2 settimane - un po' perchè sapeva che mi sarei fatto sentire per il compleanno e un po' perchè, avendo a casa sua tutte le mie cose, devo sentirla per andare a prenderle...inoltre non sta facendo nulla per tagliare i ponti rimasti, tipo, come le avevo detto, far richiesta per voltura delle bollette a me intestate). Insomma: ti lasciano, ma quella porta, che dicono essere chiusa e blindata come la cassaforte del National Bank, in realtà ha un minimo spiraglio, che viene tenuto aperto, salvo che, ribadisco, non ci si sia comportati da coglioni. Esempio: questa mia ultima ex-LTR si è messa con me il giorno dopo aver mollato il suo ex, con il quale, tra l'altro, era stata insieme anni prima (della serie i ritorni...). In questo caso non ha lasciato alcuna porta aperta perchè lui era proprio un coglione (e lo ha anche ammesso lui stesso quando si sono visti ultima volta) che oltre a non sapere nemmeno quali fossero i desideri di lei (sbagliava sempre regali) in un periodo di malattia che lei ha avuto (circa 1 mese ferma a casa) non è mai andato a trovarla. Quella fessurà ci sarà sempre e potrà - per tutti i motivi e variabili qui nel forum ampiamente trattati - diventare tutto o niente

Scusami se ho editato prima: per quanto riguarda le porte aperte la mia fu chiara, mi disse espressamente che sentirci per parlare delle nostre nuove eventuali fiamme non avrebbe avuto senso: non sono mai stato così tanto d'accordo. C'è da dire che mi successe lo stesso con la mia prima LTR parecchi anni fa, poi lei tornò dopo un anno. Se ti dicessi quello che hanno dovuto sentire le mie orecchie perfino tu faresti fatica a crederci! 😄

Edited by Tormento

Share this post


Link to post
Share on other sites
principemassa
52 minuti fa, Tormento ha scritto:

la mia fu chiara, mi disse espressamente che sentirci per parlare delle nostre nuove eventuali fiamme non avrebbe avuto senso: non sono mai stato così tanto d'accordo

Io l'ho girata la situazione. Visto che la mia sostiene solo di voler star da sola (realmente mi ha lasciato senza nessun altro di mezzo) io le ho detto: "Ok ci teniamo in contatto, ma se tra due mesi io - per esempio - uscissi con una persona non penso ti farebbe piacere" Risposta "Eh l'ho messo in conto". Della serie solite risposte senza senso...grazie che uno mette in conto ste cose però, come vedi, non mi ha detto "fai quello che vuoi" o "non mi importa" o "non ci voglio pensare"...Risposta sua inutile e neutra. Perchè lei è sulla linea: non vorrei perderti del tutto, siamo stati insieme 7 anni, siamo cresciuti insieme e abbiamo tante cose che ci uniscono ancora...Insomma solito modo per avere il bel porticciolo sicuro lì..

 

1 ora fa, Tormento ha scritto:

quello che hanno dovuto sentire le mie orecchie perfino tu faresti fatica a crederci!

Guarda...lo immagino. Le mie hanno dovuto sentire che lei si è sentita come le donne che sono picchiate da un uomo e non riescono a lasciarlo!!! Una frase molto molto grave...quando l'ho raccontata agli altri non ci credevano, il mio psicologo dice che una frase del genere non è assolutamente perdonabile, mai e in nessuna situazione, troppo forte da dire e, soprattutto, se lei ha avuto questa percezione significa che ha dei suoi problemi interiori piuttosto gravi...Mi son pure sentito dare del manipolatore e che i 7 anni passati insieme a me non glieli ridarà più nessuno...Ti assicuro che ho avuto la dignità di non replicare a questi deliri.

in più la cosa assurda è che mi ha detto queste cose (che presuppongono una forte rabbia nei miei confronti) e poi mi ha fatto trovare i vestiti stirati e nel vedermi mi ha abbracciato?!?!?

Come ho scritto in un altro post: noi saremo, in molte situazioni, molto grezzi e terra terra, però se reagissimo come loro sarebbe un delirio infinito. Sta comunque di fatto che se io, anche ora, dicessi alla mia ex che è una s****a di prim'ordine che è più matta degli ricoverati in manicomio, mi sentirei additare da tutti come un uomo infame, una m****a. Lei, invece, può dire quello che vuole perchè - poverina - è donna e debole e deve liberarsi dai suoi dolori e dall'uomo colpevole (perchè, inutile girarci intorno, per le nostre ex noi siamo sempre colpevoli)...Questo, penso, sia un dato di fatto rilevabile in tutte le relazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.