Jump to content
Anthony Martin

Vergognarsi del proprio lavoro e non riuscire ad approcciare le ragazze per questo.

Recommended Posts

Anthony Martin

Svolgendo io un lavoro umile e precario, onesto sia chiaro ma poco retribuito, non riesco e mi blocco ad approcciare qualsiasi ragazza. La domanda cruciale è "che lavoro fai? Di cosa ti occupi?" Lì mi sale l'imbarazzo. Ogni volta che poi lo dico nella mia testa c'è una vocina che mi dice: "ora hai perso tutto l'interesse che poteva avere nei tuoi confronti." E mi blocco. Non so come uscirne.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garrosh

Prima cosa fondamentale: distinguere quello che pensi tu del tuo lavoro da quello che pensano le donne.

Come ti fa sentire il lavoro che fai? Contento, sereno, triste, incazzato, umiliato? come l'hanno preso i tuoi genitori e i tuoi amici? chiaro che se ti senti tu in primis una merda c'è poco da fare, la cosa migliore è vedere se e come cambiarlo.

Se ne sei soddisfatto ma hai paura di come verresti visto, quello è un non-problema, con tantissime soluzioni. Puoi mentire spudoratamente, puoi girarci intorno (pulisci i cessi in stazione? dì che hai un incarico nelle ferrovie. Nessuna verrà in stazione a vedere cazzo fai di preciso), puoi evitare la domanda (non è così cruciale e non c'è bisogno che parli nel dettaglio del tuo lavoro per descriverti)

Certo, se vuoi una storia seria è importante, se vuoi dei figli da una donna la tua posizione sociale e i soldi che hai contano eccome. Ma se è solo un flirt conta molto meno, alcuni dei migliori seduttori di questo forum è gente senza grande posizioni lavorative. A meno che non sia tu il primo a sentirti una merda, in tal caso parti già sconfitto, questo è ovvio. 

Se invece la domanda è "non ho un euro in tasca, come me la gioco?" quello è un altro discorso. Ma risolvibile anche quello.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

vol-à-voile

Curiosità: cosa fai?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roose Bolton

Guardati intorno, è pieno di precari con la ragazza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciccioman333
2 ore fa, Anthony Martin ha scritto:

Svolgendo io un lavoro umile e precario, onesto sia chiaro ma poco retribuito, non riesco e mi blocco ad approcciare qualsiasi ragazza. La domanda cruciale è "che lavoro fai? Di cosa ti occupi?" Lì mi sale l'imbarazzo. Ogni volta che poi lo dico nella mia testa c'è una vocina che mi dice: "ora hai perso tutto l'interesse che poteva avere nei tuoi confronti." E mi blocco. Non so come uscirne.

Cosa fai?

Se non lo dici come facciamo ad aiutarti??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maldoner

Non so se è considerato un lavoro umile, ma conosco un tizio che fa il cameriere in un bar che credo si sia scopato più di cento ragazze (avrà 28/29 anni).

Non solo, attualmente è fidanzato con una ragazza (più o meno la stessa età) che fa l'avvocato. Lei è veramente una figa di prima classe ma soprattutto è un mezzo genio: laureata col massimo dei voti a 24 anni, a 25 già avvocato (non so neanche se sia possibile), iper-realizzata professionalmente, caratterialmente fortissima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Brendaaa
17 ore fa, Anthony Martin ha scritto:

Svolgendo io un lavoro umile e precario, onesto sia chiaro ma poco retribuito, non riesco e mi blocco ad approcciare qualsiasi ragazza. La domanda cruciale è "che lavoro fai? Di cosa ti occupi?" 

Di solito è una domanda cruciale non perchè la gente sia veramente interessata al tuo lavoro, ma perchè è una domanda base per rompere il ghiaccio..dove abiti, che lavoro fai, che sport ti piacciono ecc...

Se la cosa ti mette imbarazzo perchè non sposti subito la conversazione su altri argomenti? certo poi magari verrà veramente fuori, ma intanto hai costruito l'interesse su altre basi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Outsider
7 ore fa, Brendaaa ha scritto:

Di solito è una domanda cruciale non perchè la gente sia veramente interessata al tuo lavoro, ma perchè è una domanda base per rompere il ghiaccio..dove abiti, che lavoro fai, che sport ti piacciono ecc...

Se la cosa ti mette imbarazzo perchè non sposti subito la conversazione su altri argomenti? certo poi magari verrà veramente fuori, ma intanto hai costruito l'interesse su altre basi

E' una domanda cruciale perchè le donne guardano il soldo, o meglio ancora i vantaggi che possono ottenere dalla professione del tizio che hanno di fronte, non giriamoci tanto intorno

Ovviamente non sempre il guadagno va di pari passo con i vantaggi che la propria professione può offrire alle donne

Detto questo @Anthony Martin, dicci cosa fai che siamo curiosi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anthony Martin
Posted (edited)

Avessi fatto il commesso, il cameriere, il venditore ambulante, l'operatore di call center mi sarei vergognato lo stesso. Avessi almeno studiato avrei potuto dire: sono un medico, un professore, un commercialista, uno psicoterapeuta e invece niente di tutto questo. 

Edited by Anthony Martin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Brendaaa
Posted (edited)
4 ore fa, Outsider ha scritto:

E' una domanda cruciale perchè le donne guardano il soldo, o meglio ancora i vantaggi che possono ottenere dalla professione del tizio che hanno di fronte, non giriamoci tanto intorno

Ovviamente non sempre il guadagno va di pari passo con i vantaggi che la propria professione può offrire alle donne

Detto questo @Anthony Martin, dicci cosa fai che siamo curiosi

Cazzo batte soldo 10 a 1 nelle preferenze delle donne normali 😆

Edited by Brendaaa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.