Jump to content
Medoro

A 31 sono finito per le donne?

Recommended Posts

Medoro
Posted (edited)

Ho bisogno di un consiglio di persone serie perché su internet sto leggendo cose abominevoli.  Voglio capire se a 31 anniun uomo sia da "buttare". Secondo tutte le donne che scrivono sui vari siti, gli uomini single dopo i 30 sono tutti degli scarti. Non capisco se siano solo delle frustrate o mi debba seriamente preoccupare

Per vari motivi di studio e lavoro, ho cambiato città mediamente una volta l'anno fino ai 28 anni. Quando studiavo alla specialistica e all'estero ho avuto molte ragazze anche bellissime, ma tutti flirt di pochi mesi. Mai una storia lunga. L'unica storia lunga l"ho avuta dai 18 ai 20/21. Poi solo storielle. Fatto sta che a 28 anni cambio di nuovo città in Italia e mi ritrovo senza amici. Per vari motivi legati anche alla precarietà del lavoro e a un problema di depressione, per quasi 3 anni sono uscito pochissimo e non ho trovato una ragazza. ho solo avuto un flirt di un mese e basta. Calma piatta per anni. Negli ultimi anni ho fatto dei viaggi all'estero da solo riuscendo ad avere tanti flirt, ma tornato in Italia, niente. Il deserto. Una ragazza in Spagna conosciuta su Tinder  non si fidava di me, diceva "sarai pieno di ragazze che ti vengono dietro in Italia" dandomi del dongiovanni. Non lo so, vado a periodi. In Italia sono depresso, all'estero mi butto come se non ci fosse un domani.

Solo quest'anno, a seguito di un periodo di panico, mi sono deciso a conoscere gente nuove e a iscrivermi a un sacco di gruppi di gente che si ritrova per conoscersi. Insomma, in neanche due mesi post lockdown ho conosciuto un sacco di gente, ma ho ricevuto apprezzamenti solo da ragazze per cui non trovo un minimo di attrazione. 

Il problema è che quando dico che ho 30 anni (mi viene male a dire che ne ho 31) la gente mi guarda male e le ragazze storcono il naso. Sembra che abbia al massimo 25/26 e mi sembra che la mia età anagrafica venga visto in modo strano. Mi hanno sempre detto che sono un bel ragazzo e ora ho un lavoro interessante (non solidissimo, ma interessante). 

Il problema è che forse è vero: se a 31 non ho una convivente o una relazione super solida con bambini in cantiere sono un fallito. 

Ho perso 3 anni, sì. E me ne pento amaramente. M non pensavo di essere diventato uno scarto da un momento all'altro. Il problema è che penso lo stesso delle donne. Dopo i 23 - 24 anni sembrano tutte già prese e passano da una relazione all'altra se da neanche lasciarsi fino a che verso i 26 si mettono insieme al tipo giusto... le donne sui 30 single sono sempre poco attraenti. Io persino ho un problema ad approcciarmi con loro. Tutti che si conoscono all'università o tramite amici comuni. E io un cazzo. Non ho costruito niente quando dovevo e ora sono fottuto?

Pensavo che l'uomo dopo i 30 diventasse più interessante e fosse facile avere relazioni con ragazze di 20/25...

Cosa devo pensare?

Edited by Medoro

Share this post


Link to post
Share on other sites


Maldoner
39 minuti fa, Medoro ha scritto:

Cosa devo pensare?

Hai detto di soffrire di depressione.

Come la stai trattando?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Medoro
26 minuti fa, Maldoner ha scritto:

Hai detto di soffrire di depressione.

Come la stai trattando?

Dosi minime di antidepressivi. Ho iniziato anche psicoterapia, ma non so quanto si utile. Mi vergogno di essere arrivato a questa età senza aver risolto vecchi complessi. Ma Non trovo giusto affidarsi a dei farmaci per stare bene. Sicuramente vivo male la situazione, ma se mi vedi in mezzo alla gente come in questo periodo non lo diresti mai. È quando sono da solo che mi rendo conto di Ver buttato 3 anni e penso di essere fuori tempo massimo... Ho paura che le donne pensino davvero cose così aberranti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

PapuPetagna

È una stronzata ok?

Leggendoti però sembra davvero che la cosa ti faccia andare nel panico. 

Devi lavorare su questo e cioè: ammesso che sia vero perché la cosa ti distrugge così tanto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maldoner
46 minuti fa, Medoro ha scritto:

Dosi minime di antidepressivi. Ho iniziato anche psicoterapia, ma non so quanto si utile. Mi vergogno di essere arrivato a questa età senza aver risolto vecchi complessi. Ma Non trovo giusto affidarsi a dei farmaci per stare bene. Sicuramente vivo male la situazione, ma se mi vedi in mezzo alla gente come in questo periodo non lo diresti mai. È quando sono da solo che mi rendo conto di Ver buttato 3 anni e penso di essere fuori tempo massimo... Ho paura che le donne pensino davvero cose così aberranti. 

Il tuo messaggio mi è sembrato zeppo di pensieri disfunzionali e molto lontani dalla realtà.

Credo che sia fondamentale prima di tutto rimetterti in sesto a livello mentale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
RAWolf
2 ore fa, Medoro ha scritto:

Ho bisogno di un consiglio di persone serie perché su internet sto leggendo cose abominevoli.  Voglio capire se a 31 anniun uomo sia da "buttare". Secondo tutte le donne che scrivono sui vari siti, gli uomini single dopo i 30 sono tutti degli scarti. Non capisco se siano solo delle frustrate o mi debba seriamente preoccupare

Per vari motivi di studio e lavoro, ho cambiato città mediamente una volta l'anno fino ai 28 anni. Quando studiavo alla specialistica e all'estero ho avuto molte ragazze anche bellissime, ma tutti flirt di pochi mesi. Mai una storia lunga. L'unica storia lunga l"ho avuta dai 18 ai 20/21. Poi solo storielle. Fatto sta che a 28 anni cambio di nuovo città in Italia e mi ritrovo senza amici. Per vari motivi legati anche alla precarietà del lavoro e a un problema di depressione, per quasi 3 anni sono uscito pochissimo e non ho trovato una ragazza. ho solo avuto un flirt di un mese e basta. Calma piatta per anni. Negli ultimi anni ho fatto dei viaggi all'estero da solo riuscendo ad avere tanti flirt, ma tornato in Italia, niente. Il deserto. Una ragazza in Spagna conosciuta su Tinder  non si fidava di me, diceva "sarai pieno di ragazze che ti vengono dietro in Italia" dandomi del dongiovanni. Non lo so, vado a periodi. In Italia sono depresso, all'estero mi butto come se non ci fosse un domani.

Solo quest'anno, a seguito di un periodo di panico, mi sono deciso a conoscere gente nuove e a iscrivermi a un sacco di gruppi di gente che si ritrova per conoscersi. Insomma, in neanche due mesi post lockdown ho conosciuto un sacco di gente, ma ho ricevuto apprezzamenti solo da ragazze per cui non trovo un minimo di attrazione. 

Il problema è che quando dico che ho 30 anni (mi viene male a dire che ne ho 31) la gente mi guarda male e le ragazze storcono il naso. Sembra che abbia al massimo 25/26 e mi sembra che la mia età anagrafica venga visto in modo strano. Mi hanno sempre detto che sono un bel ragazzo e ora ho un lavoro interessante (non solidissimo, ma interessante). 

Il problema è che forse è vero: se a 31 non ho una convivente o una relazione super solida con bambini in cantiere sono un fallito. 

Ho perso 3 anni, sì. E me ne pento amaramente. M non pensavo di essere diventato uno scarto da un momento all'altro. Il problema è che penso lo stesso delle donne. Dopo i 23 - 24 anni sembrano tutte già prese e passano da una relazione all'altra se da neanche lasciarsi fino a che verso i 26 si mettono insieme al tipo giusto... le donne sui 30 single sono sempre poco attraenti. Io persino ho un problema ad approcciarmi con loro. Tutti che si conoscono all'università o tramite amici comuni. E io un cazzo. Non ho costruito niente quando dovevo e ora sono fottuto?

Pensavo che l'uomo dopo i 30 diventasse più interessante e fosse facile avere relazioni con ragazze di 20/25...

Cosa devo pensare?

Innanzitutto risparmiati la fatica di leggere cosa scrivono le donne sui vari siti. 

Come ha detto bruni, sono solo cazzate di gente che non esce abbastanza di casa e che non c'ha un cazzo di meglio da fare che scrivere boiate. 

Questa è l'età migliore per un uomo, avere 30 anni potenzialmente ti da accesso sia a quelle più giovani dai 20-30, sia a quelle più vecchie comprese le milf. 

Certo che comunque dipende dai soliti fattori, quanto ci sai fare, quanto ti curi esteticamente, eccetera. Non è che a 31 anni automaticamente ti piove la figa addosso. 

Comunque non preoccuparti. Quelli che ti dicono cose tipo metti la testa a posto, a 30 anni sei finito e bla bla probabilmente hanno la moglie spacca cazzi e non chiavano, oppure non sanno neanche com'è fatta una figa. 

Viceversa se si parla di donne, sono frustrate che non vedono cazzo oppure le classiche over 40 che pretendono il modello 25enne solo perché esistono. 

Non badare a ste cazzate. Fa' il meglio che riesci per avere accesso alla figa, l'età non è un problema, anzi ripeto potenzialmente la festa inizia ai 30.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riso soffiato
2 ore fa, Medoro ha scritto:

Ho bisogno di un consiglio di persone serie perché su internet sto leggendo cose abominevoli.  Voglio capire se a 31 anniun uomo sia da "buttare". Secondo tutte le donne che scrivono sui vari siti, gli uomini single dopo i 30 sono tutti degli scarti. Non capisco se siano solo delle frustrate o mi debba seriamente preoccupare

Per vari motivi di studio e lavoro, ho cambiato città mediamente una volta l'anno fino ai 28 anni. Quando studiavo alla specialistica e all'estero ho avuto molte ragazze anche bellissime, ma tutti flirt di pochi mesi. Mai una storia lunga. L'unica storia lunga l"ho avuta dai 18 ai 20/21. Poi solo storielle. Fatto sta che a 28 anni cambio di nuovo città in Italia e mi ritrovo senza amici. Per vari motivi legati anche alla precarietà del lavoro e a un problema di depressione, per quasi 3 anni sono uscito pochissimo e non ho trovato una ragazza. ho solo avuto un flirt di un mese e basta. Calma piatta per anni. Negli ultimi anni ho fatto dei viaggi all'estero da solo riuscendo ad avere tanti flirt, ma tornato in Italia, niente. Il deserto. Una ragazza in Spagna conosciuta su Tinder  non si fidava di me, diceva "sarai pieno di ragazze che ti vengono dietro in Italia" dandomi del dongiovanni. Non lo so, vado a periodi. In Italia sono depresso, all'estero mi butto come se non ci fosse un domani.

Solo quest'anno, a seguito di un periodo di panico, mi sono deciso a conoscere gente nuove e a iscrivermi a un sacco di gruppi di gente che si ritrova per conoscersi. Insomma, in neanche due mesi post lockdown ho conosciuto un sacco di gente, ma ho ricevuto apprezzamenti solo da ragazze per cui non trovo un minimo di attrazione. 

Il problema è che quando dico che ho 30 anni (mi viene male a dire che ne ho 31) la gente mi guarda male e le ragazze storcono il naso. Sembra che abbia al massimo 25/26 e mi sembra che la mia età anagrafica venga visto in modo strano. Mi hanno sempre detto che sono un bel ragazzo e ora ho un lavoro interessante (non solidissimo, ma interessante). 

Il problema è che forse è vero: se a 31 non ho una convivente o una relazione super solida con bambini in cantiere sono un fallito. 

Ho perso 3 anni, sì. E me ne pento amaramente. M non pensavo di essere diventato uno scarto da un momento all'altro. Il problema è che penso lo stesso delle donne. Dopo i 23 - 24 anni sembrano tutte già prese e passano da una relazione all'altra se da neanche lasciarsi fino a che verso i 26 si mettono insieme al tipo giusto... le donne sui 30 single sono sempre poco attraenti. Io persino ho un problema ad approcciarmi con loro. Tutti che si conoscono all'università o tramite amici comuni. E io un cazzo. Non ho costruito niente quando dovevo e ora sono fottuto?

Pensavo che l'uomo dopo i 30 diventasse più interessante e fosse facile avere relazioni con ragazze di 20/25...

Cosa devo pensare?

Scusa ma se bastano frasi di donne devastate dalla stupidità per metterti cosi in crisi vuol dire che ti manca l'esperienza. Hai nominato non un età ma L'ETA'. cioè la migliore per un uomo ( se si cura il look, ci sa fare,) può affascinare sia le ventenni che le quarantenni. Ma tu leggi (in internet?) due cazzate random e ti fai le pippe mentali? Sei nel colù della tua energia e parli come se fossi un cinquqntenne. 50 anni fa trentenne significava vecchio ma nel 2020 significa ne pieno delle energie e nel pieno dei tuoi progetti. Non lavorare sull'età lavora sul fatto che vai in crisi per frasi lette su internet. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Back Door Man
4 minuti fa, Maldoner ha scritto:

Il tuo messaggio mi è sembrato zeppo di pensieri disfunzionali e molto lontani dalla realtà.

Credo che sia fondamentale prima di tutto rimetterti in sesto a livello mentale. 

Concordo. Dovresti mettere la tua persona al primo posto e imparare a non dipendere dal giudizio altrui.

Se davvero hai un lavoro (che significa sai fare qualcosa e hai delle entrate) non sei messo male. Quello che ti manca sono idee proprie; tu subisci pressioni esterne e vuoi conformarti, per paura, al pensiero della maggioranza. Invece deve venire fuori il tuo vero sé, ed è l'età giusta perché venga fuori.

30 anni sono una bella età, e per quanto riguarda le donne va benissimo: c'è una specie di 2o round, o Ripescaggio (fine delle LTR e dei primi matrimoni contratti in gioventù e andati in malora). Devi solo evitare quelle che ti vorrebbero sposare per forza, tutto il resto del Parco Figa te lo puoi fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.