Vai al contenuto

Schifare per attrarre e scuotere le HB


Pictor13
 Condividi

Messaggi raccomandati

Pictor13

Secondo voi nell'intrattenimento di una ragazza o un gruppo di ragazze è positivo o negativo raccontare cose 'schifose'? :D

Tipo ieri mi è capitato di raccontare quando da piccolo avevo un pulcino, a cui volevo bene, e mia sorella di 3 anni, disattenta e impacciata, l'ha spiaccicato per sbaglio facendo fuoriuscire tutte le viscere rosa contrastanti col giallo canarino.

Oppure sempre nello stesso ambito di discorsi raccontavo di quando mi capitò di trovare un gatto morto sulla strada ancora 'integro' e per evitare lo 'spiattellamento' del cadavere sono sceso e l'ho spostato e sepolto. Ovviamente citando il sangue, la freddezza e durezza del corpo, etc (sì, sono uno macabro a cui piace provocare con questi 'dettagli' :D ).

Ora mi chiedo... queste due cose provocano un effetto repulsivo verso l'evento per via della sua 'insostenibilità'.

Però le HB erano schifate ma soprattutto scosse e commosse.

Tenete di conto il fattore per cui anche chi ha paura dei film horror li guarda lo stesso (come me, loro... o probabilmente voi) e ha sia terrore che shock, ma anche un brivido sulla schiena che provoca 'soddisfazione' (il motivo per cui li guardiamo ugualmente).

E aggiungo che personalmente quando guardo uno splatter o un gore, in base alla scena, mi ci scappa pure un sorriso di appagamento/soddisfazione/eccitazione (non saprei di preciso).

Quindi mi chiedevo se l'impressionare la HB con storie 'schifose' è una cosa positiva o negativa ai fini della seduzione. O comunque anche prescindendo dallo scopo, secondo voi che cosa scaturisce nell'interlocutore?

Il mio dubbio è che nonostante allontani finisce in realtà per attrarre.

In fondo siamo tutti attratti dalla violenza (semplicemente abbiamo più o meno stomaco per sopportarla).

Che ne pensate?

PS - Ed è solo una delle mie tante future domande stupide ed inutili ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

casper

Se il tuo target è 15-16 anni.. ok..

Se è più grande, io eviterei.. quella del pulcino se la condisci con dell'umorismo potrebbe anche risultare divertente.. se invece racconti tutti i dettagli di com'era dopo che tua sorella l'ha schiaccito, è chiaro che gli fa schifo.

Sii divertente..!!

casper

Link al commento
Condividi su altri siti

Pictor13

Sì, certamente non era in tono grave.

Ogni cosa era raccontata in modo tragicomico, con la tristezza della cosa ma con dettagli che distoglievano da essa come mia sorella che aveva le gambe storte e schiacciava tutto (soprattutto i piedi alla gente), o del fatto di come passavano le macchine e sembrassi un maniaco ammazzagatti con l'aria furtiva che seppelliva la vittima.

Insomma raccontarlo, schifarle, ma intrattenerle prima di tutto.

I dettagli erano per rendere il racconto più coinvolgente (ho un modo di parlare molto 'romanzesco e descrittivo') e non erano gratuiti; con questo, se si sa 'raccontare', si ottiene anche più pathos nella storia e infatti alla fine il SET (che ha effettivamente 16/17 anni :D) era commosso e coinvolto.

Però appunto la curiosità era: come reputate lo 'schifare' per intrattenere, fermo restando che si sta intrattenendo ed è quello lo scopo principale? ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Però appunto la curiosità era: come reputate lo 'schifare' per intrattenere, fermo restando che si sta intrattenendo ed è quello lo scopo principale? ;)

Prova a dare un'occhiata a Real World Seduction, l'autore racconta un paio di storie *tragiche* in modo tale da fare risultare divertenti. Ci sono esempi per il tuo scopo.

Modificato da DoMiNo
Link al commento
Condividi su altri siti

SIRCIARLY
Prova a dare un'occhiata a Real World Seduction, l'autore racconta un paio di storie *tragiche* in modo tale da fare risultare divertenti. Ci sono esempi per il tuo scopo.

sai che ho pensato la stessa cosa?e sai che gli esempi di RWS sono simili a quelli di pictor13?

Link al commento
Condividi su altri siti

Pictor13

HihiHIhi sono un genio allora! :blink:

Comunque poi leggerò anche quello. Scusate se faccio domande che già sono coperte da alcuni testi, ma per leggere tutto l'immenso materiale che c'è a disposizione ci metterò anni e le curiosità cerco di soddisfarle subito sennò poi me le scordo :D

Comunque a prescindere dai testi Voi come la pensate?

A intuito o ragionamento, sapendo che la violenza 'attrae' e che la rifiutiamo, imho, solo per schemi e preconcetti mentali con cui cresciamo (aggiungerei anche 'necessari' in questo caso) ma che in realtà fa parte della nostra natura, pensate che possa scatenare qualche 'reazione strana' nel corpo/psiche di chi ascolta che ce la fa avvicinare o allontanare?

Sempre considerando che non dev'essere violenza o schifo gratuito, visto che la HB se ne accorge e si 'risente' (a meno che non sia una patita di Fulci e di Peter Jackson :ROTFL:).

Ma in fondo è solo un atteggiamento preconfezionato (il classico "ooohh, ma che schiiifooo!") che siamo abituati a riproporre. Sono abbastanza convinto che l' impressionarsi (davanti a qualunque cosa) attragga in modo naturale chiunque.

E questo mi fa venire lo spunto per un'altra domanda riguardo al 'naturale masochismo' dell'essere umano che soprattutto nelle donne si evidenzia nel come vive e sceglie le relazioni d'amore (poi dopo ci sono io che batto quasi tutti hihihi :D ).

Sono molto interessato a capire come la gente si comporta in relazione ai propri istinti e pulsioni animali che sicuramente giocano un ruolo fondamentale in ogni interazione col mondo.

Tanto più nel gioco della seduzione e del corteggiamento.

Però non ho ancora letto troppi riferimenti a questi aspetti 'antropologici'.

Non che siano fondamentali per l' "azione del puing" ma io devo rompere le balle con le mie curiosità inutili ;)

Grazie comunque del suggerimento :D

Link al commento
Condividi su altri siti

-eFFe-

Personalmente sono di vedute molto diverse, opposte direi...

Pero' ci sono situazioni in cui un po' di cinismo e cattivo gusto sono efficaci :cool2:

Ti segnalo lo stile di un vecchio membro del forum: "il verme".

Fai una ricerca e troverai molte cose interessanti ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Emperor

Non credo che la questione sia posta nel modo più corretto.

Infatti non credo si debba parlare se sia giusto schifarle o no, perchè in quel caso direi proprio di no, visto che è facile che le persone (non solo le HB) ancorino e associno la sensazione (schifo) a chi la fa provare.

Direi invece che la cosa che funziona sia il paradosso, il modo divertente e sdrammatizzante in cui riesci a parlare di una cosa disgustosa rendendola ridicola.

La cosa che funziona è che le fai ridere, non che le schifi.

Detto questo, ottima intuizione!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...