Jump to content

ZEMA: 50% DI SCONTO SU TUTTO IL CHAT GAME


Zema
 Share
Followers 4

Recommended Posts

  • Replies 57
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Orph

    10

  • ^'V'^

    10

  • Zema

    7

  • monsoon

    4

Top Posters In This Topic

Popular Posts

In ogni caso se uno è nuovo del forum e tutte queste cose non le sa, come domanda ci sta. Vissi un fenomeno strano pure io in merito. Quando un utente stava a raccontare da mesi di una tipa

@^'V'^uno dei problemi che noto del forum, è che molti (tra cui il sottoscritto) arrivano tramite la ricerca di Google su "come sedurre X", oppure perchè lasciati dalla loro LTR e vogliono riconquista

E sono pienamente in linea con te. È strano da credere. Ma chi non ha in follow me o uno dei fantastici 4, e se ne frega dei banner e ha le mail fisse in spam... Semplicemente non sa nu

Posted Images

In merito agli ultimi scambi di battute sulla "promozione"/far notare che ci sono prodotti/corsi/processi che possono giovare all'utente, faccio una riflessione che mi turbinava in testa leggendovi, e che metterò in spoiler così da non contribuire all'OT.

 

Spoiler

Condivido in toto il discorso sul fatto che la miglior recensione è quella del cliente, e che la logica vincente in questa situazione sarebbe quella per cui i clienti stessi (come ad esempio lo sono anche io) parlano bene del prodotto/corso/processo acquistato o, semplicemente, lo fanno in modo indiretto raccontando le loro esperienze ed i benefici imputabili ai suddetti.

 

Però, c'è un però.

 

Come dicono in tanti tra quelli che parlano di infomarketing, il mare è rosso, insanguinato.

Alcuni si sono già "feriti", magari reiteratamente poiché nel bel mezzo di una crisi emotiva (es: quando vuoi la tua ex back), andando a comprare da quello che ti vendeva il super mega corso e usava toni sensazionalistici.
Pertanto, molti di questi, appena sentono "quel tipo di marketing" storcono il naso e girano i tacchi.

Altri sono molto diffidenti di natura, e appena provi a proporgli qualcosa in modo diretto e volitivo, girano i tacchi.

Altri ancora detestano, per propria natura, l'approccio aggressivo del tipo venditore porta a porta. Approccio che ad altri invece piace, da proporre o da ricevere.

 

Ora, ipotizziamo che utente X, con le migliori intenzioni del mondo e sinceramente motivato a voler proporre qualcosa di buono ad utente Y (dal cui "win" guadagnerà anche lui, ricevendo tanto più "materiale" - fisico ed umano - quanti più sono gli utenti), lo faccia con un approccio scalibrato, entrante (uso gli aggettivi che ad esempio, A ME, per come sono fatto, ma da ciò che ho letto anche ad altri, suscitano brutte sensazioni).

Immaginiamo che lo faccia in un modo che allontani molti più utenti di quanti ne avrebbe attratti senza dire nulla.

Ecco, in tal caso c'è un problema.

NON sono un esperto di marketing, quindi la mia riflessione è da prendere cum grano salis; magari parte da un'esperienza soggettiva della situazione di parte, tale per cui ciò che allontana me in realtà attira altri.

Però... Ho come la sensazione che promuovere un prodotto/corso/processo, sia qualcosa che si debba saper fare, per evitare di fare peggio che meglio.

Per questo, per quanto io concordi su tutta la riflessione per cui un processo di questo tipo porta uno "win" per tutti, resto dubbioso sul come.

 

Un conto, è se di "promozione" si occupa qualcuno che abbia quantomeno una minima idea di cosa sta facendo. Non dico un esperto, ma almeno un tipo un po' iniziato alla questione.

Che magari identifica (1° step) un utente con un problema isomorfo a quelli che risolve un certo corso/processo/prodotto, e poi (2° step) interagisce con lo stesso fornendo in modo "calibrato" (3° step, calibrato su di lui, spannometricamente) la soluzione al problema che a suo avviso si trova nel corso/processo/prodotto.

Un altro conto è se di promozione si occupa Utente X che, animato dalle MIGLIORI intenzioni, finisce per combinare un disastro e sembrare un "venditore di pentole", screditando il corso/prodotto/processo agli occhi del prospetto.

E con questo NON sto dicendo che io ne sarei capace; sto dicendo che, secondo il ragionamento fatto in questo post, sarebbe ideale che se ne occupasse chi sa almeno un po' cosa sta facendo.

 

A questo punto mi si potrebbe obiettare... Ok Percival, ma la vita e chi ti ha dato buoni consigli ti hanno insegnato che spesso devi "fare con ciò che hai".

Formare persone o acquisirne di competenti costa. Tempo, soldi, energie.

Pertanto, forse, potrebbe esser meglio qualche tentativo seppur maldestro e abbrocciato che nulla.

E come obiezione ha perfettamente senso; quello che a mio avviso resta da capire è quanto un "marketing" (passatemi il termine) improvvisato possa essere efficace o, al contrario, dannoso, sull'utente medio di ItalianSeduction, anzi, in questo specifico caso, sul prospetto/utente medio del Predator Clan, considerato che, da quel che mi sembra, le diverse anime del Cartello tendono ad attrarre utenti medi piuttosto diversi.

 

Edited by Percival
Link to post
Share on other sites
13 ore fa, ^'V'^ ha scritto:

Comunque, fate come vi pare. 

Spoiler

Ti sei soffermato sulla parte più "insignificante" dell'intervento (quella sui collaboratori) che comunque non era una boutade per segnare punti.

Il punto come evidenziato da @Percival di cui condivido tutto l'intervento era proprio sull'efficacia di questo sistema.

Ma imho il discorso principale è comunque il fatto che operi in un settore con poca acqua e molti pesci che ci nuotano.

La maggior parte delle persone che ti leggono NON sono in grado di cogliere (ma perchè il tuo NON è un discorso una narrazione per tutti).

Comunque io ti ho portato la mia (come la vedo da fuori) sperando che possa essere utile.

E te la ho riportata perchè stiamo comunque parlando di una attività che come scrivi sempre non va come vorresti (e come vorremmo anche tutti) non è che ti scrivo in relazione ad una cosa "fiorente" che mi potresti anche dire che vuoi da me la cosa funziona lasciala funzionare.

Sei libero di considerarla come no ci mancherebbe.

Buon proseguimento.

 

Edited by Orph
  • Mi piace! 1
Link to post
Share on other sites
porchetta
Spoiler

 

@Percival 

Fa effetto  "venditore di pentole"  perchè è un modo per  "raccattare tutto il possibile" , tipo di campagna atta ad attirare disperati occasionali , ecco che a qualche altro non disperato crea una sensazione sgradevole.

Scelte , di mezzo ci sono soldi e quindi interessi.

Poi per quanto mi riguarda non mi fa ne caldo ne freddo ; ho sempre considerato meno di zero alcuni personaggi qui  , non per disprezzo , bensì  perchè decisamente inutili alla mia causa.

 

 

Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, porchetta ha scritto:

Poi per quanto mi riguarda non mi fa ne caldo ne freddo ; ho sempre considerato meno di zero alcuni personaggi qui  , non per disprezzo , bensì  perchè decisamente inutili alla mia causa.

Tipo quali?

Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Percival ha scritto:

Un altro conto è se di promozione si occupa Utente X che, animato dalle MIGLIORI intenzioni, finisce per combinare un disastro e sembrare un "venditore di pentole", screditando il corso/prodotto/processo agli occhi del prospetto.

E con questo NON sto dicendo che io ne sarei capace; sto dicendo che, secondo il ragionamento fatto in questo post, sarebbe ideale che se ne occupasse chi sa almeno un po' cosa sta facendo.

 

A questo punto mi si potrebbe obiettare... Ok Percival, ma la vita e chi ti ha dato buoni consigli ti hanno insegnato che spesso devi "fare con ciò che hai".

Formare persone o acquisirne di competenti costa. Tempo, soldi, energie.

Pertanto, forse, potrebbe esser meglio qualche tentativo seppur maldestro e abbrocciato che nulla.

Il problema non è che le persone non vengano convinte a comprare qualcosa. 

Chissene. 

Questo sarebbe tema di marketing e compagnia. 

Il problema è che le persone stanno anni qui sopra senza sapere che esista @Zema ad esempio. 

Non serve vendergli Zema, ognuno quando è esposto ad una realtà ci entrerà in relazione come vuole, interessandosi o rifuggendola, ma comunque in relazione a. 

Non servono persone che vadano continuamente a dire "ehi amico, accattati questo corso di Zema". 

Serve impostare insieme delle modifiche - anche strutturali - per cui le persone sappiano dove sono e cosa ci sia per loro. 

Poi quando lo sanno, il 90% non sarà interessato, va bene. It's Ok. 

Ma quel 10% - dai feedback che leggo - ci perde un bel po' di vita ed emozioni, a scoprire solo dopo tre anni o cinque cosa ci fosse per lui, per lei. 

Tutto qui. 

Allo stato attuale del forum, a meno che uno non si metta di propria spontanea volontà a cercare Blog, store, percorsi didattici, Officina del Successo, nell'indice del forum... semplicemente può stare anni senza sapere cosa ci sia di importante per lui. 

Se sta anni è evidente che qualcosa di importante lo abbia trovato, il confronto con altri, l'arricchimento mediante apertura a nuove prospettive, e queste cose sono sacre e per questo scelgo di perdere soldi con un forum aperto al dialogo e alla discussione invece di farne con un sito di indottrinamento e vendita diretta come gli altri. 

Sono sacre. 

Certo che possono bastare a tenerlo interessato tre anni. 

Ma lo scopo non è tenerlo a cliccare come un topo, non è un social network che si vende l'attenzione degli esseri umani agli inserzionisti. 

Lo scopo è metterlo in primo piano e dargli la sua libertà di scelta. Di scelta informata. 

Penso agli amici che ho conosciuto qui sopra, alcuni sono anche miei clienti, altri no, anche loro sono stati ad un certo punto nuovi nel forum e così quando penso all'esperienza del nuovo utente penso a loro appena arrivati, a come si sarebbe potuto dar loro una migliore esperienza, non che quella che hanno avuto sia stata brutta, se no non sarebbero ancora qui. 

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, porchetta ha scritto:

Poi per quanto mi riguarda non mi fa ne caldo ne freddo ; ho sempre considerato meno di zero alcuni personaggi qui  , non per disprezzo , bensì  perchè decisamente inutili alla mia causa.

Questo è perfetto, sai cosa c'è per te e decidi in libertà che la tua causa personale sia incompatibile con queste cose. 

Benissimo, sei esattamente un utente che ha avuto la libertà che difendiamo e promuoviamo. 

Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, ^'V'^ ha scritto:

[Cut]

Non servono persone che vadano continuamente a dire "ehi amico, accattati questo corso di Zema". 

Serve impostare insieme delle modifiche - anche strutturali - per cui le persone sappiano dove sono e cosa ci sia per loro. 

Poi quando lo sanno, il 90% non sarà interessato, va bene. It's Ok. 

[Cut]

Perfetto, proprio questo intendevo.

E' proprio quello in grassetto che, a mio avviso, potrebbe essere deleterio e di cui parlavo nel post. E lo dico da persona affezionata a questo forum, che vorrebbe vederlo prosperare, soddisfatta dei percorsi e delle persone conosciute.

Mi spiacerebbe che passasse un'immagine falsata in negativo di ciò che, e di chi, si può trovare qua.

Edited by Percival
  • Mi piace! 2
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Orph ha scritto:
  Nascondi Contenuti

Ti sei soffermato sulla parte più "insignificante" dell'intervento (quella sui collaboratori) che comunque non era una boutade per segnare punti.

Il punto come evidenziato da @Percival di cui condivido tutto l'intervento era proprio sull'efficacia di questo sistema.

Ma imho il discorso principale è comunque il fatto che operi in un settore con poca acqua e molti pesci che ci nuotano.

La maggior parte delle persone che ti leggono NON sono in grado di cogliere (ma perchè il tuo NON è un discorso una narrazione per tutti).

Comunque io ti ho portato la mia (come la vedo da fuori) sperando che possa essere utile.

E te la ho riportata perchè stiamo comunque parlando di una attività che come scrivi sempre non va come vorresti (e come vorremmo anche tutti) non è che ti scrivo in relazione ad una cosa "fiorente" che mi potresti anche dire che vuoi da me la cosa funziona lasciala funzionare.

Sei libero di considerarla come no ci mancherebbe.

Buon proseguimento.

 

Sì mi ci sono soffermato perché nell'esperienza dell'utente che legge, c'è l'effetto primacy and regency, per cui la prima cosa che dici e l'ultima che scrivi sono quelle che gli rimangono. 

E quello che rimaneva all'utente che legge il tuo messaggio, è che io voglia trasformare i clienti in collaboratori e che se voglio dei collaboratori li devo pagare. 

Cita

Ma imho il discorso principale è comunque il fatto che operi in un settore con poca acqua e molti pesci che ci nuotano.

A me pare che nuotiamo in un oceano avvelenato con tanta acqua e tante sportine di plastica che fluttuano. 

Vedrei poca acqua se vendessimo la cura per la sindrome di Hutchinson-Gilford o progeria... 

Gli argomenti che tocchiamo sono il più importante settore nella vita di chiunque, se ha da mangiare, respirare, bere e dormire. 

Se una persona sa che esiste @Zema, sa che quello che dice è vero, sa di avere il culo sfondato perché Zema parla italiano, ma veramente il culo sfondato. 

E con questa consapevolezza va a farsi inghiottire dai "tanti altri pesci nella poca acqua" coi loro messaggi commerciali roboanti e scollati da qualunque riprova reale... 

Ma ben venga! E' la sua libertà. 

Se una persona non sa, che qui ci sia Zema, non sa cosa voglia dire, dopo che finisca preda dei siti famosi e costosissimi o che ben se ne guardi... non importa. 

Importa che si è persa la libertà di poter davvero scegliere. 

A me non sembra una vera scelta, quella presente fuori di qui, che si può riassumere in farsi inculare o riuscire a non farsi inculare. 

Deve esserci una terza opzione, tra farsi mangiare e non farsi mangiare. 

Deve, esserci anche mangiare come opzione. 

Noi qui sopra sappiamo di averla. 

I nuovi utenti lo sanno? Sono liberi? 

O sono imprigionati nel dilemma tra farsi mangiare e non farsi mangiare? 

Chi non gli sta dicendo che cosa ci sia per loro, è amico della libertà degli utenti, o è un nemico giurato della loro libertà, del loro senso di possibilità e di meraviglia? 

Se uno ama un nuovo utente come se stesso, o come un suo vecchio amico, visto anche che probabilmente non ha mai fatto nulla attivamente per dichiararsi come suo nemico. 

Vuol dire che è un venditore porta a porta? 

Boh, quando l'estate scorsa ho co-organizzato una festa di domenica pomeriggio dove non c'era nulla nell'isola da anni, dove il buffet era omaggio e di qualità ristorante, non patatine fritte e olive, e dove non prendevo un euro... 

Ero felice di avere l'invito da dare alle persone per strada, andandole a rastrellare casa per casa. 

Perché novanta sarebbero scappate credendo gli si stesse vendendo qualcosa, scelta loro, dieci avrebbero capito che non c'erano scritte in piccolo, era davvero un invito personale e davvero il buffet era incluso. E davvero chi non aveva l'invito poi stava fuori a fare la fila e pagava venti euro. 

Anche belle fighe. 

Questo significa che poi chi di loro ha fatto, c'è stato o stata, se mi vede mi ringrazia e mi chiede quando la prossima. 

Insomma, col buffet offerto con soldi non miei, ho tirato su riconoscenza privata a me e persone che mi dicono ciao quando entro in qualche posto. 

E non è esattamento lo stesso identico contesto di far sapere a qualcuno nuovo qui sopra che c'è chi paga per loro il buffet, che possono saltare la coda, e che pagheranno le bevute se vorranno bere alcolici? 

Quelle persone, poi, lo ringraziano. 

Pensa a tutti i feedback positivi che riceve Zema, e pensa che in quelli ci sia scritto "ringrazio l'utente @X che mi ha parlato di Zema". 

Poi le persone nella vita off line fanno amicizia, costruiscono ponti, vivono esperienze di comunanza ed intimità, di connessione... 

E quelli fuori, che hanno sempre evitato di tendere una mano ai nuovi, sai mai che sia marketing, scrivono sul forum: come faccio a farmi un social circle da zero che alle medie mi chiamavano pinguino per come cammino? 

E non vogliono vedere. 

Va bene. Libertà. 

Spoiler

Ehi, stella. Se ti chiamavano pinguino per come cammini... è il modo in cui chiamavano Putin in famiglia per come camminava. 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.