Vai al contenuto

[mASF] La regola dei 3... NO


lukebo
 Condividi

Messaggi raccomandati

lukebo

Dopo il thread personale... qualcosa su cui riflettere: la persistenza.

Abstract:

Durante un pickup, non ejectare a meno di non aver ricevuto tre NO dalla HB. La persistenza educata (non supplichevole, non maleducata, tantomeno violenta) potrebbe essere la chiave del successo.

Dalla mia, mi trovo decisamente d'accordo... anche se certi "no" delle hb pesano come un mattone...

Che ne pensate?

Il post originale qua:

[mASF]

Ok, there is the 3 seconds rule, now I am going to start a new rule, maybe not

new but I think I should be the first person to make a clear statement about

it.

====

It is called the "The three(3) No rule."

When you are doing a PU, DO NOT eject if she say's no. Be persistent but NOT

pushy or violent. Use the 3 NO rule. Do not leave or eject until you get at

LEAST 3 no's from her.

=======

I use this in telemarketing. My boss/trainer/mentor said that you will not

sell anything if you eject from the phone call after the first no. Maybe 1 out

of 250 people will say yes. But if you use the 3 NO rule (I got it from him)

then you will get a lot further.

[/mASF]

Link al commento
Condividi su altri siti

Mr_Miuro

Beh infatti chi fa commercio conosce bene questa regola...

e gunwitch docet...make the ho say no...

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Dopo il thread personale... qualcosa su cui riflettere: la persistenza.

 

Abstract:

 

Durante un pickup, non ejectare a meno di non aver ricevuto tre NO dalla HB. La persistenza educata (non supplichevole, non maleducata, tantomeno violenta) potrebbe essere la chiave del successo.

 

Dalla mia, mi trovo decisamente d'accordo... anche se certi "no" delle hb pesano come un mattone...

 

Che ne pensate?

 

Lo stavo per l'appunto leggendo stamattina.

Mi sembra valido ... anche perchè, nelle situazioni che lui modella, una volta lasciata l'HB è persa.

Ricordate il film "l'ultimo bacio" quando il protagonista alla festa incontra quella che diventerà la sua amante? Pensò qualcosa del tipo "adesso so cosa devo fare" e tampinò la tipa fino a farla cedere.

Il GM mi sembra (perchè ancora non l'ho finito) il tipo di seduzione da applicare alle sconosciute e comunque fornisce un "modo di pensare valido".

E' il tipo di metodo che riconosco in alcuni miei amici natural, è un tipo di metodo poco cerebrale e molto "fisico".

In questo caso la persistenza potrebbe voler dire "voglio te e tu cederai" ... spesso molte amiche mi dicono "sono stata con lui perchè lui ha insistito".

Ovviamente non funziona sempre (l'attrazione è necessaria) ma se non avessero avuto la persistenza, questi tipi non si sarebbero messi con queste ragazze.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray

Alla faccia del "next her" !! ! ! ! ! !!!!! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

clinx

Personalmente ritengo che sia una mossa poco felice smettere i tentativi di seduzione ai primi NO (siano essi verbali o meno). Spesso mi capita di sentire di gente che dopo un primo rifiuto dice "ok, passa oltre". Ora, ovviamente non è il caso di finire in one-itis (specialmente quando dall'altra parte c'è una tipa che non ci sta) ma (profondamente imho) anche mollare la preda alle prime reazioni negative è un modo di fare perdente che

1) se da una parte comunica il "sei solo una delle tante" (e questo già non è che piaccia troppo alle donne) dall'altra restringe terribilmente il bacino d'utenza.

2) dimostra che il seduttore in fondo ci sta solo provando con qualsiasi cosa si muova, respiri ed abbia connotati più o meno umani e ciò non è una gran pubblicità perchè viene tradotto all'istante come "questo ha fame di figa".

Insomma, personalmente penso che sia bene imporsi un limite (di tempo o di No...dipende dalla forza interiore del seduttore) ma che la tattica "appena mi dice No sparisco" non sia assolutamente vincente.

E ora, dopo avervi rotto i coglioni con queste idee vi racconto una storiella.

Una mia collega di uni (che non mi interessa sessualmente ...o almeno non ancora :D ) ha conosciuto un tizio americano e si sono accordati per vedersi a londra qualche tempo fa e passare insieme qualche giorno (passare sta per scopare). Bene...sapete come se ne è uscita la ragazza 2-3 giorni prima di partire? (e me lo ha detto lei...) gli ha detto "si, ma non metterti niente in testa...andiamo come amici".

Il tizio se n'è fottuto di questo shit test sul margine e s'è fatto una settimana di sesso selvaggio :D

Cosa che non avrebbe fatto se si fosse ritirato di fronte ad un No privo di senso!

Meditate gente, meditate;)

Link al commento
Condividi su altri siti

il verme

io se ricevo segnali negativi faccio una finta ritirata in cui dissimulo indifferenza, e cmq deve sembrare il meno possibile una ritirata.

nel frattempo (10-20 minuti) cerco di crearmi una situazione DHV per ritornare alla carica con + prizability.

Link al commento
Condividi su altri siti

d1d0

Sono sostanzialmente d'accordo con clinx e il verme insieme.

Nel senso che ritirarsi subito e' decisamente una mossa perdente, da evitare se si e' in un "frame" adeguato per persistere... ma con la precisazione di mettere nel gioco della prizability o della C&F ("il tuo ragazzo? gli porteremo le foto del concerto a cui andiamo") per rigirare il frame, sia ai suoi che ai tuoi stessi occhi... in modo da mantenere la sicurezza in se stessi e trasmettere sexiness, altrimenti si rischia di sembrare solo un rompicazzi invece che uno con cui vale la pena xx e yy.

Link al commento
Condividi su altri siti

miky73

secondo me dipende dalla situazione e dal tipo di NO... se vogliamo possiamo vedere il NO come un shit test e quindi comportarci di conseguenza. Non sono daccordo con il verme sulla parziale ritirata cmq; se io ricevo un NO che interpreto come uno shit test io persisto fino a che non ottengo ciò che voglio :)

esempio: sabato conosco una tipa in libreria. fluff talk neutro all'inizio perchè lei mi sembra un pò timida. Dopo poco l'energia della conversazione sale quindi creo un buon rapport e LA PORTO NELLA MIA REALTA' (con me c'era un mio amico che poco dopo entra nella conversazione, io spesso parlo con lui e lei non la considero). usciamo insieme dalla libreria, altre chiacchiere e alla fine le chiedo il num. lei mi dice: "no, non te lo do". io "perchè?" lei "ho il ragazzo" io "e dov'è? io non vedo nessuno qui" lei tergiversa, poi ride e dice "è un ragazzo immaginario" io "allora?" "non posso dartelo, non ce l'ho, me lo hanno rubato!" io "ma va non ci credo, forza dammi il num!" lei "è vero, non ce l'ho! dai dammi il tuo" io "no io no do il mio num ad una ragazza". ancora un pò di tira e molla e alla fine visto che era tardi e dovevamo andare le ho detto "ok prenditi il mio num". l'ho fatta sbattere per trovare una penna quindi le ho scritto il mio num su un foglietto che mi ha dato lei insieme ad una suggestione sulla serata passata con me ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

..:: - Gil - ::..
"ok prenditi il mio num". l'ho fatta sbattere per trovare una penna quindi le ho scritto il mio num su un foglietto che mi ha dato lei insieme ad una suggestione sulla serata passata con me ;)

ti ha chiamato?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...
xyz-79

bhe un no puo essere un st tutto dipende dal contesto,concordo in quel caso fare un dhv e ponerci nel frame del prizing (rws) ...come dire ha solo bisogno di vdere quello che vuole cioe noi!!! pero al 3 no io mollerei prima di arrivare al 3 no .gia dopo il primo inizierei a guardarmi in giro e lavorerei molto al fine si ricevere come seconda risposta ,una risposta affermativa

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...