Vai al contenuto

dimenticare


leon
 Condividi

Messaggi raccomandati

Io per 10 anni non ho vissuto, precisamente tra 15 e 25. Una gioventu` passata tra scuola/lavoro e casa.

Per la maggior parte del tempo non mi e` mai importato nulla, comunque stavo bene e facevo le cose che mi interessavano.

Poi si sa, col tempo si cambia e anche un nerd sfegatato come me ha iniziato a desiderare qualche attivita` piu` mondana, e cosi` tra studio del PUing e molto sano CULO, nella conchiglia s'e` aperta una fessura. La prima volta che sono salito su un treno dopo 10 anni mi e` sembrato di uscire di prigione, una sensazione di liberta` potente, indescrivibile.

Pensavo che riuscire a combinare finalmente qualcosa, avere una donna e uscire come tutti, mi avrebbe aggiustato rapidamente, ma in fondo non e` andata veramente cosi`. Spesso sto ancora male, niente puo` bastare, e` come se mi avessero rubato la vita.

Quando sono con altra gente e` un continuo di accorgermi, da tante piccole cose, di quanto sono inetto e ignaro di tutto quello di cui gli altri hanno fatto esperienza. Io non so nulla.

A volte qualcuno racconta qualcosa che ha fatto e io ascolto a bocca aperta. La cosiddetta eta` delle cazzate, che per me non e` mai esistita.

Vorrei poter cancellare quei 10 anni dalla mia memoria, non saperne niente, che mi venisse impiantata una memoria falsa come nei film di fantascienza, per convincermi che sia tutto normale.

Link al commento
Condividi su altri siti

trinciatop
cut

Senza dubbio guardare indietro a volte fa male per tante cose.

Per situazioni che non abbiamo intrapreso o per errori vari, in qualsiasi campo della vita.

Ma poi bisogna voltare lo sguardo avanti e dirsi "bene il passato era quello...ADESSO cosa devo fare per far andare le cose diversamente?"

Ti rispondi..e poi cominci a fare quello che serve.

..se ci pensi bene a 25 se vuoi puoi fare le stesse cazzate di 15...

...ma in maniera più matura e soddisfacente...soprattutto perchè a 15 e (anche a 20 al giorno d'oggi) spesso ci si trova ancora limitati comunque dal non avere sufficenza economica o di dipendere dalla famiglia. (dipende poi dai singoli casi, io parlo in generale)

Mentre man mano che gli anni passano le cose cambiano.

In realtà l'età delle cazzate (come tu la chiami) è fino valida e aperta a quando non metti su famiglia e ti sposi (se sposarti è quello che desideri).

E al giorno d'oggi ci si sposa nell'età che va tra i i 30 e i 40 mediamente.

Potrai benissimo fare esperienze per parecchi altri anni.

Mi riferisco però solo al sesso e alle donne.

Se per esperienze parli anche di concerti,viaggi,hobby nuovi e quanto altro...beh li puoi fare anche se convivi o se hai una moglie...sono cose che puoi fare anche a 50 anni o 60.

Se uno dei tui sogni è comprare una barca a vela ...puoi farlo quando ti pare.

In ogni caso adesso, puoi avere le donne che vuoi, gli amici che vuoi, viaggiare e vedere il mondo. I più grandi cominciano sempre grazie ad un passato tormentato.

Quelli che già hanno tutto nemmeno si godono la vita.

e poi dai...c'è gente che si guarda indietro solo ad 80 anni...

tu ti sei "salvato" molto molto molto molto molto prima.

Sei un giovincello...anzi siamo giovincelli. :lol:

Puoi avere quello che vuoi.

Devi solo cominciare un passo alla volta.

Link al commento
Condividi su altri siti

casper
trinciatop Inviato il Oggi, 11:05

In ogni caso adesso, puoi avere le donne che vuoi, gli amici che vuoi, viaggiare e vedere il mondo. I più grandi cominciano sempre grazie ad un passato tormentato.

Quelli che già hanno tutto nemmeno si godono la vita.

Non posso che quotare al 1000%.

Il passato tormentato o non vissuto ti darà una carica e delle sensazioni che gli altri nemmeno si sognano.

Il primo passo è rendersi conto della situazione attuale. E questo l'hai fatto, ora non pensarci più.

Il secondo passo è metterci mano. E stai iniziando a fare anche questo.

Continua così..

casper

Link al commento
Condividi su altri siti

LuK

ciao leon...

guarda mi sento abbastanza partecipe di quanto scrivi. io ho qualche anno meno di te, ma già diversi rimpianti.

Ho perso quasi tutto il periodo del liceo, quello proababilmente più spensierato e in cui puoi fare ogni genere di cazzata, conducendo una vita scuola/casa/sport, uscendo poco, non frequentando ragazze... A settembre comincio l'università e già sento parlare di "necessità di responsabilizzarsi" che "la pacchia è finita" ecc.. e questa cosa mi getta nello sconforto, pensando che io finora non ho mai realmente vissuto. E quando sento parlare gli amici di tutte le esperienze fatte mi sento terribilmente inferiore...

Sto provando a non pensare al passato, a convincermi che la vita come la vogliamo può iniziare ORA. Siamo entrambi molto giovani, l'importante è darsi una mossa!

Link al commento
Condividi su altri siti

Il passato sei tu.

Mattone su mattone, sacrificio su sacrificio. Negando il tuo passato neghi te stesso. Crei una disarmonia. La piu' grande forza e potenza che possiamo trovare in noi spesso puo' risiedere nel nostro passato e in ciò che abbiamo vissuto e lottato a denti stretti. Rivivilo e osservati nelle tue lotte e nelle tue rinunce, nelle tue vittorie e sconfitte, nei momenti di sconforto e di sorriso...c'è un sentiero che puo' mostrarti l'armonia.Amati.

Non esiste l'età delle cazzate, tutti in fondo lottano per qualcosa, per quello in cui credono...o almeno ci provano..e tu hai lottato per te e per quello che sei adesso....una persona che vuole di più e che non vuole vivere in superficie.

Link al commento
Condividi su altri siti

Golmar

Per dimenticare il passato uso spesso l’EFT. Nel tuo caso non la consiglio se non nel caso tu avessi traumi circoscritti particolari. La soluzione migliore è rimanere il più possibile con la mente nel presente e non invidiare qualcuno per le esperienze già fatte rendendosi conto che quello che conta è quello che si fa adesso e non quello che si è fatto nel passato.

Link al commento
Condividi su altri siti

snake

Ciao Leon, anch'io ho vissuto poco tra i 15 e i 25 anni, e da un po' ho dovuto affrontare lo stesso tuo problema di "liberarmi" dal passato. Ti consiglio due cose:

1- La strada più ovvia: concentrati sul futuro, su tutto quello che VUOI e PUOI fare. D'altra parte siamo ancora giovani

2- Ricontestualizza il tuo passato, raccontalo a te stesso come una storia basata sui successi, sui risultati positivi che hai avuto (scuola/università, lavoro, tuoi interessi, particolarità del tuo carattere...)

E se non l'hai ancora fatto leggi i due libri di Robbins, ti aiuteranno tantissimo

Link al commento
Condividi su altri siti

TNT

Quotando Tantra, il passato fa parte di noi stessi e non bisogna mai rinnegare ciò che si è fatto (nel bene e nel male).

A volte qualcuno racconta qualcosa che ha fatto e io ascolto a bocca aperta. La cosiddetta eta` delle cazzate, che per me non e` mai esistita.

Io la vedo così: ogni azione sbagliata o giusta ci porta indifferentemente a migliorare...se facciamo sempre quello che riteniamo più giusto, non c'è mai un'età delle cazzate :nclose:

Link al commento
Condividi su altri siti

Sting
Io per 10 anni non ho vissuto, precisamente tra 15 e 25. Una gioventu` passata tra scuola/lavoro e casa.

Quoto in pieno ! :nclose:

Anch'io non ho vissuto ...diciamo dai 15 ai 21

A volte qualcuno racconta qualcosa che ha fatto e io ascolto a bocca aperta. La cosiddetta eta` delle cazzate, che per me non e` mai esistita.

Vorrei poter cancellare quei 10 anni dalla mia memoria, non saperne niente, che mi venisse impiantata una memoria falsa come nei film di fantascienza, per convincermi che sia tutto normale.

Cio' che ti e' capitato fino a oggi e' tutto normale !

Sai cos'e' anormale ?

E' anormale voler cancellare quei 10 anni : non puoi rinnegare il tuo passato.

E' anormale avere il pensiero LIMITANTE di aver buttato tutti quegli anni, che dovevi fare questo e quello e che ora non puoi piu' farci nulla !

Ecco cosa e' veramente ANORMALE.

Vorrei raccontarti la mia vita, ma non basta il forum intero (ecco questa potrebbe essere una frase da dire a un'HB...)

Vorrei raccontartela perche' io e te ci somigliamo.

Tu stesso hai scritto che in quegli anni :

Per la maggior parte del tempo non mi e` mai importato nulla, comunque stavo bene e facevo le cose che mi interessavano.

Quindi per coerenza, non capisco perche' tu non debba farlo anche ora, giusto ?

Bene, hai scoperto che le donne ti piacciono da impazzire, poco importa se ci sei arrivato a 25 anni o piu' in la'.

Hai la consapevolezza che per 10 anni hai fatto quello che ti andava di fare e ti sei divertito.

Bene, puoi continuare a farlo e VIVERE oppure puoi iniziare a lamentarti del tuo passato e iniziare a morire, OGGI.

Hai ricevuto degli ottimi consigli da quelli che mi hanno preceduto.

Per quella che e' la mia piccola esperienza ti dico :

Fregatene degli altri, ama te stesso, metti passione in quello che fai.

Potrai raccontarlo a chi vuoi tu, soprattutto alle HB.

Loro percepiranno la tua passione e si scioglieranno come ghiaccioli al sole, anche se gli starai parlando dei rettili delle galapagos.

Ti guarderanno estasiate perche' la passione e' molto seducente.

Tu scrivi :

A volte qualcuno racconta qualcosa che ha fatto e io ascolto a bocca aperta

Sai perche' lo ascolti a bocca aperta ?

Perche' te lo sta raccontando con passione, perche' ha fatto quello che gli piaceva fare e quindi il suo racconto e' carico di passione. Anche quando racconta di altre persone, ti sta raccontando SE STESSO.

Ecco, tu puoi fare lo stesso.

Tutto e' relativo.

Non esistono cose giuste e cose sbagliate finche' si parla della TUA VITA.

Esiste solo VIVERE le cose che ti capitano, mettendoci interesse e passione.

Fissati degli obbiettivi alla tua portata, impegnati per raggiungerli e quando ci sei riuscito, alza l'asticella e ricomincia con un nuovo obbiettivo.

Fanculo il piacere a tutti i costi, se fai le cose solo per piacere agli altri, e' proprio quella la volta in cui non piacerai agli altri !

E sai perche' ? Perche' sarai solo la brutta copia di altre persone.

E raccontando cio' che ti e' capitato in questi anni, fregandotene del giudizio di chi ti guarda, le parole ti usciranno cosi' spontanee dal profondo del tuo cuore, che sarai cosi' positivo agli occhi di chi ti guarda che diventerai irresistibile.

Che il divertimento abbia inizio !

Link al commento
Condividi su altri siti

kirk
Quoto in pieno ! ;)

Anch'io non ho vissuto ...diciamo dai 15 ai 21

Cio' che ti e' capitato fino a oggi e' tutto normale !

Sai cos'e' anormale ?

E' anormale voler cancellare quei 10 anni : non puoi rinnegare il tuo passato.

E' anormale avere il pensiero LIMITANTE di aver buttato tutti quegli anni, che dovevi fare questo e quello e che ora non puoi piu' farci nulla !

Ecco cosa e' veramente ANORMALE.

Mi sembra giusto (rispondo a Leon). Col senno di poi è facile dire: "avrei dovuto..." ma la domanda chiave è: MENTRE LO FACEVI, qualsiasi cosa tu stessi facendo, stavi bene? Ti piaceva? Se la risposta è sì, non devi rinnegare proprio nulla del tuo passato, non hai buttato via nulla. Lo scopo nella vita è fare, in un dato momento, cose che ci fanno star bene e che ci piacciono, e che sono coerenti col nostro modo di essere e i nostri valori attuali. Del tutto indipendentemente dal COSA (almeno per me). Viene da se che queste cose variano in base all'età e alle fasi della vita.

Tu stai ora valutando quello che hai fatto in passato col metro del quale disponi ORA. Niente di più sbagliato. Cambiano le situazioni, cambiano i valori, cambi te. Per ogni combinazione di situazioni, valori e TE, c'è uno stato di soddisfazione che è quello importante da raggiungere. Punto.

Il problema è che le cose che ti piacevano anni addietro non ti aiutano a realizzare le cose che ti piacciono adesso. Cosa c'è di strano in questo? Niente, perchè ogni cambiamento, per definizione, si porta appresso questo problema...

Qual'era l'alternativa? Avresti preferito fare cose che non ti piacevano per 10 anni, col solo scopo di prepararti il terreno "se mai un giorno ti fosse venuto il desiderio di uscire a sargiare"???

...sai che palle? ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...