Vai al contenuto

conoscersi


swatch
 Condividi

Messaggi raccomandati

swatch

salve

Ho girato un pò su loverart e ho letto un post che parla di quanto sia utile parlare di se stessi e farsi conoscere per creare attrazione, per far capire all'hb chi siamo.

Mi sembra una bellissima idea, anche per conoscere l'hb che abbiamo di fronte, se lei continuerà reciprocamente il discorso parlando di se.

Ma... come cacchio si fa ad arrivare ad un discorso del genere???

In che modo si può passare dalle semplici battute di rito, dalle constatazioni sulla serata, dalle parole di presentazione, al racconto di se stessi, delle proprie esperienze, alle proprie aspettative per il futuro.

Sarebbe sicuramente un discorso lungo, ma piacevole e soprattutto che scorrerebbe naturalmente.

Ma il punto è che io non riesco a qualificarmi schiettamente alla prima serata che conosco una hb... ci vorrebbe un anello di collegamento tra le presentazioni, i vari bla bla bla, il canned che ogni volta si vomita addosso alle hb e il vero e proprio qualifing.

Qualche dotto pua riuscirebbe a darmi una spintina? :blink: a quale anello collegarsi??

Link al commento
Condividi su altri siti

casper

A tal proposito Juggler (Oramai diventato il mio preferito), dice che quando un argomento stalla bisogna cambiare discorso.

Senza filo logico, aprire e riaprire lo stesso target in continuazione, bisogna essere in grado di condurre il gioco.

Molti non lo fanno, cercano un filo logico (Come te), ma è errato, perchè dimostri che sei esitante a condurre il gioco o non hai altri argomenti interessanti.

E poi ricordati la regola 90-10 di Juggler, devi essere pronto a farti carico del 90% della conversazione, almeno all'inizio del game, non pensare che gli reciti un opener e questa si apre e parla sempre lei, devi prepararti a condurre il gioco!!

casper

Link al commento
Condividi su altri siti

snake

Per esperienza diretta posso dire che cercare a tutti i costi di stabilire un filo logico fa generalmente apparire innaturali e "bisognosi" della conversazione con l'HB. E poi la conversazione va quasi inevitabilmente a morire. Io facevo così e non avevo molta fortuna.

Al contrario introdurre argomenti anche non collegati ai precedenti dimostra capacità di assumere il controllo. Poi ovviamente gli argomenti devono essere interessanti anche per lei.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sting
salve

Ho girato un pò su loverart e ho letto un post che parla di quanto sia utile parlare di se stessi e farsi conoscere per creare attrazione, per far capire all'hb chi siamo.

Mi sembra una bellissima idea, anche per conoscere l'hb che abbiamo di fronte, se lei continuerà reciprocamente il discorso parlando di se.

Ma... come cacchio si fa ad arrivare ad un discorso del genere???

In che modo si può passare dalle semplici battute di rito, dalle constatazioni sulla serata, dalle parole di presentazione, al racconto di se stessi, delle proprie esperienze, alle proprie aspettative per il futuro.

Personalmente non sono d'accordo che sia utile parlare di se stessi all'HB per creare attrazione.

Quindi se proprio lo si vuole fare , trovo piu' efficace farlo indirettamente.

Mi spiego meglio.

Anziche' raccontargli la nostra vita, e' sufficiente guardarci attorno per prendere spunto da qualsiasi cosa vediamo in quel momento per ricordare un episodio della nostra vita.

Basta avere spirito di osservazione e usare un po' di fantasia per rendere il racconto attraente e non una cronaca di giornale.

E poi pensa a una cosa : io non so quanti anni tu abbia, ma nella tua vita ti saranno sicuramente successe un sacco di cose.

Sta a te trasformare i racconti banali in racconti interessanti.

Come ?

Beh, semplice. Usa la fantasia.

Spesso io intrattengo le HB con delle banalita' assurde della mia vita, ma le riempio con la fantasia , rendo il racconto divertente o comunque interessante e loro mi ascoltano estasiate.

E se anche cosi' mi dovessero sbadigliare in faccia, ejecto.

Ma cio' capita raramente e in due casi : o non sono interessate a me oppure sono loro stesse noiose e quindi non ci perdo altro tempo, visto che alla maggioranza delle HB piacciono i miei discorsi.

Come ho descritto nel report di Vienna (mi viene in mente quello perche' e' il piu' recente) sono riuscito a tenere viva la conversazione per 2 giorni di fila.

Mi e' bastato lasciar fluire all'esterno i miei pensieri su cio' che l'ambiente mi offriva o su quello che diceva l'HB.

Per esser sicuro che non la stessi annoiando chiedevo feedback ogni tanto (in modo indiretto e C&F) e la risposta era sempre : no, ti prego continua mi interessa moltissimo

MODIFICA : e poi i miei post sono lunghissimi e noiosi perche' taglio parecchia roba, spesso taglio proprio le parti piu' interessanti :)

Modificato da Sting
Link al commento
Condividi su altri siti

prieras
Come ho descritto nel report di Vienna (mi viene in mente quello perche' e' il piu' recente) sono riuscito a tenere viva la conversazione per 2 giorni di fila.

Per esser sicuro che non la stessi annoiando chiedevo feedback ogni tanto (in modo indiretto e C&F) e la risposta era sempre : no, ti prego continua mi interessa moltissimo

non ho letto il report (mea culpa, mea maxima culpa) ma tenere viva la conversazione per due giorni di fila non significa necessariamente aver attratto a dovere l'hb.

proprio a riccione ci è capitato di trovarci nella tua stessa condizione ma di aver poi dovuto ejectare perchè non c'era possibilità di dare una marcia in più al game.

sostanzialmente le hb stavano bene con noi, chiacchieravano, ci davano feedback ma non avevano altre intezioni e a noi sinceramente di fare gli intrattenitori non andava molto :)

quindi come in tutte le cose occorre occhio clinico e capacità di discernimento per valutare quali siano le reali intenzioni dell'hb.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sting
non ho letto il report (mea culpa, mea maxima culpa) ma tenere viva la conversazione per due giorni di fila non significa necessariamente aver attratto a dovere l'hb.

Sono d'accordo con te, infatti ho detto :

Personalmente non sono d'accordo che sia utile parlare di se stessi all'HB per creare attrazione.

E infatti tra gli errori che ho commesso a Vienna e' stato proprio uno sbilanciamento verso il RAPPORT a sfavore dell'ATTRAZIONE.

PS.: ti ho mandato un PM , non so se ti e' arrivato :)

Link al commento
Condividi su altri siti

kirk
In che modo si può passare dalle semplici battute di rito, dalle constatazioni sulla serata, dalle parole di presentazione, al racconto di se stessi, delle proprie esperienze, alle proprie aspettative per il futuro.

Sarebbe sicuramente un discorso lungo, ma piacevole e soprattutto che scorrerebbe naturalmente.

Ma il punto è che io non riesco a qualificarmi schiettamente alla prima serata che conosco una hb... ci vorrebbe un anello di collegamento tra le presentazioni, i vari bla bla bla, il canned che ogni volta si vomita addosso alle hb e il vero e proprio qualifing.

A me quando sono ad alta energia risulta naturale saltare da un argomento all'altro e presentare cose molto diverse sulle quali discutere, un po' come consigliava snake. Quando sono a bassa energia mi adeguo invece di più al corso della conversazione. La necessità di coerenza nella conversazione nasce dalla paura di uscirsene con qualcosa che non è "giustificato" da quello che hanno in precedenza detto gli altri. Nel fluff talk per esempio ogni intervento è giustificato dal (e collegato con) precedente.

L'idea di Juggler è diversa ed è più o meno questa:

"dal nulla" fai un'affermazione importante che presupponga un valore e parla di quello... non focalizzandoti sui dettagli ma sulle sensazioni genuine che provi. J. fa l'esempio di dire: "non sopporto gli animali tenuti in gabbia etc. etc.", questo implica che tu stai trasmettendo un VALORE, un SENTIMENTO e quindi stai comunicando qualcosa di te. Non ti stai qualificando, nel senso negativo del termine, ti stai raccontando (la differenza la faceva notare Pifferaio Magico in un suo vecchio post). Non stai neppure adeguando i tuoi valori ai suoi, ma stai esponendo per primo i tuoi valori, senza garanzie, ovvero accettando il rischio che questi valori non corrispondano ai suoi standard o alla sua visione del mondo.

Dovresti trasmettere l'idea che la tua realtà è PIU' FORTE della sua, ma pure accogliente, allora non passerai da AFC che si sta qualificando.

Certo, io userei "il raccontarsi" per generare attrazione un po' più avanti, non proprio all'inizio.

Link al commento
Condividi su altri siti

DelBuon

Di Juggler cito,come casper,il 90-10 e l'assenza di filo logico tra gli argomenti.E' vero che si rischia di passare di palo in frasca ma la ragazza ci fa caso solo per un secondo perchè poi si adegua alla discussione.Poco materiale canned e tanta inventiva nel ricordare propri episodi di vita passata e saperli fantasiosamente adattare al contesto per far star bene l'HB e attrarla verso te.

Link al commento
Condividi su altri siti

swatch

In effetti a pensarci bene, sono d'accordo con voi: sarebbe meglio non seguire un vero e prorpio filo logico.

Ma io forse pecco di fantasia, dopo quel quarto d'ora non so più cosa dire e come attrarre l'hb

Link al commento
Condividi su altri siti

snake
In effetti a pensarci bene, sono d'accordo con voi: sarebbe meglio non seguire un vero e prorpio filo logico.

Ma io forse pecco di fantasia, dopo quel quarto d'ora non so più cosa dire e come attrarre l'hb

Anch'io pecco di fantasia, e per di più la vita che ho fatto finora non è stata certo ricca di episodi eccitanti.

Ti consiglio all'inizio di crearti un piccolo repertorio di storie (anche inventate), e magari esercitati anche su come raccontarle. Sull'argomento mi pare di aver letto qualcosa sul forum

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...