Jump to content

La mia ragazza è estremamente immatura, infantile ed io non ce la faccio più.


Slev1n
 Share

Recommended Posts

Slev1n

Ciao a tutti, ho davvero bisogno di qualche consiglio sulla mia relazione.

 

Io ho 27 anni, lei a breve ne compirà 20. Stiamo insieme da 8 mesi, ma la nostra relazione è iniziata quasi due anni fa, durante l'estate. Io avevo 25 anni, lei 18 da poco compiuti. Bellissima ragazza. Una sera lei mi nota e il giorno dopo mi contatta su instagram. Iniziamo a sentirci, usciamo qualche sera, e dopo qualche giorno finiamo a letto.

Il giorno successivo inizio già a pentirmene. Inizia a tartassarmi di messaggi su whatsapp ogni 5 min, chiedendomi cosa faccio, dove sono, con chi sto. Al che metto subito le cose in chiaro, dicendole che di certo non ero il suo fidanzato dopo una notte insieme e che mi faceva piacere continuare a frequentarla, ma dovevamo conoscerci meglio prima di iniziare una relazione seria.

Siamo usciti diverse altre volte, abbiamo continuato a sentirci, ma sentivo troppo la differenza di età e soprattutto di mentalità. Così le dico chiaramente che non me la sento di continuare a frequentarla, ma lei mi ha chiesto di continuare a vederci per continuare la nostra relazione di sesso. Le ho detto più volte che se l'intenzione era quella di continuare a vedermi nel tentativo che prima o poi ci saremmo fidanzati, non era il caso di farlo, perché probabilmente avrebbe perso tempo e sarebbe rimasta delusa. Ma lei mi assicura che non è così e che vuole continuare a vedermi comunque.

E così la nostra relazione va avanti per mesi. Lei continua ad avere i soliti comportamenti infantili, a mandarmi migliaia di messaggi, e se non le rispondevo mi inondava ancora di più di messaggi, iniziando a chiedermi dov'ero, con chi stessi, perchè non mi facessi sentire più spesso. Moltissime volte mi inviava messaggi del tipo "vabbè comunque nel caso ti interessi io sto andando in ospedale perchè non mi sento bene", per attirare l'attenzione. Ed io ogni volta a ripeterle sempre che non ero tenuto a stare al telefono con lei h24 e che se cercasse qualcuno con cui stare appiccicata tutto il giorno, doveva trovare qualcun altro. 

Fatto sta che, nonostante questi suoi comportamenti estremamente infantili che mi infastidivano davvero tanto, a furia di passare tempo con lei, seppur solo a letto, inizio ad affezionarmi.

Poi arriva il lockdown. Non ci vediamo per mesi. Li mi rendo conto e mi manca e, dopo qualche litigio, iniziamo a frequentarci di nuovo, stavolta seriamente. E otto mesi fa, dopo un periodo di alti e bassi, ci siamo messi insieme. Ora però, io inizio a sentire di nuovo la pesantezza che sentivo prima.

In primis, viaggiamo su due treni completamente diversi: io ho 27 anni, sono indipendente da quando ne avevo 19. Ho vissuto 5 anni all'estero, sempre lavorato, tante esperienze sulle spalle. Mi son costruito da solo, sono arrivato dove sono facendo tanti sacrifici. A 27 anni ho il lavoro dei miei sogni, vivo da solo in un bell'appartamento moderno nel mio paese d'origine. 

Lei è ancora a scuola, ha perso un anno. Non ha la minima idea di cosa significhi essere indipendente. E' super viziata, abituata ad avere tutto quello che chiede all'istante. "Papà voglio questo, mamma voglio quello". Le sue uniche preoccupazioni sono quello che ha fatto l'amica ieri e quello che l'altra amica ha postato su instagram. Non mette il minimo impegno in niente, perchè è abituata ad avere i genitori a fare tutto quello che le serve. E quello che mi da più fastidio è che i genitori glielo negano (molto raramente), si lamenta. "Wa che palle mamma sta ancora dormendo, devo prepararmi io il latte". A 20 anni.

Secondo, l'ignoranza. Io non sono certo un genio dal quoziente intellettivo superiore alla media o un super acculturato, ma quantomeno le basi... Se le chiedi chi sia il presidente della repubblica, non sa risponderti. Non sa fare i conti più facili, che so, una semplice divisione. Se le chiedi dove si trova una città, non sa dirtelo. Dov'è la regione Liguria sulla mappa? Boh, non lo sa. Ti indica una cosa a caso, magari la Sicilia. Per non parlare degli orrori grammaticali che fa, sia quando parla che quando scrive... la chat su whatsapp ne è piena. 

Terzo, l'infantilità. Se le fai notare che magari ha sbagliato qualcosa, la sua reazione è del tipo "Eh vabbè ma mica è colpa mia" oppure "Eh vabbè che fa". Ha preso un'insufficienza a scuola? Non è colpa sua perchè ha studiato poco, è colpa della prof che l'ha presa in antipatia. Non ha superato l'esame alla scuola guida? Non è colpa sua che piuttosto di far le schede perde tempo a prendere i caffè con le amiche o a giocare a candy crush, è colpa dell'insegnante alla scuola guida che non sa spiegare bene. Non è riuscita a dimagrire dall'ultima volta che si è pesata? Non è colpa sua che non segue la dieta alla lettera e continua a fare sgarri ogni giorno, è colpa della nutrizionista che non sa fare le diete. E potrei fare millemila esempi del genere...

Quarto, le amicizie. Le amiche e gli amici sono esattamente come lei. Infantili, viziati, ancora con la paghetta settimanale, quei tipi che fumano le sigarette perchè "so figo". Io non sopporto stare in mezzo a loro e cerco di evitarli il più possibile. Ed è tremendamente succube di quella che lei considera la sua migliore amica: ogni singola cosa che fa deve passare per lei. Non voglia mai Dio faccia qualcosa senza l'approvazione dell'amica. Va a fare un giro con un'altra persona? Avvisa anche l'amica, perchè magari lo viene a sapere e si arrabbia. L'amica non sa fare il compito? Glielo fa lei, piuttosto che pensare alle materie che ha da recuperare ad un mese dalla fine dell'anno. Era pronta per fare l'esame della patente, l'amica no. E deve assolutamente salutarla con il bacio in bocca. Come le dodicenni

La pandemia poi ha fatto sì che mostrasse ancor di più la sua ignoranza. Ho cercato di spiegarle migliaia di volte il pericolo, di stare attenta. Abbiamo entrambi genitori fragili, soprattutto io, i quali sarebbero praticamente fottuti se dovessero contrarre il virus. La sorella l'ha avuto ed ha passato un mese di inferno, e tutt'ora, dopo due mesi dalla negativizzazione, ha ancora affanno, tosse e diverse difficoltà a concentrarsi. Ed ha 25 anni, non 80. Per fortuna non ha contagiato nessuno della sua famiglia nonostante vivano tutti sotto lo stesso tetto.

Ma nonostante ciò niente, non le entra in testa. Abbassa la mascherina quando sta con le amiche, che sia in macchina o in giro, saluta baciando chiunque incontri e tante altre cazzate evitabilissime. 

 

Io le voglio bene, e con lei sono stato bene, ma tutto questo inizia a pesarmi. Pensavo fosse normale inizialmente, quando l'ho conosciuta, anche perchè era più piccola. Ma in quasi due anni non è cambiato nulla. Io a 20 anni non ero così. Ma nemmeno a 18. A volte vi giuro, ho l'impressione di avere una figlia nel pieno della propria adolescenza piuttosto che una fidanzata. L'ho presentata a pochi amici perchè, onestamente, non sono sicuro di andare avanti con questa relazione. 

Mi parla spesso di roba come "quando poi ci sposiamo facciamo questo..." oppure "mamma non vede l'ora di conoscerti, quando ci presentiamo ai nostri genitori"  o anche "nostro figlio poi gli faremo fare questo e quello..." e altre cose riguardanti il nostro futuro insieme. Ma come faccio a pensare di presentarla a casa? Come faccio a pensare ad un ipotetico futuro con lei? Un figlio? Con il livello di maturità che ha? 

Mi piace molto esteticamente, è bellissima, il mio tipo di ragazza... ma oltre a questo? Io non trovo davvero nulla che ci accomuni. Nemmeno riusciamo a fare un minimo discorso. Le nostre conversazioni sono così banali... credo che "cosa hai mangiato oggi" sia il massimo della conversazione. Io davvero non so cosa fare. La mattina mi sveglio e penso "dai, magari ieri ho un po' esagerato nel giudicarla, vedrai che oggi non sarà così" ma poi messaggiando tornano ad assalirmi i dubbi. Cioè, io a volte mi vergogno. Davvero a volte ho l'impressione di avere una 14enne al mio fianco. 

Ho bisogno di un occhio esterno a questa storia, qualche consiglio, qualche opinione per cercare di chiarirmi le idee.

 

 

 

Edited by Slev1n
font enorme, grammatica
Link to comment
Share on other sites

Lover-Latin1

Da esterno, non vedo alcun presupposto positivo per questa storia. Sinceramente, non sono contrario alle relazioni in cui uno dei due partner sia molto più grande, per partito preso. Penso che anche tra partner in cui vi sia un divario di età abbastanza alto, può esserci un dialogo costruttivo. Ma questo non è il vostro caso. Ho la sensazione che a te, nella fattispecie, interessi perlopiù il buon sesso che questa storia ti sta dando. Forse, ipotizzo, preferiresti una “scopamicizia” che una relazione autentica da lei. Oppure, vorresti che un giorno lei si svegliasse e, come d'incanto, cambiasse personalità. Se è questo ciò che speri, si tratta di una velleità che non troverà mai attuazione. Cambierà questa ragazza, ma con i suoi tempi, che non sono i tuoi. Come hai detto tu, viaggiate su diversi binari. Non compatibili. Consiglio spassionato? Evita di illudere sia te stesso che lei, tronca e cercatene un'altra. Entrambi potrete trovare di certo una persona più confacente al vostro modo di essere. Sia sessualmente che, perché no, intellettualmente. Aspetto che non va sottovalutato.

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

vol-à-voile

Anche io anni fa ebbi a che fare con una ragazza molto più piccola di me e il pattern di comportamento era praticamente lo stesso. Finì con lo sfancularla dall’ oggi al domani creandole una onitis incredibile, tanto è vero che si stava praticamente le notti intere sola al bancone del bar dove lavoravo, si fece assumere part-time alla reception della palestra dove mi allenavo, e un giorno arrivo ad aspettarmi sotto casa mia perché mi doveva dire delle cose che alla fine si trasformarono in una cazziata nei miei confronti perché non dovevo lasciarla in quella maniera, non lo meritava, perché lei diceva di essere un essere umano.

Continuò comunque a stalkerarmi per diverso tempo e alla fine fui costretto a prendere dei provvedimenti grazie al mio migliore amico avvocato.

 

la risposta in cuor tuo ce l’hai già, sai già come ti devi comportare e soprattutto cosa devi fare. Il consiglio però che mi sento di darti e di capire e studiare bene come lasciarla, perché queste ragazze possono lunga essere “pericolose”

Edited by vol-à-voile
Link to comment
Share on other sites

Back Door Man

Poveraccia, è un disastro.

Ti costa fare sesso con lei.

Ti conviene staccarti per più motivi.

Se resta incinta te la dovrai accollare.

Per lei è meglio se ti allontani, può essere che si dia una mossa.

E i suoi piani per il futuro sono sposare te.

Basta e avanza per allontanarsi.

 

Link to comment
Share on other sites

Seth44

Lasciala perdere, per carità. Colpe e responsabilità individuali a parte, non siete compatibili.

Mi soffermo però su questo passaggio:

Cita

Lei continua ad avere i soliti comportamenti infantili, a mandarmi migliaia di messaggi, e se non le rispondevo mi inondava ancora di più di messaggi, iniziando a chiedermi dov'ero, con chi stessi, perchè non mi facessi sentire più spesso. Moltissime volte mi inviava messaggi del tipo "vabbè comunque nel caso ti interessi io sto andando in ospedale perchè non mi sento bene", per attirare l'attenzione.

Secondo me non è solo un problema d'età. Temo che questa sarà un disastro anche a 30 anni e oltre. Purtroppo è stata cresciuta in un certo modo e ora sarà difficilissimo per lei cambiare modo di fare.

Un amico aveva una ragazza che faceva esattamente così: gli scriveva, poi se lui non rispondeva immediatamente lo riempiva di messaggi via via più minacciosi, poi iniziava a telefonargli e continuava finché lui non rispondeva. E si giustificava.

Lei aveva più di trent'anni. Ed era brutta. Un mix esplosivo di educazione ricevuta e mancanza di autostima.

Edited by Seth44
  • Mi piace! 3
Link to comment
Share on other sites

Celeste

Non ho neanche letto tutto il post.

Non c’entra neanche il fatto che sia giovane...di ventenni universitarie, acculturate ne trovi quante ne vuoi.

Cosa ti fa pensare che tu non possa trovare una ragazza di pari bellezza estetica?

Link to comment
Share on other sites

Slev1n
Posted (edited)
4 hours ago, Celeste said:

Non ho neanche letto tutto il post.

Non c’entra neanche il fatto che sia giovane...di ventenni universitarie, acculturate ne trovi quante ne vuoi.

Cosa ti fa pensare che tu non possa trovare una ragazza di pari bellezza estetica?

Ma non è questo il punto. Non ho mica detto che penso di non poterne trovare una di pari bellezza. 

Per fortuna son considerato abbastanza bello dal sesso opposto, dunque non ho mai avuto problemi da quel punto di vista.

La mia situazione non si riduce al semplice "ne trovo una bella uguale e via"; come ho detto nel post, mi sono affezionato a lei, le voglio bene e probabilmente ci starei male se dovessimo lasciarci. Allo stesso tempo ci sono delle incompatibilità enormi e spesso mi chiedo come diavolo faccia a starci ancora insieme.

 

Probabilmente è complice anche la pandemia, a causa della quale i contatti con altra gente sono praticamente inesistenti dall'estate e non ho modo di conoscere/parlare/confrontarmi con altra gente. 

Edited by Slev1n
Link to comment
Share on other sites

mementoaudere
21 ore fa, Lover-Latin1 ha scritto:

Da esterno, non vedo alcun presupposto positivo per questa storia. Sinceramente, non sono contrario alle relazioni in cui uno dei due partner sia molto più grande, per partito preso. Penso che anche tra partner in cui vi sia un divario di età abbastanza alto, può esserci un dialogo costruttivo. Ma questo non è il vostro caso. Ho la sensazione che a te, nella fattispecie, interessi perlopiù il buon sesso che questa storia ti sta dando. Forse, ipotizzo, preferiresti una “scopamicizia” che una relazione autentica da lei. Oppure, vorresti che un giorno lei si svegliasse e, come d'incanto, cambiasse personalità. Se è questo ciò che speri, si tratta di una velleità che non troverà mai attuazione. Cambierà questa ragazza, ma con i suoi tempi, che non sono i tuoi. Come hai detto tu, viaggiate su diversi binari. Non compatibili. Consiglio spassionato? Evita di illudere sia te stesso che lei, tronca e cercatene un'altra. Entrambi potrete trovare di certo una persona più confacente al vostro modo di essere. Sia sessualmente che, perché no, intellettualmente. Aspetto che non va sottovalutato.

Dalle un calcio in culo e avanti un'altra.

Link to comment
Share on other sites

Federico97

Non devi giustificarti per qualcosa che hai già deciso. 

 

Scappa

Edited by Federico97
Link to comment
Share on other sites

Celeste
2 ore fa, Slev1n ha scritto:

La mia situazione non si riduce al semplice "ne trovo una bella uguale e via"; come ho detto nel post, mi sono affezionato a lei, le voglio bene e probabilmente ci starei male se dovessimo lasciarci. Allo stesso tempo ci sono delle incompatibilità enormi e spesso mi chiedo come diavolo faccia a starci ancora insieme.

Lo capisco benissimo e ció che dici dimostra che sei una bella persona...ma sicuramente lei non puó essere la tua compagna di vita, e questa cosa devi accettarla.

Le vorrai comunque bene. Il legame che vi ha unito si sublimerà in altro: dei bellissimi ricordi su un percorso di crescita che ha lasciato qualcosa ad entrambi.

Peró bisogna avere coraggio. Supererai anche la fase di lutto dovuta all’elaborazione dell’assenza di una persona a te cara, che hai vissuto quotidianamente. Ci siamo passati tutti. È dura ma piano piano andrà meglio. 
 

Forza e coraggio...siete giovani, non stai rovinando la vita a nessuno - nè a lei nè a te stesso -. Anche per lei la rottura sarà motivo di maturazione e calibrazione di un nuovo equilibrio. Sono sicura che sia tutto per il meglio... 

Lasciati guidare dal tuo senso di frustrazione: è la tua interiorità che reagisce e ti dice che qualcosa va cambiato, adesso. Sii istintivo, altrimenti sarà un cerotto difficile da strappare, proprio per l’affetto che vi lega.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.