Jump to content

Lucidità persa


Poll8
 Share

Recommended Posts

Poll8

Ciao a tutti, sono nuova e non so neanche perché mi ritrovo a scrivere qui. 
33 anni con una figlia di un anno e mezzo e il rapporto con il papà complicato, litighiamo in continuazione, passiamo poco tempo insieme tra lavoro, figlia e stanchezza ma abbiamo entrambi tanta volontà di far andare bene le cose.


Dall’altro lato, un collega di lavoro, 33 anni con una figlia, che mi riempie di attenzioni. Ci vediamo spesso in ufficio, pause pranzo e caffè insieme, qualche aperitivo post lavoro ma al di là dei discorsi a volte ambigui non si sbilancia. A me fa piacere questa situazione ma so anche che non ci porterà da nessuna parte perché è giusto così, abbiamo delle responsabilità nei confronti delle nostre famiglie. Ma perché continuiamo allora? Io mi trovo benissimo a chiacchierare con lui e sento che, finché non vado oltre, mi godo queste attenzioni.
 

Un ragazzo farà lo stesso ragionamento? E soprattutto perché mi sto ponendo questa domanda? Cercate di riportare in me lucidità :-(

 

Link to comment
Share on other sites

ArmandoBis

Se tu e il tuo compagno avete entrambi la volontà di fare andare bene le cose potreste, di comune accordo, trovare un aiuto esterno.

Non mi piace il termine "terapeuta" e neanche il termine "coppia".

Infatti, non necessariamente all'origine dei problemi c'è una patologia.

Per esempio, i litigi spesso nascono da interpretazioni che noi diamo del comportamento dell'altro: hai fatto così perché volevi dire/significare questo. Ma se chiediamo quale fosse il senso del suo comportamento la risposta può essere molto diversa. E questo può cambiare di parecchio le cose.

Link to comment
Share on other sites

Poll8

Ho pensato anche a questo ma dato che entrambi andiamo da terapeuti per questioni “personali”, la mia proposta di andare da un terapeuta che ci aiutasse nel nostro rapporto di coppia È stata bocciata perché dice che la vivrebbe come un ulteriore “sconfitta”...

Link to comment
Share on other sites

PapuPetagna

I problemi di coppia sono arrivati con la nascita di tua figlia o c’erano già prima?

Non ho capito bene la dinamica col collega. Parli di attenzioni ma lui non si è mai fatto avanti. Capisco che suoni male ma siamo siamo sicuri che lui non cerchi solo una chiacchierata e basta da questi pranzi e aperitivi?

Link to comment
Share on other sites

senza nome
2 minuti fa, PapuPetagna ha scritto:

I problemi di coppia sono arrivati con la nascita di tua figlia o c’erano già prima?

Non ho capito bene la dinamica col collega. Parli di attenzioni ma lui non si è mai fatto avanti. Capisco che suoni male ma siamo siamo sicuri che lui non cerchi solo una chiacchierata e basta da questi pranzi e aperitivi?

Può anche essere, ma è comunque "seratonina".

Una donna che ti sta appresso anche solo nel parlare, pranzare, uscire e che è piacevole, anche fosse solo questo, ti fa stare bene. Ed allo stesso speculare modo fa' piacere a lei.

È il grosso freno di provarci con un amico/a ed allo stesso tempo è il malinteso di sentirsi "innamorato/a" di un amico/a.

È altro, ma è umano e facile confondersi (e volere di più, cercando una escalation di piacere che spesso c'è, nell'immediato, ma che presto, quasi sempre, fa venire meno anche quel benessere iniziale)

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

Poll8
3 ore fa, PapuPetagna ha scritto:

I problemi di coppia sono arrivati con la nascita di tua figlia o c’erano già prima?

Non ho capito bene la dinamica col collega. Parli di attenzioni ma lui non si è mai fatto avanti. Capisco che suoni male ma siamo siamo sicuri che lui non cerchi solo una chiacchierata e basta da questi pranzi e aperitivi?

Sì, i problemi sono arrivati dopo la nascita di mia figlia...credo sia un mix tra la stanchezza Fisica e il poco tempo a disposizione da passare insieme e che ci porta nervosismo e facili incomprensioni. 
Da ciò che sento parlando in giro è cosa comune alla nascita di un figlio...è un cambiamento netto di vita e quindi è quasi normale attraversare una fase di assestamento del genere...

 

sì, il mio collega non si è mai fatto avanti, ma anche lui ha una figlia e una compagna e penso sia nella mia stessa situazione. Non so se cerchi chiacchiere e basta, è ciò che mi/vi sto chiedendo. In realtà nei discorsi è ambiguo ed è ciò che mi spiazza... delle volte ho l’impressione stia flirtando, altre penso che mi sono sbagliata e che forse abbia semplicemente bisogno di evasione e di un po’ di leggerezza che è difficile trovare in casa con i figli piccoli. 
 

Il mio dubbio è: staremo “giocando” con il fuoco? Ci stiamo mettendo entrambi in una situazione complicata difficile da gestire in seguito o forse entrambi siamo “frenati” dalla situazione e riusciremo a mantenerci perennemente in questo limbo?

Edited by Poll8
Link to comment
Share on other sites

Poll8
3 ore fa, senza nome ha scritto:

Può anche essere, ma è comunque "seratonina".

Una donna che ti sta appresso anche solo nel parlare, pranzare, uscire e che è piacevole, anche fosse solo questo, ti fa stare bene. Ed allo stesso speculare modo fa' piacere a lei.

È il grosso freno di provarci con un amico/a ed allo stesso tempo è il malinteso di sentirsi "innamorato/a" di un amico/a.

È altro, ma è umano e facile confondersi (e volere di più, cercando una escalation di piacere che spesso c'è, nell'immediato, ma che presto, quasi sempre, fa venire meno anche quel benessere iniziale)

Esatto, penso che tu abbia centrato il punto....

Link to comment
Share on other sites

Poll8

Per darvi maggiori dettagli sull'ambiguita nei discorsi di cui parlo: mi parla di tutto e di qualunque cosa gli succede o ha fatto nella vita ma tende spesso a "sessualizzare" i discorsi e molto spesso finiamo per parlare di questo. In alcuni momenti commenta altre ragazze (quasi come se io fossi il suo amico uomo) e mi dice che purtroppo ormai è fuori dai giochi e che questa cosa è stata difficile da accettare inizialmente visto il suo passato. In altri momenti riempie me di complimenti e mi fa intendere che potrebbe capitargli una scappatella con qualcuno ma che deve essere bravo a scegliere per non rovinare la sua relazione (no ragazzine single che non hanno nulla da perdere). Ci cerchiamo quasi ogni giorno (tranne nei WEEKEND) e fa di tutto per andare in ufficio quando ci sono io... Non so cosa pensare... 

Link to comment
Share on other sites

Bolt
29 minuti fa, Poll8 ha scritto:

Per darvi maggiori dettagli sull'ambiguita nei discorsi di cui parlo: mi parla di tutto e di qualunque cosa gli succede o ha fatto nella vita ma tende spesso a "sessualizzare" i discorsi e molto spesso finiamo per parlare di questo. In alcuni momenti commenta altre ragazze (quasi come se io fossi il suo amico uomo) e mi dice che purtroppo ormai è fuori dai giochi e che questa cosa è stata difficile da accettare inizialmente visto il suo passato. In altri momenti riempie me di complimenti e mi fa intendere che potrebbe capitargli una scappatella con qualcuno ma che deve essere bravo a scegliere per non rovinare la sua relazione (no ragazzine single che non hanno nulla da perdere). Ci cerchiamo quasi ogni giorno (tranne nei WEEKEND) e fa di tutto per andare in ufficio quando ci sono io... Non so cosa pensare... 

 

Da come hai descritto l'interazione, è più che palese che quella "possibile scappatella" sia tu, nella sua testa.

Vuole portarti a letto e trasformarti nella sua amante senza fartelo capire troppo.

Non è abbastanza chiaro?

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

Thetraveller87
7 ore fa, Poll8 ha scritto:

mio dubbio è: staremo “giocando” con il fuoco? Ci stiamo mettendo entrambi in una situazione complicata difficile da gestire in seguito

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.