Jump to content

L'ho lasciato e sono al momento come una tossica in crisi d'astinenza


Yme
 Share

Recommended Posts

Yme

Abbiamo 20 anni di differenza. Lui è bellissimo, separato da 5 anni. L'ex moglie fa la stalker da quando ci ha visti. Forse non era poi così ex.. Meglio lasciarsi e prendo io il coraggio. 18 giorni di distacco, sono stata forte. Poi ci siamo visti per strada e il cuore mi è uscito dal petto. Forse lo amo ma se non mi chiama lui è finita.

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
1 ora fa, Yme ha scritto:

prendo io il coraggio

Invece hai preso il contrario del coraggio per me. A leggerti sei stata appunto non coraggiosa: sei gelosa della ex moglie ? Insicurezze tue marcate? Mi dai questa impressione, o hai prove consistenti che lui si senta con la ex e ti nasconda cose?

Se avessi 'preso il coraggio' , come dici tu, ti saresti aperta di più con lui, accettando magari le tue debolezze e le sue, avresti instaurato un dialogo invece che una fuga . 

Se invece lui ti tradiva, ritiro quanto detto e ti direi di stringere i denti e continuare così. Ma sappi che di primo acchito, a leggere le parole da te scelte,  mi sta più simpatica la sua posizione che non la tua. Inoltre, stai facendo probabilmente il gioco della ex moglie 

 

Edited by thehappyunicorn
Link to comment
Share on other sites

Yme

Lui ha avuto dubbi per la differenza di età sin dall'inizio mentre io l'ho subito presentato a tutti e inserito nella mia cerchia, lui invece si è sempre giustificato dicendo che ero un'amica. Abbiamo poi incontrato l'ex moglie per strada e lui mi ha lasciato istintivamente la mano. Premetto che è separato non legalmente e a luglio è andato a mangiare la pizza con lei e una coppia di amici. Come minimo penso dovrebbe prendere una decisione se ci tiene a me.

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
6 ore fa, Yme ha scritto:

Come minimo penso dovrebbe prendere una decisione se ci tiene a me

Verissimo, non ci piove. Scrivi però in maniera troppo minimalista diciamo, le cose che dici si possono inquadrare in una situazione o nel suo esatto contrario, dai troppo poco contesto.

Allora:

Che sia andato a mangiare la pizza con la ex, la quale 'fa la stalker' , non va. Perché se fa appunto la stalker, come minimo lui non ci va a mangiare la pizza. Ma ne avete parlato di questo? Perché magari se hanno figli in comune potrebbe pure andare la tal cosa, essere tollerabile diciamo. A me sembra, a leggerti, che manchi il dialogo tra voi. Anche tra me e te manca il dialogo ad esempio, perché appunto dai per scontate troppe cose e quindi è difficile avere i contorni della situazione e darti un punto di vista.

6 ore fa, Yme ha scritto:

lui invece si è sempre giustificato dicendo che ero un'amica.

Se dopo alcuni mesi (all'inizio invece ci sta eccome questa cosa) fa ancora così devi andartene, a meno che non tu non stia cercando una cosa leggera con lui, che non mi sembra. Quindi anche qui ora che dai più dettagli mi sembra di concordare con te. 

Ma il punto della questione secondo me resta lo stesso:

Se parli con lui come scrivi qui, ti assicuro che non ci siamo sul fronte comunicazione. Magari hai anche tutte le ragioni della terra, ma non le riesci a spiegare, almeno a me.

Inoltre questa è la parte di benvenuto, te ne sei resa conto? Quindi benvenuta! Se vuoi fare chiarezza con lui devi scrivere i pensieri ed i concetti in una forma quanto più prossima all'inequivocabile. Aiuti chi legge e aiuti te stessa. Puoi avere tutte le ragione del mondo, ma se sei una di quelle che nel mezzo della conversazione si gira e se ne va, anche quando una situazione è recuperabile, non la recupererai. My2c 

Edited by thehappyunicorn
Link to comment
Share on other sites

Il 7/10/2021 at 23:09, Yme ha scritto:

Forse non era poi così ex

Credo anch'io

Link to comment
Share on other sites

Yme
18 ore fa, thehappyunicorn ha scritto:

Verissimo, non ci piove. Scrivi però in maniera troppo minimalista diciamo, le cose che dici si possono inquadrare in una situazione o nel suo esatto contrario, dai troppo poco contesto.

Allora:

Che sia andato a mangiare la pizza con la ex, la quale 'fa la stalker' , non va. Perché se fa appunto la stalker, come minimo lui non ci va a mangiare la pizza. Ma ne avete parlato di questo? Perché magari se hanno figli in comune potrebbe pure andare la tal cosa, essere tollerabile diciamo. A me sembra, a leggerti, che manchi il dialogo tra voi. Anche tra me e te manca il dialogo ad esempio, perché appunto dai per scontate troppe cose e quindi è difficile avere i contorni della situazione e darti un punto di vista.

Se dopo alcuni mesi (all'inizio invece ci sta eccome questa cosa) fa ancora così devi andartene, a meno che non tu non stia cercando una cosa leggera con lui, che non mi sembra. Quindi anche qui ora che dai più dettagli mi sembra di concordare con te. 

Ma il punto della questione secondo me resta lo stesso:

Se parli con lui come scrivi qui, ti assicuro che non ci siamo sul fronte comunicazione. Magari hai anche tutte le ragioni della terra, ma non le riesci a spiegare, almeno a me.

Inoltre questa è la parte di benvenuto, te ne sei resa conto? Quindi benvenuta! Se vuoi fare chiarezza con lui devi scrivere i pensieri ed i concetti in una forma quanto più prossima all'inequivocabile. Aiuti chi legge e aiuti te stessa. Puoi avere tutte le ragione del mondo, ma se sei una di quelle che nel mezzo della conversazione si gira e se ne va, anche quando una situazione è recuperabile, non la recupererai. 

Grazie per il benvenuto :) 

Non so bene come ci si presenta. Sono una giovane donna...

Così va bene? XD

Link to comment
Share on other sites

Yme

Le parole spesso vengono usate contro chi le usa, meglio fidarsi delle proprie sensazioni. Sono cosciente di avere dei limiti nella comunicazione, ma autocommiserarmi non mi ha mai aiutata. Ho sempre pagato un prezzo molto alto per questo. Lo accetto e vado avanti.

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
1 ora fa, Yme ha scritto:

meglio fidarsi delle proprie sensazioni.

Sto leggendo 'il dilemma dello sconosciuto' , un testo che analizza quelle che tu chiami le 'proprie sensazioni' con le persone. Ti farebbe bene. Ci sono molti esempi, te ne cito uno:

Chamberlain, ex primo ministro inglese, così come i (pochi) che avevano conosciuto al tempo Hitler (non proprio gli ultimi stolti sulla terra, per inciso), vennero tutti ingannati dalle proprie sensazioni provate nell'incontrarlo: il suo modo di guardare, muoversi, dare la mano, parlare, era tutto ingannevole. Coloro che si attenero invece alle sole semplici parole e ai fatti, senza mai incontrarlo (uno tra tutti, Churchill) furono chi ci vide giusto.

Ciao, giovane donna

 

Edited by thehappyunicorn
Link to comment
Share on other sites

Yme

Sembra interessante. Grazie per avermi risposto :)

Forse lo leggerò

Link to comment
Share on other sites

OdetoJoy
7 ore fa, Yme ha scritto:

Sembra interessante. Grazie per avermi risposto :)

Forse lo leggerò

Curiosità: come foto profilo ne hai messa una random o proprio ti ci immedesimi con quel personaggio di Dune? E se si come mai?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.