Jump to content

Utilizzi la pornografia? Forse non dovresti


 Share

Recommended Posts

È realmente una dipendenza, inizia per gioco, per una innocente eccitazione e senza renderti conto ti blocca in degli schemi, abitudini all’apparenza innocui. Ma che piano piano ti rendono distaccato fuori dalla realtà, ammazzando la tua fantasia e renderti irascibile se non riesci a prendere la tua dose.

Io ho passato mesi bloccato in quello schema da quando scattò il secondo lockdown per Covid fino alla primavera di quest’anno che stanco della situazione, tra depressione, porno e turni di lavoro mi sono deciso a parlarne.

Ad oggi me ne sono un po’ liberato, ma come ogni dipendenza la ricaduta è sempre dietro l’angolo. E continuo comunque a raccoglierne i frutti di questa dipendenza che ho avuta da quando avevo 12/13 anni, praticamente metà della mia vita..

comunque è dura ma ci si può liberare da questa infida dipendenza che sembra tanto innocua!

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

mrjako

Il guaio vero della dipendenza da porno è, come dice Gary Wilson, quando arrivi al punto che neanche ti ecciti più e riesci a raggiungere piena erezione con i video...lì significa che hai fritto del tutto i circuiti della dopamina e quasi sicuramente avrai disfunzione erettile se provi a far sesso.

Bruttissimo quando sei in un pub con amici, stai in piedi a bere un cocktail con loro e vicino hai gruppetti di ragazze , alcune delle quali ti lanciano occhiate...e il tuo pene sembra senza vita, raggrinzito e rientrante all'indietro come il collo di una tartaruga, che neanche provi ad approcciare (successo venerdì scorso)

 

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

Varos
53 minuti fa, mrjako ha scritto:

Il guaio vero della dipendenza da porno è, come dice Gary Wilson, quando arrivi al punto che neanche ti ecciti più e riesci a raggiungere piena erezione con i video...lì significa che hai fritto del tutto i circuiti della dopamina e quasi sicuramente avrai disfunzione erettile se provi a far sesso.

Bruttissimo quando sei in un pub con amici, stai in piedi a bere un cocktail con loro e vicino hai gruppetti di ragazze , alcune delle quali ti lanciano occhiate...e il tuo pene sembra senza vita, raggrinzito e rientrante all'indietro come il collo di una tartaruga, che neanche provi ad approcciare (successo venerdì scorso)

 

Come vanno le cose? Un abbraccio virtuale. Io sto in no fap da 3 settimane 

Link to comment
Share on other sites

Varos
1 ora fa, MkAlfa ha scritto:

È realmente una dipendenza, inizia per gioco, per una innocente eccitazione e senza renderti conto ti blocca in degli schemi, abitudini all’apparenza innocui. Ma che piano piano ti rendono distaccato fuori dalla realtà, ammazzando la tua fantasia e renderti irascibile se non riesci a prendere la tua dose.

Io ho passato mesi bloccato in quello schema da quando scattò il secondo lockdown per Covid fino alla primavera di quest’anno che stanco della situazione, tra depressione, porno e turni di lavoro mi sono deciso a parlarne.

Ad oggi me ne sono un po’ liberato, ma come ogni dipendenza la ricaduta è sempre dietro l’angolo. E continuo comunque a raccoglierne i frutti di questa dipendenza che ho avuta da quando avevo 12/13 anni, praticamente metà della mia vita..

comunque è dura ma ci si può liberare da questa infida dipendenza che sembra tanto innocua!

Come non essere d'accordo con te! Io è da 16 anni che escluse qualche eccezioni ho avuto come solo modo di vivere la sessualità la masturbazione con il porno. 

Ora sono in no fap da 3 settimane. Sembra poco ma posso assicurare che è tanto per me. Puntero ai 3 mesi... Ti va di raccontare un po' più nel dettaglio la tua esperienza? 

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

IMHUMAN

Io ho fatto circa 200 giorni di NOFAP, sono un pornodipendente. A inizio anno ci sono ricascato e ora non riesco a liberarmene. Sono arrivato anche a masturbarmi 10 volte in un giorno.

Link to comment
Share on other sites

Back Door Man
10 hours ago, IMHUMAN said:

Io ho fatto circa 200 giorni di NOFAP, sono un pornodipendente. A inizio anno ci sono ricascato e ora non riesco a liberarmene. Sono arrivato anche a masturbarmi 10 volte in un giorno.

Dovresti provare il bromuro.

Con quello non hai erezioni e non pensi al sesso (più il primo punto che il secondo).

Non è il massimo, ma piuttosto che farsi 10 seghe al giorno...

 

Nota: non so dove si possa reperire il bromuro, ma in qualche modo sarà possibile.

Quando ero bambino i militari uscivano di caserma e abbandonavano in giro le bottiglie di latte. Non facevano altro che buttare latte da tutte le parti.

Un paio di mesi di bromuro e poi si vedrà.

 

Link to comment
Share on other sites

Back Door Man

OT: Ai tempi della leva obbligatoria la gente si inventava di tutto per essere scartati.

Discorsi preparati a tavolino, tipo:

- Signor tenente medico, se lei entra in una stanza piena di donne nude cosa pensa?

Vede, deve capire che per me è lo stesso quando entro nella stanza delle docce 😂

End OT

 

Edited by Back Door Man
Link to comment
Share on other sites

Il 18/10/2021 at 18:17, Varos ha scritto:

Come non essere d'accordo con te! Io è da 16 anni che escluse qualche eccezioni ho avuto come solo modo di vivere la sessualità la masturbazione con il porno. 

Ora sono in no fap da 3 settimane. Sembra poco ma posso assicurare che è tanto per me. Puntero ai 3 mesi... Ti va di raccontare un po' più nel dettaglio la tua esperienza? 

Certo!

Prima di tutto voglio complimentarmi con te @Varos e @IMHUMAN per la vostra tenacia nel NoFAP!

Anch'io avevo letto della community, avevo letto gli opuscoli e provato l'anno scorso a fare un nuovo periodo di No FAP.. era oltretutto l'ennesima volta che provavo a fare astinenza.. però ero talmente mal preso (ero già in depressione ma non me ne accorgevo e davo principalmente la colpa al porno e le seghe..) che sono durato una settimana e mezza per poi ricaderci recuperando tutto in un solo giorno... figurarsi che mi sentivo una merda... perché consapevole che avevo preso la mia bella dose di dopamina e che non ero stato in grado di resistere alla chiamata della dipendenza..

Capii che l'astinenza totale per me era piú deleteria che altro.. iniziai piano piano ad accettarla e cercando di sfruttare la mia abilità di procrastinatore seriale per rimandare la mia dose... riuscendo a "vivermela" un pò più serenamente la mia dipendenza, nella falsa speranza che col tempo diminuendo sempre più magari me ne sarei liberato..

Come ho scritto, da autunno 2020 soffrivo di depressione e solitudine perché intrappolato nella mia routine lavoro-casa, mi sono auto isolato dai miei amici, non uscivo più se non per andare a lavoro o trovare qualche parente.. il punto in cui mi sono sentito davvero di aver toccato il fondo è stato a capodanno... a mezzanotte, brillo su chaturbate... Mi sono fatto un altro bel autogol alla mia autostima quella sera.. peró mi sono sentito talmente di merda che qualcosina dentro di me voleva cambiare..

Ad aprile ho dato ascolto a quella vocina e mi sono finalmente deciso a chiedere aiuto a un terapista. Avevo un mucchio di dubbi se mai parlare ad uno sconosciuto dei miai problemi vi avesse davvero aiutato e se ne valeva la spesa...

Ho parlato di come mi sentivo, della famiglia, delle relazioni eccetera... sapendo di aver anche quest'altro problema della dipendenza da porno e masturbazione.. quando ne parlai successe una cosa particolare, se fino a qual momento gli avevo parlato dandogli del tu, appena iniziai a introdurre il fatto della dipendenza.. di questo problema specifico.. mi rivolsi con il Lei come a prendere totalmente le distanze... perché me ne vergognavo un casino...

Parlandone accettai che la masturbazione fa parte della vita sessuale di un essere umano e accettai il compito di iniziare ad allenare la mia fantasia anziché guardare le fantasie di atri. La prima volta che lo feci oltre fare decisamente fatica a fantasticare, poi fui veramente stanco. E "come per magia" il porno sparì dalla mia routine e anche le seghe diminuirono da più di una al giorno a poche al mese...

Praticamente non conto i giorni No fap perché so che tanto arriverà il giorno in cui preso da un particolare stimolo probabilmente mi abbandonerò.. però sono contento di essermi liberato dalla pornografia e da quelle terribili routine.

Intanto quest'estate mi sono impegnato a riprendere i rapporti sociali, a curare la mia depressione e da un mesetto mi sono iscritto anche in palestra! Il tutto per distruggere la depressione e cercare di ricostruire la mia autostima.. Anche perché senza di quella ho visto che posso comprare tutti i corsi di sto mondo, inutilmente.. perché restano inutili se non ho la forza di mettermi in gioco..

Concludo dicendo che questa è la mia esperienza con la dipendenza da porno, non é detto che ciò che ha funzionato per me vada bene anche per te che stai leggendo, gli unici consigli che mi sento di darti é di sperimentare e di non sottovalutare la propria salute mentale.

Credo nel potere della condivisione, che si puó sempre imparare qualcosa dalle esperienze degli altri

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...