Jump to content

Pausa di riflessione


davatb
 Share

Recommended Posts

davatb

Buongiorno ragazzi,

Qualche mese fa ho iniziato questa storia con una mia collega dell'università. Vi allego un'altra discussione che avevo iniziato in questo forum quando ci stavamo conoscendo. Qualora qualcuno volesse vedere gli sviluppi di questa storia sin dall'inizio.

Non risponde ai messaggi (Discussione)

Insomma, vabbe, qualche mese fa questa storia che non rispondeva prontamente ai messaggi si andò a concludere abbastanza bene e iniziammo a frequentarci. Al primo bacio lei mi aveva messo una sorta di paletto dicendomi che non voleva una relazione. Sue testuali parole furono 'non voglio una relazione perché quando hai una relazione vivi solo per l'altra persona'. Vabbe io le dico che voglio vivere liberamente quello che c'è tra noi e voglio per il momento conoscerla. Insomma uscite sempre più importanti, parole sempre più importanti, sesso meraviglioso e classica evoluzione del rapporto ci conducono circa tre settimane fa a fare qualche passetto importante.

Lei esprime il desiderio di conoscere mia sorella. Andiamo a cena con quest'ultima e mio cognato. Lei era molto ansiosa di fare bella figura. Passiamo una bella serata. La sera torniamo a casa mia. Tra un rapporto e l'altro le dico che credevo mi stessi innamorando di lei. E lei felicissima con un sorriso mi risponde che forse anche lei lo stava facendo.

Il giorno dopo party universitario organizzato da me (sono un tipo abbastanza popolare all'uni, mezzo genietto del cazzo che sa fare tutto,  organizza feste, eventi, affari e roba del genere). Lei mi guardava tutto il tempo e allora ad un certo punto le chiedo se potevo baciarla davanti agli altri. I nostri compagni dell'uni non sapevano nulla di noi. Lei dice di sì, ci baciamo, tutti lo vengono a sapere. Tutti cominciano a fare domande anche il giorno dopo sopratutto a lei. Lei risponde divertita, è contenta. Insomma sembra tutto perfetto.

Ad un certo punto però dopo un po' di giorni io mi prendo un raffreddore improvviso e in quei giorni di assenza lei cambia parecchio. Diventa distante. Ricomincia a non scrivermi o a rispondermi quasi svogliata. Risposte a monosillabi e inviate dopo un sacco di tempo. Annulla l'appuntamento tra noi e una sua grande amica che aveva detto di volermi presentare. Annulla un incontro in cui avevamo programmato che sarebbe rimasta a dormire da me. Quando le propongo l'uscita per andare ad un locale che amava si mostra fuggente e dopo qualche giorno ci va con una amica sua senza dirmi nulla. E io vabbe non le faccio pesare nulla. Ho pensato fosse un momento così e via.

Insomma sabato scorso viene a casa dopo questo periodo di distanza. Stiamo a letto. Tutto sembra normale più o meno. Il giorno dopo domenica torna distante. Lunedì ancora peggio. Allora mi rompo un po' le scatole e le chiedo se c'era qualcosa che non andava perché la vedevo molto distante. Lei mi risponde che non lo fa apposta e si rende conto che dalla mia prospettiva può sembrare così e che eventualmente possiamo parlarne. Le dico che per me era importante parlarne perché aldilà dei dettagli che non ritenevo importanti ciò che volevo era entrare in sintonia con lei, i suoi desideri e pensieri. Lei mi risponde che lo sa e che quando mi dice che sta bene con me non scherza ma lo intende veramente.

Il giorno dopo ci vediamo per parlare. Io convinto che ci facciamo una chiacchierata così, risolviamo e andiamo avanti. Invece, inaspettatamente (perché fino a quei momenti era un rapporto serenissimo) lei mi dice che io provo dei sentimenti importanti e lei in questi giorni aveva pensato tanto ma non provava gli stessi sentimenti. Dice che lei sta da Dio con me e ci starebbe all'infinito ma manca il sentimento che cerca per iniziare una relazione. Al che io le chiedo perché avesse fatto insieme a me svariati passi importanti se questo sentimento non c'era e lei mi dice che aveva voluto mettersi in gioco per vedere se questo sentimento nasceva ma così non era stato.

Insomma vado via amareggiato. Cerco di capire le motivazioni e le uniche che ritengo plausibili sono la sua imminente partenza per l'Erasmus (parte a Febbraio) oppure un altro tipo, magari un ex. Ci scambiamo gli ultimi due-tre messaggi di addio in simpatia. Amici come prima. Dopo due giorni ci rivediamo ad un evento della associazione studentesca di cui sono presidente. Io non la considero e penso all'organizzazione dell'evento ed altro. Lei va via prima e mi chiede di seguirla per dirmi una cosa. Io la seguo infastidita e mi da il regalo di Natale che aveva preso per me. Io reagisco maluccio e le dico che tutto questo non aveva senso e poteva risparmiarselo. Lei mi dice che l'aveva fatto con sincerità come ogni altra cosa che aveva fatto con me e che voleva darmelo. Io le dico che ero deluso da lei e dal modo in cui aveva affrontato questa cosa. Perché aveva la possibilità di parlarmi di questi dubbi che aveva e rendermi partecipe, invece di lasciarmi fare passi importanti che lei non era pienamente sicura di seguire. Lei si sente in colpa. Lacrime agli occhi. Io la abbraccio. Le dico di stare tranquilla e ciao.

La sera, festa universitaria. Io mi diverto con amici e altre ragazze che mi vanno dietro da parecchio. Lei mi evita tutto il tempo se può. Io anche. A fine serata mentre vado via con una bellissima ragazza che lei sa che mi veniva dietro da qualche mese ormai, mi giro e lei mi stava guardando.

Vado via, con quest'ultima non faccio niente. Giusto un bacio quasi a stampo e un paio di baci sul collo. Poi mi allontano con una scusa e buonanotte.

Il giorno dopo dovevo andare ad un aperitivo organizzato sempre da me. Stava anche lei. Decido di portarle il mio regalo. Anch'esso preso prima. Le chiedo di vederla in privato. Lei accetta prontamente. Ci vediamo e le do il regalo. Lei a quel punto mi dice 'io accetto il regalo solo se non me lo stai facendo perché te l'ho dato io'. Io mi metto a ridere e le dico che questo continuava a non avere senso e che era inutile che mi chiedeva le ragioni del mio regalo se lei ormai aveva deciso di chiudere. E qui lei mi sorprende dicendomi che lei non intendeva chiudere. Io mi metto a ridere e la bacio. Mi confessa che la sera prima era stata male a vedermi, che i giorni precedenti era stata turbata e confusa, che non aveva saputo gestire la situazione, che non capiva bene cosa voleva. La bacio è le chiedo che cosa volesse ora. Lei dice che voleva questo, ossia stare con me. Tuttavia, mi chiede dei giorni per pensare a quello che vuole. Io acconsento dicendole che non ho fretta a costruire con lei ciò che voglio. Lei mi chiede se anche io devo pensare se voglio ancora qualcosa con lei dato che ero stato deluso dal suo comportamento. Le dico che capivo il momento difficile e che se lei farà del suo meglio nel futuro per affrontare le cose tra noi con chiarezza, allora io continuavo a voler costruire qualcosa con lei. 

Passiamo qualche oretta insieme in quest'aperitivo della vigilia di Natale. Poi lei va via con l'amica sua. Le accompagno per un pezzo e poi vado via con una scusa. La notte stessa mi scrive per darmi gli auguri di Natale. Io alimento di pochissimo la conversazione e lei subito mi segue facendo domande ma io spengo tutto e vado a dormire.

Il giorno dopo, ieri, non ci scriviamo. Qualche volta in gruppi in comune io scrivo qualcosa. Lei risponde. A fine serata mentre sto brillo con un amico mio che mi dice di scriverle, le mando un paio di messaggi. Brevissima conversazione e vado a dormire di nuovo lasciando la conversazione in sospeso.

Insomma, questo è il quadro generale della situazione. Scusatemi sempre la lunghezza ma a sintetizzare sono sempre pessimo.

Vi sto scrivendo per avere da parte vostra dei consigli per gestire questa pausa al meglio. A me sembra un po' inutile questa pausa. Perché lei aveva scelto un buon momento per chiudere con me e poteva stare tranquilla e non vedermi per tanto tempo (a gennaio c'era la sessione e appena avrebbero ripreso le lezioni partiva in erasmus). Invece, non ha resistito e ha riaperto tutto. È certo insomma che è attratta da me e qualcosa la prova.

Ma questa pausa a cosa serve allora? Allo stesso tempo farle capire che per è inutile il tempo che lei chiede mi sembra una mancanza di rispetto e permette ad entrambi di evitare quel momento scomodo di chiarificazione dei propri intenti. Senza quel momento presumo sia altamente probabile che ci ritroveremo nella stessa situazione.

Ha senso aspettare? Devo farle sentire la mia presenza in questo momento? Quanto tempo ha senso aspettare prima di fare una mossa qualora lei non si facesse viva?

Io avevo pensato di aspettare fino a domani, avendole dato circa tre giorni di pausa, e dirle che in questo tempo anche io avevo pensato a noi e volevo parlarle. Poi quando ci vediamo voglio dirle che per me è chiaro quello che provo ed è altrettanto chiaro quello che lei prova. Per questo motivo io non voglio perdere questa occasione e voglio continuare a conoscerla vivendo giorno per giorno. Quando arriverà il momento in cui entrambi saremo pronti faremo i passi che ci sono da fare. L'importante che da parte sua ci siano chiarezza e voglia di entrare in sintonia con me. In modo tale che possiamo insieme considerare ogni volta dove stiamo andando e se siamo nella stessa lunghezza d'onda.

Che ne pensate?

Taggo il caro @reactive che ha sentito tutta questa storia nella precedente discussione e mi è stato di grande aiuto.

Vi ringrazio a tutti in anticipo ragazzi, buon natale e buone feste. Vengo sempre qui nei miei momenti complicati e a distanza di anni è diventato emozionante aprire questo forum e pensare a tutto ciò che ho superato e all'aiuto che ho ricevuto. Grazie ragazzi seriamente! Se qualcuno capita a Taranto vi offro una cosa da bere.

Link to comment
Share on other sites

Bozzarelly

Le hai dato tutto quello che voleva, ora inizierà a cercare qualcuno di meglio se non lo ha già.

Link to comment
Share on other sites

davatb
9 minuti fa, Bozzarelly ha scritto:

Le hai dato tutto quello che voleva, ora inizierà a cercare qualcuno di meglio se non lo ha già.

Cosa intendi? Se è in cerca di qualcun altro perché dirmi che non aveve intenzione di chiudere tra noi e riaprire la partita?

Link to comment
Share on other sites

Bozzarelly
31 minuti fa, davatb ha scritto:

Cosa intendi? Se è in cerca di qualcun altro perché dirmi che non aveve intenzione di chiudere tra noi e riaprire la partita?

Perché magari al momento non l'ha ancora trovato.

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
52 minuti fa, davatb ha scritto:

Ha senso aspettare? Devo farle sentire la mia presenza in questo momento? Quanto tempo ha senso aspettare prima di fare una mossa qualora lei non si facesse viva?

Io mi comporto come questa ragazza si comporta. Almeno, a leggerti. Se tale affermazione fosse vera allora devi lasciarla libera, che faccia come vuole. E tu uguale. Vai con altre ragazze se vuoi. Solo in questo modo lei si legherà a te (infatti è già venuta dopo che tu sei andato via con l'altra). Non aspettare, non parlare, non scrivere, non voler sapere, ti deve essere tutto indifferente di cosa lei voglia o faccia. 

Ma non aspettarti granché da lei. Poi va in erasums.

Link to comment
Share on other sites

Blaise789

Se all’inizio di una storiella già siete messi così, figurati andando avanti.

Siete giovani, pensate entrambi a divertirvi, quel che stato è stato, guarda avanti. Poi, da come ti descrivi, hai un social circle invidiabile. Trovane una un po’ più centrata e con più chiarezza su quel che vuole e non vuole, anche se a quell’età…

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
davatb

Dopo qualche giorno da quando avevo aperto questa discussione lei mi ha contattato chiedendomi di unirsi a me ad un concerto al quale dovevo andarci in quanto suonava un amico mio. Ci siamo visti, abbiamo passato la serata insieme e mi ha detto che in quei giorni aveva sentito molto la mia mancanza ed era stata una stupida a comportarsi in questo modo indeciso.

Siamo quindi tornati per così dire insieme. Abbiamo passato dei bei momenti. Abbiamo passato il capodanno insieme. Al mio compleanno siamo andati in una suite e abbiamo dormito insieme per la prima volta. Tutto molto bello di nuovo. Durante la notte in suite le ho detto che mi stavo innamorando di lei e mi ha detto che anche da parte sua stava nascendo qualcosa. Il giorno dopo mi ha detto che era stata una notte stupenda e che dormire con me era stata la cosa più bella. Qualche giorno prima mi aveva invitato ad uscire con i suoi amici e aveva fatto parecchi discorsi da 'coppia'.

Nove giorni fa tuttavia la sorella scopre di avere il covid e lei rimane in isolamento. I primi giorni mi diceva che le mancavo e che era triste perché non ci potevamo vedere. Poi dopo qualche giorno iniziò a essere sempre più assente, finché finita la quarantena non volle nemmeno vedermi il giorno dopo. Io ci rimasi un po' male e rendendosi conto il giorno dopo mi chiese di vederci. Quando ci siamo visti io ero un po' più freddo del solito e lei cercava di capire il perché ma non le ho detto nulla.

Nei due giorni seguenti era di nuovo distante per messaggi. Si faceva sentire poco e niente. Finché ieri sera le ho chiesto di vederci e le ho fatto presente che era tornata distante. E mi ha dato la stessa risposta dell'ultima volta, ossia che lei non prova questo sentimento forte e ha aggiunto che si è accorta che quando non ci vediamo le succede che il sentimento che prova per me si affievolisce. Mentre quando sta con me sta benissimo e non vorrebbe nemmeno andarsene per quanto sta bene. Ed infatti per tutta la fase iniziale del nostro rapporto in cui vivendo ogni giorno l'università ci vedevamo spesso tra noi era tutto perfetto.

Le ho chiesto che cosa volesse a questo punto dal nostro rapporto e mi ha detto che vuole che noi fossimo una coppia che vive giorno per giorno senza pensare al domani. Tuttavia, io le ho detto che questa volta ero io ad aver bisogno di tempo per capire se potevo vivere il nostro rapporto con la stessa tranquillità. Il fatto che lei quando sta con me e fino a quando non ci vediamo per molto tempo è coinvolta e presente nel rapporto mi fa illudere che anche lei voglia andare avanti. Tuttavia, poi diventa distante inaspettatamente e io non potrò vivere con la stessa naturalezza questa situazione.

In questo momento non so che decisione prendere. Da un lato potrei chiudere perché i sentimenti non sono corrisposti, ma ho paura di avere più difficoltà di andare avanti se mi porto sulle spalle il rimpianto di non averci provato, perché sono sicuro che il sentimento in lei c'è ma per un motivo razionale che lei solo conosce si rifiuta di prendere la decisione di avere una storia con me. Credo che il sentimento ci sia anche perché non avrebbe avuto senso tornare da me dicendo di aver sbagliato, che le ero mancato e che era stata una stupida. Perché le manco se crede che tra noi è finita ma non le manco se invece non ci vediamo per qualche giorno?

Dall'altro lato, potrei semplicemente provarci a stare con lei facendo un passo indietro in questo mese che rimane prima della partenza in Erasmus. In questo modo sarò presente e lei mi vedrà. Tuttavia, sarò diverso e non più come ero mentre vivevo il nostro rapporto senza freni ed inibizioni. Lei questo lo noterà sicuramente e il comportamento che assumerà di conseguenza mi darà una vera risposta definitiva. Se lei prosegue il rapporto fino alla partenza in Erasmus pur essendo io diverso e pur non dandole io le stesse attenzioni che le ho dato finora vorrà dire che non le interessa tutto ciò ma le interessa solo vedermi per fare sesso. Se invece si rende conto che il sentimento nei miei confronti non c'è, sicuramente chiuderà il nostro rapporto dato che non ha senso continuarlo se non riceve quello che prima le faceva piacere. Qualora invece lei si renda conto che un sentimento nei miei confronti c'è ed è forte vorrà sicuramente riavere ciò che c'era prima tra noi e a tal fine dovrà ammetterlo prima di tutto a se stessa e poi a me l'esistenza di questo sentimento.

Rispondo anche alle vostre risposte nel frattempo:

Il 26/12/2021 at 14:58, thehappyunicorn ha scritto:

Io mi comporto come questa ragazza si comporta. Almeno, a leggerti. Se tale affermazione fosse vera allora devi lasciarla libera, che faccia come vuole. E tu uguale. Vai con altre ragazze se vuoi. Solo in questo modo lei si legherà a te (infatti è già venuta dopo che tu sei andato via con l'altra). Non aspettare, non parlare, non scrivere, non voler sapere, ti deve essere tutto indifferente di cosa lei voglia o faccia. 

Ma non aspettarti granché da lei. Poi va in erasums.

Condivido appieno. Avrei dovuto farlo prima, ma quando ci vedevamo spesso il rapporto tra noi era molto sereno e fluido nell'evolversi. Tutti questi problemi sono sorti con un minimo di distanza. Non capisco bene perché ma evidentemente vi è un qualche freno razionale dentro di lei. Non credo lei voglia una relazione razionalmente e le risulta e quindi quando siamo distanti la sua razionalità ha la meglio su ciò che prova per me. Vorrei appunto in questo momento recuperare e vivere il rapporto con lei con maggiore indifferenza. Solo questo può portarla inevitabilmente a dover prendere una decisione chiara credo. Non credi?

Il 29/12/2021 at 06:51, Blaise789 ha scritto:

anche se a quell’età…

Eh appunto. Ma mi ci sono affezionato e non so più come gestire la cosa.

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
1 ora fa, davatb ha scritto:

che vive giorno per giorno senza pensare al domani.

Non prendere le mie parole come certezze. Ma a me sembrano tutti segnali da evitante. Lei torna a te quando tu non vai da lei. Dirle cose quali 'mi sto innamorando ' è il peggio che tu possa fare. Vedi, te lo dice lei stessa, pensa a oggi. Oggi scopi, domani è un altro giorno. Devi invitarla a te ma leggero sempre, senza nessuna pressione, senza nessun 'innamorato', senza nessun domani, senza alcuna insistenza. Come con un gatto. Piccoli richiami, mai avvicinarti tu. Solo scopare oggi, solo il concerto oggi, solo oggi.  Domani nemmeno sai se le scrivi.

Forse non le piaci molto e non ha altri meglio. Forse. Perché forse le piacevi davvero ma poi le dici che ti innamori, o le vai troppo appresso, e eccoti servito

Ad essere cool non sbagli mai. Non innamorarti di una che ti burla (involontariamente magari, ma ti burla), e ancora meno dire che ti innamori.

Hai la tua vita, scopi oggi. La tua vita diventa lei? Scopi mai 

La mia visione del tuo fatto

Edited by thehappyunicorn
Link to comment
Share on other sites

davatb
25 minuti fa, thehappyunicorn ha scritto:

Non prendere le mie parole come certezze. Ma a me sembrano tutti segnali da evitante. Lei torna a te quando tu non vai da lei. Dirle cose quali 'mi sto innamorando ' è il peggio che tu possa fare. Vedi, te lo dice lei stessa, pensa a oggi. Oggi scopi, domani è un altro giorno. Devi invitarla a te ma leggero sempre, senza nessuna pressione, senza nessun 'innamorato', senza nessun domani, senza alcuna insistenza. Come con un gatto. Piccoli richiami, mai avvicinarti tu. Solo scopare oggi, solo il concerto oggi, solo oggi.  Domani nemmeno sai se le scrivi.

Forse non le piaci molto e non ha altri meglio. Forse. Perché forse le piacevi davvero ma poi le dici che ti innamori, o le vai troppo appresso, e eccoti servito

Ad essere cool non sbagli mai. Non innamorarti di una che ti burla (involontariamente magari, ma ti burla), e ancora meno dire che ti innamori.

Hai la tua vita, scopi oggi. La tua vita diventa lei? Scopi mai 

La mia visione del tuo fatto

Hai perfettamente ragione. Tuttavia, per me non è mica facile essere così quando provo qualcosa. Sono una persona sincera con me stesso e cerco di essere me stesso ogni giorno. Per questo quando sento una cosa e mi viene spontaneo dirlo lo faccio e basta. Non penso a quanto sarei cool se lo faccio. A quanto pare mi sbaglio ma mi mette una certa tristezza il fatto che se non sei falso su quello che provi si creano queste situazioni in cui anche involontariamente viene appunto burlato. Cioé se dopo tre mesi di rapporto intenso non si possono esprimere i propri sentimenti liberamente che senso ha. Non ho mica detto che la voglio sposare e indurle innumerevoli gravidanze. Ho detto dopo circa tre mesi di assidua frequentazione da coppia a una persona che mi faceva stare bene che iniziavo a provare qualcosa.

Tralasciando l'amarezza della vita e dei sentimenti, in questo momento io appunto volevo provare a distaccarmi e cercare di viverla così. Mi prenderò sicuramente un paio di giorni per staccare e riformulare la mia visione del rapporto. Perché non è facile cambiare da un giorno all'altro il comportamento diciamo.

Dall'altra parte pensavo a qualche modo per ingelosirla anche un po'. Magari questo potrebbe farle capire di volere anche lei qualcosa di più stabile tra noi. Tuttavia lei ha impostato la cosa come coppia quindi andarmi a frequentare apertamente con un'altra è un azione un po' fuori luogo. Senza frequentare propriamente in questo tempo breve che ci rimane non ci sono grandi occasioni. Un po' per la situazione covid soprattutto in questo momento non stiamo frequentando gruppi di persone o ambienti sociali insieme dove io potrei intrattenere conversazioni o altro con altre ragazze. L'unica possibilità che mi viene in mente è di parlarle spesso di una ragazza che ho conosciuto l'altro giorno. Ma non saprei se funzionerebbe.

Appunto nell'ottica che lei viene da me se io non vado da lei. E se comunque stiamo insieme e ci continuiamo a frequentare e scopare come faccio a farle sentire questo? Semplicemente non scrivendole un messaggio basterebbe?

Link to comment
Share on other sites

thehappyunicorn
10 minuti fa, davatb ha scritto:

Non penso a quanto sarei cool se lo faccio. A quanto pare mi sbaglio ma mi mette una certa tristezza il

Tu sei nel giusto. Non fraintendermi. Io ti dico tu in funzione di lei. Ma mi avevi già dato l'impressione di essere abbastanza posato, e non ossessivo (anche se non puoi innamorarti di una che ti burla, quindi...). Il che è un eccellente fatto. Lascia stare le sue parole, quello che dice di sentire. Guarda esclusivamente ai fatti. I fatti non promettono benissimo. E quindi io ti consiglio prudenza estrema e di comportarti come ci si comporta con gli evitanti. I gatto sono evitanti. Hai un gatto? Pensa a cosa fai con lui e fallo con lei. Il cibo? È il tuo cazzo e la tua personalità di uomo solido e indipendente. Il suo nutrimento favorito. M2c

Edited by thehappyunicorn
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...