Vai al contenuto

l'importanza del "lasciarsi andare"


elango71
 Condividi

Messaggi raccomandati

elango71

Salve raga, riflettevo su di un atteggiamento che da un pò mi contraddistingue, e forse e comune ad almeno qualcuno di noi...

L'atteggiamente Super Alpha!!!!

mi spiego meglio, come qualcuno di voi saprà, ultimamente mi sono ritrovato ad una convention con un sacco di hb e pochi maschi, oltretutto afc a 2000...

dopo aver f chiuso il mio target, alla fine della settimana, ero entrato in confidenza con due o tre tipe, parlando con sincerità mi hanno tutte confessato che all'inizio me la tiravo troppo....

Tutte mi hanno confermato che appena mi hanno visto hanno pensato :"vai, ecco il tipo della situazione, superconvinto, gasatissimo, fighetto della situazione"...in effetti all'inizio ho fatto un pò quello che se la tirava, cazzo, non c'era hb che si prendesse un neg o una battuta salace, una mi ha chiesto da di prenderle da bere, implorandomi perchè azzopata, le ho detto che se voleva da bere da me, doveva darmi qualche cosa in cambio, lei ha accettato dicendo che mi avrebbe baciato...quando sono tornato le ho passato il bicchiere, poi mi sono chinato verso di lei e quando si è allungata per baciarmi, mi sono tirato indietro di scatto dicendo:" ehiiiiiii, ti piacerebbe eeeeeeèèèèèèèè" e così via per tutta la convention (una settimana...) un bastardo totale. Alcune mi hanno adorato, altre, sono sicuro, mi odiavano dal profondo...2 mi hanno amato...eh eh eh......

Insomma, alle volte ho esagerato, talmente esagerato che quando una ragazza mi invitava a sedere con lei, rifiutavo per non sembrare troppo needy...veramente eccessivo.....

Il vecchi me, si sarebbe fatto amare da tutte, magari non avrebbe chiuso nessuna, ma avrebbe lasciato un bel ricordo i tutte....

Come fare per conciliare l'atteggiamento "Alpha" con la condiscendenza che si deve mostrare per f chiudere le hb????

quandè che finisce il "tirarsela" e inizia il confort???

come fare a capire quando è giunto il momento per il confort ed è finita la prima fase seduttiva, quella che serve per attirare l'attenzione???

Quando, in pratica, mi posso sedere o invitare l'hb di turno a uscire, isolarla, senza sembrare needy????

queste sono le vere domande, secondo me....

Aprire, mostrarsi il premio, ormai è abbastanza facile, capire quando smettere di neggarle, farle qualificare, e colpire, questo è difficile....

Ai pua l'ardua risposta......

Link al commento
Condividi su altri siti

Rock
....CUT....un bastardo totale. Alcune mi hanno adorato, altre, sono sicuro, mi odiavano dal profondo...2 mi hanno amato...eh eh eh......

E' una caratteristica che contraddistingue anche me,so che devo modificarla e ci sto sbattendo la testa...cmq avere qst tipo di atteggiamento mi carica da morire,infatti in qst

periodo che sto cercando di cambiare il mio frame ne risente parecchio..

mi piace essere IL BASTARDO....

Ai pua l'ardua risposta......

Illuminate anche me....

Rock

Link al commento
Condividi su altri siti

Sting

Nel caso di elango ,

fratello , ai fini del tuo game, sai quanto puo' essere potente il contrasto tra un'immagine che ti danno (superconvinto, gasatissimo, fighetto della situazione,ecc.) e quella che poi effettivamente riveli alle HB, ovvero il lato 'confortevole' e piu' dolce che sicuramente hai dentro di te ?

Azz...che domanda lunga che ti ho fatto eheheh

E poi molto dipende da cosa vogliamo. Cosa ci far star bene.

Se facciamo gli alpha e creiamo ATTRAZIONE a fiumi, ma poi dietro di noi c'e' terra bruciata. beh se vi fa sentire a posto con voi stessi non c'e' nulla di cui dovete preoccuparvi.

A me personalmente non piace perche' mi da' un senso di vuoto.

Si e' detto mille volte che quello che cementifica le relazioni interpersonali sia il benedetto RAPPORT.

Io ad esempio ho il 'problema' opposto : creare ATTRAZIONE.

Anzi, piu' che problema preferisco chiamarla 'carenza', mentre mi viene facile creare RAPPORT con le persone, ma cosi' facendo , con le HB il rischio LJBF e' sempre dietro l'angolo...

E' un punto su cui devo migliorare (e qui, cari miei fratelloni 'bastardi' , ho bisogno dei vostri consigli) :testone2:

Giusto oggi, una mia collega mi ha portato una cosina sfiziosa che ha cucinato con le sue manine ... yum !

Ecco, questi sono gli effetti del RAPPORT che creo ... ma a volte ne creo in sovrabbondanza, ne vuoi un po' ?

Te ne cedo una quota (non tutto ovviamente!) in cambio dei qualche chilo di ATTRAZIONE che ti avanzano :)

mi sono ridotto al BARATTO ahahaha

Ops, riprendo il discorso principale :

provate a osservare bene il comportamento della HB.

Se fa qualcosa per voi, fatele capire che lo apprezzate.

Esempio :

HB mi chiede da bere > le chiedo qualcosa in cambio > OK ci sta.

Non sono il suo cavalier servente

Se mi dice che in cambio mi da' un bacio, poi me lo da' (mantiene la promessa) e rispondo : ehiiiiiii, ti piacerebbe eeeeeeèèèèèèèè ? > me la sto rischiando.

Ma come ? io gli prometto un bacio, glielo sto per dare e questo mi tira una pesciata in faccia ? Miii quanto se la mena...

Alt : fermiamoci un attimo a ragionare.

Dopo la pesciata fredda , ci conviene osservare la sua reazione perche' il suo feedback potrebbe essere negativo, e alla prossima mossa forse e' il caso di riportare subito il game in equilibrio prima che si 'rompa' del tutto.

E quindi forse e' meglio intervenire col rapport, altrimenti ci classifica come 'player'.

Forse, forse , forse...

beh si dai, e' tutta questione di CALIBRAZIONE *din!*

Se una ragazza mi invita a sedere con lei e io rifiuto, e' come rispondere con un PUSH a un suo IOI.

Cioe' stiamo punendo un suo comportamento positivo.

Se la lancetta e' in zona RAPPORT , questo la manda in confusione e ci stiamo spostando verso l'ATTRAZIONE.

Quindi, reset :

mi invita a sedere ?

se questo suo gesto viene dopo un mio PUSH, accetto, altrimenti la lancetta si sposta troppo verso l'ATTRAZIONE e l'immagine potrebbe diventare di "quello che se la tira" (o se LO tira ehehe)

Se viene dopo un PULL, rifiuto, altrimenti mi sposto troppo verso il RAPPORT.

elango, non so se ho risposto ai tuoi dubbi, ma e' il mio punto di vista, adatto al mio game e ho imparato sulla mia pelle che a giocare troppo da 'stronzi' il feedback e' proprio "vai, ecco il tipo della situazione, superconvinto, gasatissimo, fighetto della situazione"...

e dopo venivo regolarmente bombardato da una marea di shit test (a causa dell'incongruenza che mi creavo) che mi ci voleva lo scudo spaziale

Auff !! ...e anche questo post sono riuscito a concluderlo ;)

Modificato da Sting
Link al commento
Condividi su altri siti

Tutte mi hanno confermato che appena mi hanno visto hanno pensato :"vai, ecco il tipo della situazione, superconvinto, gasatissimo, fighetto della situazione"...

E tu di questo tuo attegiamento cosa ne pensi?visto che più o meno le HB ti hanno confermato la stessa cosa...non...sarebbe stato meglio essere un pò diverso e non ricevere le stesse conferme.

una mi ha chiesto da di prenderle da bere, implorandomi perchè azzopata, le ho detto che se voleva da bere da me, doveva darmi qualche cosa in cambio, lei ha accettato dicendo che mi avrebbe baciato...quando sono tornato le ho passato il bicchiere poi mi sono chinato verso di lei e quando si è allungata per baciarmi, mi sono tirato indietro di scatto dicendo:" ehiiiiiii, ti piacerebbe

Non riesco sinceramente a capire questo tuo fine, se una persona non ti interessa e in questa situazione di suo disaggio fisico prenderle da bere non penso proprio che tu saresti risultato ai suoi occhi come un AFC/NEEDY.

C'è una grande differenza tra essere alpha e...bastardo...penso che pochi sanno calibrare bene il essere un vero alpha,e distinguersi da un bastardo nei vari comportamenti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Brewmaster

Elango non ti darò la risposta che cerchi perchè ammetto che io mi trovo nella tua stessa situazione.

Da quando ho conoscuto meglio le dinamiche sociali grazie a questo forum mi è venuta la FOBIA di sembrare needy.

Risultato: mi sono perso un paio di HB perchè le pushavo troppo...

Il concetto "io sono il premio" non sono mai riuscito a gestirlo.

Volevo aprire un topic apposta anche io per esporre questo problema.

C'è un incongruenza in questo modo di pensare e spero che qualcuno mi risponda cercando di chiarirmi meglio questo concetto.

Seguite il mio esempio e spiegatemi dove sbaglio:

Se io sono PUA, mi atteggio alpha e attraggo la HB9 di turno, questa comincia a dare IOI ben visibili. E fin qui tutto normale.

Ma ora, se seguo il concetto: "sono io il premio" dovrei continuare a farmi i cazzi miei finche non è lei a cercarmi. Perchè se sono io il premio, non sono mica io che devo sbattermi per chiamarla e cercare di vederla ancora.

Siamo sinceri, se dovessi pensare sempre che "sono io il premio" tromberò poco spesso, perchè cazzo, prima o poi dovrò abbassarmi a prendere in mano il telefono e chiamarla per poter continuare il gioco con lei. E dovrò sbattermi anche per cercare di chiuderla, non posso aspettare che sia sempre lei a cercare di aggiudicarsi il "premio" perchè se no stiamo freschi.

Ecco perchè penso che il concetto di premio risulta a volte un po' incoerente.

Amici, ditemi la vostra perchè ne ho bisogno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Riporto qui una spiegazione molto interessante...da il sargiatore:

Veniamo ora al VERO UOMO, il maschio alpha o come preferite.

Comunemente si crede che un bell'aspetto o i soldi siano requisiti

indispensabili per l'attrazione. De Angelo e gli altri “guru” del

mondo del PU sostengono di no. Ovviamente loro devono

vendere i loro prodotti e dire “solo i belli rimorchiano” non

sarebbe una buona strategia di vendita. Ma è vero che essere belli

non è indispensabile? (una domanda un po' alla Marzullo, lo

ammetto) Può essere interessante allora pensare a degli esempi di

persone che non rispondono ai canoni di bellezza e successo

comunemente accettati ma che riscuotono successo con le donne.

Tutti ne conosciamo alcuni. Per nominare qualcuno che conosciamo

sia io che voi mi viene in mente il dottor House: è zoppo, scorbutico

ma è considerato un uomo molto attraente. Certo, direte voi, si

tratta di un personaggio immaginario. Allora prendiamone uno

vero: Elio di EelST. Di certo non è quello che si direbbe un uomo

affascinante al primo sguardo. È un cantante (DHV) ma canta

canzoni che parlano di merda e altri argomenti di poca presa per il

pubblico femminile. Non è che sembri un uomo di potere nel

mondo della musica (magari si, ma io parlo di percezione).

Probabilmente ha i soldi, ma non li ostenta, non è quello che vi

viene in mente guardandolo. Eppure conosco due SHB che

ritengono Elio un uomo molto molto attraente. E sicuramente non

sono sole. Molte non lo dicono e comunque l'attraenza (?) di Elio

non è proprio uno degli argomenti più gettonati. Ma comunque,

credo di essermi spiegato. Pensate voi ad altri esempi di persone

che sono “inaspettatamente” attraenti.

C'è chi sostiene che il paradigma dell'uomo alpha sia

il padre. Vi ricordate come consideravate vostro padre quando

eravate molto piccoli? Era una figura titanica, sia fisicamente che

psicologicamente, era l'autorità, sapeva tutto, aveva i soldi e le

chiavi della macchina e la possibilità di comprarvi Big Jim o la palla

pazza che strumpallazza. Insomma, avete capito. Bene, una figura

alpha è più o meno questo.

A volte si dice che le donne vogliono sposare il loro padre. Non si

intende letteralmente. Vuol dire che cercano questa figura, il

paradigma dell'alpha. Vale la pena pensarci un po' su, per calibrare

meglio il proprio game.

De Angelo consiglia di esaminare la letteratura femminile, per

capire quali sono le cose che fanno scattare l'attrazione nelle donne

e per volgere questi meccanismi a nostro favore. L'Eroe delle opere

per il pubblico femminile (romanzi, fotoromanzi, film...) ha sempre

le stesse caratteristiche, dall'800 a oggi: - È fisicamente abile ma

non bello, anzi a volte è addirittura sfregiato o mostruoso.

- Ha carattere forte, prestigio, intelligenza

- È padrone della propria vita e sa controllare il suo ambiente, si

tratti di foresta amazzonica o consiglio d'amministrazione.

- Venendo ai soldi, va detto che, semplicemente, per l'Eroe i soldi

non devono essere un problema. Il denaro conta, ma non sta

bene dirlo, poche donne ammettono che siano importanti.

Ma l'Eroe non deve solo essere attraente, accanto a questi caratteri

positivi ne ha anche di negativi, ancora più importanti

(Mystery dice che nelle donne non si devono suscitare solo emozioni

positive ma anche negative): l'Eroe può essere possessivo, arrogante

e spietato. È difficile da trattare e ha sempre standard

estremamente alti.

L'Eroe deve essere sedotto dalla donna (e questo si collega con

quanto si insegna sulla creazione di rapport e sulla fase finale

dell'attrazione.) L'Eroe deve essere sedotto perché deve poter

imparare che LEI, la donna, è importante per lui.

Qui sta il nocciolo delle fantasie femminili: tutti i muscoli, il

potere e la ricchezza dell'uomo diventano inutili quando lui viene

soggiogato da coraggio, intelligenza, generosità, integrità e

gentilezza di Lei. L'eroina trasforma l'uomo da insensibile troglodita

a essere umano sensibile e premuroso. Ovviamente non c'è gusto

nel domare una tigre senza denti. L'Eroe è pericoloso,

potrebbe facilmente passare con Lei alle vie di fatto (dal menarla al

condannarla a morte), ma non lo fa perché lei è troppo preziosa,

perché suscita in lui rispetto e amore, oltre che un certo

arrapamento.

L'Eroe non è il tipo d'uomo da sposare, non paga l'affitto, non si

cura dei figli, non dà sicurezze. Ma è quello con cui le donne

passerebbero una notte di fuoco.

Qual'è la morale da trarre (a parte il fatto che devo cambiare

pusher)? Che le donne reagiscono a certe caratteristiche maschili in

modo automatico ed incontrollabile. Sono caratteristiche che

possono sembrare al disincantato occhio maschile. Non sono

logiche. Non hanno senso. Ma fanno scattare l'attrazione. Meglio

tenerne conto. Voi che ne pensate?

Molte figure di “vero uomo” derivano dalla letteratura popolare

(libri, film, TV,...). Gli esempi sono innumerevoli, ognuno ha il suo

da suggerire e sul forum se ne sono citati molti.

Per quanto riguarda i libri, vi cito Arsenio Lupin:

“Lei si inchinò di fronte a quella volontà implacabile e

quella energia che nessuna considerazione avrebbe potuto

piegare... Un po' d'audacia, delle idee chiare, della logica,

la volontà assoluta di puntare verso il proprio fine come

una freccia”

Un po' estremo? Certo. Ma sottolinea bene che è più attraente un

uomo volitivo di uno che esita, chiede permesso e tentenna per

paura di sbagliare.

I film più indicati nella “letteratura puistica” sono Top Gun, Vi

presento Joe Black, Il caso Thomas Crowne. Riguardo i film, però,

vale la pena sottolineare una cosa: spesso le figure forti di un film

sono misteriose. E non è un caso. Prendete Bogart in Casablanca o

M.Brando in “Ultimo tango a Pairgi: sono uomini con “un passato” e

che si struggono, ma nessuno sa quale sia questo passato. Se

raccontassero a qualcuno il loro triste passato, tipo che hanno perso

il lavoro o una certa tipa li ha traditi, qualsiasi cosa raccontassero

non sarebbe abbastanza. Molta della magia sparirebbe, molta della

suggestività del personaggio sarebbe perduta per sempre.

Lo si vede bene in altri film di successo. Quando un film ha molto

successo, decidono di produrre un sequel che “chiarisce la storia”.

Di solito il sequel non è all'altezza del precedente. E scontenta molti

fans. Insomma, il mistero è importante, genera attrazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

trinciatop

il modo migliore di "essere il premio" è incalanare questa magica frase in una filosofia di tipo WinWin (non c'entra nulla zio Bill eh.. :testone2: )

Win-Win è un termine derivato non so da dove (penso dal mondo del marketing, ma non mi ricordo dove di preciso lo lessi) che indica una situazione dove non ci sono nè vincitori nè vinti.

Detto molto brevemente un filosofia del tipo "Se io bacio te, ci guadagnamo in due, io perchè valgo come uomo alpha e tu perchè mi piaci in quanto riconosco il tuo valore di donna"

Modificato da trinciatop
Link al commento
Condividi su altri siti

^X^
Il vecchi me, si sarebbe fatto amare da tutte, magari non avrebbe chiuso nessuna, ma avrebbe lasciato un bel ricordo i tutte....

Come fare per conciliare l'atteggiamento "Alpha" con la condiscendenza che si deve mostrare per f chiudere le hb????

Abbi pazienza, ora stai sperimentando l'estremo opposto a quello che sei sempre stato. In capo ad un annetto vedrai che senza dover fare niente di particolare, tornerai ad essere un po' più "rilassato" e calibrato tra il tuo vecchio modo di fare (che comunque aveva i suoi risultati) e quello nuovo.

Vedrai che lascerai un bel ricordo a tutte... dopo averle chiuse!

Link al commento
Condividi su altri siti

trinciatop Inviato il Oggi,

Win-Win è un termine derivato non so da dove (penso dal mondo del marketing, ma non mi ricordo dove di preciso lo lessi) che indica una situazione dove non ci sono nè vincitori nè vinti.

Una situazione win-win è che tu sei il vincitore comunque. Esempio: ti piace una ragazza e ci provi: se ti dice di si, ci guadagni e vinci. Se ti dice di no, ci guadagni dato che non ci perdi altro tempo.

Mentre in una situazione lose-lose, tu perdi in ogni caso. Esempio: la tua ragazza ce l'ha con te e vuole litigare così ti chiede: andiamo a mangiare dai miei? Se rispondi no, ti accusa che non ami i suoi. Se dici si, ti accusa che non vuoi stare solo con lei. In ogni caso perdi comunque.

Ho fatto degli esempi non proprio bellissimi, ma sono i primi che mi sono venuti in mente.

casper

Link al commento
Condividi su altri siti

Sting
Una situazione win-win è che tu sei il vincitore comunque. Esempio: ti piace una ragazza e ci provi: se ti dice di si, ci guadagni e vinci. Se ti dice di no, ci guadagni dato che non ci perdi altro tempo.

Mentre in una situazione lose-lose, tu perdi in ogni caso. Esempio: la tua ragazza ce l'ha con te e vuole litigare così ti chiede: andiamo a mangiare dai miei? Se rispondi no, ti accusa che non ami i suoi. Se dici si, ti accusa che non vuoi stare solo con lei. In ogni caso perdi comunque.

Ho fatto degli esempi non proprio bellissimi, ma sono i primi che mi sono venuti in mente.

casper

mmmm....se non ricordo male win-win e' riferito a due persone che dovendo negoziare su qualcosa (quindi come dice il trincia, e' preso dal marketing), vincono ENTRAMBE.

Il frame dovrebbe essere il seguente :

Se accetti quello che ti sto offrendo (il mio corpo baby , un sano f-close...yeah!) :testone2:, io vinco, ma vinci anche tu.

Vinciamo entrambi, godi tu, godo anch'io, diventiamo una cosa unica (esempio A CASO...l'unione del corpo maschile con quello femminile...aaah) e tu rinunci a una cosa cosi' bella come questa ?

L'ho fatta breve (cazzo, una volta tanto !) , ma se volete, ci penso bene e magari se sono in vena espando il concetto

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...