Vai al contenuto

mangiarsi le parole


GREZZ
 Condividi

Messaggi raccomandati

GREZZ

Salve a tutti, come ormai molti sanno ho vissuto 15anni in Svizzera italiana, dove vige un accento pseudolombardo, 5 anni a Gallipoli, accento salentino e ora sto da un anno e mezzo a Modena, accento romagnolo.

E' risultato un accento misto tra milanese e bolognese, con (credo) zero tracce della parentesi pugliese

ora il problema:

son 10 giorni che son sceso a Gallipoli per natale e non riesco a parlar bene, mi ritrovo spessissimo a non riuscire a pronunciar le frasi/parole, a volte mi esce una bofonchiata incomprensibile.

Inoltre cerco automaticamente il più possibile di mettermi un accento simile a quello della gente, quando solo un anno fa non mi sarei MAI sognato di dire una parola in dialetto salentino; in questa settimana mi è successo più volte.

Questa è la seconda volta che mi succede, quand'ero sceso qualche mese fa mi accadde una cosa simile e notai che i primi due giorni conservavo un accento romagnolo e riuscivo a parlare, mentre i giorni successivi l'ho perso e con esso la capacità di dominare il parlato.

Inoltre ho scoperto che ad un mio amico "emigrato" nella capitale capita una cosa più o meno simile.

Ora, a me questi bofonchiamenti danno fastidio, a volte risolvo con battutine ("ciak due!") però non è il massimo e vorrei sapere se avete da consigliare qualcosa per la settimana che mi rimane e per le successive volte che scenderò.

Link al commento
Condividi su altri siti

^X^

Ciao,

credo che sia una specie di involontario ricalco da parte tua verso le parlate locali. Succede anche a me, quando mi sono accorto che poteva sembrare una presa in giro (es: vado in toscana e dopo 2 giorni scimmiotto l'accento toscano) l'ho buttata sul ridere! Se mi accorgo di questo, invece di forzarmi a non farlo, avviso gli interlocutori con qualcosa tipo "ehi, senti, non ti sto prendendo per il c**o, è che quando sono in un luogo mi viene da prendere la parlata locale...", condito ovviamente con sorrisoni e faccia ingenua.

Di solito viene apprezzato

Link al commento
Condividi su altri siti

maxcavezzi
Ciao,

credo che sia una specie di involontario ricalco da parte tua verso le parlate locali.

Probabilmente si.. ma io gli dico..

parla italiano con la minore inflessione dialettale possibile, non ho mai sentito che usare la parlata locale porta grandi benefici... ma al sud forse la situazione e' diversa dal nord.

Modificato da maxcavezzi
Link al commento
Condividi su altri siti

Emperor

Non so li, ma dalle mie parti l'accento "diverso" piace molto.

Soprattutto, ho notato, piace molto alle HB.

In veneto in particolare ti potrei dire che l'accento milanese è probabilmente il più gradito, seguito dal romagnolo e dal toscano.

Ti consiglio di non andare molto in paranoia per l'accento che hai. Mantienilo ovunque sei e guarda il lato positivo, ovvero che ti rende unico!

Link al commento
Condividi su altri siti

..:: - Gil - ::..

Ma sei matto?????????

Un accento "straniero" conferisce alla tua perosna qualcosa di diverso e quindi maggiormente attraente!

Sfrutta la cosa!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...