Vai al contenuto

Chi sedurre?


K
 Condividi

Messaggi raccomandati

K

che bello il mio primo post in questa stanza. :)

Andiamo subito al dunque: procurarsi i clienti, ammettiamo che si faccia una professione qualsiasi: avvocato, architetto, commerciante, ingegnere, biologo ecc. Il punto principale di chi svolge una libera professione, senza stipendio fisso, è quella di procurarsi e tenersi i clienti. In un certo senso il discorso è come per il sarge, a parte un piccolissimo dettaglio: un hb9 che cammina per strada si nota subito :D , un potenziale cliente invece non è così visibile :) . Nel senso che in un gruppo omogeneo di 1000 persone, solo una potrà essere il tuo potenziale cliente, come fare ad individuarla senza offrire i tuoi servizi alle altre 999 con il conseguente spreco di risorse?

Quello di individuare i potenziali clienti è un discorso propedeutico, solo dopo averli individuati, infatti, si potranno sedurre, con tecniche che comunque sono affini alle nostre. :)

Link al commento
Condividi su altri siti

TAuRus
ammettiamo che si faccia una professione qualsiasi: avvocato, architetto, commerciante, ingegnere, biologo ecc. Il punto principale di chi svolge una libera professione, senza stipendio fisso, è quella di procurarsi e tenersi i clienti. In un certo senso il discorso è come per il sarge, a parte un piccolissimo dettaglio: un hb9 che cammina per strada si nota subito :) , un potenziale cliente invece non è così visibile :)

Sono convinto che se vuoi consigli specifici, devi fare domande specifiche... Il metodo di promozione (promozione di sé) di un biologo probabilmente è diverso dal metodo che usa un commerciante;)

A parte questo ho notato che paragoni il cliente alle donne. Sai, un paio d'anni fa ero a pranzare con marshao (un altro vecchio pieno di risorse) e m'ha detto una frase che ha sistemato molti dei miei pensieri di quel tempo. E' una semplice domanda, che però mi aiuta nelle varie decisioni tuttora...

"Di chi è il problema?"

La risposta a questa domanda ti fa capire esattamente chi è l'HB9. Tu o il cliente.

E qui ti rendi anche conto che essere HB9 in molti settori non è facile. In ogni caso, se si vuole lavorare nel tempo conservando e accumulando clienti, bisogna essere (avere) un prodotto di Qualità, o meglio ancora avere un proprio know-how;)

Per il resto, ti consiglio di specificare meglio la domanda (potresti trovare pure qualche collega).

Link al commento
Condividi su altri siti

K
Inviato (modificato)
Sono convinto che se vuoi consigli specifici, devi fare domande specifiche... Il metodo di promozione (promozione di sé) di un biologo probabilmente è diverso dal metodo che usa un commerciante;)

Io lavoro nel campo dei servizi di architettura ed ingegneria. Fino a parecchi anni fà, ci si apriva uno studio con un tavolo da disegno, ed al massimo un computer, ed il tuo studio veniva letteralmente assaltato dai clienti. ^_^

Oggi le cose sono cambiate, vuoi per l'alta concorrenza, vuoi per la crisi economica, vuoi per la riforma universitaria e la laurea più facile. Oggi le persone tendono ad evitare di impelagarsi in costruzioni o a fare richieste per le quali debbano spendere tra progettazione ed esecuzione centinaia di migliaia di euro. :D E comunque, se le devono fare scelgono il prodotto meno costoso o quello più conosciuto (il geometra che lavora da una vita in modo tradizionale, piuttosto che l'architetto o l'ingegnere che utilizza strumenti e metodologie dell'ultima generazione :) )

A parte questo ho notato che paragoni il cliente alle donne. Sai, un paio d'anni fa ero a pranzare con marshao (un altro vecchio pieno di risorse) e m'ha detto una frase che ha sistemato molti dei miei pensieri di quel tempo. E' una semplice domanda, che però mi aiuta nelle varie decisioni tuttora...

"Di chi è il problema?"

La risposta a questa domanda ti fa capire esattamente chi è l'HB9. Tu o il cliente.

E qui ti rendi anche conto che essere HB9 in molti settori non è facile. In ogni caso, se si vuole lavorare nel tempo conservando e accumulando clienti, bisogna essere (avere) un prodotto di Qualità, o meglio ancora avere un proprio know-how;)

Per il resto, ti consiglio di specificare meglio la domanda (potresti trovare pure qualche collega).

Beh adesso l'HB9 è il cliente e non io. Se ho capito bene, tu imposti il discorso su chi sia il "premio". Esistono studi di architettura come quello di Renzo Piano o di Calatrava, i quali hanno un SP immenso e i committenti fanno la fila per assegnare una commessa a loro. Però per raggiungere quei livelli ci vogliono anni di lavoro e di risultati (credenza limitante??? :unsure: ).

se devo rispondere alla domanda: "Di chi è il problema?", beh in questo momento il problema è mio, nel senso che se un cliente và da un concorrente quello che ci perde sono io. :1shifty:

E' chiaro che una volta diventati dei grandi nel proprio campo, il fatto che un concorrente ci soffi un cliente non ci sfiora minimamente, perchè saremo impegnati a gestirci gli altri mille. :cool2:

Beh comunque alla fine se devo porre delle domande precise, le domande sono queste :

1) Come diventare il meglio, la scelta obbligata di un cliente?

2) Come stanare le persone che potrebbero avere bisogno del nostro aiuto, fra centinaia che invece non hanno capitale, interesse, voglia di investire?

............o meglio ancora avere un proprio know-how;)

Beh in un certo senso il post spinge sulla richiesta di quest'ultimo.

PS Mettere le cose per iscritto chiarisce le idee. Infatti in questo post vedo la stessa mentalità che avevo quando da puro AFC (non che adesso sia un PUA :) ), avevo nei confronti delle hb :) .

E' chiaro che il post ha semplicemente l'intenzione di condurre una discussione sulla clientela e sul modo di procurarsi la stessa, come nel PU neanche qui credo esista la formula magica, ma solo una serie di strategie e di convinzioni che col tempo spero di apprendere, sia col vostro aiuto, sia con le mie esperienze personali. GRAZIE :kclose:

Modificato da K
Link al commento
Condividi su altri siti

TAuRus
Io lavoro nel campo dei servizi di architettura ed ingegneria.

1) Come diventare il meglio, la scelta obbligata di un cliente?

2) Come stanare le persone che potrebbero avere bisogno del nostro aiuto, fra centinaia che invece non hanno capitale, interesse, voglia di investire?

Esistono almeno due tipi di vendita: quelle brevi (veloci) e quelle lunghe. Le prime si basano soprattutto sulle emozioni e solitamente si fanno per prodotti che non costano molto (il cliente può pagare subito), le altre si fanno per prodotti costosi (quando il cliente ha tutto il tempo che vuole per pensare) e si basano sulla reputazione.

Bene, presumo che il tuo prodotto (servizio) non sia una cazzata da due soldi che ogni cliente è disposto a pagare sul momento... Quindi il fattore fondamentale del tuo successo sarà il tuo Nome, la tua reputazione;)

1) sono convinto che sia meglio diventare la "migliore scelta" di un cliente... Fidelizza meglio e non scapperanno alla prima occasione (concorrenza).

2) non ho mai lavorato nel tuo campo, ma penso che la rete sociale (passaparola) sia una bella risorsa per promuoversi... essere aggressivi e fieri del proprio business, partecipare a fiere e frequentare luoghi dove si possono incontrare potenziali clienti. ampliare la rete sociale - non sai mai dove ti porteranno le conoscenze...

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...