Vai al contenuto

invidia per chiunque ce la faccia


Aboutaboy

Messaggi raccomandati

Aboutaboy

Trovo odiosi i ragazzi che hanno succsesso con le ragazze. Provo una forte invidia verso di loro,ma nn ci posso fare nulla...purtroppo c'è , e ci devo fare i conti. Mi dispiace in particolare perchè nn sono felice nemmeno dei successi sentimentali dei miei amici, persone a cui voglio magari bene, ma che quando si tratta di ragazze diventano quasi nemici. Arrivo al punto di desiderare il loro fallimento con le ragazze, cosicchè quando magari prendono una musata, vengono respinti, o si lasciano dalla ragazza, provo un senso di quasi gioia, contentezza, assolutamente nn di dispiacere, seppur gli dico le classiche frasi "Mi dispiace" ecc...è la vecchia storia del mal comune mezzo gaudio, nel senso che dato che sono solo io, che nn riesco ad avere successo con nessuna, allora godo se anche altri sono nella mia situazione. Sono sentimenti che certo nn amo provare, ma sarei ipocrita se dicessi di nn averli, di desiderare il meglio per i miei amici. Provo tristezza e rabbia quando miraccontano delle loro storie, del sesso con la loro ragazza, ecc, anche se so che nn lo fanno apposta, perchè magari pensano che io sia un tipo apposto e che quindi mi si possa parlare di queste cose, mentre invece nn sono apposto per niente, ed ogni volta che si affronta l'argomento "ex ragazze" me ne sto ben bene zitto, dato che nn ho nulla da dire.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 38
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

  • Aboutaboy

    6

  • elango71

    3

  • NET Iraj 90

    3

  • Maudit

    3

Miglior contributo in questa discussione

elango71

vedi About, questo alla fine è il motivo perchè non hai successo con le donne. Quando deciderai di cambiare il tuo atteggiamento nei confronti del mondo, allora riceverai ciò che hai donato.

Non devi dire "io non ho successo con le donne" è inevitabile che tu dicendo così non ce l'abbia.

Devi invece affrontare la vita con un attegiamento assolutamente vincente. Devi dire a te stesso, non ce la farò con le donne, ma c'e' la faccio sicuro, anzi c'e' lò già fatta. Punto.

Devi prepare la tua vita alla prossima hb che chiuderai, agire come se già fosse lì con te, muoverti, atteggiarti, vivere come se fossi pieno di donne, e intanto vivere la tua vita nel modo più pieno possibile, senza invidie, senza depressioni o seghe mentali. Il mondo è letteralmente strapieno di donne, perchè gli altri rimorchiano è tu no?

L'errore è solo tuo, non loro. Non esistano persone che non sono in grado di rimorchiare, certo, se sei il mostro di loch ness, ustionato nel volto, monco da un braccio, e magari pure impotente, qualche problema potresti averlo, ma se sei un ragazzo normale, poi chiudere chi vui. ma devi maturare la consapevelezza di poterlo fare.

Allora vedrai, che saranno gli altri a invidiarti.

La mia esperienza è emblematica. Ho sempre avuto le donne che mi sceglievano, non agivo mai, lasciavo agissero loro, prendevo ciò che passava il convento. Adesso non più. Adesso seleziono la preda, applico tutto il mio charme seduttivo possibile, seguoe due piccole regolette e chiudo chi voglio, o meglio ci provo, senza rimorsi o paure. A volte và bene, altre và male, ma gli amici intorno si sono accorti che a me la figa non manca mai e iniziano a rodere un pò. E io sai che fò? Invece di giore per la loro invidia, mi adopro perchè imparino anche loro, e se non mi ascoltano, ci riprovo e così via. Solo così facendo otterrai benefici dalla pratica buddist..., emmm volevo dire dalla pratica dell'arte della seduzione...

Link al commento
Condividi su altri siti

Aboutaboy
La mia esperienza è emblematica. Ho sempre avuto le donne che mi sceglievano, non agivo mai, lasciavo agissero loro, prendevo ciò che passava il convento. Adesso non più. Adesso seleziono la preda, applico tutto il mio charme seduttivo possibile, seguoe due piccole regolette e chiudo chi voglio, o meglio ci provo, senza rimorsi o paure. A volte và bene, altre và male, ma gli amici intorno si sono accorti che a me la figa non manca mai e iniziano a rodere un pò. E io sai che fò? Invece di giore per la loro invidia, mi adopro perchè imparino anche loro, e se non mi ascoltano, ci riprovo e così via. Solo così facendo otterrai benefici dalla pratica buddist..., emmm volevo dire dalla pratica dell'arte della seduzione...

vedi elango, te parti da un punto diverso...te comunque nella tua vita hai avuto donne, anche se nn hai scelto te comunque le tue belle esperienze te le sei fatte, avevi una grande fortuna, cioè donne che si facevano avanti, che ti sceglievano. devi considerare che molti afc nnhanno avuto questa fortuna. e quindi forse è normale che siano inaciditi come zitelle con chi ce la fa.

Link al commento
Condividi su altri siti

alimoe

Sì, è normale..Ma non ti fa per niente bene :)

Quindi che preferisci: provare astio per nulla o vivere sereno ottenendo risultati?

Perchè se vivi sereno e ti impegni i risultati arrivano, te lo dice uno che era nella tua stessa identica situazione :rolleyez:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Aboutaboy.

Hai già fatto a quanto vedo un passo avanti. Un ottimo passo avanti. Hai espressamente detto la verità senza mentire a te stesso. A te rode che i tuoi amici abbiano successo con le ragazze.

Sai a quante persone accade questo, ma invece di prenderne atto, tengono dentro di se il loro rodere, mentendo a se stesse?

Io stesso ho rosicato in passato per le conquiste di altri.

Ho rosicato anche mentre io stesso ero accompagnato da un'Hb. Avere un'Hb tra le mani mentre gli altri non ce l'hanno, ti fa sentire migliore. Non c'è niente da fare. O impari a controllarti il più possibile, oppure la natura ti gratifica quando ottieni un successo, facendoti provare una bella sensazione di successo, di superiorità...

Bene... la natura invece ti penalizza quando ottieni un insuccesso.

Ti fa provare brutte sensazioni. Non lo fa per farti star male. Lo fa perchè se provi una brutta sensazione, la prossima volta farai una cosa diversa da quella che hai fatto questa volta, al fine di non provare nuovamente quel malessere.

Supponi che siamo io e te sullo stesso piano, e davanti a noi una platea di persone che ci giudicano, che esprimono il loro giudizio su di noi e sul nostru successo.

Quante possibilità hai tu di mostrarti più di successo rispetto a me? La risposta è DUE.

Certo. Puoi compiere un'azione e concluderla con successo. A questo punto non siamo più sullo stesso piano perchè tu hai incrementato il tuo successo. Ora stai 1 metro sopra di me.

Se, al momento in cui eravamo tutti e due sullo stesso piano, io avessi compiuto un'azione conclusasi male, allora io avrei avuto un insuccesso, e il mio livello si sarebbe abbassato, e ti avrei anche in questo caso sopra di me.

Se i tuoi amici hanno successo con le ragazze, tu cosa c'entri? Niente. Eppure il successo loro è allo stesso tempo un insuccesso tuo.

Tu stai cercando una strada che ti porterebbe ad essere allo stesso livello di loro. Quando un tuo amico ha un'Hb per le mani, lui è ad un livello più alto del tuo. Anche in questo caso hai due occasioni per pareggiare i livelli. O trovarti un'Hb e arrivare al suo pari. Oppure sperare che l'Hb lo molli, e vederlo tornare nuovamente al tuo livello.

Tu stai scegliendo la strada pervasa dalla speranza. Una pessima speranza oltretutto. Augurare ad un amico che la propria Hb lo molli... è veramente male per te.

Per te è la strada più facile perchè delega tutte le responsabilità al caso, al destino, all'amico. LA responsabilità del tuo malessere ti sembra dovuto al destino, al fato, all'amico stesso.

Non è così che si risolve il problema.

Devi usare l'altra strada. Ad ogni passo avanti degli altri, tu come minimo devi andargli dietro.

Lavora su te stesso. Leggiti tutta la sezione inner game e comincia a comportarti come una persona di successo.

Fai un reset e inizia a considerare i livelli da oggi.

Inizia ad assumerti le responsabilità per le emozioni che provi. Non dare la colpa al destino, agli altri che ci sanno fare.

La responsabilità su ciò che sei è solo tua.

E questo è un bene. Essendo solo tua, tu puoi fare quello che vuoi per migliorarti e renderti responsabile di successi, invece che di insuccessi. Crea dentro di te la visione di te stesso come un personaggio meraviglioso.

Fai piccoli passi nella direzione che piùpreferisci ma non andare mai controcorrente.

Se il mondo va in una direzione, non andare contro al mondo per principio.

Se gli amici hanno successo, non relegarti ad un mono di insuccessi. Seguili. Imitali. Fai come loro. Assumiti le responsabilità e quando qalcuno ti fa notare che sei cambiato.... bene! Quello è il primo feedback positivo per te. Quando sarai migliore gli altri non ti percepiranno più come uno sfigato ed entrarai nella fase più difficile (per me lo è stato). La fase dell'accettazione. Ma questo è un altro discorso... mi sembra di capire che ancora non ci sei. Tra qualche mese fai un fischio e ne parliamo.

Fare le stesse cose nella stessa maniera porta agli stessi risultati. Se il risultato che ottieni adesso non ti gratifica, cambia il modo di fare le cose. Ci vuole azione. Fai, e non pensare. Tu lo fai perchè puoi farlo e non devi giustificarti o spiegarne il perchè.

Come due calamite. Immaginati due calamite che si respingono. Perchè continuare a respingersi quando c'è modo di avvicinarsi? Se hai fatto l'esperimento alle scuole medie, le due calamite che si respingono, fano di tutto petr girarsi ed attrarsi.

Tu fai uguale. Non respingere le tue brutte sensazioni. Cambia la tua direzione, il tuo orientamento ed evitale. Attrai le sensazioni opposte.

Cambia te stesso e gli altri cambieranno di conseguenza.

L'ultima frase non è proprio vera perchè gli altri non cambiano. Sei tu che essendo cambiato li trovi cambiati. Ma questo esula dal tuo obiettivo primario.

Cambiare te stesso!

Link al commento
Condividi su altri siti

Aboutaboy

ringrazio delle risposte a un qualcosa che voleva essere solo uno sfogo, e non so nemmeno perchè l'ho scritto. Vedete, ciò che mi fa incazzare, e di brutto, è che non capisco dove saglio. O meglio lo capisco, ma non so come cambiarlo. Mi spiego meglio: io sono un bel ragazzo, cosa importante nel riuscire con le donne, poi sono simpatico, socievole, disponibile, che ha voglia di fare centinaia di cose, certo ho anche dei difetti caratteriali , ma non traspaiono nel rapporto con gli altir, o almeno credo. Credo di non puzzare, di vestirmi bene, insomma di curarmi. Insomma, se mi guardo in giro credo di essere migliore di tanti (non prendetela come superbia, ho totale mancanza di sicurezza in me). Anche di tanti che hanno la ragazza. Anche di tanti che hanno tante ragazze. Insomma, sta cosa mi manda in bestia. Quello che odio del mio rapporto con le ragazze, è che vengo percepito come "sentimentalte e sessualmente innocuo" se mi permettete un mio neologismo. Cioè da quel che mi sembra le ragazze che conosco non mi considerano assolutamente appetibile, non mi vedono come possibile ragazzo, ma solo come un dannatissimo amico. E questo sempre, fin da piccolo. Le poche a cui piacevo, non me l'hanno mai fatto capire sul serio, e sopraTTUTTO ero troppo coglione io per fare qualsiasi passo nella loro direzione. Io penso che percepiscano il fatto che sono sempre solo da quel punto di vista. E' come se le ragazze sentissero che non hai una vita sessuale e sentimentale regolare. Quindi è un pò un circolo vizioso. Certo le mie colpe sono grandissime: non faccio nemmeno nulla per conoscere nuove ragazze, non approccio mai, quindi certo me la vado a cercare. Però anche quando conosco nuove ragazze, mi sembra asssolutamente di non interessare a nessuna, boh forse sbaglio nel dire qualcosa, nel come dirlo....non lo so, so solo che sta cosa mi manda in bestia. L'unica ragazza che ho mai avuto, l'ho avuta mentendo su larga parte della mia vita..sarà un caso?

Link al commento
Condividi su altri siti

Wolf
Mi spiego meglio: io sono un bel ragazzo e, poi sono simpatico, socievole, disponibile, che ha voglia di fare centinaia di cose, certo ho anche dei difetti caratteriali , ma non traspaiono nel rapporto con gli altir, o almeno credo. Credo di non puzzare, di vestirmi bene, insomma di curarmi. Insomma, se mi guardo in giro credo di essere migliore di tanti (non prendetela come superbia, ho totale mancanza di sicurezza in me). Anche di tanti che hanno la ragazza. Anche di tanti che hanno tante ragazze. Insomma, sta cosa mi manda in bestia. Quello che odio del mio rapporto con le ragazze, è che vengo percepito come "sentimentalte e sessualmente innocuo" se mi permettete un mio neologismo.

ciao About, devi essere sincero con te stesso: se davvero ti puoi considerare bello, simpatico, socievole e disponibile, con voglia di vivere non ti troveresti nella situazione in cui "versi".

Nella tua situazione ci siamo trovati in tanti, davvero in tanti, solo che alcuni sono riusciti ad uscirne piu velocemente di te.

Devi cercare di capire cosa è che ti rende "sessualmente innocuo" e se l hai capito allora svegliaaaaaaa...tira fuori le palle e prendi le redini in mano, sii attivo, agisci, non essere passivo nei contronti della vita!

Sentimentalmente e sessualmente innocuo? Cambia,tira fuori la rabbia, PONITI IN MANIERA DIVERSA, sii "STRONZO" CON LE DONNE, neggale, parla e falle parlare, dirigi sempre il game; sei tu il premio, non devi assolutamente prenderle in considerazione, non devi temerle, insomma assumi un atteggiamento alpha...

DOVRESTI PORTI CON IL GIUSTO FRAME verso un hb: " io posso avere quasi tutte le donne che voglio, tu HB, devi dimostrare di poter meritarmi", solo cosi potrai essere vincente :rolleyez:

forse ti poni come una persona troppo "docile", "tranquilla"

TU CE LA PUOI FARE AD USCIRE DALLA TUA SITUAZIONE DI MERDA PERCHE' CE L HO FATTA ANCHIO E TANTI ALTRI UTENTI DI QUESTO FORUM; LA TUA VITA E' NELLE TUE MANI, la fortuna gioca solo una minima parte :)

TU CE L HAI CON IL MONDO INTERO, SOLO QUANDO REALIZZERAI CHE IL PROBLEMA NON è LA GENTE CHE TI STA ATTORNO MA TU, PROPRIO TU, ALLORA CAPIRAI TANTE COSE, avrai una vera e propria illuminazione ;)

Modificato da Wolf
Link al commento
Condividi su altri siti

elango71
ringrazio delle risposte a un qualcosa che voleva essere solo uno sfogo, e non so nemmeno perchè l'ho scritto. Vedete, ciò che mi fa incazzare, e di brutto, è che non capisco dove saglio. O meglio lo capisco, ma non so come cambiarlo. Mi spiego meglio: io sono un bel ragazzo, cosa importante nel riuscire con le donne, poi sono simpatico, socievole, disponibile, che ha voglia di fare centinaia di cose, certo ho anche dei difetti caratteriali , ma non traspaiono nel rapporto con gli altir, o almeno credo. Credo di non puzzare, di vestirmi bene, insomma di curarmi.

azzo, ma ti sembra poco? Sai quanti brutti ci sono quà dentro, ma che trombano come ricci? La scelta di un partner per una donna, non si basa quasi mai sulla bellezza. Noi scegliamo le donne perchè sono belle, loro ci selezionano con altri parametri. Certo, essere carini aiuta, ma conta molto di più lo status di "maschio dominante" Sono discorsi fatti e rifatti, penso sai benissimo dove voglio iniziare a parare, ma permettimi un ultimo paio di dritte:

Primo, parla meno: se ti considerano sessualmente non "belligerante" è perchè attraverso i tuoi discorsi, percepescono l'afc che è in te, per cui parla meno e usa molto di più la il BL.

Secondo: Datti da fare. tu stesso dici di non far nulla per cambiare la situazione. Einstein diceva che il più grande errore degli esseri umani è tentare di ottenere un risultato diverso, comportandosi sempre nello stesso modo...

in bocca al lupo....

Link al commento
Condividi su altri siti

Wolf
azzo, ma ti sembra poco? Sai quanti brutti ci sono quà dentro, ma che trombano come ricci? La scelta di un partner per una donna, non si basa quasi mai sulla bellezza. Noi scegliamo le donne perchè sono belle, loro ci selezionano con altri parametri.

diciamo che se vai con ragazze sotto i 23/24anni indubbiamente guardano anche la bellezza, ma quando diventano più mature straquoto Elango.

Quante volte si vedono belle donne con uomini che a mala pena arrivano ad un 6 ?

Link al commento
Condividi su altri siti

Primo, parla meno: se ti considerano sessualmente non "belligerante" è perchè attraverso i tuoi discorsi, percepescono l'afc che è in te, per cui parla meno e usa molto di più la il BL.

Quoto Elango.

Parla meno.

Se pensi a una stronzata non la dire. Inizia a non narrare mai storie che ti vedono protagonista negativo.

Io stesso anni fa mi divertivo a raccontare le cose bizzarre che mi succedevano, anche quando io ero un protagonista negativo.

Es: Se abiti vicino ad un bosco e ti atraversa la strada un cinghiale, e distruggi l'automobile perchè non ce la fai a frenare... beh... è una cosa bizzarra. Ma non la raccontare.

Racconta solo episodi della tua vita che hai affrontato con successo e risultati positivi. Se non ne hai, stai zitto e createli.

Non dire ciò che non sai fare. Parla solo di cio che conosci e sai fare. Se vuoi parlare di ciò che non conosci, prima infomati.

Se lo conosci ne parli. Se non lo conosci non ne parlare.

:rolleyez:

Modificato da batch
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×
×
  • Crea Nuovo...