Vai al contenuto

Riuscire a ripartire


 Condividi

Messaggi raccomandati

FARMAX

Buongiorno a tutti gli utenti del forum, parto subito in quarta, dicendo che spero di poter stringere amicizie e di poter discorrere in modo costruttivo e divertente con quanti più possibile.

Se qualcuno ne avesse piacere, ecco il mio post di presentazione:

http://www.italianseduction.club/forum/t-47113-una-buona-giornata-a-voi-tutti/

Ho deciso di partire, come molti altri, dalla mia esperienza di one-itis, un po' per dire la mia, un po' per chiedervi una mano ad analizzare gli errori (tantissimi!) che ho commesso, e perchè no, per generare un po' di sana solidarietà tra commilitoni!

Ad oggi (sono passati quasi sei mesi da quando è finita, cinque dall'ultima volta che l'ho vista) posso dire di aver sicuramente passato il momento critico, ma non riesco ancora a capire se mi trovo in one-itis o meno.

Francamente, sebbene dopo tutto questo tempo possa sembrare un po' anormale, credo di si: ne scorgo i difetti, riconosco tutti i casini che mi ha combinato, eppure lei è ancora lei, speciale, e per quanto ciò possa farmi sembrare un pirla sentimentale, la sera prima di addormentarmi capita di pensarla ancora tra le mie braccia.

Cercherò di essere breve, in fondo si tratta di una storia come tutte le altre.

Ad un corso lavorativo in una splendida località di mare, poso gli occhi su questa bella moretta: non è la classica figa stellare, ma è bella, ha fascino, e dei meravigliosi modi di fare e atteggiamenti. Non credo di dover parlare ulteriormente, amici miei, di quello che ho provato fin da subito, immagino ci siate passati tutti (i giapponesi usano una parola molto bella a definire questo sentimento "koi-no-yokan": quando capisci che ti innamorerai!)

L'atmosfera è delle migliori, io vengo da un momento positivo, ci facciamo un po' di sguardi: la morale della favola è che l'ultima sera siamo assieme a baciarci e guardare il mare dal molo.

La sorte è inoltre dalla "mia": abitiamo a circa 70 km di distanza.

I primi mesi trascorrono meravigliosamente, c'è solo una piccola pecca: lei ha chiuso una lunga storia, una sera dice scherzando che dovrebbe divertirsi. Io non voglio perderla, stupidamente non do peso a quelle parole isolate nella marea di smancerie che ci facevamo (e che tanto mi piacevano) e dico che mi interessa frequentarla, che il tempo ci darà le risposte.

Tutto prosegue bene, nonostante la distanza riusciamo a vederci regolarmente.

Con l'anno nuovo, si vedono le prime avvisaglie di crisi: durante un'eccezionale visita settimanale, mi annuncia che forse quella domenica non sarebbe potuta venire, per un impegno piuttosto sciocco. La mia reazione (lo so, sono stato uno sciocco) è di delusione abbastanza palese. Pur lontano da imporle alcunchè, si vede che ci sono rimasto male: questa cosa la spaventa perchè teme che la cosa "stia diventando troppo seria, e si vede attaccata nei suoi hobby".

Quella domenica lei verrà a trovarmi comunque (attenzione: perchè l'impegno è spostato, non per me, altro segnale) ma al momento di salutarci, tra toccatine e baci vari, mi annuncia che salteremo un weekend di incontro.

Qui cominciano i miei errori, da povero scemo innamorato qual ero. In settimana, al telefono (non ero tranquillo) le annuncio che non può essere lei a decidere, che non abbiamo da fare nulla (era vero!) e che sarei comunque andato a trovarla (a modo mio, mi sembrava un modo di rendermi più uomo, imponendomi un minimo).

Non lo avessi mai fatto: finiamo a litigare, per poco non ci lasciamo, riesco a farle cambiare idea, terzo errore di fila!
E' ovvio che ormai lei mi ha al guinzaglio, e non serve che vi racconti come la cosa sia continuata: certe volte non ci si vede per settimane e settimane, messaggi col contagocce (quasi sempre da parte mia), telefonate mancate. Insomma amici, lei si fa i cazzi suoi, e io non riesco ad amarmi abbastanza da chiuderla.

Ovviamente, ad un certo punto, ad inizio estate ci pensa lei. Sono il ragazzo "perfetto" ma non quello "giusto" e tutta la solita trafila che qualcuno di voi avrà già sentito. Spunta fuori che ogni tanto sente il suo ex " in amicizia" per cui "non c'è motivo per cui non si possa restare amici anche noi".

Decido che ho sentito abbastanza, e vado via.

Ora io ho un brutto difetto, sono piuttosto permaloso: penso di aver permesso a sufficienza di calpestare la mia dignità e, come faccio sempre quando concludo una storia, sparisco.

Ci rivediamo un mese dopo per restituirci delle cose, ma da allora non la cerco più: è lei a farsi sentire per chiedermi come sto, con intervalli di circa due mesi, messaggi ai quali rispondo con gentilezza e garbo.

Alla fine di tutta questa trafila, sperando di non avervi annoiato, vorrei chiedervi alcuni pareri:

- è possibile che non abbia voluto impegnarsi seriamente con me perché single da poco? O sono stato semplicemente troppo zerbino io? So che potrà sembrare una domanda ovvia per voi, ma non riesco a capire se 'sta storia, per me così importante e partita in quarta sia in realtà iniziata storta di suo o meno.
Ma allora perchè tutte quelle sue moine, quelle tenerezze? Non si faceva prima a scopare e basta? Magari io avrei evitato di innamorarmi, e un bel po' di delusione e nostalgie.

- come vi ho detto, non l'ho più contattata. L'ultima volta lo ha fatto lei qualche settimana fa, chiedendomi le solite cavolate, dicendo che quando ripensa ai momenti che, pur ormai lontani, abbiamo passato prova un gran piacere.
Io ho voluto togliermi un sassolino dalla scarpa, dicendo che ne ricordavo pure io, ma che non potevo scordare anche dei comportamenti che non avrei dovuto tollerare. A quel punto, lei non mi ha più degnato di risposta. Perchè? Si è risentita? Non credo di aver detto nulla di male, ho fatto quello che sentivo.

- E' normale che io abbia ancora questa nostalgia di lei, dopo quello che mi ha fatto? Devo continuare il freeze, anche a costo di non fare auguri e simili, ma lei perchè si fa sentire ogni tot??
Francamente penso che questi strascichi siano dovuti ad una chiusura sofferta ma affrettata: ovviamente lei ha giurato che non ci fosse nessuno, che non le piacevs nessuno. Ora, appunto, il tempo è passato... e di lei non so più nulla.

Bah, alla fine dei conti, penso che l'unica soluzione per levarsi queste paranoie sia scopare di più.

Grazie a chi avrà la pazienza di leggersi tutto il papiro, buona giornata amici.

Modificato da FARMAX
Link al commento
Condividi su altri siti

sifter

Tutte, tutte, tutte uguali.

Non voglio essere troppo brutale, egregio FARMAX, ma il tuo, come il mio e quello di molti altri, mi sembra il classico caso del coglio-clone.

O chiodo scaccia chiodo. O relazione di rimbalzo.

E perché quel cattivone di sifter dice questo?

1) si era appena lasciata dopo una storia lunga e in questi casi l'ombra dell'ex è un'entità che non si può sconfiggere; perlomeno dovresti sputare sangue per farlo;

2) se ne esce con frasi tipo "questa storia sta diventando troppo seria", sintomo che non vuole un rompipalle attaccato al culo ma piuttosto un discreto numero di tamarri che discretamente la scopano senza un briciolo di sentimento in una discreta casa di campagna isolata;

3) un tira e molla sfrenato, dove a tratti sembra presa mentre altre volte ti tratta come un pezzente. Tu, prevedibilmente, ci finisci sotto.

Io, caro FARMAX, la vedo così. Sarà perché anche io ho vissuto recentemente una storiella simile alla tua.

In questi casi purtroppo devi lavorare doppiamente perché si affezioni a te e se c'è di mezzo l'ex di turno sono cazzi. Sarei pronto a scommettere che quando non si vedeva con te faceva compagnia a... indovina chi?

Ma non fargliene una colpa, sono fatte così.

Ma allora perchè tutte quelle sue moine, quelle tenerezze? Non si faceva prima a scopare e basta? Magari io avrei evitato di innamorarmi, e un bel po' di delusione e nostalgie.

Gran bella domanda. Non saprei se lo fanno per il bisogno di un tampone emotivo o se magari provano davvero a ad affezionarsi.

Poi spuntano ex ed altri cazzi e il gioco è fatto.

Se queste situazioni siano recuperabili o meno non lo so.

Ti consiglio vivamente di perseverare con il freeze e si, la nostalgia ci sta tutta.

Link al commento
Condividi su altri siti

marlboro848

La storia dell ex è un po particolare, nel senso che ,nonostante abbia avuto relazioni più o meno lunghe non sono mai stato l'ex che torna e fa lasciare la malcapitata di turno.

Mi è successo il contrario però,anni fa.

Quando la conobbi si era lasciati da 4 anni di relazione(l'aveva lasciata lui),ed io da bravo ingenuo non avevo dato tanto peso alla cosa.

Ci eravamo piaciuti subito,complicità alle stelle, mille promesse da parte sua,compresa quella del:"sono confusa,lasciami qualche giorno per pensare,poi tornerò".

Non è mai tornata, se non in modo indiretto.

Quella sera,per inciso,dopo essere scesa dalla macchina,venni a conoscenza che si vedeva col suo ex.

Modificato da marlboro848
Link al commento
Condividi su altri siti

PostFataResurgo

Una cosa ho imparato nelle mia vita: finché una relazione va bene e ti rende felice è giusto continuarla e godersela. Se si deteriora, non ti fa più stare bene, ai primi segnali è meglio chiudere il rapporto che rendersi ridicolo.

Lo so quella che ho detto è una banalità, però è anche l'unica grande banalità che devi sempre tener presente nelle relazione...

La soluzione al tuo caso te la sei data da solo...SCOPA di più! :D

Modificato da PostFataResurgo
  • Mi piace! 5
Link al commento
Condividi su altri siti

hard_life

.....Lei non c'è più (dato di fatto, a quanto sembra..)

.....Lei (forse) non c'è mai stata...

Se permetti provo a buttarti lì un paio di sassolini di Pollicino

tu hai voluto fare lo "splendido" non verbalizzando

sin da subito la natura dei tuo sentimenti (a quanto ho capito)

Primo sassolino...

non negare mai ciò che si è

senza che questo neghi l'altro

o che l'altro neghi te.

Sembra un gioco di parole (e forse lo è)

ma il suo gioco "vero" avrebbe percorso poca strada

se tu verbalizzavi con fermezza e dignità (e lealtà nei TUOI confronti)

forse avresti qualche bel weekend di meno sul palmarès

..ma non saremmo qui a discuterne...

Secondo sassolino

l'altro non è quasi mai

come noi lo vediamo

e questo ci induce

in errori catastrofici

la differenza la fa chi si

accorge per primo

della svista..

Sei un ragazzo intelligente per cui chiediti

chi ha idealizzato chi in questa vicenda

fatto il compitino a casa?

bene...

ti lascio con le solite raccomandazioni.

freeze.. il mare è pieno di pesci...

eccetera, eccetera, eccetera.

Custodisciti

e se permetti saluto il mio amico Marlb

del quale mi rinfrancano sempre le sue apparizioni

Link al commento
Condividi su altri siti

sospeso

Hai scritto:

"L'ultima volta lo ha fatto lei qualche settimana fa, chiedendomi le solite cavolate, dicendo che quando ripensa ai momenti che, pur ormai lontani, abbiamo passato prova un gran piacere.

Io ho voluto togliermi un sassolino dalla scarpa, dicendo che ne ricordavo pure io, ma che non potevo scordare anche dei comportamenti che non avrei dovuto tollerare. A quel punto, lei non mi ha più degnato di risposta. Perchè? Si è risentita? Non credo di aver detto nulla di male, ho fatto quello che sentivo."

Appena hai provato a essere te stesso ti ha scaricato.

Appena hai provato a tessere un abbozzo di comunicazione ti indicava il garage.

Questa è una narcisista in pieno rebound.

L'hai scampata bella, dato che ci hai messo il cuore.

Non dovevi. Dovevi scoparla come se non ci fosse un domani. E basta.

Ma non ce l'hai fatta. Non è una colpa. Succede. È successo anche a me.

Solo che quando metti in gioco i TUOI sentimenti non devi mai farlo mettendo sul piatto anche la TUA dignità.

Avanti e alla prossima.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

marlboro848

.....Lei non c'è più (dato di fatto, a quanto sembra..)

.....Lei (forse) non c'è mai stata...

Se permetti provo a buttarti lì un paio di sassolini di Pollicino

tu hai voluto fare lo "splendido" non verbalizzando

sin da subito la natura dei tuo sentimenti (a quanto ho capito)

Primo sassolino...

non negare mai ciò che si è

senza che questo neghi l'altro

o che l'altro neghi te.

Sembra un gioco di parole (e forse lo è)

ma il suo gioco "vero" avrebbe percorso poca strada

se tu verbalizzavi con fermezza e dignità (e lealtà nei TUOI confronti)

forse avresti qualche bel weekend di meno sul palmarès

..ma non saremmo qui a discuterne...

Secondo sassolino

l'altro non è quasi mai

come noi lo vediamo

e questo ci induce

in errori catastrofici

la differenza la fa chi si

accorge per primo

della svista..

Sei un ragazzo intelligente per cui chiediti

chi ha idealizzato chi in questa vicenda

fatto il compitino a casa?

bene...

ti lascio con le solite raccomandazioni.

freeze.. il mare è pieno di pesci...

eccetera, eccetera, eccetera.

Custodisciti

e se permetti saluto il mio amico Marlb

del quale mi rinfrancano sempre le sue apparizioni

Posso dire la stessa cosa hard.

ormai bazzico poco sul forum,ma è sempre un piacere leggerti..

Ciao amico

Modificato da marlboro848
Link al commento
Condividi su altri siti

FARMAX

Ciao a tutti ragazzi,

grazie per le risposte e scusate la replica un po' tardiva, ma sono stato un po' preso da un corso in questi giorni.

@sifter:

Amico, non posso che darti ragione: sono stato una semplice storia cuscinetto, giusto per affrontare la solitudine di un rapporto finito, anche se da lei.

Credimi, non hai idea di come questa cosa mi abbia fatto soffrire. La consapevolezza di essere solo un momentaneo ripiego verso altri cazzi lidi, un manichino.

Senza contare il senso di colpa che provo nei miei confronti, per essermi prestato a tutto questo.

@Marlboro:

E' veramente desolante come i comportamenti umani siano tutti identici.
Quando ci lasciammo mi disse che non le piaceva nessuno e la mia storia comunque le aveva fatto capire cosa avrebbe voluto nelle storie future (credimi M., se mi avesse detto "Che povero stronzo che sei" mi avrebbe fatto meno male.

Non lo so proprio, e mai lo saprò, ma è come se il mio sesto senso mi assicurasse che qualcosa, qualcuno, qualche avvenimento mi è stato nascosto da quella ragazza. So bene che occhio non vede cuore non duole, ma tutto sommato forse avrei preferito saperlo, e in tal caso svelare la situazione per quello che era.

Eppure rimarrò per sempre con questo tarlo.

@PostFataResurgo

Avrei dovuto troncarla io. Eppure, ogni qual volta si prospettasse la possibilità di chiuderla, mi piombava addosso come un sentimento di tristezza enorme, al pensiero di non rivederla più.

E' evidente come questo non sia servito a nulla. Mi auguro di aver finalmente imparato che non è assecondando le persone che le teniamo a noi.

E chissà, magari se mi fossi incazzato, se avessi fatto un po' di voce grossa, ora sarebbe ancora qui a saltarmi sul cazzo.

@Hard_life

I sassolini di Pollicino che mi lanci sono distillati di verità.

Eppure era come se, vedendo la sua riservatezza su di noi, mi sentissi inferiore a dichiarare apertamente i miei sentimenti. Che beota, che coglione sono stato.

Io purtroppo ho concezione un po' negativa di questo genere di cose, sono convinto che non sempre si impari dalle brutte esperienze: prego me stesso di non cadere più, un domani, negli stessi errori. Spero veramente di averne la forza.

E' ovvio che l'ho idealizzata, ed è proprio quel sentimento di dolcezza che mi prende quando mi torna in mente a sera tarda, accompagnato alla malinconia causata dal fatto che non la rivedrò mai più a preoccuparmi. Porca la miseria, dovrei ESSERE FELICE di essermela levata di torno, sono stato FORTUNATO.
Ma nonostante quello che mi ha fatto, continuo a pensarla. E ciò mi preoccupa, oltre ad abbassare la mia autostima.

@ sospeso

Esatto amico mio, esatto. Avrei dovuto venire, girarmi e addormentarmi. E, non so perchè, ma sono quasi certo che a quel punto sarebbe stata lei a chiedermi più dolcezze, più stabilità nel rapporto, e molte meno cazzate.

Mai più metterci i sentimenti di mezzo in queste situazioni, specie con una persona che mostra segni di instabilità, o che esce da storie importanti.

Ma allora quasi sorge spontanea una domanda, a rilanciare questo post:

Quando metterci i sentimenti? Quando mostrarsi?

Mi viene spesso da pensare che forse convenga non mostrarsi mai, anche se l'altra ti chiede di aprirti, che non ti giudicherà.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

sifter

Amico, non posso che darti ragione: sono stato una semplice storia cuscinetto, giusto per affrontare la solitudine di un rapporto finito, anche se da lei. Credimi, non hai idea di come questa cosa mi abbia fatto soffrire. La consapevolezza di essere solo un momentaneo ripiego verso altri cazzi lidi, un manichino.

Senza contare il senso di colpa che provo nei miei confronti, per essermi prestato a tutto questo.

Carissimo, credimi, ti capisco.

Ho addirittura cominciato un thread in cui mi lagno per essere stato probabilmente, come dici tu, un manichino, quindi so cosa vuol dire.

Poi qualcuno mi disse che la mia non era una situazione così drammatica (e non aveva tutti i torti) ma davvero a questo punto avrei preferito che la cosa non fosse nemmeno partita o che fosse finita perlomeno dopo una LTR semiseria.

Leggere che comunque non sono l'unico a passare certe cose mi rassicura un po'.

Francamente sono l'ultimo che può darti consigli amico mio, visto che da buon ventenne ingenuo certe cose le sento raddoppiate e ci sono ancora dentro per conto mio.

Io posso dirti che il freeze, senza più vederla né avere sue notizie, alla lunga aiuta.

Sui sensi di colpa nei confronti di te stesso non so che dirti, io li sto ancora provando. Sarà anche orgoglio ferito, non lo so.

Abbiamo agito in buona fede, mettila così.

Penso che ci voglia soprattutto tempo.

Stai su e tienici aggiornati.

Modificato da sifter
Link al commento
Condividi su altri siti

sospeso

Quando metterci i sentimenti.

Quando si è in grado di leggere i segnali e decidere che vale la pena investire. Ma i segnali sono fondamentali.

A me capitò di ignorarli.

Quando mostrarsi.

Mai completamente.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...