Cosa c’è di meglio di una bella birra doppio malto, spillata alla perfezione? La barista che te l’ha servita, ovviamente! Ma come conquistare una donna così sottoposta a stimoli esterni e che per di più deve essere gentile per fare il proprio lavoro?

Le bariste normalmente ricevono dieci volte gli approcci che riceverebbe una ragazza altrettanto carina, approcci che spesso vengono schivati o, meglio, schifati… Volete una garanzia di successo nel corteggiare una barista? Eccoti alcuni trucchi a prova di Jager bomb per rimorchiare le bariste!

  1. Non provarci mai direttamente ed esplicitamente, a meno che non ti abbia lanciato segnali inequivocabili (o il reggiseno!)
  2. Lettura a freddo: tutti vogliono essere capiti, un complimento genuino, magari per come riesce ad essere gentile anche quando non sia di buonumore, lascerà sicuramente il segno. Non sprecare questa tecnica in momenti non opportuni, aspetta che sia libera e abbia sia il tempo di apprezzare il complimento che di interagire
  3. Push & Pull: sicuramente se hai puntato una barista in particolare sei anche diventato un cliente affezionato! Cerca però di utilizzare questa tecnica che ti distinguerà da tutti gli altri uomini che cercano di sedurla riempiendola di complimenti: trattala con distacco nell’80% delle volte e con estrema cordialità nel restante 20%
  4. Futuro condiviso: devi uscire dai ruoli di cliente-barista se vuoi entrare in tutto altro genere di giochi di ruolo… Parla di un’attività interessante che farai a breve, qualcosa che potrebbe piacere a tutti, e cerca di catturare il suo interesse. Attenzione però! Non invitarla! La tua pazienza verrà ripagata: al successivo incontro raccontale quanto è stato interessante e se noti di nuovo un interesse da parte sua proponile di unirsi a te alla prossima occasione, lasciandole il tuo numero di telefono…

Cosa aspetti? Metti in pratica le nostre tecniche, nessuna donna – nemmeno quella più sexy e desiderata – ti saprà resistere!

 


Antonio GTC
Antonio GTC

Ha iniziato con una formazione di tipo legale per poi capire che il settore burocratico non faceva per lui. Così ha deciso di cercare, studiare, ed insegnare soluzioni per l'efficacia e l'efficienza. Fondatore di ONLYONE e trainer nel primo programma d'Italia sull'autodisciplina.