“Sono fatto così” non è solo pericoloso per sviluppare al meglio le tue potenzialità, ma è anche falso! Sia dal punto di vista anatomico che psicologico.

L’ambiente – sia quello in cui siamo cresciuti sia quello in cui ci troviamo durante la nostra vita adulta – costituisce un fattore fondamentale per lo sviluppo del nostro cervello.

Alla nascita, il cervello è completo di tutti i neuroni, ma ovviamente il cervello di un neonato pesa circa il 25% di quello che diventerà da adulto. I neuroni però non crescono di numero, semplicemente maturano, aumentano di volume, e sviluppano una quantità maggiore di sinapsi.

Importantissimo durante lo sviluppo è il processo di mielinizzazione: attraverso la mielina – una sostanza lipidica e isolante – l’assone del neurone viene isolato elettricamente, agevolando una veicolazione delle informazioni più veloce ed efficiente. Esattamente lo stesso che accade coi fili elettrici: grazie all’isolamento gli impulsi elettrici scorrono più velocemente.

La mielinizzazione inizia al quinto mese di gestazione e prosegue molto attivamente fino a circa 18-24 mesi dopo la nascita, fino a terminare completamente il processo attorno ai 20-25 anni. 

Proprio durante questi processi i fattori ambientali risultano fondamentali. Le nostre abilità sono sviluppate ed evolvono a seguito dei processi di mielinizzazione. Pensate a quanto impacciato e scoordinato sia un bambino di un anno o due! I segnali sono ancora lenti…

Ma sapete cosa c’è di vitale nel processo? Gli stimoli!

Così come un bambino inizia a camminare dopo numerosi tentativi e fallimenti, è necessario che anche nella vita adulta tentiamo e falliamo.

Se hai meno di 25 anni, cerca di sfruttare al massimo la tua potenziale finestra di evoluzione e circondati di stimoli e sfide. Studia, impara, mettiti alla prova con nuove esperienze.

Se invece hai più di 25 anni, non disperare: hai ancora a tua disposizione il meccanismo delle giunzioni sinaptiche per trasformare il tuo cervello, e mantenere in vita, attivi ed efficienti i tuoi neuroni più a lungo possibile!

Le sinapsi si modificano e si creano in base alle circostanze e agli stimoli, come abbiamo già visto in questo video dedicato alla pratica e all’esercizio.

Se proprio non sai ballare, significa che mancano le sequenze nel tuo cervello per scatenarti ed essere sexy in discoteca… Ma con l’esercizio e la tenacia, potrai diventare il nuovo John Travolta come per magia!

Non prendere quello che ti sto dicendo come l’ennesimo discorso motivazionale. Qui parliamo di scienza! E tutto quello che ti sto suggerendo è stato dimostrato scientificamente da Eric Kandel, un neuroscienziato della Columbia University, vincitore del premio Nobel per la Medicina nel 2000 proprio grazie ai suoi studi sulla plasticità sinaptica e sui meccanismi nella memoria.

La scienza dimostra quindi che abbiamo tutti il potere di modificare il nostro cervello a livello anatomico e fisiologico.

Dimentica la scusa “sono fatto così”, adottando uno stile di vita conforme ai tuoi obiettivi: affrontando giorno dopo giorno le sfide che la vita ci presenta, sarai in grado di trasformare completamente il tuo cervello!

Il cervello cambia in base alle circostanze: metti te stesso – e il tuo cervello – nelle circostanze giuste e otterrai il risultato desiderato.

Conquista la vita che hai sempre sognato!

 


Anton TAuRus
Anton TAuRus

Fondatore della prima community italiana che affronta la tematica della seduzione: ItalianSeduction.club (è anche la più grande, con oltre 36.000 membri iscritti e 10.000+ visitatori ogni giorno). Cofondatore di ONLYONE, la prima scuola di seduzione in Italia. Autore del primo percorso sull'autodisciplina in Italia (Motivazione.Guru). Ad oggi migliaia di uomini hanno attraversato i percorsi di ONLYONE, superando infinite ansie e paure, e sono diventati degli ottimi seduttori con una vita sessuale e sentimentale straordinaria.