Il primo appuntamento con una ragazza è sempre visto con occhi diversi rispetto agli appuntamenti successivi. Il motivo è molto semplice: la ragazza ti piace ed hai paura di rovinare tutto al primo appuntamento.

Ti fai mille domande: come vestirti, come trattarla, dove portarla, cosa fare per piacerle, ecc…

In questo articolo tratteremo tutti questi punti una volte per tutte, così d’ora in poi non avrai più il problema di porti queste domande.

Spesso i ragazzi senza molta esperienza, cercano di compensare le loro insicurezze invitando la ragazza in un ristorante costosissimo per il loro primo appuntamento, o ancora peggio alcuni indossano vestiti super eleganti al solo scopo di impressionarla.

Esci da questo pericoloso loop – non devi impressionarla.

Se lei è lì che si prepara in attesa che tu la passi a prendere, significa che un minimo di attrazione già c’è.

Non fare niente di più del necessario.

Cosa intendo per “il necessario”?

Mantenere viva la conversazione, in particolare nella fase iniziale, e guidare l’appuntamento.

Nella prima fase dell’interazione, in particolare se sei un bel ragazzo, lei potrebbe trovarsi in difficoltà e limitare la conversazione.

Sentiti pronto a dire il 90% delle parole dell’intera conversazione finché lei non si apre e inizia a parlare liberamente.

Se hai paura di non avere abbastanza fantasia per guidare una conversazione in questo modo durante il primo appuntamento con un ragazza, ho tre consigli per te:

  • non importa cosa dici, ma come lo dici;
  • parla delle tue passioni;
  • allenati con la catena delle associazioni.

La catena delle associazioni è un esercizio ereditato dall’old school della seduzione (non è proprio una “tecnica di seduzione”, ma aiuta parecchio!), che consiste nel parlare da soli per decine e decine di minuti, formulando la nuova frase sull’ultima parola dell’ultima frase.

Sembra un esercizio da pazzi, invece funziona tantissimo!

Come anticipato precedentemente, la seconda cosa che devi fare è senza dubbio guidare l’appuntamento. A nessuna ragazza piace prendere l’iniziativa, quindi non stare a chiederle “dove ti porto?” o “dove andiamo?“.

Semplicemente: ti porto al bar x.

Dove andare?

Questo sarebbe opportuno che tu lo decida in anticipo. 

In particolare durante il primo appuntamento con una ragazza, il piano della serata dovresti averlo già chiaro in mente. Prenditi 5 minuti per decidere quali saranno le tappe dell’appuntamento.

In linea di massima, scegli posti abbastanza riservati e dove la comunicazione sia facilitata (niente musica ad alto volume, o simile).

Organizza l’appuntamento in modo da andare in più posti, così facendo lei si abituerà a te in maniera inconscia e questo la aiuterà ad aprirsi di più e vederti come una persona fidata.

Considera le scelte evergreen quali bar per un caffè, parchi naturali, passeggiata per le vie del centro, un centro commerciale (ottimo per il cambio location), o un lago/fiume/mare.

Argomenti da trattare

Come detto sopra, parla di ciò che ti appassiona.

Le ragazze amano particolarmente gli uomini guidati da un forte drive. Parlando della tue passioni emanerai una luce diversa, ed in più non andrai mai a corto di parole.

Trattandosi del primo appuntamento con una ragazza, ricorda che il modo in cui parli e molto più importante delle cose che dici.

Per movimentare l’interazione, chiedile quali sono le sue passioni e cerca di scendere più in profondità possibile alla ricerca del motivo per cui le piacciano certe attività.

Più lei racconta, più si sentirà a suo agio in tua presenza.

Appuntamento con una estranea

I vari social media, e anche tinder, hanno reso l’appuntamento tra estranei un avvenimento comune nella nostra società.

Ti è mai capitato di andare ad un primo appuntamento con una ragazza che non avevi mai visto dal vivo?

Se non ti è ancora capitato, ma sei single, tranquillo che ti capiterà presto.

In queste circostanze devi fare attenzione a due cose:

  • non essere troppo invadente quando la incontri – avanza progressivamente passo dopo passo e calibra le tue azioni in base alle sue reazioni;
  • non farti grosse aspettative – per quanto su tinder le probabilità di “one night stand” (sesso per una notte) siano abbastanza alte, non farci affidamento. Se capita bene, ma se non riesci e la ragazza ti piace puoi sempre rivederla in altre occasioni.

Farsi piacere al primo colpo

Alcuni dei nostri clienti, quando organizzavano il primo appuntamento con una ragazza (o meglio, quando lo organizzavano prima di venire ai nostri corsi), spendevano ore sui social media alla ricerca dei gusti della ragazza.

Ovviamente, non hai bisogno di fare una cosa simile.

Il farsi piacere al primo appuntamento non significa far finta di essere un’altra persona per compiacere la ragazza nel breve periodo.

Farsi piacere al primo appuntamento significa invece mostrarsi per quello che si è, con i propri difetti e la propria personalità.

Per ottenere questo risultato, devi ricordare tre fondamentali principi:

1. Non giudicare nessuno di fronte alla ragazza.

2. Non scusarti se le tue passioni non sono le stesse del macho dei suoi sogni. Se sei un nerd a cui piace giocare al computer, dillo liberamente e parlale del motivo per cui la cosa ti appassiona.

3. Mantieni degli standard. Se lei fa qualcosa che non ti sta bene, che non ti piace, faglielo notare senza problemi – alle ragazze piacciono le persone di carattere.

Cosa non devi fare al primo appuntamento

Non rimanere bloccato nella tua testa.

Avessi ricevuto questo consiglio tempo fa avrei ottenuto molti più risultati di quanti ne abbia ottenuti.

Purtroppo noi ragazzi tendiamo ad analizzare le situazioni più del dovuto, dimenticandoci di vivere la situazione al 100%.

Ragiona sulla direzione che vuoi far prendere al tuo primo appuntamento prima di incontrare la ragazza, poi una volta che sei con lei lasciati andare e segui il flusso delle vostre vibrazioni.

Primo appuntamento con una ragazza timida? Falla sentire a suo agio!

Come detto all’inizio di questo articolo, se la ragazza è timida sii pronto a guidare l’interazione facendoti carico del 90% della conversazione.

Parla più di lei, e quando ci sono dei momenti di silenzio in cui lei è visibilmente in imbarazzo continua a parlare.

Distraila.

Ad un certo punto ti accorgerai in maniera palese che lei inizia a sciogliersi. Dal 10% passa al 20%, poi al 30%, e così via.

L’unica cosa che devi ricordarti di fare è calibrare la quantità delle tue parole in base alle sue. Se lei passa al 20%, tu scendi all’80%.

In questo modo lei si sentirà completamente a suo agio e tu non ti sentirai particolarmente logorroico.


Il Cartello Italiano della Seduzione
Il Cartello Italiano della Seduzione

Dal 2004 abbiamo aiutato migliaia di uomini a migliorare le capacità seduttive e la vita sessuale. Raccontaci la tua storia in totale anonimato e otterrai consigli e aiuto da migliaia di Player in tutto il mondo. Che aspetti? Entra anche tu nel nostro Club e cambia per sempre la tua vita! E dai un'occhiata ai nostri corsi, siamo sicuri che ti piaceranno: https://www.officinadelsuccesso.com/