Questo articolo sarà leggermente più teorico del solito, ma spesso un mindset corretto porta molti più risultati di un elenco di step scritti nero su bianco.

Il motivo per cui molti dei nostri studenti spesso hanno problemi a portare a casa risultati è la loro mancanza di intento.

Anche solo la domanda “come provarci con una ragazza”, ha delle premesse di fondo completamente sbagliate.

Spesso nel mondo della seduzione si sente la frase “Man Up”, che significa diventare uomo, o comportarsi da tale. 

Il punto che cerco di farti passare è semplice: “provarci” con una ragazza è il modo migliore per non avere successo.

Come disse il buon YodaDo or do not, there is no try – quindi fare o non fare, non c’è alcun “provare”. Queste parole hanno il loro perché anche nel mondo della seduzione, ed oggi vediamo il perché.

Come fai a “non provarci” con una ragazza ed arrivare ad approfondire il tuo rapporto con lei?

Partiamo dal presupposto che alle donne piacciono gli Uomini. Cosa contraddistingue un Uomo? Cosa rende la sua energia mascolina, virile?

Un Uomo, per potersi definire tale, deve avere uno scopo, una missione.

Un uomo che si sveglia al mattino pronto per affrontare la giornata perché sa che alla fine della stessa si troverà un passo più vicino al suo risultato finale, è assolutamente attraente agli occhi di qualunque donna.

Ma fermiamoci un attimo a riflettere.

La domanda che da origine a questo articolo è “come provarci con una ragazza?” – pensi che l’Uomo descritto sopra si metta problemi ad approcciare una ragazza o provarci con lei?

Le ragazze hanno la capacità di osservare e notare aspetti del carattere di una persona che noi non saremo mai in grado di notare.

A colpo d’occhio, sono capaci di distinguere un ragazzo needy da un uomo con una missione.

La differenza tra il primo ed il secondo è molto semplice.

Il ragazzo needy che si chiede “come provarci con una ragazza?”, ha come obiettivo la ragazza.

Al contrario, quando l’uomo descritto sopra nota una ragazza che potrebbe stargli accanto – ci prova senza troppi indugi. E lo fa con successo.

Ottiene ottimi risultati perché il suo obiettivo resta sempre quello – la ragazza potrebbe supportare la corsa a quell’obiettivo, ma non potrebbe mai sostituirlo (o almeno, non dopo averci parlato per 10 minuti in un pub di venerdì sera).

Avere una missione, ti da anche la consapevolezza di essere al “livello” della ragazza – sai che stai facendo qualcosa di buono, quindi non hai paura di esporti al giudizio e al confronto con la ragazza.

Dall’altra parte, il solo fatto di avere una direzione nella tua vita ti rende non-influenzabile dal parere delle altre persone.

L’uomo con una direzione impone dei limiti alle persone che stanno insieme a lui – fa molta attenzione alle persone di cui si circonda, e a tutto ciò a cui la sua mente è esposta.

Quando una ragazza incontra un uomo del genere, non può far altro che chiedersi perché mai lui non si prostri ai suoi piedi come TUTTI gli altri.

Nel momento in cui si differenzia, è già un passo sopra la “concorrenza”.

Torniamo nuovamente alla domanda principe di questo articolo: come provarci con una ragazza?

Ti suona un po’ più scadente ora?:)

Il consiglio migliore che mi sento di darti, non solo per quanto riguarda la seduzione ma per la vita in generale, è quello di trovare il tuo obiettivo, la tua direzione.

Trova quel qualcosa che ti porti a svegliarti al mattino con la voglia di affrontare la giornata.

Quel qualcosa su cui sfogare le cattive sensazioni quando una ragazza non risponde ai tuoi messaggi o non si presenta agli appuntamenti.

Solo allora, provarci con una ragazza diventerà estremamente semplice, per il fatto che la ragazza sarà già attratta da te ancor prima di presentarti.

Come detto prima, le ragazze hanno dei veri e propri superpoteri che danno loro la possibilità di distinguere un uomo da un ragazzo.

Ma non è tutto, c’è un altro motivo per cui un uomo con una missione ottiene risultati nettamente maggiori rispetto ad un ragazzo qualunque.

Quando ci “prova” con una ragazza, lo fa con la piena intenzione di farlo.

Non è un provarci, ma un vero e proprio “conoscere” la ragazza. Alla fine lui è il primo a doversi rendere conto se la ragazza è all’altezza dei suoi standard e può essergli di supporto durante la corsa al suo obiettivo.

È presente al 100%, e non perde tempo in pensieri del tipo “cosa dico dopo” o “chissà cosa pensa di me”.

Semplicemente, agisce🙂

Spero che questo articolo diverso dal solito non ti abbia annoiato. Sicuramente è molto più teorico delle classiche guide, ma trovare la propria strada è qualcosa di assolutamente fondamentale sia per la seduzione che per raggiungere i propri obiettivi nella vita in generale.

Scrivi nei commenti se hai già trovato la tua missione, se sì — qual è, e se no — cosa ti blocca dal trovarla. Sarebbe interessante discutere questi punti con la Community.

Al tuo successo!


Il Cartello Italiano della Seduzione
Il Cartello Italiano della Seduzione

Dal 2004 abbiamo aiutato migliaia di uomini a migliorare le capacità seduttive e la vita sessuale. Raccontaci la tua storia in totale anonimato e otterrai consigli e aiuto da migliaia di Player in tutto il mondo. Che aspetti? Entra anche tu nel nostro Club e cambia per sempre la tua vita! E dai un'occhiata ai nostri corsi, siamo sicuri che ti piaceranno: www.officinadelsuccesso.com